Ma il vero truffatore è lo Stato che gira i nostri soldi ai partiti

La provocazione: una legge ha reso regolare il denaro che arricchisce le formazioni politiche e chi lo riceve può spenderlo come vuole. I tesorieri non sono disonesti, sono solo "diversamente innocenti"

D’ improvviso una bufera si abbatte sulla Lega. Uno pensa: sarà la pro­cura di Milano in un’ininterrotta nostalgia di tangentopoli, nell’an­niversario di Mani pulite, celebra­to come un’epoca felice. E invece no: il vento viene da Napoli, e addi­rittura da Reggio Calabria.

Cosa c’entrano Napoli e Reggio Calabria colla Lega Nord? Da quando in qua i reati (eventual­mente) commessi a Roma o a Mila­no sono perseguiti da avamposti così lontani? D’accordo, un tem­po c’era Cordova e mandava da Napoli i «suoi» uomini fino a Pesa­ro, a sequestrare gli elenchi degli iscritti al Rotary. Sembrava un’epoca finita, invece ecco venti finanzieri e un drappello di carabi­nieri arrivare a via Bellerio inviati di Woodcock. Ancora Woodcock. Irresistibilmente attratto dalle azioni spettacolari e sorprenden­ti: tutte vane e fallimentari. Dissol­ta la P4 è arrivata l’ora della Lega. Il giustiziere è in azione, il reato inesistente. Già insospettiva la vi­cenda Lusi, prototipo del faccen­diere di un’epoca nuova incui si è provveduto a legalizzare ciò che era illegale.

Un tempo privati, aziende, im­prese garantivano, non senza van­taggio, finanziamenti illeciti ai partiti. Poi una provvida legge ha sostituito quei contributi «sponta­nei » con «rimborsi elettorali», ri­gorosamente definiti per legge in circa quattro euro per ogni eletto­re, con garanzia di Stato. Improv­visamente usciti dalle insidie di approvvigionamenti di fortuna, amministrati da abili tesorieri, i partiti sono diventati ricchissimi e i tesorieri meno abili e più rapa­ci. Le decine, quando non le centi­naia, di milioni di euro assicurate ai partiti senza alcuna relazione con le spese realmente affrontate, hanno determinato un impressio­nante accumulo di risorse. Oggi leggiamo di cifre che non si capi­sce come spese o come spendere. Tra elezioni politiche, elezioni re­gionali, elezioni europee il picco­lo partito di Di Pietro ha accumula­to circa cento milioni di euro ocu­l­atamente amministrati dallo stes­so Di Pietro, dalla ex moglie e da un’amica nominata in Parlamen­to ( non eletta) e nominata tesorie­ra. Gestione familiare.

Chissà che un giorno anche Woodcock, co­me De Magistris non faccia un suo partito e possa affidare la gestione dei rimborsi elettorali alla mam­ma e alla fidanzata! Intanto abbia­mo, in proporzione, centinaia di milioni per il Pdl e per il Pd, buone riserve per il Fli, per quanto rima­ne dell’ex An, circa 240 milioni di euro per l’ex Margherita confluiti nelle casse del Pd e allegramente (ma non illecitamente) ammini­­strati da Lusi. In rapporto colle percentuali elettorali si può presumere che la Lega abbia accumulato in questi anni circa 150 milioni di euro. Con distacco e buon gusto (!)Bos­si non ha ritenuto di affidare l’am­ministrazione di questi «rimbor­si » (che, in quanto tali, se fossero a piè di lista porterebbero nelle ca­s­se dei partiti non più di un decimo di quello che, indistintamente, ot­tengono) alla moglie e magari al fi­glio e ha scelto il proprio Lusi in Belsito, oggi indagato con grande dispiego di forze dell’ordine paga­te da noi, in trasferta da Napoli e da Reggio Calabria. Cosa cerca­no? E di cosa si occupano? Se sono rimborsi, chi li ottiene, a fronte di spese già sostenute (sulla carta) li potrà spendere come vuole. Non si tratta di finanziamenti illeciti. Si tratta di utilizzo di denari legal­mente ricevuti mettendoli a frut­to. Si chiamano: investimenti. Non vorrei alla fine che Lusi, ac­c­usato non di avere preso finanzia­menti illeciti ma di avere distratto finanziamenti leciti, risultasse in­colpevole per avere semplicemen­te cercato di non tenere immobi­li­zzate cifre così grandi, e colpevo­le Rutelli per omesso controllo, per non avere verificato se quegli investimenti, transitati sui conti privati di Lusi, avessero come de­s­tinazione e obiettivo finale di tor­nare nella disponibilità del parti­to.

Di quale partito, poi? Se è vero che la Margherita, indimenticabi­le ritrovo di ex democristiani della Prima repubblica disonesta, si è sciolta nel 2007 nel Pd, rimanen­do ancora oggi abilitata a ricevere i cospicui rimborsi per un’attività non più svolta. In questa conclusione è eviden­te che Lusi non poteva utilizzare la ragione sociale della Margheri­ta ma utilizzare la propria, col be­neficio di restituire quello che non era suo, così come ha garanti­t­o con i regali per le sue nozze pro­messi ai terremotati dell’Aquila e «posteggiati»sul suo conto corren­te. Ciò che è corrente scorre e può andare ovunque. Anche al posto giusto. Ed eccoci ora a Belsito. Ciò che se ne dice e ciò che si vede non è raccomandabile. Ma mai fidarsi delle apparenze. Tra i suoi reati, ri­sulterebbe, per infamare il leader che egli abbia garantito delle prov­viste per la famiglia Bossi. Un’ac­cusa grave e, speriamo, infonda­ta. Ma in ogni caso non un reato. Con soldi illeciti io non posso arric­chirmi, coi soldi dei rimborsi (sul­la carta di altri già spesi) farò quel­lo che voglio. Come si può indaga­­re su finanziamenti regolari?

Cosa cerca Woodcock? Non è forse co­me sempre alla ricerca del colpevo­le, prima che del reato? E Lusi e Bel­s­ito non saranno diversamente in­nocenti e responsabili solo di ave­re agito all’insaputa dei loro capi? Ed è lecito che i capi di un partito non sappiano cosa fanno i loro de­­legati a una materia così delicata come i finanziamenti elettorali? Da una parte Rutelli,dall’altra Bos­si, nell’epoca delle cose che acca­dono «a loro insaputa» di questo dovremmo meravigliarci, non di quello che due capaci (come si è ri­conosciuto) tesorieri hanno com­piuto, a tutela del denaro che con questa legge di altri non è che dei partiti. E allora cosa c’entra Woo­dcock?

Commenti

stevenson46

Mer, 04/04/2012 - 11:14

PER EVITARE che l'attività politica diventi un mezzo per arricchirsi molto e in fretta, si potrebbe fare come in altri Paesi: OBBLIGARE I POLITICI LOCALI E NAZIONALI A RENDERE PUBBLICA LA LORO DICHIARAZIONE DEI REDDITI E LA LORO SITUAZIONE PATRIMONIALE A INIZIO E FINE MANDATO, in modo da consentire la verifica SE, COME E QUANTO il Politico si sia arricchito nel periodo del suo mandato. Anche nel caso di furbate tipo intestare beni a parenti, amici, società magari con sede in paradisi fiscali, la verifica sarebbe comunque possibile anche se più complicata. PER EVITARE che ai Tesorieri dei Partiti politici sia possibile sprecare e rubare i nostri soldi (una montagna) che si trovano nelle loro tasche, si potrebbe cominciare con l'abolizione del finanziamento pubblico ai Partiti. Se non ci fossero soldi da rubare sarebbero costretti all'onestà.

rbluke

Mer, 04/04/2012 - 11:25

Dal momento che i partiti hanno una vocazione naturale al ladrocinio, propongo, per limitarne la carica distruttiva, di abolire ogni forma di rimborso e/o finanziamento. L'obiezione che poi chi li finanzia cercherà una contropartita non regge, è ciò che è sempre successo e che succede attualmente, quindi diamolo per scontato e morta lì.

stevenson46

Mer, 04/04/2012 - 11:14

PER EVITARE che l'attività politica diventi un mezzo per arricchirsi molto e in fretta, si potrebbe fare come in altri Paesi: OBBLIGARE I POLITICI LOCALI E NAZIONALI A RENDERE PUBBLICA LA LORO DICHIARAZIONE DEI REDDITI E LA LORO SITUAZIONE PATRIMONIALE A INIZIO E FINE MANDATO, in modo da consentire la verifica SE, COME E QUANTO il Politico si sia arricchito nel periodo del suo mandato. Anche nel caso di furbate tipo intestare beni a parenti, amici, società magari con sede in paradisi fiscali, la verifica sarebbe comunque possibile anche se più complicata. PER EVITARE che ai Tesorieri dei Partiti politici sia possibile sprecare e rubare i nostri soldi (una montagna) che si trovano nelle loro tasche, si potrebbe cominciare con l'abolizione del finanziamento pubblico ai Partiti. Se non ci fossero soldi da rubare sarebbero costretti all'onestà.

rbluke

Mer, 04/04/2012 - 11:25

Dal momento che i partiti hanno una vocazione naturale al ladrocinio, propongo, per limitarne la carica distruttiva, di abolire ogni forma di rimborso e/o finanziamento. L'obiezione che poi chi li finanzia cercherà una contropartita non regge, è ciò che è sempre successo e che succede attualmente, quindi diamolo per scontato e morta lì.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 04/04/2012 - 11:32

semmai lo stato ci estorce il denaro che da alla bce sotto forma di titoli di stato per pagare la cartamoneta che essa emette invece, i soldi della bce sono nostri. mafiosi cravattari da appendere al muro! i soldi ai partiti e gli stipendi dei parlamentari sono spiccioli anche se di sicuro sono troppi per dei traditori che non fanno i nostri interessi!

