Stiamo attenti al pifferaio magico

Renzi è furbo e spregiudicato, oltreché bravo, per cui è uomo da prendere con le molle, direi da maneggiare con cautela

In una lunga intervista Renzi spiega le sue verità su quello che sta accadendo e su ciò che potrebbe succedere. Nei giorni scorsi lo avevamo accusato, credo giustamente, di essere il sabotatore numero uno del governo Letta-Alfano, due suoi coscritti - e in quanto tali non rottamabili - che gli stanno rubando la scena e il futuro politico. Pubblichiamo oggi volentieri la sua versione dei fatti anche perché non è mistero che diversi elettori del centrodestra abbiano guardato con simpatia e attenzione all'escalation politica del sindaco di Firenze. Con un'avvertenza. Renzi è furbo e spregiudicato, oltreché bravo, per cui è uomo da prendere con le molle, direi da maneggiare con cautela. Mi resta infatti più di un sospetto che da sempre l'uomo stia cercando di usare il popolo moderato di centrodestra solo per costruirsi un mercato elettorale più ampio di quello della sinistra classica, una sorta di pifferaio magico. Ed è superfluo ricordare che nella nota fiaba gli incantati (prima i topi poi i bimbi) fanno una brutta, bruttissima fine.

Incantare il centrodestra per far fuori i nemici di partito, e poi usare i voti della sinistra per fare fuori nelle urne e in Parlamento il centrodestra. Questo, in sintesi, è il piano, legittimo, di Renzi. Per realizzarlo il sindaco ha bisogno che il governo Letta-Alfano fallisca nel giro di poche settimane o al massimo mesi. La pattuglia di parlamentari a lui fedeli non è sufficiente allo scopo, la scalata alla segreteria del Pd richiede tempo e alleanze interne ancora da venire. Per raggiungere l'obiettivo resta quindi solo la via dell'incidente di percorso che a questo punto potrebbe arrivare solo per via giudiziaria. Cioè la condanna definitiva di Silvio Berlusconi da parte della Corte di cassazione. Perché è vero solo fino a un certo punto che il destino del governo e le vicende giudiziarie di Berlusconi viaggiano su strade parallele. Il 19 giugno, questione di giorni, le due vie inevitabilmente si incroceranno. E se l'accanimento dovesse confermarsi non penso proprio (e non mi auguro) che il centrodestra assista passivo all'omicidio politico e personale del suo leader. Renzi lo sa bene, che il futuro del governo Letta-Alfano è legato a quella scadenza, e per questo, scommettendo sul successo dei pm ammazza Silvio, ha iniziato a suonare il piffero. Sta a noi non fare la fine dei topini, raccontata dai fratelli Grimm.

Commenti

rr

Dom, 02/06/2013 - 16:15

Caro Il Giornale, non ti viene il sospetto che se attacchi tutti i giorni Grillo il suo elettorato passerà al PD? Ai ballottaggi volete prendere un'altra mazzata sui denti come al primo turno?

titina

Dom, 02/06/2013 - 16:17

beh, riconosca ( e lei ne è capace) che in Italia abbiamo diversi pifferai.Senza dire i nomi,per carità, mi basta che usi il plurale.

paolonardi

Dom, 02/06/2013 - 16:42

Dio c'è ne scampi e liberi. Firenze con lui ha conosciuto un'accelerazione nella decadenza, iniziata con i suoi predecessori, di dimensioni tali da lasciare sbigottiti. Ha ampliato a dismisura le aree pedonali creando zone franche per lo spaccio, le ubriacature e le risse con feriti. Firenze e' diventata un letamaio con strade piene di cocci di bottiglie e dissestate per mancanza di manutenzione. Se questo sarà chiamato a governare il paese cosa combinerà? Se lo conosci lo eviti.

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 02/06/2013 - 17:09

rr: ma lei che articolo ha letto? in questo non si fa riferimento a grillo.

benny.manocchia

Dom, 02/06/2013 - 17:10

it -"L'ELETTORATO DI GRILLO PASSERA' AL pd". A parte il fatto che l'elettorato non e' di Grillo (vecchio comico da strapazzo) bensi* del movimento 5 stelle,ma allora Fini non ha insegnato nulla? In Italia si cambia partito come le calzine.Ma che razza di gente vive oggi nella mia lontana Patria? Potete dire tutto quello che volete,ma questa considerazione resta,eccome. Un italiano in USA

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 02/06/2013 - 17:30

Riciclo.Da quando il suo amico-nemico, Bersani, ha fatto naufragio, il "furbetto" ha cominciato a rivelare la sua vera natura, quella - appunto - di un "furbetto". Non avrà il mio voto, almeno fino a quando punterà ai voti dei sinistri, ai quali sono indirizzate tutte le sue ormai quotidiane esternazioni.

