Renzi "seppellisce" Bersani: "Dopo le primarie era spompo"

Dopo la candidatura alla segreteria, Renzi tranquillizza i dirigenti del Comune: "Non smetto di fare il sindaco". Orfini accusa: "Dalla rottamazione al riciclo". Bersani: "Non mi convince"

Pier Luigi Bersani? È andato forte alle primarie, ma è arrivato stanco alla campagna elettorale. A scansare qualsiasi raffronto con l'ex segretario Pd è lo stesso Matteo Renzi, che è stato pizzicato da Repubblica mentre raccontava il suo punto di vista sulla disfatta del Pd a febbraio. "Durante le primarie è stato perfetto, mi ha fatto un c... così, è stato bravissimo, è andato bene, non ha sbagliato una mossa", ha detto il sindaco di Firenze, "Poi negli ultimi mesi... o era spompo, che ci sta anche...L’ho visto a Palermo ed era distrutto, poi c’era Berlusconi che era tornato a fare Berlusconi".

Per Renzi, inoltre il Comune di Firenze non è una "sala d'attesa" e trampolino per la leadership del centrosinistra: "Non intendo smettere di fare il sindaco, nè smettere di sparare di politica nazionale", ha detto parlando ai dirigenti del Comune, "Il sindaco di Firenze ha il dovere di parlare di temi nazionali perché Firenze non è una città come le altre".

Ma da quando Renzi si è ufficialmente candidato alla guida del Partito Democratico, è partita una vera e propria corsa al carro del vincitore, tra chi osanna il sindaco di Firenze e dà per scontata la sua vittoria e chi invita ad aspettare il congresso e le primarie. Qualcuno lo accusa persino di essersi piegato alla logica delle correnti. "Dal Gattopardismo al Gattorenzismo", accusa il senatore Pd Francesco Verducci, "Fa impressione vedere i gran capi delle gran correnti del Pd che Renzi urla di voler sciogliere, riorganizzarsi invece placidamente al caldo dell’ombrello riparatore di Renzi medesimo, in procinto di diventare il gran garante di un nuovo Patto di sindacato per il Pd prossimo venturo". "Insomma siamo passati dalla rottamazione al riciclo", aggiunge Matteo Orfini su Twitter, "Una scelta ecologica".

Scettico anche Pier Luigi Bersani, poco convinto dalla candidatura di Renzi: "Non vedo i contenuti. Mi risulta che ci fossero diverse opinioni... Puoi dare l’impressione che ci siano più problemi di posizionamento che di merito e non è una buona cosa. Non possiamo solo organizzare tifoserie e plebisciti senza contenuti"

"Non si pensi, come ho letto, che il congresso sia già finito", avverte Andrea De Maria, sostenitore di Gianni Cuperlo, "Al contrario inizia finalmente un confronto democratico, vitale per il futuro del Pd e per il ruolo che dovremo svolgere nel Paese. Lo scenario congressuale si sta chiarendo, con l’allineamento a Renzi delle tanto vituperate correnti di antica memoria". Anche Cesare Damiano invita ad aspettare il congresso: "Scegliere adesso i candidati senza sapere quali siano i loro programmi, a mio avviso è una scelta sbagliata. Per usare una metafora ferroviaria, prima di prendere un treno vorrei sapere qual è la destinazione".

Commenti

roberto78

Mar, 03/09/2013 - 17:10

... sinceramente non so se invidiare al centrosinistra il fatto che un potenziale segretario riveli che quello attuale fosse spompato ... non mi sta simpatico e sicuramente i modi sono fastidiosi ma in un partito è giusto che ci sia una staffetta e al vecchio si sostituisca il nuovo ...

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Mar, 03/09/2013 - 17:13

Io non ho simpatie politiche per Bersani. Però il tuo fuori onda non è nemmeno leale come tuo compagno di partito, cioè la dice lunga. Non sei elemento affidabile. Quindi se, come ho capito "Bersani era spompo (cioè sgonfiato a chiare lettere) tu oggi dai la fermezza che possiamo considerarti "TROPPO POMPATO" per cui sei vicino a quella parrocchie che ti pompano e tu trovi il giusto rilassamento corporale, fisico e spirituale. Bravo !!!

unosolo

Mar, 03/09/2013 - 17:16

anche da prima , il Renzi si metta in testa che la macchina è partita per portarlo al segretariato ma dopo si deve adattare come tutti coloro che lo hanno preceduto , si deve sottomettere al volere degli ex PCI , sono loro che guidano il ballo con il sindacato CGIL come sempre pronti ad aiutare o contrastare a secondo della convenienza.

Ritratto di ..alla frutta..

..alla frutta..