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Mer, 04/04/2012 - 11:34

Allora ha ragione Bossi e la Lega ha dire folkloristicamente Roma ladrona : è stato aggirato il sì del referendum all'abrogazione dei finanziamenti ai partiti ! In pratica : via libera ai fannulloni di fare soldi e di crearsi all'uopo un partitino ... Ecco perché continuano a proliferare e rendere sempre più difficile risanare la nostra economia ! Secondo me è illegale e, a parte il referendum, anche la Cassazione lo confermò nel 2009: perché esiste ancora ? Lo stato ha, in effetti, autorizzato un'associazione a delinquere contro gli italiani e, quel che è peggio, nessuno tenta di bloccare una volta per tutte quest'abuso !!! I giudici preferiscono farsi pubblicità sui media con le loro iniziative assurde, anziché fare i nostri interessi: bravi anche loro !

sulin

Mer, 04/04/2012 - 11:38

Caro Sgarbi Lei a volte esagera un pochino, ma tante volte dice bene. Potrebbe per favore far pubblicare la legge che riguarda il rimborso ai partiti? oppure solo farci sapere come poterla leggere con il pc? Perchè il problema, secondo me, è il eguente: ma per spendere questi soldi i partiti hanno dei paletti ben definiti o possono spenderli per cosa vogliono? Se è così quale è il problema di darli a Rutelli o a Bossi a o pinchio pallino? Ci possono fare cosa vogliono. Dove sta il reato? Se parli di riciclaggio, di maffia ecc. è un altro conto. Può aiutare me e tutti a capire meglio? Grazie.

mario losi

Mer, 04/04/2012 - 11:44

Buongiorno, I pensionati si buttano dalla finestra per disperazione e lo stato italiano che fa? Getta i nostri soldi nelle tasche sfondate dei partiti i quali colti da tanta manna piovuta dal cielo invece di ripianare le uscite (non documentate) si rubano il malloppo come la banda bassotti. Auguri tanto paga pantalone , ma per quanto tempo ancora?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 04/04/2012 - 11:32

semmai lo stato ci estorce il denaro che da alla bce sotto forma di titoli di stato per pagare la cartamoneta che essa emette invece, i soldi della bce sono nostri. mafiosi cravattari da appendere al muro! i soldi ai partiti e gli stipendi dei parlamentari sono spiccioli anche se di sicuro sono troppi per dei traditori che non fanno i nostri interessi!

futuro libero

Mer, 04/04/2012 - 11:52

Se vogliamo onestà dobbiamo eliminare i finanziamenti ai partiti. Come tutti vediamo i partiti ricevono anche molti finanziamenti dagli esterni. Quindi eliminare i finanziamenti e dichiarazioni con prove dei finanziamenti ricevuti e spesi con tanto di nome e importo. Servirebbe anche per le evasioni, perchè molto probabilmente ai partiti arrivano molti fondi neri in cambio di qualsiasi cosa. Possibile che non ci sia almeno una persona onesta nel parlamento che faccia una legge così? E perchè non la fa lo zar, visto che detta l'iter di quello che va fatto a tutti?

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Mer, 04/04/2012 - 11:34

Allora ha ragione Bossi e la Lega ha dire folkloristicamente Roma ladrona : è stato aggirato il sì del referendum all'abrogazione dei finanziamenti ai partiti ! In pratica : via libera ai fannulloni di fare soldi e di crearsi all'uopo un partitino ... Ecco perché continuano a proliferare e rendere sempre più difficile risanare la nostra economia ! Secondo me è illegale e, a parte il referendum, anche la Cassazione lo confermò nel 2009: perché esiste ancora ? Lo stato ha, in effetti, autorizzato un'associazione a delinquere contro gli italiani e, quel che è peggio, nessuno tenta di bloccare una volta per tutte quest'abuso !!! I giudici preferiscono farsi pubblicità sui media con le loro iniziative assurde, anziché fare i nostri interessi: bravi anche loro !

sulin

Mer, 04/04/2012 - 11:38

Caro Sgarbi Lei a volte esagera un pochino, ma tante volte dice bene. Potrebbe per favore far pubblicare la legge che riguarda il rimborso ai partiti? oppure solo farci sapere come poterla leggere con il pc? Perchè il problema, secondo me, è il eguente: ma per spendere questi soldi i partiti hanno dei paletti ben definiti o possono spenderli per cosa vogliono? Se è così quale è il problema di darli a Rutelli o a Bossi a o pinchio pallino? Ci possono fare cosa vogliono. Dove sta il reato? Se parli di riciclaggio, di maffia ecc. è un altro conto. Può aiutare me e tutti a capire meglio? Grazie.

Patrick

Mer, 04/04/2012 - 11:51

Lo Stato che non ha mai gestito, non sa' gestire e per quello che vedo non sapra' mai gestire i soldi che gli vengono dati o meglio i soldi che ci vengono per obbligo richiesti. Finche' lo Stato non sara trasparente e non rendera' conto veramente dei nostri soldi, continueremo cosi' verso il basso. L'unico ente che quando vanno bene le cose sperpera i nostri soldi, e quando vanno male continua a sperperarli e ci da' la colpa della mala gestione, non perde mai insomma.

mario losi

Mer, 04/04/2012 - 11:44

Buongiorno, I pensionati si buttano dalla finestra per disperazione e lo stato italiano che fa? Getta i nostri soldi nelle tasche sfondate dei partiti i quali colti da tanta manna piovuta dal cielo invece di ripianare le uscite (non documentate) si rubano il malloppo come la banda bassotti. Auguri tanto paga pantalone , ma per quanto tempo ancora?

tartavit

Mer, 04/04/2012 - 11:59

"Ma il vero truffatore è lo stato che gira i nostro soldi ai partiti" Titolo ad effetto, non c'è dubbio! Ma è proprio lo Stato a girare i soldi ai partiti? O non è sempre solo questa classe politica che gira i soldi a se stessa? Sprezzante e incurante dei danni materiali, morali e di immagine che fa al Paese? Si pensi anche ai tantissimi privilegi che ancora si concede in una situazione così drammatica per il resto della popolazione e il quadro è completo anche di cornice. I Privilegi, l'uso distorto di soldi pubblici, le spese inutili, gli sprechi aggiunti ad una totale incapacità di prendere decisioni adeguate hanno portato l'Italia sull'orlo del baratro. Ne usciremo? In che modo? Se anche il governo tecnico, ad oggi, sembra incapace di incidere significativamente su tutte le storture suddette? tartavit

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 04/04/2012 - 12:04

si parte sempre che i nostri rappresentanti siano persone oneste . invece sono ladri . il problema , come dice mariosirio , è quello che paghiamo fior di milioni a gente (tutti) che fino al giorno prima ha fatto il barbone , il disoccupato perchè tanto mi mantengono , l'invalido ecc. Se invece come in quasi tutti i paesi seri , gli onorevoli , si fa per dire , si finanziassero le campagne elettorali con i soldi propri e quelli offerti dai loro sostenitori , queste ruberie non ci sarebbero. questa è democrazia , e soprattutto una volta terminato il periodo elettorale , tutti a casa , fuori dai piedi . in italia invece ci ritroviamo i vari rutelli , di pietro , d'alema , eccetera per 100 anni sempre lì a succhiare il sangue ai lavoratori di qualsiasi tipo. per non parlare del mantenimento perpetuo dei figli , dei nipoti e pronipoti quando loro , per nostra fortuna , muoiono e nostra disgrazia hanno eredi

luan

Mer, 04/04/2012 - 12:02

A si onorevole Sgarbi? Ma tu dov'eri quando facevano leggi del genere?

futuro libero

Mer, 04/04/2012 - 11:52

Se vogliamo onestà dobbiamo eliminare i finanziamenti ai partiti. Come tutti vediamo i partiti ricevono anche molti finanziamenti dagli esterni. Quindi eliminare i finanziamenti e dichiarazioni con prove dei finanziamenti ricevuti e spesi con tanto di nome e importo. Servirebbe anche per le evasioni, perchè molto probabilmente ai partiti arrivano molti fondi neri in cambio di qualsiasi cosa. Possibile che non ci sia almeno una persona onesta nel parlamento che faccia una legge così? E perchè non la fa lo zar, visto che detta l'iter di quello che va fatto a tutti?

