Il team di Renzi detta l'agenda: reddito minimo e giustizia. Si sentono già a Palazzo Chigi

Dalle correzioni alla legge Fornero alla riduzione dell'Irpef: la squadra di Renzi detta le priorità al governo. Serracchiani: "Letta dura se fa le riforme"

Mentre buona parte della stampa britannica e non solo saluta l’elezione del sindaco di Firenze a nuovo segretario del Pd definendolo il "Blair italiano", il Financial Times si augura che lo diventi effettivamente. Perché, scrive Bill Emmott sul quotidiano britannico, "qualunque cosa si pensi di Blair, l’elezione del 38enne sindaco di Firenze è un raro momento di speranza per l’Italia, e quindi per l’Europa". Per capire quale piega prenderà la politica democrat, basta dare una scorsa ai principali quotidiani italiani che hanno fatto la gara per accaparrarsi un membro della nuova segreteria piddì. All'indomani della vittoria di Matteo Renzi, tocca infatti ai tredici "nominati" fare l'elenco delle priorità che dovrà assumersi il governo.

"Occorre cambiare il volto dell’Italia attraverso scelte importanti per una società che sta a sua volta cambiando rapidamente. Adesso con Renzi alla guida del Pd c’è una forte spinta nuova". La governatrice del Friuli-Venezia Giulia Debora Serracchiani, responsabile delle Infrastrutture nella segreteria piddì, concede due interviste ad Avvenire e Gazzettino per fissare quelli che per lei devono essere i punti cardine dell'azione di governo, e cioè le riforme istituzionali e il taglio dei costi della politica. Punti da i quali il premier Enrico Letta non può svicolare. Altrimenti il governo rischia grosso. Letta e Renzi sono già incontrati ieri sera, a Palazzo Chigi: volenti o nolenti, sembrano aver trovato uno straccio d'intesa sui prossimi appuntamenti che attendono l'esecutivo e la maggioranza di cui il Pd è, a conti fatti, l'azionista di maggioranza. Al centro della road map ci sono appunto le riforme: quelle economiche e, in primissima battuta, quelle istituzionali. Un tema quest’ultimo che, a cominciare dalla legge elettorale, sarà al centro di un confronto di maggioranza che sarà avviato nei primi giorni di gennaio. "Un incontro lungo, positivo e fruttuoso che conferma il nostro comune impegno. Lavoreremo bene insieme" è stata la scarna nota dettata alle agenzie da Letta e Renzi. Dietro a queste poche parole la consapevolezza per entrambi che, se non per amore, è comunque interesse comune condividere i prossimi passaggi. Quale, però l'orizzonte? Mentre il neo segretario guarda alle elezioni anticipate, il premier spera di arrivare indenne al 2015.

Le riforme, dunque. "Adesso il nuovo segretario dovrà spiegarci qual è la sua idea di Pd", bofonchia l’ex segretario democratico Pier Luigi Bersani. Se non Renzi in prima persona, ci pensa la sua squadra a elencare il programma del "nuovo" Pd. Si parte dall'economia. In una intervista all’Unità Federico Taddei, responsabile Economia nella segreteria di Renzi, mette al primo punto la riduzione dell’Irpef tagliando la spesa senza toccare "i capitoli che hanno a che vedere con welfare, scuola e ricerca". Per Marianna Madia, responsabile lavoro, bisogna invece introdurre il "reddito minimo garantito" e correggere la legge Fornero risolvendo la questione degli esodati e tutelando "chi versa contributi per carriere discontinue". Per quanto riguarda il fronte della giustizia tocca ad Alessia Morani, intervistata sia da Repubblica sia dalla Stampa, fare il punto sulle priorità del Pd. "Amnistia e indulto sono provvedimenti che non risolvono il sovraffollamento carcerario, creano nei cittadini l’idea che non esistano pene certe e fanno venire meno la funzione fondamentale del carcere, cioè la rieducazione - spiega l'ex bersaniana, ora responsabile giustizia - bisogna fare riforme strutturali per tenere insieme i diritti dei detenuti con i diritti delle persone violate". Quindi l'elenco delle priorità: riformare la giustizia civile, combattere il sovraffollamento delle carceri e mettere fine all'abuso della carcerazione preventiva.

Commenti

Zizzigo

Mar, 10/12/2013 - 10:34

Parole, parole, parole... per colpa di attributi assenti, si ritroveranno a fare come tutti gli altri.