Acquila della notte

Dom, 02/06/2013 - 17:56

+rr lo stile profetico mi mi ricorda quello di luigipisolo, che parlava sempre di mazzate sui denti del pdl e poi si è visto che bella mazzata ha preso il pd. Staremo a vedere, intanto sono contento che ci sia un nuovo profeta tra noi!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 02/06/2013 - 18:27

Ha l'appeal di un venditore di aspirapolvere.

gamma

Dom, 02/06/2013 - 18:28

Io interpreto il momento e i personaggi in questo modo. Il momento magico di Grillo è passato e solo un comportamento idiota dei due maggiori partiti può resuscitarlo. Il PD credo e spero non dimenticherà facilmente la tremenda umiliazione di un Bersani implorante ai piedi dei grillini. Renzi ha fatto l'errore madornale di non scendere in campo al momento giusto. Doveva imporsi al suo partito o abbandonarlo. Se avesse creato una sua formazione politica, probabilmente il PD già non esisterebbe più e lui probabilmente sarebbe il presidente del consiglio. Ma in politica chi perde un punto perde la cappa. Oggi gli italiani sono tesi a uscire da una situazione tremendamente pericolosa e non hanno alcuna voglia di giochini politici. Guardano con disperata fiducia e speranza al duo Letta-Alfano. Perchè sono giovani e ci voleva finalmente an establishment inferiore ai 50 anni. Perchè sono preparati e in confronto alla grassa ignoranza dei grillini fanno un figurone. Perchè c'è un vecchio signore come Napolitano che mostra un piglio da vecchio capitano che rassicura la gente e infine perchè c'è un altro signore che si chiama Berlusconi che è la quarta colonna portante delle speranze degli italiani e che ai magistrati(faccio fatica a chiamarli così) che da 20 anni gli hanno scaricato addosso tutte le accuse tranne quella di essere responsabile delle guerre puniche, ha detto chiaramente che il governo non cadrà, qualunque ignominia gli facciano. Forza Italia!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Dom, 02/06/2013 - 18:29

Caro Direttore un analisi perfetta sul politico Renzi. Ha capito che i topolini possono facilmente essere catturabili se il gatto Silvio viene fatto fuori dai giudici giustizialisti. Grazie Direttore

Lionello74

Dom, 02/06/2013 - 18:40

“non è mistero che diversi elettori del centrodestra abbiano guardato con simpatia e attenzione all'escalation politica del sindaco di Firenze”. Caro Sallusti, non solo l’ho guardato con simpatia e attenzione ma l’ho anche votato, spendendo due euro, alle primarie del PD. Questo non significa però che mi farò usare per i suoi giochetti, anzi mi ha già perduto come suo elettore e lo sa perché? Perché oggi Renzi, in occasione del 2 giugno, ha detto che bisogna accelerare sulla legge dello ius soli. Quindi, il pifferaio non troverà molti “topini” di centrodestra che lo seguiranno.

killkoms

Dom, 02/06/2013 - 19:03

il sindachì fiorentino ne ha fatto un'altra delle sue!ha consegnato la cittadinanza(non sò se vera o uno pseudoattestato alla pisapia/chienge)ai senegalesi sopravvissuti ad un agguato a firenze un anno fà,e nel contempo ha"detto"al parlamento(lui, che parlamemtare non è)di approvare"subito"la legge sullo"jus soli"!il ghana darà la simbolica cittadinanza alle vittime di kabobo?

ilbarzo

Dom, 02/06/2013 - 19:10

Ma quale pifferaio magico,Renzi e' un povero mentecatto in cerca di gloria.Lo vediamo spesso in atteggiamenti fonziani.Da un elemento cosi cosa dobbiamo aspettarci? Direi proprio nulla.

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 02/06/2013 - 19:23

ma non avete ancora capito che i grillini sono all'80% di sinistra (quella più spinta) e solo una restante parte di mezzi scemi di destra che li ha seguiti per poi subito pentirsene? Attaccare i grillini? ma se sono una massa di ignoranti che si attaccano da soli!!!

petra

Dom, 02/06/2013 - 19:37

Sì proprio così. E' per questo che chiede all'attuale governo di fare "immediatamente" una legge per dare lo jus soli agli immigrati. Adesso, subito, perchè lui poi ha bisogno dei voti anche del centro per vincere, che non gli darebbero se questa legge la doversse fare lui. Furbetto il nostro renzino.