Patrick

Mer, 04/04/2012 - 11:51

Lo Stato che non ha mai gestito, non sa' gestire e per quello che vedo non sapra' mai gestire i soldi che gli vengono dati o meglio i soldi che ci vengono per obbligo richiesti. Finche' lo Stato non sara trasparente e non rendera' conto veramente dei nostri soldi, continueremo cosi' verso il basso. L'unico ente che quando vanno bene le cose sperpera i nostri soldi, e quando vanno male continua a sperperarli e ci da' la colpa della mala gestione, non perde mai insomma.

tartavit

Mer, 04/04/2012 - 11:59

"Ma il vero truffatore è lo stato che gira i nostro soldi ai partiti" Titolo ad effetto, non c'è dubbio! Ma è proprio lo Stato a girare i soldi ai partiti? O non è sempre solo questa classe politica che gira i soldi a se stessa? Sprezzante e incurante dei danni materiali, morali e di immagine che fa al Paese? Si pensi anche ai tantissimi privilegi che ancora si concede in una situazione così drammatica per il resto della popolazione e il quadro è completo anche di cornice. I Privilegi, l'uso distorto di soldi pubblici, le spese inutili, gli sprechi aggiunti ad una totale incapacità di prendere decisioni adeguate hanno portato l'Italia sull'orlo del baratro. Ne usciremo? In che modo? Se anche il governo tecnico, ad oggi, sembra incapace di incidere significativamente su tutte le storture suddette? tartavit

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 04/04/2012 - 12:04

si parte sempre che i nostri rappresentanti siano persone oneste . invece sono ladri . il problema , come dice mariosirio , è quello che paghiamo fior di milioni a gente (tutti) che fino al giorno prima ha fatto il barbone , il disoccupato perchè tanto mi mantengono , l'invalido ecc. Se invece come in quasi tutti i paesi seri , gli onorevoli , si fa per dire , si finanziassero le campagne elettorali con i soldi propri e quelli offerti dai loro sostenitori , queste ruberie non ci sarebbero. questa è democrazia , e soprattutto una volta terminato il periodo elettorale , tutti a casa , fuori dai piedi . in italia invece ci ritroviamo i vari rutelli , di pietro , d'alema , eccetera per 100 anni sempre lì a succhiare il sangue ai lavoratori di qualsiasi tipo. per non parlare del mantenimento perpetuo dei figli , dei nipoti e pronipoti quando loro , per nostra fortuna , muoiono e nostra disgrazia hanno eredi

luan

Mer, 04/04/2012 - 12:02

A si onorevole Sgarbi? Ma tu dov'eri quando facevano leggi del genere?

SilvanoRavenna

Mer, 04/04/2012 - 12:19

Ma non è possibile rifare dei referendum prima delle prossime elezioni?(e forse vedremo poi altri tentativi di girarne i risultati) dovremmo fare referendum sui rimborsi elettorali - referendum sulla restituzione dei rimborsi ai partiti inattivi - referendum sul numero dei parlamentari - referendum sui compensi agli amministratori? referendum per evitare gli sprechi delle istituzioni tutte - dove sono finiti gli uomini di buona volontà che si facciano carico di questo? oramai sono troppi i soldi che sono venuti meno e che ora determinano la nostra rovina! troppe le ingiustizie!

ItaliaPerSempre

Mer, 04/04/2012 - 12:19

ma questa legge chi l'ha fatta?capra!

PierPierPiero

Mer, 04/04/2012 - 12:24

in effetti di Sgarbi si ricordano decine e decine, ma che dico centinaia!, di proposte di legge per abrogare il finanziamento pubblico ai partiti.....

soldellavvenire

Mer, 04/04/2012 - 12:22

caro #7 futuro libero, purtroppo l'onestà non è il requisito che fa un leader di partito, nè un politico di professione: anzi, è una pregiudiziale. per questo comunque va abolito il finanziamento pubblico ai partiti: che rubino pure, ai loro elettori; ci penseranno quelli. del resto, se i politici fossero sorteggiati, le probabilità che siano onesti sarebbero del 50%: comunque più che non quando sono eletti

gianni.g699

Mer, 04/04/2012 - 12:21

ECCO la famosa BLACK LIST dei maggiori 20 evasori responsabili del disastro economico che stiamo vivendo … 1) Presidente della repubblica (entrate personali e favoritismi vs BCE/UE) 2) Presidente del consiglio (come sopra) 3) Presidente della camera e deputati 4) Intero senato e vari senatori a vita 5) Segreterie politiche e di stato 6) Apparati gestione dello stato 7) Tesoro (stato) 8) Aziende statali partecipate (stato) 9) Finanza, Agenzia delle Entrate, Equitalia 10) Inps, Inail e vari comparti annessi (stato) 11) Ente/Gestore energetico, carburanti (stato) 12) Gestione forze dell’ordine, milizie varie (stato) 13) Gestione Regioni, Province, Comuni, Demanio, (stato) 14) Gestione Grandi lavori, gestione infrastrutture (stato) 15) Gestione Beni culturali, spettacolo, patrimonio storico, arti varie (stato) 16) Gestione Televisione pubblica (stato) 17) Gestione Scuola, istruzione universitaria, ricerca, innovazione, (stato) 18) Gestione Industria, Commercio, Import/Export (stato) 19) Produzione Industriale (Privati condizionati dallo stato) 20) Produzione Commercio, artigianato (privati condizionati dallo stato)

Raul Novi

Mer, 04/04/2012 - 12:26

sarei per non dare un cent a nessun partito. avremmo meno gente da mantenere, ci sarebbero meno ruberie, lo scenario politico sarebbe migliore!

duxducis

Mer, 04/04/2012 - 12:26

I finti rimborsi devono tornare tutti nelle tasche dello Stato e se per caso i partiti li hanno gia' spesi malamente, vanno presi dai patrimoni personali dei militanti del partito. Che in fondo sono quelli che ne hanno usufruito.

soldellavvenire

Mer, 04/04/2012 - 12:28

e, caro sig. Sgarbi, lodevole la sua ansia di autoaccusa, dato che "lo stato" è anche lei: le converrebbe forse essere meno fazioso e prendersela con quelli (come lei del resto) che dello "stato" hanno fatto una mucca da mungere, e adesso che è arrivato un mungitore più grosso belano come pecorelle alla tosa

francesco scinto

Mer, 04/04/2012 - 12:34

Non per elevarmi a veggente,ma questa situazione l'avevo gia prevista ed ora siamo alla ultima goccia prima che travasi.Se non cambiano direzione questi pseudo rappresentanti del popolo "bue"in questo caso, succedera "qualcosa"....spero proprio qualcuno pensi ad raddrizzarli, tutti,di destra di sinistra e di centro.E' l'ora di finirla.Comunque a me interessa poco,vivo all'estero,ma mi dispiace per i miei che sono torchiati da tasse e ingiustizie varie,a mio padre gli hanno tolto 150euro dalla pensione,é vecchio e per riscuoterla deve riaprire il conto corr. anche se é,credo, gratis per lui.Bella Italia che ho lasciato,volevo tornare, ma mi sono ravveduto.

SilvanoRavenna

Mer, 04/04/2012 - 12:19

Ma non è possibile rifare dei referendum prima delle prossime elezioni?(e forse vedremo poi altri tentativi di girarne i risultati) dovremmo fare referendum sui rimborsi elettorali - referendum sulla restituzione dei rimborsi ai partiti inattivi - referendum sul numero dei parlamentari - referendum sui compensi agli amministratori? referendum per evitare gli sprechi delle istituzioni tutte - dove sono finiti gli uomini di buona volontà che si facciano carico di questo? oramai sono troppi i soldi che sono venuti meno e che ora determinano la nostra rovina! troppe le ingiustizie!