Rossana Rossi

Mar, 10/12/2013 - 10:44

E' incredibile come questi ELETTI DA NESSUNO si siano messi a comandare come fossero loro i predestinati divini. Ma dove è finita la democrazia?...........

glasnost

Mar, 10/12/2013 - 10:45

Giornalisti, non date l'idea che il Sig. Renzi abbia il CORAGGIO di riformare la Giustizia italiana. Anche lui è sotto il controllo della Giustizia dei massoni. Può, al massimo, ritoccare la giustizia civile, ma il potere vero dell'ANM non lo toccherà neanche lui. Non vorrà mica fare la fine di Mastella o di Berlusconi....

terzino

Mar, 10/12/2013 - 10:55

Mi accorgono che dicono tutti le stesse cose, in quanto a fatti nulla o poco più. Riusciranno i nostri eroi a permettere che qualche provvedimento vada in porto? Ho i miei dubbi. Due galli in un pollaio col fattore che ha spiccate simpatie per uno non mi lasciano molte speranze.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 10/12/2013 - 10:56

E' normale che Renzi detti legge ora. Nel bene o nel male, tutto quello che accadrà al paese da oggi sarà addebitato a lui. C'è un governo del PD e Renzi è il capo del PD (e Alfano non può tradirlo dopo tutta quella scemeggiata che ha fatto per tenersi la poltrona).

fer 44

Mar, 10/12/2013 - 11:04

..."la funzione fondamentale del carcere, cioè la rieducazione - spiega l'ex bersaniana Alessia Morani, ora responsabile giustizia- E "BRAVA" la sig.ra Alessia!!!!! " RIEDUCAZIONE" come per "il bel RENE" che con 4 ergastoli continua ancora imperterrito a intrallazzarsi con la Camorra!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 10/12/2013 - 11:07

presto faranno altri danni! senza berlusconi e senza la destra, non saranno capaci di fare un cazzo. lo abbiamo già visto in questo 6 mesi, sempre a blaterare, ma mai fare i fatti.... si preoccupavano di piu di togliere berlusconi che di fare le riforme!

Gioortu

Mar, 10/12/2013 - 11:15

Anche per le Primarie PD vinte da Bersani votarono circa 3 milioni di persone e tutti sanno come andò a finire.La storia si ripete, tempo due mesi e il ciarlatano di Firenze sarà cotto a puntino. D'Alema sta già affilando i coltelli.

enrico09

Mar, 10/12/2013 - 11:36

mortimermouse, e Berlusconi e la destra cosa hanno fatto dal 2001 ad oggi?

canaletto

Mar, 10/12/2013 - 11:47

PAROLE, PAROLE, PAROLE, SOLTANTO PAROLE E NULLA DI PIU'. COSA CREDONO QUELLI CHE HANNO PAGATO PER VOTARLO???? CHE RISOLVA TUTTO????? INVECE COME TUTTI NON RISOLVERA' ALCUNCHE'. L'IMPORTANTE E' ESSERE QUALCUNO: PRMO PASSO IL SINDACO, ADESSO SEGRETARIO DI UN PARTITO, DOMANI PREMIER........ CERTO PAGARE PER VOTARE E' L'LTIMA TRUFFA ESENTASSE POLITICA.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 10/12/2013 - 12:00

Renzi ha già fallito ancora prima di cominciare. Infatti ciò che conta, i soldi, sono nelle mani dell'amministratore Taddei, uomo di Civati, picciotto di Napolitano. Renzi per fare qualsiasi cosa ha bisogno di andare dal Giuda-Taddei col cappello in mano.

Ritratto di limick

limick

Mar, 10/12/2013 - 12:03

"qualunque cosa si pensi di Blair, l’elezione del 38enne sindaco di Firenze è un raro momento di speranza per l’Italia, e quindi per l’Europa". QUESTO LA DICE LUNGA DA QUANTO RENZI SIA CONTRO I POTERI FORTI; SONO RIUSCITI A APPIOPPARCI UN ALTRO COMPLICE DELLA CULONA.

Ritratto di matteo renzi

matteo renzi

Mar, 10/12/2013 - 12:06

Chi si ostina a non capire la portata di questo momento, non sarà mai padrone del proprio futuro. Siamo noi che abbiamo nelle mani il volante e saremo noi a guidare questa Ferrari che la destra e il vecchio apparato di sinistra hanno ridotto a un rottame. La ripareremo, la rimetteremo a nuovo e la faremo correre sull'autostrada del futuro. E a borda ci sarete anche voi. Voi che adesso ci negate la vostra fiducia.

maximedv

Mar, 10/12/2013 - 12:07

E' inutile giudicare a priori, in un senso e nell'altro. E' uno sport molto amato dagli Italiani. Preferisco giudicare in base ai fatti. Vedremo tra qualche mese se alle parole avranno avuto seguito i fatti

Ritratto di limick

limick

Mar, 10/12/2013 - 12:12

Ci mancava solo la cassa integrazione per tutti... ne godra' il pareggio di bilancio. ;)

ugsirio

Mar, 10/12/2013 - 12:13

Renzi non mi fa pensare affatto a Blair, nonostante sia di sinistra mi ricorda tanto Sarkozy come modo di agire e di pensare. Però siamo alle prime battute e non è di fatto ancora entrato in carica. Può essere che dopo i primi merluzzi surgelati che, molto probabilmente, si prenderà si porti su esternazioni più moderate nei toni e razionali, attente e riflessive nelle azioni insomma diverse dalle bischerate pronunciate subito dopo la sbornia delle sue elezioni.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 10/12/2013 - 12:13

