"Pericoloso e populista": quando Rodotà criticava Grillo

L'ex garante delle privacy nell'estate scorsa criticava l'ex comico e smontava le teorie della Rete e della democrazia elettronica (con la quale però è stato eletto alla Quirinarie)

Stefano Rodotà a Palazzo San Macuto

Una candidatura alla presidenza della Repubblica ti cambia la vita. E anche le idee. Stefano Rodotà non ci ha pensato un attimo a dire sì al Movimento 5 Stelle. Eppure, fino a poco tempo fa i suoi giudizi su Beppe Grillo erano ben pesati e non proprio positivi.

"Grillo è figlio di tutto quello che non è stato fatto: la perdita di attenzione per le persone, la corruzione, la chiusura oligarchica. Gli ultimi due Parlamenti li avranno scelti al massimo 20 persone. In questo clima, ci dobbiamo aspettare fenomeni alla Grillo. Anzi, può darsi che ne vengano fuori altri, anche più pericolosi”, sentenziò l'ex garante della privacy in una intervista a Left nel luglio 2012.

Grillo, il pericoloso dunque. Il prodotto dell'antipolitica e della distanza siderale tra il Palazzo e i cittadini. Ma non solo. Il professore Rodotà aveva anche un'idea precisa di Internet. Un'idea antitetica a quella del portavoce pentastellato. "Il fatto che Grillo dica che sarà cancellata la democrazia rappresentativa perché si farà tutto in Rete rischia di dare ragione a coloro che dicono che la democrazia elettronica è la forma del populismo del terzo millennio. Queste tecnologie vanno utilizzate in altri modi: l’abbiamo visto con la campagna elettorale di Obama e nelle primavere arabe".

Come cambia il vento. Perché lui, Rodotà, è stato eletto proprio dalla tanto criticata "democrazia elettronica, forma del populismo del terzo millennio". Però pare gli stia bene. Adesso. Così come sono scomparse le critiche mosse a Grillo dopo le sue varie e discusse esternazioni. "Poi si scopre che Grillo al Nord dice non diamo la cittadinanza agli immigrati, al Sud che la mafia è meglio del ceto politico, allora vediamo che il tessuto di questi movimenti è estremamente pericoloso. E rischia di congiungersi con quello che c’è in giro nell’Europa. A cominciare dal terribile populismo ungherese al quale la Ue non ha reagito adeguatamente”, tuonava Rodotà. Beppe Grillo come Viktor Orban. Commenti caustici quelli di Rodotà.

Che, il 30 giugno 2012, in un convegno di filosofia politica “La democrazia nella rete?”, organizzato ad Aosta dall'ateneo valdostano, smontava anche la teoria principe del duo Grillo-Casaleggio, secondo la quale la Rete soppianterà la televisione e governarà le logiche della società e della politica. "Prendiamo Beppe Grillo: ha centinaia di migliaia di contatti in rete, ma nella televisione generalista l'ordine di grandezza del pubblico raggiungibile è di milioni di persone''.

Diversa infine anche l'opinione sull'importanza dei giornali cartacei e dei giornalisti. “Quando ha dovuto diffondere l'enorme massa di materiale che aveva a disposizione Wikileaks, Assange si è affidato ad alcuni dei più grandi giornali del mondo, ovvero ai giornalisti, i professionisti del controllo delle fonti''. Insomma, la sua candidatura - ed eventuale elezione - rappresenterà forse un cambiamento (come sostiene il M5S). Al momento, però, a cambiare sono state le idee di Rodotà.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/04/2013 - 13:21

AHAHAHA che contraddizione bellissima!! uno che prima lo insultava ed ora lo vorrebbe eleggere a PDR, mentre l'altro lo trovava inaffidabile ..... incredibili ! ma i cretini che hanno votato il movimento 5 seghe sanno leggere? spero di no! per il loro bene mentale.. :-))

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 18/04/2013 - 13:32

E' affetto dal Parkinson. In caso di attacco di tremarella durante un discorso ad un consesso internazionale , la Lombardi con la figlia Maria Laura cosa fanno lo incatenano sulla sedia?