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 02/06/2013 - 19:52

Ciliegina sulla torta proprio oggi a Firenze Renzi (proprio lui che tanta popolarità aveva coltivato anche a destra del suo partito)ha cantato le lodi dello ius soli. Questo ci fa svegliare di colpo e ci presenta un Renzi che studia da segretario del PD. Ma è proprio sicuro che tutta la popolarità che aveva raccolto da cane sciolto in questi mesi lo seguirà anche dopo?

Raffaele Augello

Dom, 02/06/2013 - 19:59

Nemur'37 Ottima analisi della partita che il pifferaio Renzi vorrebbe giocarsi, facendo fuori in un sol colpo concorrenti e avversari, soprattutto di sinistra, ma anche di destra. Bisogna, veramente, che si stia attenti alle giravolte del nostro bravo imbonitore di cose nuove sempre vecchie!

nalegior63

Dom, 02/06/2013 - 20:31

renzi renzi il PD non sta con lui,lui sta nel PD assieme ai suoi simili parassiti vivacchiando a nostre spese

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 02/06/2013 - 20:37

Vorrei far notare che se uno è membro e simpatizzante del PD non può essere certamente un aquila, ma un cretino di sinsitra rimpannucciato. Dico questo per far capire a certa nostra gente che pone una certa fiducia in questo Renzi, che sbaglia di grosso. Lui da esponente d'un partito che ha nel suo album di famiglia cialtroni come Togliatti, Paietta, Berlinguer, Ochetto, D'Alema, Veltroni, Bersani, Bindi e tanti altri pagliacci, non può assolutamente garantire che con lui il PD sarebbe diverso. Lui è della stessa pasta dei suoi 'compagneros' più o meno. Un bischeraccio di sinistra cioè, perciò Sallusti non deve stare a preoccuparsi troppo che gli elettori possano essere incantati da questo merlo.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 02/06/2013 - 20:40

Grillo non è un pericolo per il centro-destra perciò non dovrebbe essere attaccato. Lui è solamente un pericolo per la sinistra come la sinistra è un pericolo per lui per cui che si scornino bene bene a vicenda. A noi che ci frega di Grillo?

@ollel63

Dom, 02/06/2013 - 20:49

ragazzotto cresciuto a pane sinistro: lasciatelo perdere.

piserik

Dom, 02/06/2013 - 20:54

Caro Sallusti, si può notare quanto fervida sia la sua fantasia letteraria... Non ricorda che l'immagine del "pifferaio magico" è già stata usata da Monti nei confronti del Cavaliere? Non trovava niente di più originale per scrivere il suo banalissimo pezzo?

paolozaff

Dom, 02/06/2013 - 21:03

Direttore Sallusti di pifferaio magico unto dal signore in Italia ne abbiamo già uno che basta ed avanza e quindi assolutamente non credo che Renzi sia lontanamente parente di Berlusconi nel raccontare le balle spaziali che il vostro padrone racconta da al meno 19 anni.

brunog

Dom, 02/06/2013 - 21:33

Questo va giudicato sui fatti e non sulle parole, sarebbe troppo comodo. Lui sara' anche una brava persona, e' il resto del gruppo che lascia a desiderare.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 02/06/2013 - 21:55

Vorrei far notare che se uno è membro e simpatizzante del PD non può essere certamente un aquila, ma un semplice cretino di sinsitra un po' meglio rimpannucciato, ma sempre in presenza d'un cretino di sinistra sie è. Dico questo per far capire a certa nostra gente che pone una certa fiducia in questo Renzi, che sbaglia di grosso. Lui è sempre l'esponente d'un partito che ha nel suo album di famiglia cialtroni come Togliatti, Paietta, Berlinguer, Ochetto, D'Alema, Veltroni, Bersani, Bindi e tanti altri pagliacci, per cui non può assolutamente garantire che con lui il PD sarebbe diverso. Lui è della stessa pasta dei suoi 'compagneros' per cui Sallusti non si preoccupi troppo che elettori del centro-destra possano seguire un bischeraccio del genere. Prima o poi anche a lui cadrà la maschera come a Grillo e rimarrà con un pugno di mosche in mano. In Toscana si dice: "Chi è asino e cervo si crede al saltare della fossa se n'avvede".