Mar, 03/09/2013 - 17:17

"Non smetto di fare il sindaco",al triste annunzio i dirigenti si tranquillizzano, i fiorentini abbandonano ogni speranza

Purpetta

Mar, 03/09/2013 - 17:19

cav attento arriva renzi......

unosolo

Mar, 03/09/2013 - 17:21

domandiamoci come funziona bene la macchina del ex PCI , al Renzi gli fanno trovare il pienone , mai con altri una cosa cosi , forse è l'ultima occasione sia per il Renzi che per gli ex PCI , dopo ci sarà solo il vuoto , ovviamente è tutto legato al Berlusconi ed ecco che dove arriva il Renzi deve , per indicazione politica, seguire la direttiva " Berlusconi a casa" subito non dopo altrimenti si corre il rischio che se la cavi e rovini il programma del PCI ( PD ) è copertura.

leo_polemico

Mar, 03/09/2013 - 17:25

"Non smetto di fare il sindaco" dice Renzi: perchè finora lo ha fatto? A quanto letto, Renzi ha sempre brillato per le sue "assenze": erano giustificate da impegni istituzionali come sindaco o erano per la sua futura carriera "politika" nel partito? Gli sono state ridotte le "indennità" per le assenze? Le assenze gli sono state pagate? Da chi? Mi auguro non dal suo comune..che potrebbe chiedere i "danni".

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mar, 03/09/2013 - 17:27

Che rozza maniera di parlare dei parenti_serpenti...

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 03/09/2013 - 17:37

Dopo le primarie? Bersani "spompo" c'è nato, solo i piddini lo potevano votare, poi hanno votato gli italiani ed è stata la solita figuraccia. @Ignazio.Picardi: Ti sbagli, Renzi è leale, vuole rottamare i vecchi comunisti (vabbé poi si mette con Franceschini) e lo dice apertamente. Di gente che è stata sleale con Bersani nel pd ce n'è parecchia (pensa alla Moretti che gli doveva tutto), ma non ci metterei Renzi (nemico dichiarato).

Giangi2

Mar, 03/09/2013 - 17:51

Il furbo ha capito che rende di più il riciclo che la rottamazione, infatti si è' buttato a sinistra e vincerà le primarie. Guarda caso lo appoggia D'Alema e ora pure Franceschini.

Azzurro Azzurro

Mar, 03/09/2013 - 17:55

ahi ahi signora longari! oh ma di sto pci-pd non se ne salva uno!

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 03/09/2013 - 18:00

scassa Martedì 3settembre In mercatino a Firenze ho chiesto a un gruppo eterogeneo cosa pensassero del loro Sindaco Renzi . Risposta quasi unanime : Renzi ...chi ???

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 03/09/2013 - 18:04

Per me sto rimbambito e' spompo a prescindere, basta sentirlo parlare.

angelomaria

Mar, 03/09/2013 - 18:05

ilprima evitato come la peste ora anche lui scheggia impazzita come glialtri quanto fa' male l'anti berlusconismo tanto che per la sinistra e'diventata una malattia incurabile cerchiamo di essere csritatevoli diamogli l'eutanasia!!!!

angelomaria

Mar, 03/09/2013 - 18:06

cosa ha fatto appunto danni ha parte lorgie rosse perche loro possono ruby no!!!

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 03/09/2013 - 18:11

Vorrei far notare che se uno è membro e simpatizzante e addirittura ESPONENTE del PD non può essere certamente un AQUILA, ma un semplice bischeraccio di sinsitra un po' meglio rimpannucciato, ma sempre in presenza d'un bischeraccio di sinistra si è. Dico questo per far capire alla gente che porre una certa fiducia in questo Renzi,che non ha fatto o detto cose che una persona seria si dovrebbe prendere la briga di ricordare, è da fessacchiotti, tonni e semplicioni. Lui è sempre e comunque l'esponente d'un partito che ha nel suo album di famiglia cialtroni e/o nullità che vanno da Togliatti, Paietta, Berlinguer, Napolitano, Ochetto, D'Alema, Veltroni,Franceschini, Bersani, Letta per finire alla Bindi ed a tanti altri pagliacci della stessa specie e qualità, per cui lui non può assolutamente garantire che con lui il PD sarebbe diverso. Lui è della stessa pasta dei suoi 'compagneros' per cui non è pensabile che qualcuno del centro-destra possa seguire un bischeraccio del genere. Prima o poi anche a lui cadrà la maschera come a Grillo e rimarrà con un pugno di mosche e con le mutande in mano. In Toscana si dice: "Chi è asino e cervo si crede al saltare della fossa se n'avvede" oppure “chi di gallina nasce convien che razzoli”….

guidode.zolt

Mar, 03/09/2013 - 18:28

Scassa - ...nmemo profeta in patria...

guidode.zolt

Mar, 03/09/2013 - 18:30

Ma se ha bisogno di una "pompatina"...dategliela...magari pugliese...