rotto

Gio, 18/04/2013 - 13:42

Grillo è figlio di tutto quello che non è stato fatto: la perdita di attenzione per le persone, la corruzione, la chiusura oligarchica. Gli ultimi due Parlamenti li avranno scelti al massimo 20 persone. In questo clima, ci dobbiamo aspettare fenomeni alla Grillo. Anzi, può darsi che ne vengano fuori altri, anche più pericolosi” Questo è un giudizio negativo? Grillo il pericoloso? ma che avete in testa, i biglietti del tram? voi e chi vi crede, ma fatela finita

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 18/04/2013 - 13:43

Rodotà è il prototipo dell'arroganza e della saccenza. In realtà è sempre stato un ometto mediocre, come ha confermato la figlia Maria Laura asserendo di essere stata raccomandata dal padre per fare la giornalista.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 18/04/2013 - 13:56

@mortimermouse parli sempre dello stato mentale degli altri è non ti preoccupi mai del tuo. Pensaci se ne sei capace.

cwo11

Gio, 18/04/2013 - 13:59

Preoccupatevi delle contraddizioni di Berlusconi che, se non erro, ha esaltato e denigrato Monti a giorni alterni per un bel pò di mesi, fino ad attivare definitivamente la macchina del fango quando Monti ha rifiutato la proposta di alleanza elettorale. Per non parlare del rapporto copn la LEGA e con BOSSI, con il quale disse, dopo la prima esperienza di Governo MAI PIU' CON LA LEGA. Siete ridicoli e patetici.

agosvac

Gio, 18/04/2013 - 14:03

La cosa che ha dell'incredibile non è tanto il fatto che rodotà abbia sparlato grillo ed i suoi grilletti in lungo ed in largo. La cosa davvero strana è che grillo lo osanni come Presidente del cambiamento dopo che si era proposto come distruttore della casta!!! Ora non me ne voglia grillo, ma se c'è in Italia un rappresentante della vecchia casta è proprio rodotà!!!!! Nasce la sua stagione politica come radicale, poi, malamente trombato dal solito rompiballe, il digiunatore ad oltranza, il capo indiscusso dei radicali, passa, chissà come, ai comunisti( allora non esisteva e neanche ci si poteva immaginare un Pd) dove fa "carriera" fino ad ottenere, in quanto esponente di quella casta odiata da grillo, ben tre vitalizi!!! Alleluia! Il candidato di grillo è uno dei massimi esponenti della vituperata casta.E rodotà, dopo una vita passata tra i Pci, Pds, Ds , accetta candidamente la candidatura a Presidente della Repubblica offertagli da quelli che non più di qualche mese fa criticava a più non posso!!! Ora ci sarebbe da chiedersi chi tra grillo, i suoi grilletti, e rodotà sia più in malafede.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Gio, 18/04/2013 - 14:11

rodotà, quanta pena che fà...... Gli vorrà un corrazziere che gli tengaferma la capoccetta da undicappato e uno davanti che gli cambi il pannolone. Che schifo ..... degno di svendoliani e renziani furbastri.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/04/2013 - 14:23

LUIGIPISO ci ho già pensato. e ho deciso, serenamete, che la sinistra tu compreso, ed anche i grillini, che siete delle amebe, privi di qualunque sostanza, talchè vi si può addirittura vedervi in controluce, tanto è il vuoto che c'è in voi :-)

vince50_19

Gio, 18/04/2013 - 14:25

Posso comprendere la memoria corta del logorroico Rodotà, alla giovane età di 80anni può capitare di non ricordare (ma lui fa finta in questo caso, perchè ci tiene a chiudere in "bellezza" la sua carriera), ma che Grillo si diverta a giocare a "rompere il giocattolo", non ad aggiustarlo, mi pare surreale. Qualcuno dice che abbiamo abbandonato la prima repubblica: balle, ci siamo dentro fino al collo! Inizierà una serie di governi balneari come siamo stati abituati ad avere fino a circa 20/22anni fa? Io mi auguro che se ne vadano tutti al "solito" posto.. maleodorante. Il senso dello stato consiste nel preoccuparsi delle cariche funzionali per l'amministrazione dello stesso, a tenere la Ue a distanza, che non si allarghi eccessivamente, non a farsi i cazzi propri, per la solita pensioncina ect. ect.. Invece qui si continua a giocare a risiko con il culo della gente che continua a tirare i botti per sopravvivere. A giocare a guelfi contro ghibellini come tanti mi pare amino fare in questo blog, ma non solo! Non c'è più vergogna che tenga.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/04/2013 - 14:26