ItaliaPerSempre

Mer, 04/04/2012 - 12:19

ma questa legge chi l'ha fatta?capra!

PierPierPiero

Mer, 04/04/2012 - 12:24

in effetti di Sgarbi si ricordano decine e decine, ma che dico centinaia!, di proposte di legge per abrogare il finanziamento pubblico ai partiti.....

soldellavvenire

Mer, 04/04/2012 - 12:22

caro #7 futuro libero, purtroppo l'onestà non è il requisito che fa un leader di partito, nè un politico di professione: anzi, è una pregiudiziale. per questo comunque va abolito il finanziamento pubblico ai partiti: che rubino pure, ai loro elettori; ci penseranno quelli. del resto, se i politici fossero sorteggiati, le probabilità che siano onesti sarebbero del 50%: comunque più che non quando sono eletti

gianni.g699

Mer, 04/04/2012 - 12:21

ECCO la famosa BLACK LIST dei maggiori 20 evasori responsabili del disastro economico che stiamo vivendo … 1) Presidente della repubblica (entrate personali e favoritismi vs BCE/UE) 2) Presidente del consiglio (come sopra) 3) Presidente della camera e deputati 4) Intero senato e vari senatori a vita 5) Segreterie politiche e di stato 6) Apparati gestione dello stato 7) Tesoro (stato) 8) Aziende statali partecipate (stato) 9) Finanza, Agenzia delle Entrate, Equitalia 10) Inps, Inail e vari comparti annessi (stato) 11) Ente/Gestore energetico, carburanti (stato) 12) Gestione forze dell’ordine, milizie varie (stato) 13) Gestione Regioni, Province, Comuni, Demanio, (stato) 14) Gestione Grandi lavori, gestione infrastrutture (stato) 15) Gestione Beni culturali, spettacolo, patrimonio storico, arti varie (stato) 16) Gestione Televisione pubblica (stato) 17) Gestione Scuola, istruzione universitaria, ricerca, innovazione, (stato) 18) Gestione Industria, Commercio, Import/Export (stato) 19) Produzione Industriale (Privati condizionati dallo stato) 20) Produzione Commercio, artigianato (privati condizionati dallo stato)

Raul Novi

Mer, 04/04/2012 - 12:26

sarei per non dare un cent a nessun partito. avremmo meno gente da mantenere, ci sarebbero meno ruberie, lo scenario politico sarebbe migliore!

duxducis

Mer, 04/04/2012 - 12:26

I finti rimborsi devono tornare tutti nelle tasche dello Stato e se per caso i partiti li hanno gia' spesi malamente, vanno presi dai patrimoni personali dei militanti del partito. Che in fondo sono quelli che ne hanno usufruito.

soldellavvenire

Mer, 04/04/2012 - 12:28

e, caro sig. Sgarbi, lodevole la sua ansia di autoaccusa, dato che "lo stato" è anche lei: le converrebbe forse essere meno fazioso e prendersela con quelli (come lei del resto) che dello "stato" hanno fatto una mucca da mungere, e adesso che è arrivato un mungitore più grosso belano come pecorelle alla tosa

francesco scinto

Mer, 04/04/2012 - 12:34

Non per elevarmi a veggente,ma questa situazione l'avevo gia prevista ed ora siamo alla ultima goccia prima che travasi.Se non cambiano direzione questi pseudo rappresentanti del popolo "bue"in questo caso, succedera "qualcosa"....spero proprio qualcuno pensi ad raddrizzarli, tutti,di destra di sinistra e di centro.E' l'ora di finirla.Comunque a me interessa poco,vivo all'estero,ma mi dispiace per i miei che sono torchiati da tasse e ingiustizie varie,a mio padre gli hanno tolto 150euro dalla pensione,é vecchio e per riscuoterla deve riaprire il conto corr. anche se é,credo, gratis per lui.Bella Italia che ho lasciato,volevo tornare, ma mi sono ravveduto.

agostino.vaccara

Mer, 04/04/2012 - 12:41

Sgarbi, tanto per cambiare, ha ragione. C'è una legge dello Stato che prevede il finanziamento ai partiti? Sì, c'è! Ed allora una volta che questi soldi sono "arrivati" al partito il tesoriere li può impiegare come ritiene opportuno. Se dolo c'è è nel conteggiare questo finanziamento. Pare che ai partiti spettino 4 euro per ogni elettore. Gli elettori sono perfettamente conosciuti, non personalmente ma come numero. Allora se il numero degli elettori corrisponde alla quantità di soldi ricevuti dal partito, non si vede cosa ci possa essere di illecito!!! Se invece i soldi ricevuti sono di più di quelli relativi agli elettori, lì sì che c'è un illecito. Ma tutto questo dovrebbe essere facilmente riscontrabile. Detto questo, resta il fatto se è "morale" che un partito politico sia finanziato dallo stato e quindi da tutti noi. Secondo me è immorale e sbagliato. In parole povere io mi ritrovo a finanziare con i miei soldi dei partiti per cui non ho votato e non voterei mai!!!

zio Fester

Mer, 04/04/2012 - 12:44

Il problema non si risolve solo eliminando i famigerati rimborsi elettorali, per ottenere i quali si fanno anche i referendum (se vota più del 50% degli elettori il comitato promotore ed i partiti si beccano i rimborsi). Ad esempio, Tonino si beccherebbe i rimborsi dal referendum per eliminare i rimborsi elettorali, mentre il Parlamento dovrebbe perdere settimane per varare una nuova e più ricca legge "aggira referendum". Ci sono comunque altre fonti di sperpero del denaro delle nostre tasse, a partire degli oltre 8000 Comuni, dagli Enti inutili, ecc. Al momento non vedo delle alternative per mandarli a casa tutti. Comunque SONO OFFESO OGNI VOLTA CHE LA POLITICA FA APPELLO AL NOSTRO SESO CIVICO QUALDO LORO NON NE HANNO UN BRICIOLO.

agostino.vaccara

Mer, 04/04/2012 - 12:41

Sgarbi, tanto per cambiare, ha ragione. C'è una legge dello Stato che prevede il finanziamento ai partiti? Sì, c'è! Ed allora una volta che questi soldi sono "arrivati" al partito il tesoriere li può impiegare come ritiene opportuno. Se dolo c'è è nel conteggiare questo finanziamento. Pare che ai partiti spettino 4 euro per ogni elettore. Gli elettori sono perfettamente conosciuti, non personalmente ma come numero. Allora se il numero degli elettori corrisponde alla quantità di soldi ricevuti dal partito, non si vede cosa ci possa essere di illecito!!! Se invece i soldi ricevuti sono di più di quelli relativi agli elettori, lì sì che c'è un illecito. Ma tutto questo dovrebbe essere facilmente riscontrabile. Detto questo, resta il fatto se è "morale" che un partito politico sia finanziato dallo stato e quindi da tutti noi. Secondo me è immorale e sbagliato. In parole povere io mi ritrovo a finanziare con i miei soldi dei partiti per cui non ho votato e non voterei mai!!!

zio Fester

Mer, 04/04/2012 - 12:44

Il problema non si risolve solo eliminando i famigerati rimborsi elettorali, per ottenere i quali si fanno anche i referendum (se vota più del 50% degli elettori il comitato promotore ed i partiti si beccano i rimborsi). Ad esempio, Tonino si beccherebbe i rimborsi dal referendum per eliminare i rimborsi elettorali, mentre il Parlamento dovrebbe perdere settimane per varare una nuova e più ricca legge "aggira referendum". Ci sono comunque altre fonti di sperpero del denaro delle nostre tasse, a partire degli oltre 8000 Comuni, dagli Enti inutili, ecc. Al momento non vedo delle alternative per mandarli a casa tutti. Comunque SONO OFFESO OGNI VOLTA CHE LA POLITICA FA APPELLO AL NOSTRO SESO CIVICO QUALDO LORO NON NE HANNO UN BRICIOLO.

Renatino-DePedis

Mer, 04/04/2012 - 13:06

Sgarbi, ma per difendere la Lega ora provate a difendere Lusi e la margherita? no cari miei, sono soldi pubblici e i partiti non ne possono fare quello che vogliono, certamente non comprare cose, macchine, case private, devono essere utilizzati per fare funzionare i partiti, chi ci lavora e le campagne elettorali dei proprio iscritti, nulla di più!!!!!

benny.manocchia

Mer, 04/04/2012 - 13:05

Perche' lo Stato da' i soldi ai partiti?... Un italiano in USA.

Paul Vara

Mer, 04/04/2012 - 13:08

Sgarbi che parla di truffa: si vede che se ne intende...!