robytopy

Dom, 02/06/2013 - 22:07

... è furbo e spregiudicato, oltreché bravo, per cui è uomo da prendere con le molle, direi da maneggiare con cautela. Ma tale frase mi sembra vada bene anche per il suo datore di lavoro ( io avrei tolto però le due parole fra le virgole).

robytopy

Dom, 02/06/2013 - 22:08

pifferaio magico ? Evviva se ne è aggiunto un terzo.

janry 45

Dom, 02/06/2013 - 22:15

Si dovrebbe capire chi è, sia di destra che di sinistra che lo pompa. Renzi è un improvvisatore, fa politica sulle mosse degli altri, di suo non ci mette niente,mi sa tanto di sacrestia.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 02/06/2013 - 23:30

"Renzi è furbo e spregiudicato, oltreché bravo": insomma, caro direttore, il sindaco di Firenze somiglia proprio a Silvio! Sarà per questo che piace a tanti elettori di destra (me compreso)?

Accademico

Lun, 03/06/2013 - 08:08

Renzi, che per molti versi apprezzo, se ne faccia però una ragione: non conosco i suoi piani, gli dico soltanto che noi tutti e quindi, anche lui, abbiamo il dovere, nella fase attuale che sta vivendo il Paese, di sostenere comunque il Governo in carica. Lasciamo che le chiacchiere e che le irresponsabili azioni di disturbo provengano da una sola parte: da quel poco in disfacimento che è rimasto del movimento che fa capo al Comico genovese.

Giorgio1952

Lun, 03/06/2013 - 10:04

Caro Sallusti forse dimentica che il pifferaio magico è il Cavalier Ganassa, come lo hanno definito prima Monti e poi Gramellini. Le ricordo anche che Renzi era apprezzato dal PDL, per quanto riguarda l'accanimento giudiziario finiamola con questa storia, adesso che non ha più coperture parlamentari, leggitimi impedimenti, lodi vari e presxcrizioni i nodi stanno venedno al pettine, ovvero le condanne sacrosante un presdiente del consiglio non può avere ombre sospette così evidenti.

Marzia Italiana

Lun, 03/06/2013 - 13:01

Direttore, condivido il suo volere essere cauti, ma chi non risica non rosica! Non sono forse tutti furbi e spregiudicati quelli che ricoprono cariche pubbliche? Almeno questi, come lei dice, e' anche bravo, cosa che gli altri non sono! Personalmente, tanto di cappello, se e' stato lui a determinare il fallimento di Bersani e di altri, tanto erano loro che speravano di fare le scarpe a Renzi. Senz'altro, furbizia e spregiudicatezza sono una combinazione letale, che ci ha portati alla tragica situazione attuale; ma, se vi aggiungiamo anche bravura, allora si' che si potranno vedere finalmente risultati concreti e riforme reali e non aleatorie e mezze misure che non producono effetti decisivi. Dobbiamo, arrivati a un certo punto, aver fiducia di qualcuno e non dico dargli totalmente le redini, ma almeno affiancarlo e sostenerlo per creare maggioranza assoluta e scalzare tutte quelle mezze calzette che affollano parlamento e senato.

Marzia Italiana

Lun, 03/06/2013 - 13:17

Gamma - sono pienamente d'accordo con lei. E' vero che Renzi, molto probabilmente, avrebbe vinto se avesse creato un suo partito, e Berlusconi non si sarebbe nemmeno ripresentato se Renzi avesse vinto alle primarie del PD. Ma le diro' che io sono grata a Renzi per non avere creato l'ennesimo partito,perche' non se ne puo' piu' con tutti questi partiti e partitini che stiamo mantenendo! E' anche vero che Renzi era sicuro di vincere le primarie; e lo ero anch'io! Quelle primarie, ci metto il braccio sul fuoco erano truccate o manipolate per far vincere Bersani!