CWO11 si, ma berlusconi era costretto dalla situazione a vivere il governo tecnico come una forzatura, grazie alla sinistra che ci ha messo di suo per togliere a berlusconi i numeri per governare, e cosi costringerlo a dimettersi ed a nominare un governo tecnico. e di chi è la colpa? ma della sinistra! ma complimenti per la coerenza che dimostri! davvero complimenti....

hellas

Gio, 18/04/2013 - 14:28

Per Urchianghier : fare dello spirito sui malati di Parkinson ( mia madre lo è, e ti assicuro che non c'è nulla da ridere !! ) è solo da miserabili imbecilli ! Poi su Rodota' ho le mie idee : è un trombone che si crede intelligente perchè invece di farsi eleggere nel PCI si faceva eleggere come " indipendente di sinistra "... Ma indipendente da che ? Dei Rodotà, strapagati per dirci che la privacy è sacra ( ma perchè non lo va a dire all'Agenzia delle Entrate e a Befera ? ) possiamo e dobbiamo farne a meno !

Ritratto di roberto sarzi

roberto sarzi

Gio, 18/04/2013 - 14:28

Si va di male in peggio nella scelta del futuro Prediente della Repubblica da Marini, sul quale è doveroso stendere un velo di pietoso silenzio a Rodotà un tipico esponente di quei marxisti della "Magna Grecia" tutti raffinati "sofisti" esperti di diritto, comoscitori della legge abilissimi nelle loro argomentazioni astratte con scarsa esperienza di vita prtica ma sempre a mezz'aria nel loro mondo teorico, gente che non si è mai sporcata le mani e dall'alto del loro raffinato intelletto hanno vissuto nel loro mondo ideologico astratto. Come puro lombardo nutro una istintiva antipatia per questi individui!

Ritratto di roberto sarzi

roberto sarzi

Gio, 18/04/2013 - 14:33

Sono perfettamente d'accordo e in piena sintonia con Luigi Morettini che si rivela capace di un giudizio obiettivo e preciso su quest'ometto saccente e arrogante che è Stefano Rodotà!E noi Italiani, soprattutto del Nord,dovremmo essere rapprentati da personaggi del genere? Nooo!

Ritratto di .Forza.5.s.

.Forza.5.s.

Gio, 18/04/2013 - 14:35

"Grillo è figlio di tutto quello che non è stato fatto: la perdita di attenzione per le persone, la corruzione, la chiusura oligarchica. Gli ultimi due Parlamenti li avranno scelti al massimo 20 persone.In questo clima, ci dobbiamo aspettare fenomeni alla Grillo." SAPETE UNA COSA, HA PIENAMENTE RAGIONE!!! I CITTADINI ONESTI SUDDITI DEL REGIME DELLA CASTA NE HANNO LE TASCHE PIENE DI ESSERE PRESI PER IL .... UN GIORNO SI E L'ALTRO PURE!!! PER IL RESTO SAPPIAMO BENE DA DOVE PROVIENE IL PERICOLO E LA MINACCIA A QUANTO RIMANE DELLA DEMOCRAZIA IN ITALIA

attilio.baldan@...