Renatino-DePedis

Mer, 04/04/2012 - 13:06

Sgarbi, ma per difendere la Lega ora provate a difendere Lusi e la margherita? no cari miei, sono soldi pubblici e i partiti non ne possono fare quello che vogliono, certamente non comprare cose, macchine, case private, devono essere utilizzati per fare funzionare i partiti, chi ci lavora e le campagne elettorali dei proprio iscritti, nulla di più!!!!!

benny.manocchia

Mer, 04/04/2012 - 13:05

Perche' lo Stato da' i soldi ai partiti?... Un italiano in USA.

Paul Vara

Mer, 04/04/2012 - 13:08

Sgarbi che parla di truffa: si vede che se ne intende...!

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mer, 04/04/2012 - 13:19

ahhhhhhhhhhhh, finalmente! finalmente lo Stato chiamato in causa. Lo Stato che controlla i partiti, che non va alle elezioni, che ha gi strumenti per manipolare, succhiare, controllare ecc ecc....

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mer, 04/04/2012 - 13:19

ahhhhhhhhhhhh, finalmente! finalmente lo Stato chiamato in causa. Lo Stato che controlla i partiti, che non va alle elezioni, che ha gi strumenti per manipolare, succhiare, controllare ecc ecc....

Ranapelosa

Mer, 04/04/2012 - 13:20

Vista la situazione di emergenza nazionale, Monti avrebbe potuto espropriare i conti correnti dei partiti visto che sono pieni di soldi nostri. Più facile aumentare IVA e tasse varie... vabbè d'altro canto qualsiasi imbecille è capace di aumentare le imposte. Il sistema è troppo corrotto per essere curato, l'unica strada è radere al suolo e tentare una ricostruzione.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 04/04/2012 - 13:27

Finalmente si comincia a scoprire la Verità!! Il primo criminale è lo Stato ed i suoi rappresentanti!! Vogliamo riportare l'Italia a Patria del Diritto?? Cacciamoli TUTTI!!

riderepernonpiangere

Mer, 04/04/2012 - 13:27

Se Sgarbi avesse ragione, allora i partiti possono fare quello che vogliono dei loro patrimoni, anche, supponiamo, vendere a prezzo di favore una casa a Montecarlo al leader del partito. Quindi mesi e mesi di prime pagine di un certo giornale erano del tutto infondati. Oppure, visto che i soldi dei partiti sono soldi pubblici a tutti gli effetti, i partiti (e i loro tesorieri) devono rendere conto dei soldi che ricevono?

Ranapelosa

Mer, 04/04/2012 - 13:20

Vista la situazione di emergenza nazionale, Monti avrebbe potuto espropriare i conti correnti dei partiti visto che sono pieni di soldi nostri. Più facile aumentare IVA e tasse varie... vabbè d'altro canto qualsiasi imbecille è capace di aumentare le imposte. Il sistema è troppo corrotto per essere curato, l'unica strada è radere al suolo e tentare una ricostruzione.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 04/04/2012 - 13:27

Finalmente si comincia a scoprire la Verità!! Il primo criminale è lo Stato ed i suoi rappresentanti!! Vogliamo riportare l'Italia a Patria del Diritto?? Cacciamoli TUTTI!!

riderepernonpiangere

Mer, 04/04/2012 - 13:27

Se Sgarbi avesse ragione, allora i partiti possono fare quello che vogliono dei loro patrimoni, anche, supponiamo, vendere a prezzo di favore una casa a Montecarlo al leader del partito. Quindi mesi e mesi di prime pagine di un certo giornale erano del tutto infondati. Oppure, visto che i soldi dei partiti sono soldi pubblici a tutti gli effetti, i partiti (e i loro tesorieri) devono rendere conto dei soldi che ricevono?

francesco scinto

Mer, 04/04/2012 - 13:37

Al di la di chi l'ha proposta questa legge,mi attengo al proverbio:é ladro chi ruba tanto chi tiene il sacco. Percio' son tutti colpevoli,quando c'é da mangiare son tutti uguali,destra e sinistra,non definetemi qualunquista per favore,non c'e' al mondo un uomo tanto onesto nemmeno nel PD...!!Nessuno si illuda di una superiorita morale,non esiste,sono tutti devoti al dio denaro e per questo son disposti a tutto.Perdonatemi se ho osato giudicare,ma onestamente, non sono tutti uguali???E' l'ora di tralasciare per un attimo la "sindrome della prima pietra",questi vanno giudicati,tutti,e in qualche modo anche puniti.

speranzoso69

Mer, 04/04/2012 - 13:40

dopo tutti questi scandali,sarebbe ora d'intervenire e ridimensionare le ingenti somme che ricevono i partiti(anche quelli che non esitono più) da questi ultimi eventi traggo le seguenti considerazioni: Possiamo mandare al governo quei politici che non sanno amministrare i loro partiti? Vicende PD- lega-margherita -ex an con la vicenda montecarlo e certamente anche tutti gli altri patiti,visto che nessuno li controlla. Votammo un referendum per l'aBOLIZIONE DEI FINANZIAMENTI PUBLICI,ora che siamo in una situazione economica drammatica non sarebbe il caso di sospendere questi finanziamenti? Questo governo ha dimostrato di essere incapace di ridurre la spesa publica ma molto attivo sul fronte dell'aumento delle tasse che stanno veramente affamando gli italiani e costringento tanta gente al suicidio. Ora non esistono più ne girotondini ,movimenti vari,che spingono il popolo alla ribellione,come spesso accadeva con il precedente governo.

francesco scinto

Mer, 04/04/2012 - 13:37

Al di la di chi l'ha proposta questa legge,mi attengo al proverbio:é ladro chi ruba tanto chi tiene il sacco. Percio' son tutti colpevoli,quando c'é da mangiare son tutti uguali,destra e sinistra,non definetemi qualunquista per favore,non c'e' al mondo un uomo tanto onesto nemmeno nel PD...!!Nessuno si illuda di una superiorita morale,non esiste,sono tutti devoti al dio denaro e per questo son disposti a tutto.Perdonatemi se ho osato giudicare,ma onestamente, non sono tutti uguali???E' l'ora di tralasciare per un attimo la "sindrome della prima pietra",questi vanno giudicati,tutti,e in qualche modo anche puniti.

Massimo Bocci

Mer, 04/04/2012 - 13:44

Truffatori,...ma secondo voi uno stato creato con il ricatto delle armi della rivoluzione Bolscevica da una parte e da Papalini (sfruttatori del popolo) d'altra, cosa mai poteva partorire????.......Un ABORTO (millantato per democrazia) ma di fatto una associazione per delinquere (tra malavitosi) dedita al saccheggio e l'asservimento perpetuo per i propri agi dei loro successori del...... Bue (alis cittadino sovrano), cioè nel 47 (i millantati liberatori) hanno dato vita alla P1 (alis la VERA MAFIA) e quella che festeggiano il 2 Giugno!!!

speranzoso69

Mer, 04/04/2012 - 13:40

dopo tutti questi scandali,sarebbe ora d'intervenire e ridimensionare le ingenti somme che ricevono i partiti(anche quelli che non esitono più) da questi ultimi eventi traggo le seguenti considerazioni: Possiamo mandare al governo quei politici che non sanno amministrare i loro partiti? Vicende PD- lega-margherita -ex an con la vicenda montecarlo e certamente anche tutti gli altri patiti,visto che nessuno li controlla. Votammo un referendum per l'aBOLIZIONE DEI FINANZIAMENTI PUBLICI,ora che siamo in una situazione economica drammatica non sarebbe il caso di sospendere questi finanziamenti? Questo governo ha dimostrato di essere incapace di ridurre la spesa publica ma molto attivo sul fronte dell'aumento delle tasse che stanno veramente affamando gli italiani e costringento tanta gente al suicidio. Ora non esistono più ne girotondini ,movimenti vari,che spingono il popolo alla ribellione,come spesso accadeva con il precedente governo.

Massimo Bocci

Mer, 04/04/2012 - 13:44

Truffatori,...ma secondo voi uno stato creato con il ricatto delle armi della rivoluzione Bolscevica da una parte e da Papalini (sfruttatori del popolo) d'altra, cosa mai poteva partorire????.......Un ABORTO (millantato per democrazia) ma di fatto una associazione per delinquere (tra malavitosi) dedita al saccheggio e l'asservimento perpetuo per i propri agi dei loro successori del...... Bue (alis cittadino sovrano), cioè nel 47 (i millantati liberatori) hanno dato vita alla P1 (alis la VERA MAFIA) e quella che festeggiano il 2 Giugno!!!