Marzia Italiana

Lun, 03/06/2013 - 13:29

MARYSTIP - SE CI METTIAMO A GIUDICARE E A CRITICARE ANCHE PER L'ATTEGGIAMENTO, CADIAMO NELLO STESSO ERRORE DI QUELLI CHE HANNO VOLTATO LE SPALLE A BERLUSCONI E LO HANNO CONDANNATO PER QUEL CHE HA FATTO IN CASA SUA E CON I SUOI SOLDI. NON CI RIGUARDANO QUESTE COSE! VOGLIAMO FATTI, DETERMINAZIONE NEL FARE TAGLI E RIFORME, SENZA MEZZI TERMINI E NON A PARTIRE DAL 2017. VOGLIAMO TAGLI E RIFORME IMMEDIATAMENTE E CON VALORE RETROATTIVO PER GIUNTA!!!

megalexandros

Lun, 03/06/2013 - 13:36

Un arrampicatore politico-sociale, doppiogiochista, opportunista, ipocrita (ius soli?), presuntuoso, parolaio e povero di idee. Da lui si fanno incantare solo quelli che proprio lo vogliono.

acam

Lun, 03/06/2013 - 14:39

no c'è bisogno de di flauti, ne di magia, ma di buon senso d'osservazione, disponibilita di autorevolezza, mezzi applicativi e in pochi mesi ti trovo quel 1,7 milioni di posti di lavoro che servono, e una buona parte di soldi per pagarli... ma per favore tenetemi lontano coloro che non capiscono un piffero.

acam

Lun, 03/06/2013 - 15:09

renzi pensa che le bottarelle a cerchio e botte sistemano tutto, si illude povero grullo. qui le botte se danno tra il colle e il monte e alla fine non basta il tempo e le doghe cadeno tutte...

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 17:32

MATTEO RENZI VUOLE DARE LA CITTADINANZA ITALIANA “IUS SOLI” AGLI STRANIERI. ----- ANCHE QUEST’ALTRA TESTA COMUNISTA SI E’ BEVUTO IL CERVELLO ----- Matteo Renzi, a nome della città di Firenze chiede così al Parlamento e alle autorità centrali che sia approvata una nuova legge sulla cittadinanza basata sullo ius soli. “In base al principio che chi nasce in Italia è italiano”. Ricordiamo al povero Renzi, che il massacratore di Londra parla inglese con accento di East-London. Non è l’accento, non è il luogo dove casualmente nasci, a renderti italiano o inglese. CON QUESTO ATTO RENZI ORA E’ SOLO UN MORTO CHE CAMMINA.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 03/06/2013 - 18:39

Renzi non può essere furbo nè spregiudicato essendo di sinistra. Siccome se uno è di sinistra, dato il suo DNA, è un bischeraccio che non può combinare niente di buono, riporre una certa fiducia in un elemento del genere è proprio da fessi. Pensate forse che se uno fosse stato intelligete e in gamba sarebbe intruppato nelle accozzaglie di sinistra? Impossibile. Se uno è li intruppato non può che ssere un cretino sotto tutte sfaccettature e sotto tutti i punti di vista.

angelomaria

Lun, 03/06/2013 - 19:05

non e'l'unica volpe nel pollaio!!

francoberto

Lun, 03/06/2013 - 22:21

Continuo ad essere quello che vorrebbe stampare un libro di storia solo per immagini...Oggi più che mai è l'immagine che conta,nella frettolosa superficialità della vita contemporanea.Vero (o semi-vero)questo assunto,dove cavolo vuole andare "zeppoletta"?Non ha spessore. Alla fiera del bestiame(quella vera)nessuno se lo porterebbe a casa! Sono mezze figure,da avanspettacolo appunto;ambiente dal quale ci è giunto l'altro,il buffone genovese.Ma ,sul serio,ve lo immaginate un testo di storia(fra cent'anni)con le immagini di Renzi e Grillo che hanno salvato l'Italia?Ma li avete osservati bene?Dài,non scherziamo.

acam

Mar, 04/06/2013 - 06:29

i nostri problemi DP giu PA riforma drastica - giustizia efficiente Lavoro interventi immediati Riforma sindacati datorilavoro. altro? tutte storielle da lavandaie e i nostri marõ?

guidode.zolt

Mar, 04/06/2013 - 07:47

Riunione di volpi...strage di galline! concordo con @manocchia dissentendo soltanto sul verbo usato..."passare" che andrebbe sostituito con "tornare" dato che dalla sx estrema provengono... tranne i moderati imbufaliti...!

guidode.zolt

Mar, 04/06/2013 - 08:42

Chi riuscirà a far approvare lo "jus soli" avrà un riconoscente ritorno elettorale...quello è il motivo principale!

Atlantico

Mar, 04/06/2013 - 10:38

Renzi sarebbe bravo, spregiudicato e furbo ? Mi ricorda qualcuno ma non saprei dire chi ...