Gio, 18/04/2013 - 14:40

Stamattina ho inviato ad un sito grillino, che osannava il candidato Rodotà, un commento, ironizzando sulla sua età (che, per altro, è la stessa del suo rivale del PD, Marini). Ho scritto solo: "Dalla protesta alla prostata". E' rimasto un'ora e poi è stato rimosso. Ma il divertente è questo: ad esso erano seguiti quelli di grillini che mi rimproveravano, ma - dato che il mio non c'era più - non si capiva perchè. Sono stati quindi, benchè disciplinati, tolti anch'essi. La cosa ricorda la storia della foto di Trotsky sotto il palco di Lenin, fatta eliminare da Stalin ma rimasta, col suo vuoto alone bianco, tra quelle degli altri dirigenti comunisti. A casa mia, questo si chiamano metodi da Partito totalitario.

egi

Gio, 18/04/2013 - 14:44

Mamma mia ma un po di freschezza culturale e fisica è solo un sogno, o sei dell'apparato che deve tenere ben chiusa la pentola delle atrocità del dopoguerra o proprio non se ne fa niente, da vomitare e da vergognarsi di essere italiani.

Ritratto di erapaglia

erapaglia

Gio, 18/04/2013 - 14:56

mortimermouse cretino ci sarai te che hai votato il Berlusca, per me sei un venduto di patria e non uno di destra. Vergognati( ma tanto lo sò che non lo farai perchè sei marcio)

jeanlage

Gio, 18/04/2013 - 14:57

E' stato penoso vedere le capre elette nel movimento 5 stelle nascondere la loro incolmabile ignoranza su tutto (la paggior parte non sa nulla più dei Pokemon, gli intellettuali arrivano a Topo Gigio) rispondere alle domende dei giornalisti, dire che fra Marini e Rodotà non c'è paragone. Mi chiedo sanno che cosa signofichi paragone o pensavano a Pappagone?

Ritratto di andymaga

andymaga

Gio, 18/04/2013 - 14:57

Rodotà per presidente? una vera sciagura!!! A conoscerlo meglio nella sua vita di privato cittadino, dove non risponde delle sue soverchierie. Tutto gli è consentito, facendo poltiglia di regolamenti e norme urbanistiche, all'interno del I Municipio di Roma. Vergogna per Grillo e per il suo nuovo sodale Matteo Renzi, che avendo completamente sbagliato strategia dopo le primarie bluf di Bersani, cerca oggi di salvarsi vendendosi a Grillo.

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 18/04/2013 - 15:01

Per tutti quelli alla @luigipiso per intenderci. C'è un segretario di partito ( BERSANI ) che ce la mena per due mesi che vuole essere lui il Pres.del Cons. Ma non ha i numeri per farlo. Prende badilate di m..da dai grillini, ma fa spallucce. Tira a campare aspettando di votare il PDR. In tanto tenta di usare i voti del PdL per fare un governo "di scopo", ma i voti del PdL devono essere senza Berlusconi. Arriva il momento di votare l PdR, riunisce il partito e annuncia di avere trovato il compromesso con Berlusconi. Si deve votare Marini. Dice a Berlusconi di avere in mano i voti per eleggere Marini e che succede ? Non ha in mano una beata fava.! E questo signore, che non ha nessun potere all'interno del suo stesso partito, vorrebbe essere presidente del consiglio !! Ma va ! Quindi il Paese va a rotoli, senza governo, dopo aver perso 2 mesi per le voglie di un poveraccio senza arte nè parte ( Bersani ) che ha aspettato di poter far eleggere un Presidente che gli desse per la seconda volta l'incaricio di "cercare" in Parlamento i numeri. Ho l'impressione ( e la certezza ) che i numeri li stiamo dando noi nel non cacciare a pedate nel culo questo individuo il più in fretta possibile. E sempre gli Italiani hanno dato i numeri nel votare il saltimbanco comico Grillo sperando nelle fregnacce che diceva. E sempre gli Italiani che credono in Renzi che, visto il nome di Marini, è stato preso dal terrore di NON poter andare a rivotare e sconfiggere il Bersani e andare alla guida del Governo. Devo ammetterlo: Renzi è stato una delusione. Conclusione : i comunisti, i post.comunisti e filo-comunisti ( da Grillo in giù ) sono la dimostrazione lampante di chi ha rovinato e continua a rovinare l' Italia. E i fessi che credono ancora in questi qui. L'esser costretti a sentire nominativi quali D'Alema Amato ( che tra loro sono il meno peggio )e sinistrorsi vari, fa accapponare la pelle e venire i capelli diritti !! Tra la destra vi sono personaggi quali Letta e Martino, ma no! Su quelli non si può. Non bisogna nominarli. Ma che stron...te stiamo facendo ? Nessuno pensa alle famiglie in difficoltà, agli imprenditori che si suicidano,alla povertà che desertifica, ai giovani che se ne vanno, ai disoccupati. Pensano solo ai loro sporchi interessi. Primo fra tutti il Grillo urlante. Una piccola rivolunzioncina no?