Renzi non mi convince molto, mi fa l'effetto di quei venditori parolai di strada che sanno concionare verso i passanti, fino a rimbambire chi li ascolta, per vendergli solo della paccottiglia. Credevo che volesse far cambiare programmi e poltrone all'attuale Governo, attuare rapidamente una legge elettorale, comune con le altre forze politiche, e subito dopo andare alle elezioni. Da questo articolo, invece, mi tocca sentire che parla di altri programmi aggiuntivi, tralasciando il discorso elettorale sine qua non, in definitiva il solito vivacchiare della sinistra senza fare un accidente di valido. Insomma la stanno tirando per le lunghe, per far durare questo Governo anche per il 2014. Non so se gli alfaniani accettino il cambio di programma sbilanciato a sinistra, solo per rimanere in sella alle poltrone, in tal caso, però, si brucerebbero davanti agli elettori di centro destra, definitivamente. Mi sembra, in pratica, che Renzi e i suoi non siano altro che la prosecuzione della vecchia segreteria del PD, sono cambiate solo le poltrone e il look, dando solo l’impressione di un maggior attivismo ma la “pappa” rimane la stessa. Temo che se l’opposizione, nel suo insieme, e in particolare Forza Italia non si danno da fare, finiremo tutti quanti a fondo se dovessero permanere al Governo per tutto il 2014. Continuano a prenderci in giro, portandoci per le lunghe, ma il guaio è che l’Italia non ha più respiro, sta esalando definitivamente se non si fa qualcosa.

maurizio50

Mar, 10/12/2013 - 12:18

Accidenti quanto sono intelligenti i cosiddetti" democratici". Un anno fa trionfò la marionetta Bersani sulla speranza del futuro d'Italia, tale Renzi: Dopo un anno il predetto Renzi, futuro d'Italia, trionfa con il 70% delle adesioni. Ora delle due l'una:o gli elettori del PD sono una massa di babbei o, temo, il chiacchierone Renzi sarà, magari con più chiacchiere, della stessa pasta di Bersani!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 10/12/2013 - 12:37

ENRICO09 berlusconi dal 1994 (e non dal 2001) ha fatto 41 riforme, ha introdotto norme che oggi si stanno rivelando utili per l'italia, ma soprattutto, oggi la sinistra sta facendo e utilizzando le stesse riforme che berlusconi voleva attuarle e che la sinistra stessa l'ha impedito! :-) contento? oltre a fare danni, la sua sinistra copia come un coglione ignorante di classe che non ha cervello.... :-)

rocco antonio artuso

Mar, 10/12/2013 - 12:38

Qualcuno ricordi a Renzi che ha semplicemente vinto le primarie dei komunisti e non le politiche.Come si pavoneggiano si credono di comandare già l'italia.Dimenticano un certo Silvio Berlusconi che ha mandato in pensione anticipata diversi segretari del pd. Infatti prima delle elezioni quest'ultimi si sentivano vincitori, invece di smacchiare sono stati smacchiati.Perciò Renzi ritorni con i piedi per terra e mantenga le promesse di mandare a casa Letta ed Alfano.A meno che non si è già venduto a Napoletano e Letta.

giuseppe1951

Mar, 10/12/2013 - 12:38

Renzi, ora puoi smetterla di raccontare favole e vai a casa, ormai non potete fare piu altri danni alla gente, il risanamento del popolo Italiano è partito con la rivoluzione che sta prendento piede.

Ritratto di ventavog

ventavog

Mar, 10/12/2013 - 12:55

signor Renzi, Lei ci condanna perchè Le neghiamo la fiducia. Abbiamo visto il "nostro" Cav che tentava di modificare questo Paese senza riuscirci, a causa dell'opposizione pregiudiziale del Suo partito e della guerra mossagli da tutti quelli che, da queste modifiche, avevano da perdere i propri privilegi. Al di là dei bei proclami tonitruanti (mi perdoni, ma manca solo il riferimento agli immancabili destini e allo spezzare le reni!), cosa Le fa pensare che Lei riuscirà nell'intento?

Marcello.Oltolina

Mar, 10/12/2013 - 13:11

Anche Renzi promette di fare e poi come Berlusconi non farà nulla oltre a collocare i propri amici nelle posizioni ambite e redditizie.

gustavo

Mar, 10/12/2013 - 13:15

Renzi, purtroppo, ha già fatto un errore. Ha inserito nel suo staff una certa Alessia Morani, responsabile del settore giustizia. Questa mattina ad Agorà, ha affermato, contestando una frase di Iva Zanicchi, che non si può paragonare il grande Renzi a Berlusconi . A parte la sua naturale antipatia, paragonata al buon senso casalingo della Zanicchi, sembra non aver capito che l'unica possibilità per Renzi, se andasse al governo, di fare qualche cosa di buono, è avere Silvio come alleato.

