Tosi sulle parole di Bossi: "Non replico, è una persona malata"

Il senatùr aveva sfottuto il sindaco veronese, a cui "non piaccione le donne". E lui: "Il celodurismo è finito"

"Non dirmi che sei anche tu come Tosi...". Il senatùr Umberto Bossi fa ironia, e neppure della più sottile, sull'orientamento sessuale del sindaco di Verona. L'occasione è un comizio sul Monviso, nel corso del quale il fondatore del Carroccio rimprovera a Roberto Calderoli un suo discorso sulle "giovani d'oggi", che trova troppo svestite.

Un commento, quello di Calderoli, che tira in ballo "minigonne molto corte e creste alla Balotelli", quelle "mode in voga tra gli adolescenti" che deriverebbero - dice - dall'omologazione delle tv commerciali, "sola colpa" di Berlusconi, che "alla fine mi è simpatico". Parole a cui Umberto Bossi ha risposto, ricordando che all'ex ministro per le Riforme le donne gli "son sempre piaciute" e tirando in ballo Tosi.

Al sindaco veronese le parole del senatùr non sono andate giù. E ha risposto oggi, in un'intervista sulla Repubblica. "Da quando Maroni è segretario - ha detto Tosi - prevale un orientamento più rispettoso. Sui diritti civili e sui temi eticamente sensibili non c'è più un muro". Un esempio su tutti i referendum radicali: "Abbiamo lasciato libertà di coscienza su quello che riguarda il divorzio breve. Cose impensabili, fino a poco tempo fa".

Tosi fa presente che certi commenti sono "cose fuori dal tempo", che "danno fastidio, e a molti". E a Calderoli, che nel comizio di ieri diceva "a me il Monviso funziona più del Viagra, dobbiamo tornare a casa avendocelo duro", risponde che quello è un periodo ormai tramontato della vita politica del Carroccio.

I rapporti tra Tosi e Bossi - è bene ricordarlo - non sono mai stati idilliaci, con il senatùr che negli anni gli ha affibbiato epiteti da "stronzo" a "fascista". Una difficoltà d'intesa che il sindaco veronese imputa a un fatto: "Ho sempre detto quel che penso, anche quando lui era segretario". Ma alle sue parole preferisce non replicare: "Ho troppo rispetto per una persona malata".

Commenti

Beaufou

Lun, 16/09/2013 - 11:25

Un punto a suo favore, Tosi, quello di non infierire sull'ex boss. Ma anche la Lega, temo, ha fatto il suo tempo, e forse ha perso qualche occasione. Lasci perdere la Lega, è un brand ormai in disarmo e svalutato. Di persone serie c'è bisogno anche negli altri partiti, ci pensi.

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Lun, 16/09/2013 - 11:41

Per quanto lontano da me politicamente,Tosi si è dimostrato un signore. Bravo. Quanto a Bossi, dopo la malattia, gli scandali e le batoste elettorali, interne e non mi stupisco che le sue dichiarazioni trovino spazio sui giornali. Ho visto delle immagini di una festa leghista in Brianza dove Bossi (s)parlava: lo stavano ascoltando in 7-8 persone e gli altri a farsi gli affari loro davanti ad una birra e panini con lucanica (rigorosamente padana!). Dimentichiamolo, forse è meglio per tutti, anche per lui.

gianfran41

Lun, 16/09/2013 - 12:51

Tosi è un Signore, Bossi già da sano vaneggiava, figuriamoci ora. Recentemente proponeva di demolire il Colosseo perché, in epoca romana, vi morirono troppi padani. Che dire? Lasciamolo straparlare poveretto, non gli resta altro.

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Lun, 16/09/2013 - 13:26

ovvio, Tosi non è un leghista.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 16/09/2013 - 13:38

Ma non si sente più dire: Rrrroma Ladrrrrona. Come mai?

CALISESI MAURO

Lun, 16/09/2013 - 13:41

La persona di Tosi, e' molto rispettata, perche' si e' sempre dimostrato un uomo valido. Io lo trovo stretto nella Lega peraltro in smobilitazione. Serve una nuova forza politica di cdx o di dx. Tosi ne deve essere a capo. Sara' lui poi che decidera' le varie persone che comporranno il movimento. Berlusconi ormai e' bruciato ufficialmente, il bullo di firenze e' fuffa totale, il grillo, lasciamo perdere:(( Tosi se li sbafa tutti, per capacita', pulizia morale e grinta.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 16/09/2013 - 14:40

Bravo Tosi. Però non si può fare un partito con un solo uomo valido e tutti gli altri scadenti all'eccesso.

Libertà75

Lun, 16/09/2013 - 15:05

Tosi è la persona giusta da opporre a Renzi, pure luigipiso lo voterebbe

forzatricolore

Lun, 16/09/2013 - 15:14

Occhio, che Tosi si prepara a fare il "Renzi" della destra....

nebokid

Lun, 16/09/2013 - 15:34

Tosi..l'unico leghista col cervello sano e di sua propietà.

Ritratto di Kayleigh

Kayleigh

Lun, 16/09/2013 - 15:37

Sono convinta che i poveri fissati col "ce l'ho duro" abbiano un complesso di inferiorità. Che le loro mogli siano state con dei meridionali? Nel caso come dare loro (alle signore) torto... Cmq bravo Tosi, la tentazione di rispondere alla polemica è forte, ma al mentecatto ruttante è andata male stavolta. (vediamo se stavolta lo pubblicate...)

gianfran41

Lun, 16/09/2013 - 15:45

Sono veronese e molto orgoglioso di avere un sindaco come Flavio Tosi. Persona seria, concreta, di poche parole. Potrebbe benissimo rappresentare la destra contrapponendosi al parolaio fiorentino.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 16/09/2013 - 15:47

Il problema è che pure con l'ictus, Bossi resta più intelligente di tutti i membri dell'attuale gruppo dirigente della Lega Nord messi assieme. Quei furboni che hanno preso la ramazza e portato il partito sotto al 4%... Senza Berlusconi manco in Parlamento entrano.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 16/09/2013 - 16:01

Tosi ha fatto e sta facendo molto bene il sindaco di Verona, questo a detta di molti Veronnesi che non sono mai stati leghisti. Spero che porti anche in campo nazionale questa sua abilità e che si allei con le persone "giuste", come da più parti si sente dire in questi giorni. Dei suoi gusti sessuali poco m'interessa, anche perchè, se anche fosse gay (e non ci credo) non ne ha mai fatto una bandiera come molti altri disgustosi individui che imbrattano la politica italiana. Non mi sono mai piaciuti gli omosessuali, ma neanche quelli, come due "B" ex-alleati, che molte, troppe volte, sembrano avere il cervello posizionato fra le gambe.

Joecasti

Lun, 16/09/2013 - 17:14

Bravo Tosi, almeno uno della lega che usa il cervello, lascia la lega e fonda insieme a Cota un partito di centrodestra italiano. Stare con dei malati di testa come bossi e calderoli non ti giova. La lega ormai é soltanto maleducazione e inciviltá.

Ritratto di stefano maggiotto

stefano maggiotto

Lun, 16/09/2013 - 19:30

Tosi non nasconde la sua intenzione di creare un partito sul modello della csu bavarese. Spero che nel farlo aggreghi persone all'altezza e che limiti questa ambizione ad un'area omogenea come il Lombardo Veneto. Di certo Bossi con uscite simili gli sta dando una grossa mano.