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Gio, 18/04/2013 - 15:03

Behh! il titolo dice una cosa l'articolo un'altra. Rodotà non criticava Grillo ma gli ultimi due parlamenti per quello che non hanno fatto e Grillo era un pericolo per quella politica. Oggi ne abbiamo la prova che Rodotà aveva ragione........si vede che la maggior parte dei commentatori ha letto soltanto il titolo.

Rossana Rossi

Gio, 18/04/2013 - 15:31

un'altra faccia da morto.......povera Italia!

Ritratto di etasrl

etasrl

Gio, 18/04/2013 - 15:37

conosco Rodotà "solamente" per quel suo imperdonabile mostruoso parto delle procedure di "privacy" che ci costano uno sproposito (alcuni punti di PIL) ,HANNO COMPLICATO IMMENSAMENTE LA VITA DI OGNUNO DI NOI,dandoci NESSUN BENEFICIO.UN ALTRO ERRORE COME QUESTO SAREBBE FATALE.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 18/04/2013 - 15:38

ERAPGLIA ma io non mi vergogno proprio di essere di destra! anzi, me ne vanto e ne faccio un orgoglio! comunista! la puzza è tutta vostra :-)

Ritratto di etasrl

etasrl

Gio, 18/04/2013 - 15:39

condivido in pieno :sono entrambi pericolosi populisti!

no beluscao

Gio, 18/04/2013 - 15:41

Che paura deve fare il buon Rodotà al caro cavaliere ...... @mortimermouse probabilmente dormi poco , hai provato con la camomilla ??

Ritratto di safidy

safidy

Gio, 18/04/2013 - 15:44

Al solo nome di Rodotà, voi vi cagate addosso, e tanto mi basta!

baio57

Gio, 18/04/2013 - 15:52

Rodo-ta-ta-ta-ta-tà è il miglior capo del CSM a tutt'oggi possibile . Da ricordarne la "pregevole" esperienza governativa in qualità di Ministro di Giustizia nel Governo Ombra ,istituzione molto cara ai sinistrati quando perdono(quasi sempre)le elezioni ,formato dal PCI di Achille Occhetto verso la fine degli anni '80. Un volto nuovo , fresco ,non di parte e lontano dai partiti , per il cambiamento tanto auspicato dai grillitalpa....

linoalo1

Gio, 18/04/2013 - 15:58

Io,che non sono nato ieri,credo che tra M5S e Rodotà ci sia qualche inciucio!Anche perché,specie in quel mondo,nessuno fa niente per niente e sicuramente Grillo ed i suoi sono uguali a tutti gli altri!Nessuno si salva!Hanno tutti negli occhi il simbolo dell'Euro!E,come ipnotizzati dalle improvvise disponibilità,fanno e dicono cose incomprensibili a loro stessi!Per lo meno,Berlusconi,essendo ricco di suo,non ha di questi problemi!Intanto aspettiamo Sabato o Domenica per capire di che morte morire!Lino.

uprincipa

Gio, 18/04/2013 - 16:09

@mortimermouse : anche per te sono pronti forbici e nastro per inaugurare la fiera delle stronxate ...

vince50_19

Gio, 18/04/2013 - 16:09

safidy - Marini 80anni, Rodotà idem.. Questo è il nuovo che avanza, il secondo proposto addirittura dalla "novità" Grillo, quello che vuole sconquassare tutto con il roboante "tutti a casa " (tranne Rodotà che ha 4 volte venti anni..)? In effetti c'è proprio da farsela addosso. Dal ridere però..