agosvac

Mar, 10/12/2013 - 13:23

Finchè si occupano di economia, allora il nuovo Pd di renzi ha carta libera visto che, sia pure risicata, la maggioranza l'hanno. Cosa diversa sono le riforme strutturali cioè quelle costituzionali perchè in questo caso non basta la maggioranza ma sono necessari i voti dei due terzi del Parlamento e questi voti non li hanno! Ed il bello o brutto, secondo i punti di vista, è che il Pd non li avrebbe neanche se si andasse a nuove elezioni perchè mi sembra impensabile che possa arrivare alla maggioranza dei due terzi del Parlamento. Così, vuoi o non vuoi, per cambiare realmente l'Italia renzi avrà bisogno o di grillo o di Berlusconi o, meglio, di tutti e due!!! Quando se ne renderà conto, ammesso che già non lo sappia, allora non lo chiamerà più "inciucio" ma semplicemente "accordo tra le parti".

ilfatto

Mar, 10/12/2013 - 13:27

@gustavo....silvio alleato? vedo che lei di tutta la discussione legata al bipolarismo lei ha afferrato poco o niente, capisce il significato del termine? e se si, sa quali sono i 2 poli? se sapesse questo saprebbe anche che renzi e silvio NON potranno mai essere alleati salvo larghe intese che renzi NON vorrà mai guidare..

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 10/12/2013 - 13:39

@Rossana Rossi. Il suo commento non si capisce. Le leggi in Italia le fa il Parlamento, gli elettori del PD ci hanno mandato i loro rappresentanti tramite il voto e gli stessi elettori hanno scelto Renzi e la sua squadra per la guida del PD, dov'è che vede violata la democrazia? E' assolutamente normale che i parlamentari di un partito portino in Parlamento la linea politica di quel partito, oggi gli elettori hanno deciso che la linea politica la faccia Renzi, ripeto, dov'è il problema? Ma poi, proprio lei, tanto affezionata ad un monarca, d un (ex) uomo forte, ci viene a parlare di Democrazia? Sia seria su! ps. se fossi elettore del PD avrei votato Civati piuttosto, giusto per chiarire le simpatie e le antipatie.

titina

Mar, 10/12/2013 - 13:40

Reddito minimo garantito, con quali soldi? Se si regala a uno si toglie a un altro, aggiungendo le tasse. Quibdi ognuno mantiene i propri figli, non si possono accollare alla collettività. Ci vuole il LAVORO garantito, lavoro, lavoro e lavoro.

Ritratto di massacrato

massacrato

Mar, 10/12/2013 - 13:51

X MATTEO - Se sei quello vero, mi conosci; altrimenti fa lo stesso. Il momento è importante, chi non lo capisce o ci è o ci fa. Quanto a te (tu hai un adesione trasversale) e al tuo staff (permettimi di avere dei dubbi), dovete semplicemente aver LE PALLE di rintuzzare gli inevitabili nemici istituzionali, soprattutto INTERNI; di muovervi con decisione, dopo SERENE ED ATTENTE VALUTAZIONI DI BUON SENSO CIVICO e non per il bene del partito (LE POLTRONE) di cui non frega più un czz a nessuno. Se ti muoverai da persona normale e saprai decimare l'esercito dei LADRI, DEI PRIVILEGIATI, DEI BUROCRATI FANCAZZISTI E ROMPIPALLE, DEI PALESEMENTE INCAPACI, DEGLI SPRECONI PER INUTILI FIERE NON PIU' APPREZZATE, sarai già sulla buona strada... MA SOLO ALL'INIZIO. Il risultato deve essere UN POPOLO MATURO E RESPONSABILE CHE SI AUTOGOVERNI ATTRAVERSO VERI RAPPRESENTANTI LEGATI A DOPPIO FILO, IN PERENNE COMUNICAZIONE ED ESAUTORABILI, che non si facciano esclusivamente i cazzi loro, TRADENDO quasi sempre il mandato elettorale con migrazioni e promesse disattese. L'unica alternativa che vedo SONO I FORCONI: mi farà piacere non morire in un letto col pannolone, ma sugli spalti delle barricate.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mar, 10/12/2013 - 13:56

# Stock47.Condivido la sua analisi. Renzi è il frutto dell'ennesima forma di camaleontismo della sinistra,credo che sia tutto organizzato,tutto falso, 'rottamandi' e 'rottamatori' sono d'accordo nel fare la sceneggiata del 'nuovo che avanza'.

rokko

Mar, 10/12/2013 - 14:04

mortimermouse 12:37 ed infatti si stanno vedendo i risultati di tutte le 41 riforme volute da Berlusconi.

gian paolo cardelli

Mar, 10/12/2013 - 14:04

Bah, questi "sinistri" che si reputano esperti di politica mi lasciano sempre più dubbi: prima hanno votato in modo plebiscitario per un comunista DOC (Bersani), mentre ora lo "rottamano" votando quello che fino a settantadue ore fa era considerato un "servo di Berlusconi"... In ogni caso ovvero quali siano le loro aspettative su Renzi, se veramente lo hanno scelto perchè i "vecchi" del Partito dovevano sparire, hanno soltanto capito una cosa che i "berluscones" avevano già capito vent'anni fa...

giova58

Mar, 10/12/2013 - 14:18

Rintracciare le dichiarazioni della Serracchiani su Renzi di un anno fà per capire come si sale sul carro del vincitore.