Atlantico

Mar, 04/06/2013 - 10:42

Sallusti, si metta il cuore in pace: Renzi una quarantina di anni meno di Silvio, è altrettanto bravo ma meno spregiudicato, non ha conflitti di interesse macroscopici e non ha alle spalle una ventina di anni di promesse non mantenute. Ne tragga lei le conseguenze.

andrea da grosseto

Mar, 04/06/2013 - 15:03

Basterebbe chiedere notizie ai residenti di Firenze (quelli di destra ovviamente) e Renzi non incanterebbe più nessuno.

andrea da grosseto

Mar, 04/06/2013 - 15:08

Atlantico forse volevi dire Berlusconi non ha una ventina d'anni di promesse non mantenute. Renzi infatti c'è già arrivato anche senza essere entrato in parlamento.

guidode.zolt

Mar, 04/06/2013 - 16:36

Più che "Pifferaio Magico" mi dà l'impressione di un "Mago del Piffero"... però, nella mediocrità del pd, basta poco per apparire anche quello che non si è ...!

paolozaff

Mar, 04/06/2013 - 17:56

Dr. Sallusti, ma cosa scrive??' Di pifferaio magico in Italia ne esiste uno solo! E' il signor Silvio Cav. Berlusconi, suo padrone e mentore e non è assolutamente Matteo Renzi. Dato che il suo padrone non lo ha voluto a Premier incaricato adesso lei lo chiama Pifferaio ma prima che Renzi arrivi a raccontare tutte le balle cosmiche che ha raccontato Silvio Berlusconi dovrebbe vivere almeno ancora 100 anni!

Ritratto di limick

limick

Mar, 04/06/2013 - 22:30

Io lo vedo bene Renzi come dicono i suoi sostenitori potrebbe fare a gara con Berlusconi per faccia tosta e opportunismo. Non ci sono dubbi.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 05/06/2013 - 11:24

Ottima analisi dell'ottimo Sallusti!

Stefano Fontana

Gio, 06/06/2013 - 14:52

Vien da ridere, visto che questo articolo viene dal giornale che è do fatto uno dei pifferi usati da un pifferaio. E scritto da un giornalista del piffero.

macchiapam

Gio, 06/06/2013 - 16:34

Caro Sallusti: Renzi è nient'altro che il candidato a un nuovo Craxi. Perchè il PD è ormai un raggruppamento di mal traa insemma totalmente privo d'identità politica e, presto o tardi, dovrà dividersi per recuperarne almeno un poco. E allora nel centro-sinistra ci sarà Renzi, disponibile a collaborare col centro-destra; mentre i vecchi comunisti andranno nuovamente a riunirsi sotto l'egida della CGIL (magari con Bertinotti e Diliberto). Così tutto sarà più chiaro e forse, ahimè, come prima.

renzo cadamuro

Gio, 06/06/2013 - 21:14

Renzi è "uomo di partito", ma di un partito cattocomunista. Per quanto di mentalità più aperta è comunque sinergico all'obiettivo di attuare una società "cattocomunista", per certo non di stampo liberale. E' quindi personaggio da gestire con prudenza nell'eventuale proficuo tatticismo ma non per uno strategico progetto politico.

Maurizio Fiorelli

Ven, 07/06/2013 - 19:20

Da subito dopo le elezioni ha iniziato a scoprirsi ed a parlare troppo e molte volte contraddicendo ciò che aveva detto tempo fà. Sono d'accordo con l'analisi del Direttore,stiamo scoprendo un Renzi diverso da come si presentava. Mi piaceva, lo riconosco,ma ora ne diffido.

eloi

Sab, 08/06/2013 - 16:59

Renzi in veste di pifferaio magico non potrà incantare sorci e bambini. Ad incantare una della due categorie ci ha già pensato Grillo.

sasha80

Dom, 09/06/2013 - 13:59

Certo che ''Il giornale'' che da del pifferaio a Renzi fa sganasciare! Ahahahaha Sono sempre più convinta che i poveri giornalisti-servi di questo quotidiano non potendo scrivere la verità sul loro padrone dirottano ciò che vorrebbero dire su altri. A me Renzi e il PD non piacciono, ma dargli dei pifferai quando hanno l'imperatore del settore Berlusconi che gli paga lo stipendio è RIDICOLO. Quando mai potremo avere il miracolo in Italia di avere una destra liberista e liberale (non fascista statalista) che privatizzi scuola, sanità, le municipalizzate e licenzi un milione di dipendenti pubblici inutili? Solo allora diventeremo un paese sviluppato, benestastante ed efficiente, è così difficile capirlo? Abbasso la destra fascista (ex AN) e populista (Berlusconi) viva il liberismo e il liberalismo.