CarloP51

Mer, 04/04/2012 - 14:12

Ogni giorno si aggiunge una vergogna in più! Mi chiedo sempre chi potrà porre fine a quest'assalto (alle ns. tasche)! Se penso che le Regioni hanno tagliato cospicui fondi sui Servizi Socio-Sanitari per centinai di milioni e vedo lo sperpero dei partiti, mi monta una tremenda rabbia. Ma non è così semplice, anche in questo caso, confrontarsi/adottare gli stessi criteri degli altri paesi europei? Il mio disgusto, per la classe politica, è tale che alle prossime elezioni non voterò.

CarloP51

Mer, 04/04/2012 - 14:12

Ogni giorno si aggiunge una vergogna in più! Mi chiedo sempre chi potrà porre fine a quest'assalto (alle ns. tasche)! Se penso che le Regioni hanno tagliato cospicui fondi sui Servizi Socio-Sanitari per centinai di milioni e vedo lo sperpero dei partiti, mi monta una tremenda rabbia. Ma non è così semplice, anche in questo caso, confrontarsi/adottare gli stessi criteri degli altri paesi europei? Il mio disgusto, per la classe politica, è tale che alle prossime elezioni non voterò.

Rolando Carissimo

Mer, 04/04/2012 - 14:21

Ma dove vogliamo andare??? Ma non capite che siamo un popolo di ladri? Quei pochi che hanno ancora la decenza di presentarsi in pubblico (vedi Monti) non fanno che rallentare la nostra decadenza, moriremo tutti sepolti da una massa di debiti, uccisi dalla burocrazia di questo stato parassitario. Peccato perchè eravamo dei grandi.

Rolando Carissimo

Mer, 04/04/2012 - 14:21

Ma dove vogliamo andare??? Ma non capite che siamo un popolo di ladri? Quei pochi che hanno ancora la decenza di presentarsi in pubblico (vedi Monti) non fanno che rallentare la nostra decadenza, moriremo tutti sepolti da una massa di debiti, uccisi dalla burocrazia di questo stato parassitario. Peccato perchè eravamo dei grandi.

rino biricchino

Mer, 04/04/2012 - 14:22

Ah! Ecco qua il genio di Sgarbi! Sentivamo proprio la mancanza dell'abile affabulatore,del pifferaio magico,dell'imbonitore di lordure evidenti,troppo evidenti! E già, perchè quella che è una vera e propria lordura nauseabonda, e cioè fare un uso privato di soldi pubblici, il genio di Vittorio riesce a tramutarla in profumata cacca. Peccato che sempre cacca rimane. "Diversamente innocenti"? "Coi soldi dei rimborsi (sulla carta di altri già spesi) farò quello che voglio"? Denari pubblici "parcheggiati" su conti correnti personali? Ma dico: ci rendiamo conto? E cosa vorrebbe ora, il genio, che facessimo pure un applauso ai lungimiranti tesorieri ed un pernacchio ai loro capi partito che non si sono accorti di che prolifici tesorieri avessero???

giottin

Mer, 04/04/2012 - 14:26

Già, lo "stato", ovvero i politici ladroni cioè quelli che girano i soldi nostri a loro medesimi sotto forma di partiti, allora doppiamente ladroni. Basterebbe che noi, vero "stato", smettessimo di foraggiarli con una bella rivolta fiscale e alle prossime elezioni verbalizzare la frase"MI RIFIUTO DI VOTARE UNA SIMILE CLASSE POLITICA LADRA"!!!

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 04/04/2012 - 14:35

PROPRIETA' TRANSITIVA. Se lo Stato dilapida i soldi delle tasse, pagate da chi lavora, attraverso mille giochetti, allora, per la proprietà transitiva, il cittadino può smettere di pagare le tasse perchè esse non vengono utilizzate oculatamente. Pagare le tasse, e non da oggi, è gettare sacrifici nella fogna, è bruciare il proprio lavoro per far gozzovigliare una banda di parassiti. E basta con la leggenda dei servizi al cittadino. La sanità divora miliardi di euro e le liste di attesa per una visita o un esame sono da vergogna, mentre gli stipendi dei paparazzi delle Asl sono alle stelle. E poi dobbianmo sopportare lo st...zo che ogni giorno blatera di evasione fiscale come il male assoluto.

rino biricchino

Mer, 04/04/2012 - 14:22

Ah! Ecco qua il genio di Sgarbi! Sentivamo proprio la mancanza dell'abile affabulatore,del pifferaio magico,dell'imbonitore di lordure evidenti,troppo evidenti! E già, perchè quella che è una vera e propria lordura nauseabonda, e cioè fare un uso privato di soldi pubblici, il genio di Vittorio riesce a tramutarla in profumata cacca. Peccato che sempre cacca rimane. "Diversamente innocenti"? "Coi soldi dei rimborsi (sulla carta di altri già spesi) farò quello che voglio"? Denari pubblici "parcheggiati" su conti correnti personali? Ma dico: ci rendiamo conto? E cosa vorrebbe ora, il genio, che facessimo pure un applauso ai lungimiranti tesorieri ed un pernacchio ai loro capi partito che non si sono accorti di che prolifici tesorieri avessero???

giottin

Mer, 04/04/2012 - 14:26

Già, lo "stato", ovvero i politici ladroni cioè quelli che girano i soldi nostri a loro medesimi sotto forma di partiti, allora doppiamente ladroni. Basterebbe che noi, vero "stato", smettessimo di foraggiarli con una bella rivolta fiscale e alle prossime elezioni verbalizzare la frase"MI RIFIUTO DI VOTARE UNA SIMILE CLASSE POLITICA LADRA"!!!

Raul Novi

Mer, 04/04/2012 - 14:47

Caro Monti Di Fronte All'ennesimo Schiaffo Della Casta Che Non Rinuncia Ad Un Cent Dei Compensi, Tagli Subito Il Finanziamento Ai Partiti, Proceda Col Taglio Dei Parlamentari, Chiuda Le Province... Ci Vuole Un Esempio Per Questi Signori. Noi Siamo In Mutande E Ci Chiedete Sacrifici, Loro Se Ne Fottono...

bojeri

Mer, 04/04/2012 - 14:53

leggo che la Ferilli si lamenta delle tasse e dice che se spremi i ricchi questi se ne vanno. Bene allora non facciamoli diventare ricchi così non se ne vanno e restano a farci compagnia. Qualsiasi stipendio esagerato è eticamente e socialmente immorale. La libera concorrenza lascia che sia il mercato a ridemensionare i guadagni eccesssivi , perchè non si deve mettere mano a questa iniqua distribuzione di ricchezza ? Dobbiamo aspettare una rivoluzione ? E' ora che la moralità e la solidarietà ritornino in un paese che si definisce colto , cattolico, democratico. E smettiamola di spogliare chi ha messo da parte 4 soldi lavorando .....14 ore al giorno.

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 04/04/2012 - 14:35

PROPRIETA' TRANSITIVA. Se lo Stato dilapida i soldi delle tasse, pagate da chi lavora, attraverso mille giochetti, allora, per la proprietà transitiva, il cittadino può smettere di pagare le tasse perchè esse non vengono utilizzate oculatamente. Pagare le tasse, e non da oggi, è gettare sacrifici nella fogna, è bruciare il proprio lavoro per far gozzovigliare una banda di parassiti. E basta con la leggenda dei servizi al cittadino. La sanità divora miliardi di euro e le liste di attesa per una visita o un esame sono da vergogna, mentre gli stipendi dei paparazzi delle Asl sono alle stelle. E poi dobbianmo sopportare lo st...zo che ogni giorno blatera di evasione fiscale come il male assoluto.