Manuela1

Mar, 10/12/2013 - 14:34

Rossana Rossi: Ma cosa sta dicendo? Questi sono stati eletti da 2.500.000 di cittadini e comandano in casa loro!

pancito

Mar, 10/12/2013 - 14:55

Cosa ha vinto Renzi se ha il 30% deve scendere a patti o con Grillo molto difficile o con Berlusconi sottomettendosi.

Silvio B Parodi

Mar, 10/12/2013 - 15:00

Si credono gia' vincitori, aspetta e spera che gia' l'ora si avvicina, prenderanno la solita sberla alle prossime elezioni, BERLUSCONI E IL CENTRO DESTRA RIVINCERAAAAAAAAAA!~!! ma non l'avete ancora capito che la sinistra in Italia sara' sempre dietro a sorbirsi le scorreggie della destra???????

Rossana Rossi

Mar, 10/12/2013 - 15:04

El presidente, da perfetto sinistrato non hai capito niente. Questo parlamento è in sostanza delegittimato e va rifatto, e il tuo amico renzi ha vinto SOLO le vostre primarie non è stato eletto alla presidenza del consiglio e NON E' nemmeno in Parlamento quindi cosa si mette a comandare per di più a uno (letta) neanche votato DAI CITTADINI.....ma va là che la democrazia pur di comandare ve la mettete sotto i piedi......se facesse tutto questo uno di destra avreste 'democraticamente' fatto una rivoluzione, buffoni.......

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mar, 10/12/2013 - 15:07

@limick non è cassa integrazione è un altra cosa. la CIO ti tiene in azienda anche se non lavori il reddito minimo ti licenzia e ti dà soldi finchè nn trovi altro, semplfiicando molto. poi se renzi farà bene o no si vedrà. intanto mi pare abbia dimostrato coraggio, che non è tutto ma è una qualità, e poi propone di semplificare la PA e di alleviare la tassazione sulla produzione (non meno tasse per tutti ma meno tasse dove è giusto che siano meno)

Silvio B Parodi

Mar, 10/12/2013 - 15:09

qUELLA SERRACCHIANI COL SORRISO DA EBETE CHE CI FA RIDERE DA COME PARLA E DA COME GUARDA.

Rossana Rossi

Mar, 10/12/2013 - 15:13

Manuela1 anche tu evidentemente sei una sinistrata e capisci poco o niente. Questi sono stati 'eletti' nelle LORO primarie e non hanno nessuna voce in capitolo nel legiferare perché renzi NON E' in parlamento quindi può comandare con i suoi accoliti ed esprimere pareri ma non dettare leggi e vie ad un governo in carica (per altro delegittimato). Se in democratiche ELEZIONI POLITICHE, verrà eletto dal POPOLO ITALIANO allora potrà imporre il suo punto di vista. La democrazia è questa, la voglia di comandare senza legittimazione è un' altra.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 10/12/2013 - 15:23

gian paolo cardelli: provo ad interpretare il pensiero degli attivisti del PD. In precedenza avevano scelto Bersani come leader del partito. Il risultato è stato quello di "non vincere" le elezioni per le quali partivano favoriti e, dulcis in fundo, hanno visto spaccarsi il partito anche nell'elezione per il Presidente della Repubblica. La conclusione del tutto è stato un "governo delle larghe intese" che non piace a nessuno. La resposabilità di tutto ciò è stata attribuita al povero Bersani, ergo... cambiamo tutto! Potrà sembrare banale ma non riesco a non comprendere l'atteggiamento del popolo PD. Bersani ha fallito e con esso il suo entourage... la palla passa a Renzi. A lei sembra strano? A dire il vero funziona così in tutto il mondo... chi perde si fa da parte e lascia il campo a forze nuove ed alternative... solo qui in Italia siamo abituati agli "invincibili" che vincono anche quando perdono e che restano al proprio posto per decenni nonostante i propri fallimenti, e quel che è più singolare è che gli autori dei fallimenti trovino ancora consenso tra gli elettori della propria parte politica.

ilfatto

Mar, 10/12/2013 - 15:25

@Rossana Rossi....ma se NON hai capito neanche che "el presidente" nemmeno ha votato, di cosa vuoi ragionare? se non arrivi a capire che renzi è diventato il segretario del maggiore partito di governo e che da quella posizione può e deve dettare le linee guida del partito e del governo come puoi pretendere di dire qualcosa di sensato? come?

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Mar, 10/12/2013 - 15:42

Ma non potreste aspettare almeno cinque minuti prima d'applicare il "Metodo Boffo".

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 10/12/2013 - 15:54

se Renzi provera' a riformare la giustizia fara' la stessa fine di Berlusconi

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Mar, 10/12/2013 - 16:00

Scusate ma queste non sono elezioni politiche, semplicemente roba interna di un partito! Che cosa pensano di essere? Anche i giornali perchè danno loro tutta questa importanza? Hanno l'ordine di stornare l'attenzione dei lettori dai "Forconi", per esempio?