Cinghiale

Gio, 18/04/2013 - 16:18

Rodotà ha 80 anni e non è assolutamente sopra le parti, si è parlato di rinnovamento e di Presidente non schierato ma Rodotà non ha nessuna di queste due qualità.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 18/04/2013 - 16:31

X HELLAS - Rifletti prima di parlare. Io non offendo i malati ma faccio una considerazione. Se deve presenziare la festa del 25 aprile oppure un incontro al vertice con qualche capo di stato estero e gli viene un attacco di tremarella la gente che fa gira le spalle per non metterlo in difficoltà oppure penseranno forse c'era di meglio. Soprattutto una persona di specchiata moralità che non ha mai raccomandato chicchessia.

cameo44

Gio, 18/04/2013 - 16:31

Cosa abbia di grande Rotodà non è dato sapere come garante della priva cy poco o nulla ha saputo fare visto quante volte viene violata quando parla è evidente la sua avversità su Berlusconi e non potrebbe essere diversamente è pur sempre un ex comunista in quanto alla sua autorot tamazione come qualcuno ha detto è una falsità visto che è sempre in auge e poi i soliti misteri della politica irei corna e peste di Gril lo a Rotodà e di Rotodà per grillo oggi il grande amore quanta metamor fosi e incoerenza si parla di rinnovamento e ci si propongono uomini ottantenni si parla di società civile e ci propongono uomini che nella loro vita hanno vissuto solo e smpre di politica anche in questo i grillini come gli altri pur di far casino perchè solo questo sanno fare hanno scelto un vecchio politico in una intervista un grillino ha dichiarato che vuole sapere il motivo per cui non pèuò essere elet to Rotodà dica lui ed i suo amici il perchè non possono essere eletti gli altri Grillo sbraita parlando di inciucio e di presidente di Ber lusconi mentre Rotodà sarebbe il presidente degli Italiani se grillo può vantare il 23% dei voti Berlusconi ne può vantare ben il 29% e non penso ch i quasi dieci milioni che hanno votato per il PDL valgano meno degli otto milioni che hanno votato per il M5S di quali molti sono pentiti visti gli esiti ed il comportamento di questi

Chanel

Gio, 18/04/2013 - 16:46

Ecco la coerenza di Grillo, con Rodotà il nuovo che avanza, l'espressione dell'anticasta. Ma qualcuno sa scrivere nero su bianco tutta la carriera politica di Rodotà. Allora siamo seri e diciamo la verità: l'elettorato di sinistra con la bava alla bocca e i parlamentari dell'ultrasinistra vogliono il presidente che possa più nuocere a Berlusconi. Poi il destino di questa legislatura e le sorti del paese non interessano, ci si sente più sicuri nelle mani di Crimi e della Lombardi....povera Italia dove siamo finiti

Chanel

Gio, 18/04/2013 - 16:49

Se gli auguri di fine anno ci dovranno essere propinati dalla faccia di becchino di Rodotà o in altra ipotesi dal ghigno di Prodi penso che per sette anni non festeggerò più San Silvestro

Maria Teresa Pi...

Gio, 18/04/2013 - 16:52

Un bell'esempio di italianità...tutto e il contrario di tutto perchè fa comodo. Comunque mi rendo conto che se non si ha la faccia da scemo o da becchino in Italia non si va avanti. E naturalmente tutti questi emeriti signori hanno tutti i figli intelligentissimi con almeno due o tre lauree e tutti rigorosamente raccomandati da papino o da mamina. Viva l'Italia, viva la Repubblica Saragat dicet (spero sappiate chi era Saragat)

motofrera

Gio, 18/04/2013 - 17:00

ad essere cambiato è anche il comportamento di grillo che passato dall'anti casta al pro casta, a meno che non abbia avuto qualche visione mistica che lo abbia convinto che rodotà rappresenta il "nuovo"

kihaad

Gio, 18/04/2013 - 17:11

Questo è il segno che nessuno ne grillo ne Casaleggio manovra le elezioni online. Vogliamo la democrazia vera e dal basso e la decisione che ne esce è sacra.... Il movimento ha fatto scacco matto!!! GRANDI