Raul Novi

Mer, 04/04/2012 - 14:47

Caro Monti Di Fronte All'ennesimo Schiaffo Della Casta Che Non Rinuncia Ad Un Cent Dei Compensi, Tagli Subito Il Finanziamento Ai Partiti, Proceda Col Taglio Dei Parlamentari, Chiuda Le Province... Ci Vuole Un Esempio Per Questi Signori. Noi Siamo In Mutande E Ci Chiedete Sacrifici, Loro Se Ne Fottono...

bojeri

Mer, 04/04/2012 - 14:53

leggo che la Ferilli si lamenta delle tasse e dice che se spremi i ricchi questi se ne vanno. Bene allora non facciamoli diventare ricchi così non se ne vanno e restano a farci compagnia. Qualsiasi stipendio esagerato è eticamente e socialmente immorale. La libera concorrenza lascia che sia il mercato a ridemensionare i guadagni eccesssivi , perchè non si deve mettere mano a questa iniqua distribuzione di ricchezza ? Dobbiamo aspettare una rivoluzione ? E' ora che la moralità e la solidarietà ritornino in un paese che si definisce colto , cattolico, democratico. E smettiamola di spogliare chi ha messo da parte 4 soldi lavorando .....14 ore al giorno.

atzori pietrino

Mer, 04/04/2012 - 15:02

L'ho sempre detto e lo ripeto perchè tutti insorgiamo contro questi *******i: " I PARTITI SONO DELLE VERE E PROPRIE ASSOCIAZIONI A DELINQUERE" .Vorrei una dimostrazione contraria

bojeri

Mer, 04/04/2012 - 15:01

iIO HO IL DENTE AVVELENATO CON I GIORNALISTI che accuso di non avere statura morale per essere come esempio per il resto del paese. Avete i megafono quindi quando ci parlate tocca a voi dare il " buon segno " guidarci verso il bene, capire e non essere come gli Ignavi di Dante . PERO' VOI DEL GIORNALE....VI RINGRAZIO perchè con pochissimi altri siete gli unici che osate USARE IL CERVELLO e magari farlo sapere scrivendo articoli di buon senso.

giottin

Mer, 04/04/2012 - 15:03

Alle prossime elezioni facciamo impazzire i presidenti di seggio, tutti a votare e verbalizzare la frase "MI RIFIUTO DI ELEGGERE UNA SIMILE CLASSE POLITICA LADRA". Ma bisogna essere in moltissimi, tanto da come siamo messi adesso si può solo peggiorare!!!

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 04/04/2012 - 15:03

#29 riderepernonpiangere......Peccato che quella casa non fosse un bene acquistato dal partito,ma un lascito con un preciso vincolo...Informarsi prima di sparare sciocchezze!!!E.A.

atzori pietrino

Mer, 04/04/2012 - 15:02

L'ho sempre detto e lo ripeto perchè tutti insorgiamo contro questi *******i: " I PARTITI SONO DELLE VERE E PROPRIE ASSOCIAZIONI A DELINQUERE" .Vorrei una dimostrazione contraria

bojeri

Mer, 04/04/2012 - 15:01

iIO HO IL DENTE AVVELENATO CON I GIORNALISTI che accuso di non avere statura morale per essere come esempio per il resto del paese. Avete i megafono quindi quando ci parlate tocca a voi dare il " buon segno " guidarci verso il bene, capire e non essere come gli Ignavi di Dante . PERO' VOI DEL GIORNALE....VI RINGRAZIO perchè con pochissimi altri siete gli unici che osate USARE IL CERVELLO e magari farlo sapere scrivendo articoli di buon senso.

giottin

Mer, 04/04/2012 - 15:03

Alle prossime elezioni facciamo impazzire i presidenti di seggio, tutti a votare e verbalizzare la frase "MI RIFIUTO DI ELEGGERE UNA SIMILE CLASSE POLITICA LADRA". Ma bisogna essere in moltissimi, tanto da come siamo messi adesso si può solo peggiorare!!!

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 04/04/2012 - 15:03

#29 riderepernonpiangere......Peccato che quella casa non fosse un bene acquistato dal partito,ma un lascito con un preciso vincolo...Informarsi prima di sparare sciocchezze!!!E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 04/04/2012 - 15:09

#35 rino biricchino.....il nick fa rima con cre....no...Appunto....Non è uso privato di soldi pubblici, riesce a capire?? Sono fondi che arrivano ai partiti, sotto forma di rimborso, quindi nella piena disponibilità dei partiti....Di che cosa blatera??? Se non è in grado, o se non è nella condizione di intervenire, per cortesia, faccia finta di nulla..stia zitto e tiri a campare...E.A.

COSIMODEBARI

Mer, 04/04/2012 - 15:09

E' proprio lo stato, a cominciare da chi sta più in alto, persona che noi cittadini non abbiamo ne nominato, ne eletto per quel ruolo.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 04/04/2012 - 15:09

#35 rino biricchino.....il nick fa rima con cre....no...Appunto....Non è uso privato di soldi pubblici, riesce a capire?? Sono fondi che arrivano ai partiti, sotto forma di rimborso, quindi nella piena disponibilità dei partiti....Di che cosa blatera??? Se non è in grado, o se non è nella condizione di intervenire, per cortesia, faccia finta di nulla..stia zitto e tiri a campare...E.A.

WinstonSmith

Mer, 04/04/2012 - 15:10

Bastano meno di 1000 caratteri, Sgarbi e' diversamente intelligente.

COSIMODEBARI

Mer, 04/04/2012 - 15:09

E' proprio lo stato, a cominciare da chi sta più in alto, persona che noi cittadini non abbiamo ne nominato, ne eletto per quel ruolo.

WinstonSmith

Mer, 04/04/2012 - 15:10

Bastano meno di 1000 caratteri, Sgarbi e' diversamente intelligente.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 04/04/2012 - 15:15

Bravo Sgarbi, pane al pane, vino al vino. Già che c'è perché non aggiungere un pò di pratica a tanta teoria e non fare un pò di promozione all'iniziativa di Di Pietro per un referendum che cancelli una volta per tutte questo schifo? Magari può non piacere Tonino (neanche a me fa impazzire in verità) ma, almeno al momento, è l'unico straccio di iniziativa in proposito che c'è in giro.....

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 04/04/2012 - 15:15

Bravo Sgarbi, pane al pane, vino al vino. Già che c'è perché non aggiungere un pò di pratica a tanta teoria e non fare un pò di promozione all'iniziativa di Di Pietro per un referendum che cancelli una volta per tutte questo schifo? Magari può non piacere Tonino (neanche a me fa impazzire in verità) ma, almeno al momento, è l'unico straccio di iniziativa in proposito che c'è in giro.....

gian carlo galli

Mer, 04/04/2012 - 15:34

il partito degli 'arrabbiati' comincia a prendere forma ! i cittadini italiani, vessati dalla classe politica (in gran parte corrotta e corruttibile) non ne puol piu' . tasse, solo tasse, per loro privilegi, leggi ad hoc, super stipendi, vitalizi e nessun senso dello stato !!! se non bastasse che stato e' uno stato che non paga i suoi fornitori, che 'ammazza' le imprese' ed e' parte in causa nell'aumentare la recessione avendo provocato esso stesso la caduta dei consumi !! adesso, pur di far cassa, si e' inventato lo spesometro cosicche' anche la gente onesta non ne vuol piu' sapere di spendere !! quanti punti di PIL dovranno perdere per mandare a casa gli artefici del degrado della nostra economia ?? e riusciranno questi imbroglioni a dare la colpa agli altri ??

gian carlo galli

Mer, 04/04/2012 - 15:34

il partito degli 'arrabbiati' comincia a prendere forma ! i cittadini italiani, vessati dalla classe politica (in gran parte corrotta e corruttibile) non ne puol piu' . tasse, solo tasse, per loro privilegi, leggi ad hoc, super stipendi, vitalizi e nessun senso dello stato !!! se non bastasse che stato e' uno stato che non paga i suoi fornitori, che 'ammazza' le imprese' ed e' parte in causa nell'aumentare la recessione avendo provocato esso stesso la caduta dei consumi !! adesso, pur di far cassa, si e' inventato lo spesometro cosicche' anche la gente onesta non ne vuol piu' sapere di spendere !! quanti punti di PIL dovranno perdere per mandare a casa gli artefici del degrado della nostra economia ?? e riusciranno questi imbroglioni a dare la colpa agli altri ??

ilsiena

Mer, 04/04/2012 - 16:45

Secondo me è sbagliato pensare di non andare a votare, dobbiamo invece andarci e rendere nulla la scheda, dando un segnale forte. In questo modo dobbiamo fare capire a tutti i candidati che siamo stufi marci di loro e non vogliamo essere da loro rappresentati perchè non ne sono degni. E' ora di cambiare rotta, basta ruberie a tutti i livelli da parte di chi ci "amministra".

ilsiena

Mer, 04/04/2012 - 16:45

Secondo me è sbagliato pensare di non andare a votare, dobbiamo invece andarci e rendere nulla la scheda, dando un segnale forte. In questo modo dobbiamo fare capire a tutti i candidati che siamo stufi marci di loro e non vogliamo essere da loro rappresentati perchè non ne sono degni. E' ora di cambiare rotta, basta ruberie a tutti i livelli da parte di chi ci "amministra".