Manuela1

Mar, 10/12/2013 - 16:01

Rossana Rossi: io capisco poco o niente? Da che pulpito....

ilfatto

Mar, 10/12/2013 - 16:04

@Silvio B Parodi...la Serracchiani in Friuli, dove governavate da 10 ANNI!, vi ha dato una lezione che ancora il bruciore che provate nelle parti intime vi porta a frequenti impacchi giornalieri di camomilla...e a leggerla credo sia l'ora del prossimo...si accomodi

ilfatto

Mar, 10/12/2013 - 16:10

@roberta martini...pensano a ragione che renzi è diventato il segretario del maggiore partito di governo e che da quella posizione può e deve dettare le linee guida del partito e del governo come puoi pretendere di dire qualcosa di sensato? come?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 10/12/2013 - 16:13

@Rossa Rossana. Scusa ma secondo lei la linea politica di un partito, se non la fa il Segretario regolarmente eletto, chi dovrebbe farla? Paperino? Non è che urlando e insultando copre la cazzata che ha detto povera stella! Ma spiegami, e sono proprio curioso di vederla quest'arrampicata sugli specchi, se Renzi, Segretario del PD, non può dire agli eletti del PD come comportarsi in Parlamento perché invece Berlusconi, capo di FI, dovrebbe poterlo fare? Entrambi NON sono in Parlamento giusto?Dove sarebbe la differenza? Ma lei lo ha chiaro che le leggi in Italia le dovrebbe fare il Parlamento o no? E che anche quelle prodotte dal Governo devono essere ratificate dal Parlamento altrimenti sono carta straccia? Cioè ha idea di ciò di cui parla quando blatera di parlamenti illeggittimi o legittimazioni e democrazia? Quale sarebbe il ruolo di un segretario di un qualunque partito nella sua interpretazione? Fare la punta alle matite? E' che lei è totalmente disabituata alla democrazia e le "sembra strano" che in un partito agli elettori possa essere "pemesso" di scegliersi il capo e mandare a casa il precedente se non è risultato confacente alle loro aspettative. Quando anche la parte politica che difende con tanto ardore le consentirà di scegliersi il capo torni a darci lezioni di democrazia ma per il momento mi sembra che le manchino proprio le basi. Spero che le piacciano i Verdini, le Santanché, i Gasparri, i Capezzone perché no, non può cambiarli se non le piacciono!

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mar, 10/12/2013 - 16:15

E voi sareste quelli che vogliono il bene dell'Italia. E stato appena eletto segretario e sparate gia' giudizi fondati sul nulla, aspettare i fatti concreti no? Sono passate poche ore, da non credere. Sinistra/Destra l'importante e iniziare a risolvere i problemi di noi Italiani

Baloo

Mar, 10/12/2013 - 16:49

La Serracchiani è una fedele. Fedelissima a Bersani del quale ripeteva anche le ultime sillabe come una eco di montagna,fedelissima a Renzi. Una parola a mitraglia,un gregario di altissimo valore,una tigre nel motore di Renzi ! Faranno bene se Grillo non dovesse fare la rivoluzione !

Holmert

Mar, 10/12/2013 - 16:50

Ecco il nuovo paladino del popolo italico, che vende sogni e vuole fare il "fro..con il cul..degli altri", come disse quello.- Invece di dare una sterzata allo stato sociale che ci sta ammazzando di tasse, ecco il profeta del reddito minimo garantito e chissà di quante altre amenità. Ci credo che costoro vengano votati, i sogni, il popolino, se li beve tutti e tutto di un fiato. Non ci dice Renzi e la sua corte, dove andrà a prendere i soldi per realizzare il reddito minimo e quant'altro. Dalle solite tasse? Come farà a scorticare ancora coloro che di pelle non ne possiedono più, scorticati sino all'osso? Salario minimo...ma questi lo sanno quello che dicono? Però anche se non lo sanno, con la loro faccia di tolla, lo dicono lo stesso. Questo, Renzi, darà all'Italia il colpo di grazia. E' solo un grosso pallone gonfiato, una profluvie di parole al vento.

gian paolo cardelli

Mar, 10/12/2013 - 16:55

Dreamer_66: a me sembra strano che abbiano cambiato idea così repentinamente ed in direzione opposta a quanto hanno dimostrato pochi mesi prima, scegliendo, lo ripeto, un "servo di Berlusconi". In realtà non mi sembra affatto strano: fanno semplicemente quello che gli "suggerisce" il vertice, visto che un certo Veltroni, giusto per fare un esempio, avevsa esordito, poco tempo fa, con un "con Renzi si vince" (per non parlare delle precedenti "primarie" dove, guarda caso, ha sempre vinto il candidato più "osannato" dal vertice in quel momento)

rinaldo

Mar, 10/12/2013 - 17:02

X ora parlano soltanto, vogliamo vedere cosa faranno capaci di fare. La Serracchiani è già salita sul carro del vincitore!!!! Che faccia di tolla

ilfatto

Mar, 10/12/2013 - 17:08

@gian paolo cardelli...cambiare idea come quello piccoletto che solo 7 mesi fa sbraitava per un governo di larghe intese e poi, visto che NON gli hanno regalato l'impunità ne è uscito dicendone peste e corna?