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Gio, 18/04/2013 - 17:17

Mi chiedo come si fa a vivere in questo Paese! Come si fa a credere a questa politica! Come si fa a credere a questi politici! Come si fa a credere a tutto e al contrario di tutto! Come si fa a cambiare idea ad ogni stornir di fronde! Come si fa ad arrivare a tali gradi di ipocrisia! Come si fa a farsi prendere dall'onnipotenza del potere! Come si fa a cedere alle ossessioni e all'odio per il "nemico"! Solo il superenalotto può risolvere....permettendo l'espatrio definitivo da questa Terra che, lento pede e non per colpa sua, sta smettendo di essere amata!!

KAVAL

Gio, 18/04/2013 - 17:19

Ma ancora non avete capito il GIOCO di Grillo???? In realta' vuole solo creare IL CAOS....sapeva benissimo quel che sarebbe successo....

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 18/04/2013 - 17:25

Ottimo,vuol dire che è davvero libero e indipendente,proprio ciò che ci vuole al Quirinale.

illogic

Gio, 18/04/2013 - 17:35

Rodotà, il ritratto della supponenza. Cazzarola, io mi sento una pippa! Alla sera torno a casa distrutto ed ho poco più della metà degli anni di questi candidati. Ma sono indistruttibili? Ma non sono mai stanchi? Mai paghi? Cosa cavolo si fanno per trovare l'energia per assumersi certi incarichi? Ma uno a 80 anni non dovrebbe fare basta?

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 18/04/2013 - 17:37

rosicate gente rosicate.

illogic

Gio, 18/04/2013 - 17:38

Grillo quando conosce le persone cambia idea. Lo ha fatto anche con Napolitano, non lo chiama più morfeo. Bisognerebbe fargli passare una serata con Berlusconi. Magari diventerebbero amiconi.

PaK8.8

Gio, 18/04/2013 - 17:39

Goldglimmer: meglio leggere solo il titolo che leggere l'articolo e MENTIRE, come fai tu. O non capire l'italiano. A meno che per te "PERICOLOSO" riferito a Grillo non suoni come una critica. "...altri ancora piu' pericolosi": secondo termine di paragone sottinteso = Grillo. O quando a scuola avevano fatto analisi logica tu eri in bagno a scaccolarti? Fumare no, quello lo facevano i fichi.

MEFEL68

Gio, 18/04/2013 - 17:47

Rodotà, garante della privacy.Un nome, una garanzia. Beneficiario di una carica inventata. Se violare la privacy di una persona è reato, questa lo denuncia e la Magistratura, se ci sono i presupposti, condanna chi ha commesso l'illecito. Allora a che serve quest'altro organismo? Inoltre, si è visto come ha garantito la privacy di Berlusconi. Quanti sono stati additati da Rodotà per aver fotografato con potenti tele ciò che avveniva in proprietà privata? Quanti giornali sono stati denunciati (solo Il Giornale) per aver pubblicato intercettazioni di telefonate non giuridicamente rilevanti e del tutto private? Allora? Se Rodotà, farà da Presidente della Repubblica ciò che ha fatto da Garante, c'è da stare allegri.

Cesare46

Gio, 18/04/2013 - 18:00

MA SEMPRE SOLO FACCE DA BECCAMORTO ?

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 18/04/2013 - 18:02

Non riesco a pensare a quello che ci aspetterà: Rodotà, oltre a quello che si legge qui sopra, è un becero saccente comunista dalle idee retrograde e che potrebbe influenzare la possibilità dei cambiamenti necessari, mentre Prodi sembra che nessuno lo conosca: non si parla dei disastri economici che hanno penalizzato il nostro Paese per le privatizzazioni, ossia le svendite di tutte, o quasi, le più grandi aziende italiane, la forza trainante della nostra economia, delle supertassazioni che abbiamo subito quando era al governo... e tutte le altre infinità di porcherie che ha fatto subire al popolo italiano.