AlFa 46

Mer, 04/04/2012 - 17:40

Puo darsi che lo stato sia distratto e anche irresponsabile, ma cio non toglie che le leggi dello stato non giustificano il furto e l'affarismo. Uno scippatore è colpevole non lo scippato anche se porta un sacco di soldi nella borsetta. Voi avete le travi nel cervello.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 04/04/2012 - 17:44

Sgarbi non sia ridicolo: un conto sarebbe l'investimento degli ingenti fondi furbescamente versati ai partiti dallo Stato a fini di crescita del patrimonio intestato agli stessi partiti. Un altro conto e' quello che viene scoperto adesso, che i "tesorieri" dei partiti questi fondi se li sono investiti a nome proprio e della moglie (Lusi) o di familiari e amici del capopopolo (Belsito). L'errore e' proprio quello di concedere rimborsi elettorali a pioggia (5 EUR per elettore) e non a pie' di lista. "Errore" escogitato dai partiti proprio per il solo arricchimento personale. Andremo a votare solo per annullare la propria scheda elettorale, diamo un forte segnale!

AlFa 46

Mer, 04/04/2012 - 17:40

Puo darsi che lo stato sia distratto e anche irresponsabile, ma cio non toglie che le leggi dello stato non giustificano il furto e l'affarismo. Uno scippatore è colpevole non lo scippato anche se porta un sacco di soldi nella borsetta. Voi avete le travi nel cervello.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 04/04/2012 - 17:44

Sgarbi non sia ridicolo: un conto sarebbe l'investimento degli ingenti fondi furbescamente versati ai partiti dallo Stato a fini di crescita del patrimonio intestato agli stessi partiti. Un altro conto e' quello che viene scoperto adesso, che i "tesorieri" dei partiti questi fondi se li sono investiti a nome proprio e della moglie (Lusi) o di familiari e amici del capopopolo (Belsito). L'errore e' proprio quello di concedere rimborsi elettorali a pioggia (5 EUR per elettore) e non a pie' di lista. "Errore" escogitato dai partiti proprio per il solo arricchimento personale. Andremo a votare solo per annullare la propria scheda elettorale, diamo un forte segnale!

rino biricchino

Mer, 04/04/2012 - 18:05

Per nestore55: non mi meraviglio della sua maggiore intelligenza e della sua maggiore capacità sia interpretativa della realtà circostante, sia esplicativa negli interventi che scrive. Mi meraviglio solo del tono confidenziale che si permette nei miei confronti (cretino sarà lei) e del fatto che, invero, i rimborsi ai partiti sono proprio soldi pubblici e, comunque, di gran lunga superiori alle effettive spese sostenute dagli stessi partiti. Lei, dall'alto della sua conoscenza e moralità, mi dovrebbe spiegare perchè i partiti dovrebbero utilizzare a proprio uso e consumo una marea di soldi in più rispetto a quelli che effettivamente spendono in campagna elettorale. Mi dovrebbe proprio spiegare perchè mai un partito politico dovrebbe investire i soldi miei (e presumo anche suoi) e comportarsi come fosse una società di cui io (ed in buona fede presumo anche lei) non ne siamo soci e non ne godiamo degli utili!

rino biricchino

Mer, 04/04/2012 - 18:05

Per nestore55: non mi meraviglio della sua maggiore intelligenza e della sua maggiore capacità sia interpretativa della realtà circostante, sia esplicativa negli interventi che scrive. Mi meraviglio solo del tono confidenziale che si permette nei miei confronti (cretino sarà lei) e del fatto che, invero, i rimborsi ai partiti sono proprio soldi pubblici e, comunque, di gran lunga superiori alle effettive spese sostenute dagli stessi partiti. Lei, dall'alto della sua conoscenza e moralità, mi dovrebbe spiegare perchè i partiti dovrebbero utilizzare a proprio uso e consumo una marea di soldi in più rispetto a quelli che effettivamente spendono in campagna elettorale. Mi dovrebbe proprio spiegare perchè mai un partito politico dovrebbe investire i soldi miei (e presumo anche suoi) e comportarsi come fosse una società di cui io (ed in buona fede presumo anche lei) non ne siamo soci e non ne godiamo degli utili!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/04/2012 - 20:59

Sono contrario a chi propugna il non voto. Eventualmente, se proprio non si ha fiducia in nessuno, bisogna votare in modo trasversale, per chi è apparentemente fuori dal gioco del potere vero. Resta il fatto che la legge sui rimborsi elettorali è una vera legge "truffa" con la quale i partiti si sono procurati, in spregio alla volontà popolare espressa in un referendum, enormi entrate, talmente sproporzionate che non sanno neppure come spendere i soldi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/04/2012 - 21:00

Sono contrario a chi propugna il non voto. Eventualmente, se proprio non si ha fiducia in nessuno, bisogna votare in modo trasversale, per chi è apparentemente fuori dal gioco del potere vero. Resta il fatto che la legge sui rimborsi elettorali è una vera legge "truffa" con la quale i partiti si sono procurati, in spregio alla volontà popolare espressa in un referendum, enormi entrate, talmente sproporzionate che non sanno neppure come spenderle

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/04/2012 - 20:59

Sono contrario a chi propugna il non voto. Eventualmente, se proprio non si ha fiducia in nessuno, bisogna votare in modo trasversale, per chi è apparentemente fuori dal gioco del potere vero. Resta il fatto che la legge sui rimborsi elettorali è una vera legge "truffa" con la quale i partiti si sono procurati, in spregio alla volontà popolare espressa in un referendum, enormi entrate, talmente sproporzionate che non sanno neppure come spendere i soldi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 04/04/2012 - 21:00

Sono contrario a chi propugna il non voto. Eventualmente, se proprio non si ha fiducia in nessuno, bisogna votare in modo trasversale, per chi è apparentemente fuori dal gioco del potere vero. Resta il fatto che la legge sui rimborsi elettorali è una vera legge "truffa" con la quale i partiti si sono procurati, in spregio alla volontà popolare espressa in un referendum, enormi entrate, talmente sproporzionate che non sanno neppure come spenderle

giottin

Mer, 04/04/2012 - 23:01

#54 02121940. Scusi e chi sarebbero quelli fuori dai giochi??? Forse il partito dei pensionati o i grillini oppure pannella? Forse una di quelle 67 liste che prendono lo 0.004 di voti?o chi? Dio ce ne scampi da costoro!! Molto meglio la mia soluzione.

giottin

Mer, 04/04/2012 - 23:01

#54 02121940. Scusi e chi sarebbero quelli fuori dai giochi??? Forse il partito dei pensionati o i grillini oppure pannella? Forse una di quelle 67 liste che prendono lo 0.004 di voti?o chi? Dio ce ne scampi da costoro!! Molto meglio la mia soluzione.

Walter68

Gio, 05/04/2012 - 08:09

Ora Sgarbi è costretto a difendere anche quelli della Margherita perché hanno scoperto l'acqua calda: il Senatur è marcio come e più degli altri. Difendere questi soggetti significa essere complici di qusto schifo. Mentre a noi chiedono il sangue, questi personaggi senza scrupoli utilizzano i ns soldi per capricci e regali. Il carcere a vita sarebbe sempre poco.

Walter68

Gio, 05/04/2012 - 08:09

Ora Sgarbi è costretto a difendere anche quelli della Margherita perché hanno scoperto l'acqua calda: il Senatur è marcio come e più degli altri. Difendere questi soggetti significa essere complici di qusto schifo. Mentre a noi chiedono il sangue, questi personaggi senza scrupoli utilizzano i ns soldi per capricci e regali. Il carcere a vita sarebbe sempre poco.

saraceno eduard...

Gio, 05/04/2012 - 14:36

Professore Sgarbi, io sono consociativo, vado a destra e sinistra, dalle Channel Isles, Bahamas, Bermuda, Cayman, L'isola del Diavolo- Cayenne per deportare i sovversivi, e dall'altra parte fino alla Repubblica del Nauru, circa dove Gaugin andava a dipingere le polinesiane, più avanti di Dubai e Qatar. C'è anche la mostra a Genova . Il Nauru è piccolo e bastano pochissimi terroni per occuparlo. Allora mi raccomando do- po il Qatar il Brunei, OK. Cordialità.

saraceno eduard...

Gio, 05/04/2012 - 14:36

Professore Sgarbi, io sono consociativo, vado a destra e sinistra, dalle Channel Isles, Bahamas, Bermuda, Cayman, L'isola del Diavolo- Cayenne per deportare i sovversivi, e dall'altra parte fino alla Repubblica del Nauru, circa dove Gaugin andava a dipingere le polinesiane, più avanti di Dubai e Qatar. C'è anche la mostra a Genova . Il Nauru è piccolo e bastano pochissimi terroni per occuparlo. Allora mi raccomando do- po il Qatar il Brunei, OK. Cordialità.