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 10/12/2013 - 17:18

Un altro pagliaccio, bla bla bla, e non batteranno un chiodo.

Ritratto di caputese

caputese

Mar, 10/12/2013 - 17:27

Quanta invidia per le primarie del pd. Voi a votare alle primarie ci andate solo se vi regalano il chinotto e il panino con la mortazza!

Franco60 Ferrara

Mar, 10/12/2013 - 17:36

c'è lo avete presente un buco dentro l'acqua??????, vedremo!!!!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mar, 10/12/2013 - 17:40

Reddito garantito minimo? E chi sara' che tirerà fuori i soldi? Mi dà da pensare,invece, ciò che dice(bofonchiando) Bersani:gli importa mooooolto quale idea di PD si farà Renzi! Questo dà l'idea di quanto si preoccupi il Bersanov del futuro dell'Italia!!!Come tutti i comunisti di tutti i tempi,a partire dai bolscevichi,questo ha solo in mente il futuro del partito!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di caputese

caputese

Mar, 10/12/2013 - 17:41

Noto con piacere che i bananas conoscono profondamente i vari renzi, serracchiani, taddei ecc ecc. Pensavo foste attenti solo agli sproloqui del vostro capo, mentre invece siete profondamente informati su vita e morte dei componenti del pd. Ne sapete una più del fdiavolo. Per fortuna ci siete voi ad illustrarci sui retroscena della politica.

Ritratto di Y93

Y93

Mar, 10/12/2013 - 17:53

speriamo che si avveri...

paolinobg

Mar, 10/12/2013 - 17:55

beh come biasimarli... il loro capo (Renzie) ha detto di voler portar via voti a grillo e centrodestra allora via di copia e incolla di (buona) parte del programma del Movimento 5 stelle (Reddito di cittadinanza in primis dove la legge del M5S e' gia' pronta e bastera' copiare anche quella) e via anche con la riforma della giustizia pallino di Silvio e del centrodestra... si riempiranno la bocca ed i media poi entrambi faranno la fine delle buche di Firenze... ovvero resteranno lettera morta ma nel frattempo avra' rosicchiato a destra e manca altri voti. D'altronde non fa altro che imitare l'imbonitore n.1 in italia anche se Silvio rimane e rimmarra' inarrivabile per Renzie

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mar, 10/12/2013 - 18:04

# caputese. Mica sono tutti ignoranti ed hanno i paraocchi come te,che leggi solo i comunicati della tua rossa parrocchia.

Franco60 Ferrara

Mar, 10/12/2013 - 18:07

caputese: ridi, ridi, vedremo la fine che renzi, non andrà piu avanti, di occhetto, d'alema, bertinotti e bersani. lo so che esistono nle lettere maiuscole, ma per questi non servono, sono superflue.

cast49

Mar, 10/12/2013 - 18:15

e i soldi dove sono?

fedele50

Mar, 10/12/2013 - 18:18

Reddito minimo garantito, come dire che il continente africano , arabo e cinese . si trasferiranno in italia clandestinamente, e appozzeranno a piene mani a quel poco di reddito degli ipocriti italioti che credono al messia reeeeeeeeeeenziiiii. polliiiiiiiiiiiiiii, che finaccia che abbiamo fatto.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mar, 10/12/2013 - 18:18

Renzi, Serracchiani, etc.. Cambiano i nomi ma la pasta è sempre quella. L'Italia è ormai condannata ad essere governata dai magistrati, come toccò ai greci essere governati dai colonnelli! Faremo la stessa fine!!

baio57

Mar, 10/12/2013 - 18:31

@ angelorossini - E che paLLe con sto metodo Boffo ... Cambia disco ,che ormai è obsoleto ! Anzi se proprio vogliamo dirla tutta ,Boffo fu CONDANNATO per molestie ,nonostante ciò pontificava un giorno sì e l'altro pure sull'Avvenire ,circa l'amoralità di Silvio Berlusconi . Quindi "metodo Boffo" una bella cippa !

gian paolo cardelli

Mar, 10/12/2013 - 18:36

Ilfatto (sempre di nome e di fatto, vedo): quello che hanno fatto gli elettori "di sinistra" è assodato, mentre i motivi personali per cui il Cav. abbia aderito alle larghe intese li può conoscere solo chi sa leggere nella mente altrui: lei lo sa fare, vero? a fatti assodati si replica con altri fatti assodati, non con dicerie da comare invidiosa come ha fatto lei.

flip

Mar, 10/12/2013 - 18:38

in quanti hanno votato? moltiplicato per due euro a voto e tolti gli irrisori costi sostenuti per le elezioni dov' è finito il resto? che non è poco? in tasca di chi?