Nadia Vouch

Mar, 03/09/2013 - 18:56

Sono d'accordo con Bersani: Renzi non mi convince. Le promesse politiche, non sono fatti.

WSINGSING

Mar, 03/09/2013 - 19:02

Dietro Renzi c'è la mano di D'Alema!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 03/09/2013 - 19:06

Attenti a quei due...? Ho la soluzione:-D dieci kg di soda caustica e tanta acqua bollente %^*%%* con tutte quelle bollicine!!..!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 03/09/2013 - 19:47

questi fanno solo confusione, sono meno pericolosi di quanto ci vogliono far credere. in realtà dentro si stanno spaccando, ed il bello è che fanno tutto da soli, si accusano e noi non c'entriamo nulla in questa vicenda, benché siamo i loro avversari... :-) cretini alla ennesima potenza!

Gioa

Mar, 03/09/2013 - 21:51

BERSANI E RENZI SI DICONO: TI AMO POI TI ODIO POI TI AMO...VEDIAMO DOMANI...GLI SPOMPATI SE SONO ANCORA SPOMPATI O RIPARTONO IN POMPA MAGNA...DI QUESTI COMUNISTI CE NE FOSSE UN IN GRADO DI FARE IL LEADER...PER FARE IL LEADERE CI VUOLE CHARME NATURALE CHE VOI SIGNORI COMUNISTI NON L'AVETE..DOMANI NON ANDATE A SCUOLA DI CHARME SAPETE PERCHE'...QUESTA QUALITA' NON SI PUO' INSEGNARE...CON VOI LA NATURA NON E' STATA GENEROSA PER CUI PRENDETE ATTO E DITE: BASTA INUTILE CHE INSISTIMATO TANTO NON RIUSCIAMO A CONQUISTARE NESSUNO.

giampik

Mar, 03/09/2013 - 22:22

Questo Bersani, che ho avuto la fortuna(!)di sentire in diretta TV dalla mia ormai rosso-Staglienizzata città, ha detto in pratica che con "..la caduta del Muro di Berlino l'Europa è stata pervasa da un fiorire di nuovi fermenti politici impostati su partiti e non su singoli uomini..."(Berlusca? Ma no via..!!). Così si è espresso, più o meno e senza vergogna, questo Scienziato della Politica il quale ha omesso però un piccolo particolare e cioè che questo "fiorire eccetera" è stato reso possibile dalla caduta di quel Muro, di quel LORO osceno, disumano Muro che per cinquant'anni ha implacabilmente sigillato le vite e le menti di mezza Europa, imponendo proprio il Credo Politico del Bersani e dei suoi degni compari-gni, quando necessario anche con i "Carrarmati della Pace" (vero Presidente-futuro-Quinto-Senatore-à-Vita?....Cinquina!!!!).

EasyRider

Mar, 03/09/2013 - 23:27

E bravo Renzi, ha arricchito il nostro vocabolario con una nuova parola, "spompo". Comunque è il PCI, oggi PD, ad essersi spompato, nell'eterno e vano tentativo di realizzare il Comunismo coi soldi del Capitalismo.

paolosvitato

Mer, 04/09/2013 - 09:20

Un pò fanno tenerezza. Renzi non sta inventando niente di nuovo, sta applicando il modello propagandistico tipico americano in Italia, e questo non funziona. Millanta la diversità politica e la volontà di rifare l'Italia, ma intanto va girovagando per la nazione a fare comizi neanche fosse il lizza come candidato premier. Ma al comune di Firenze lavora mai? Vai nei campi Renzi e allora farai qualcosa di diverso.

tonipier

Mer, 04/09/2013 - 10:00

" TUTTO FUMO NENTE ARROSTO" Sono 2 accalappiacani spombati entrambi?, oppure sono 2 che parlano troppo?. Ma i presuntuosi non scampano mai alla sorte riservata ai sofferenti del complesso di Narciso e presto o tardi sprofondono ed annegano nel gran mare delle illusioni in cui sembrano inebriarsi.

tonipier

Mer, 04/09/2013 - 10:01

" TUTTO FUMO NENTE ARROSTO" Sono 2 accalappiacani spombati entrambi?, oppure sono 2 che parlano troppo?. Ma i presuntuosi non scampano mai alla sorte riservata ai sofferenti del complesso di Narciso e presto o tardi sprofondono ed annegano nel gran mare delle illusioni in cui sembrano inebriarsi.

guidode.zolt

Mer, 04/09/2013 - 10:07

Firenze è una realtà che, se sfugge di mano per incuria, si può trasformare in un incubo. La costante presenza del Sindaco Renzi, al contrario del Sindaco di Andora, è destinata a produrre i suoi effetti sulla città. FORZA RENZI...! vai a lavorare!