MrTano76

Gio, 18/04/2013 - 18:02

mortimermoese...sei sempre il migliore, uno spasso, evvai su adesso facci quella dei sinistronzi:-)

LAMBRO

Gio, 18/04/2013 - 18:07

Tutto vero !!ma con questa mossa Grillo spacca il PD ; ed è quello che voleva!!! Avanti il secondo perché il primo s'è rotto; diceva il mago che drizzava i gobbi!!! Grillo ha copiato alla perfezione.

Amerigoi Dumini

Gio, 18/04/2013 - 18:11

La contraddizione semmai è nel titolo dell'articolo , non in quello che ha scritto Rodotà "Grillo è figlio di tutto quello che non è stato fatto: la perdita di attenzione per le persone, la corruzione, la chiusura oligarchica." Non vedo attacchi a Grillo , semmai una forte critica all'attuale classe politica.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Gio, 18/04/2013 - 18:20

PaK8.8.....Grillo è pericoloso soltanto per la casta e Rodotà lo sa benissimo....se c'è qualcuno che mente allora lo siete voi IlGiornale e tu.

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Gio, 18/04/2013 - 18:22

Questo candidato è semploicemente un delinquente libero perchè mai la magistratura ha voluto arrestarlo. schifoso verme.

cast49

Gio, 18/04/2013 - 18:24

luigipiso, intanto togli l'accento sulla "e" congiunzione, in secondo luogo pensa per te che non sei da meno, estremista del caxxo...

Triatec

Gio, 18/04/2013 - 18:31

Queste sono persone che dicono tutto e il contrario di tutto. Senza vergogna, anzi cercando di argomentare in maniera astrusa per far abboccare gli allocchi.

eureka

Gio, 18/04/2013 - 18:35

Per una super poltrona ci si può anche tappare il naso. Scendere ai livelli di Grillo e' sinonimo di accettare qualsiasi mezzo per arrivare alla presidenza. Questi sono i preamboli x un presidente super partes? Che pena......assistere a questo spettacolo.

Accademico

Gio, 18/04/2013 - 18:53

In un’intervista pubblicata nel luglio del 2012 dalla rivista Left-Avvenimenti, Stefano Rodotà definisce più volte “pericoloso” il COMICO genovese http://www.ilpost.it/2013/04/18/cosa-pensa-rodota-di-beppe-grillo/

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 18/04/2013 - 19:49

Abbiamo #luigipiso# che invita alcuno a preoccuparsi del suo stato mentale. Lui, #luigipiso#, comunista trinariciuto anni cinquanta, figlio del comunismo scientifico testato sugli animali. Si è visto poi che fine han fatto le povere bestie, una è #luigipiso#.

KARLO-VE

Gio, 18/04/2013 - 19:59

Tutto qua le critiche a Grillo?, ragazzi siete proprio messi male al giornale, obbligati ad inventarvi cose che non esistono ogni giorno.

angelovf

Gio, 18/04/2013 - 22:08

Che schifo, ha sputato nel piatto di grillo,adesso lo mangia. Vergognatevi e andate in una casa di riposo,la potete meditare.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 19/04/2013 - 13:15

#KARLO-VE# Veramente le critiche a Grillo sono solo due. La prima è che non sa quel che dice e lo dice a chi non sa cosa dice lui. In questo è un truffatore perchè parla di cose astratte, assurde, mai verificate da nessuno e con l'affanno del colesterolemico. Un piazzista anni sessanta. Se parla di cose concrete che tutti capiscono arriva sempre secondo, gli altri l'han già detto e qualche volta anche fatto. E' un pover'uomo. La seconda è che non siede in Parlamento perchè non candidato, non candidato perchè ineleggibile ed ineleggibile perchè è penalmente colpevole di avere fatto strage di una famiglia per stupidità, sbadataggine e superficialità. E questo secondo la vostra morale esclusiva. Ora lo sta facendo anche con voi grillame. Siete una setta di calvinisti stupidi e moralisti guidati ferreamente da Cicciolina.