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Mar, 10/12/2013 - 18:46

Reddito minimo ?Che cavolo dice questa signora? Reddito si - ma da lavoro creando impresa, favorendo il credito, riducendo le tasse e aumentando i consumi. Una domanda poi mi sorge spontanea, dove troverebbero i soldi per il reddito minimo se questi politici del menga non vogliono ridurre di un centesimo l'enormità degli sprechi che ci sono.La speranza è l'ultima a morire però posso dire che ho le palle piene di tutte queste promesse da marinai.

gustavo

Mar, 10/12/2013 - 19:33

@il fatto...cominciamo col fare la legge elettorale insieme poi, in caso vinceste le elezioni, chissà che Renzi non faccia qualche altra capatina ad Arcore.

Ritratto di limick

limick

Mar, 10/12/2013 - 20:15

sgnorrossi Mar, 10/12/2013 - 15:07 Quello che non capisco e' perché devi foraggiare uno che non fa niente o semplicemente perché cerca lavoro, dagli uno stipendio a fronte di un lavoro!! Invece di pagrgli la cassa integrazione o il reddito di cittadinanza lo assume lo Stato e gli fa mettere a posto il territorio, con gli stessi soldi ottieni un servizio. Il settore Ambiente non e' in concorrenza con i privati. E potresti assumere decine di migliaia di persone con questo sistema i quali avranno uno stipendio da spendere nell'economia privata che tornerebbe a girare e ad assumere a sua volta. Come mai Grillo o chi per lui non ha mai avuto illuminazione del genere??? Perché sono sottomessi al pareggio di bilancio e a Casaleggio. Il referdum sull'euro e' solo l'ennesimo fumo...

Ritratto di caputese

caputese

Mer, 11/12/2013 - 08:46

@uno-nessuno Mar, 10/12/2013 - 18:04, no caro coglioncello, io leggo anche quello che leggi tu!

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mer, 11/12/2013 - 14:54

@limick non è una idea storta la tua ma sa un po' troppo di lavoro coatto e pianificato. piuttosto io metterei servizio civile obbligatorio per 18enni e anche un richiamino ogni 5 anni per gli adulti di 1 mese. il sussidio ha dei vantaggi, a mio modo di vedere: permette a uno di cercarsi un lavoro (cioè di far incontrare domanda e offerta) invece che sia lo stato a decidere l'offerta magari senza considerare la vera domanda (cioè magari si finisce a creare posti di lavoro finti per garantire pace sociale), permette di creare mobilità di risorse e crescita e innovazione economica, perché la gente va a lavorare dove c'è davvero lavoro, e poi permette un uso sensato della CIO, che ora viene usata per tenere in vita aziende decotte che è meglio se chiudono, ovviamente a fronte di un sussidio per chi è copito dalla perdita del lavoro e nel frattempo deve cercarne altri. peraltro è così nei paesi con più benessere e istituzioni più "evolute" dell'italia. va da sé che il sussidio non è perfezione, ma la perfezione nn è di questo mondo, per cui ci sarà sempre chi ne approfitta anche a fronte di strumenti atti a impedirlo (tipo se rifiuti X proposte di lavoro perdi il sussidio) nn capisco la cosa dell'ossessione di grillo x il pareggio di bilancio, mi pare che nn gliene freghi nulla anzi!

Ritratto di limick

limick

Gio, 12/12/2013 - 09:53

sgnorrossi Mer, 11/12/2013 - 14:54 Appunto, Grillo pare proprio non capire un ca... di economia, il pareggio di bilancio e' quella cosa che non permette allo stato di spendere piu' di quanto incassa dalle tasse, quindi se non va una delegazione a Bruxelles a dire "NOI SFUORIAMO PER EMERGENZA NAZIONALE" il reddito di cittadinanza si trasformera' in ulteriori miliardi di tasse per i contribuenti. Qualsiasi investimento statale e' oggi impossibile a queste condizioni. Pareggio di bilancio vuole dire che la spesa pubblica dello stato rientra tutta attraverso il prelievo fiscale e quindi non ci rimane un euro in tasca agli italiani. Questo perché non battendo moneta i soldi li prendi in prestito dalla BCE (banche private) e lo stato li deve restituire (anche con gli interessi) fino a fare pareggio di bilancio. Spiegatelo a Grillo. Il lavoro adesso non c'e' da nessuna parte solo lo stato puo' crearne (a deficit positivo) se si libera dall'economicidio delle regole dell'eurozona. Cosa se ne fa un imprenditore di assumere con le agevolazioni? Siamo gia' andati oltre, non c'e' interesse neanche ad assumere, per fargli fare cosa? L'unica e' che sia lo stato a investire nei settori (magari facendo quelle opere che altrimenti non faremmo mai) di bonifica del territorio che non saranno lavori da poco e per poco e salveranno molte vite, oltre che rilanciare l'economia tutta.

Ritratto di limick

limick

Gio, 12/12/2013 - 11:26

E questa cazzata del pareggio di bilancio la mettono pure in costituzione. Ma ci rendiamo conto???