Aggredito in strada, orafo spara e mette in fuga i due malviventi

L’orafo era appena arrivato da Valenza, in provincia di Alessandria, e aveva come al solito parcheggiato la macchina in via Bonghi, per poi raggiungere il centro in tram, quando i due banditi scesi dallo scooter hanno tentato di strappargli l campionario. Ne è nata una colluttazione, poi la vittima ha estratto una pistola e sparato 4 o 5 colpi, mettendo così in fuga i rapinatori. Il commerciante, 48 anni, era arrivato in città verso le 7.30 e, dopo aver percorso la A/7, era entrato in città e aveva parcheggiato il più vicino possibile alla fermata del 3 che lo avrebbe portato in centro. Arrivato alla fermata di via Pezzotti, è stato affrontato da due persone in scooter che gli hanno puntato contro una pistola e hanno cercato di strappargli lo zainetto con 100mila euro di campionario. L’orafo ha resistito, ne è nata una colluttazione, conclusa quando ha estratto la sua Glock calibro 40. L’uomo ha esploso almeno quattro o cinque colpi, mettendo in fuga gli aggressori che non hanno risposto al fuoco. Evidentemente la loro arma era solo una riproduzione. L’uomo ha poi spiegato ai carabinieri di aver sparato per spaventare i banditi che infatti non sarebbero stati colpiti visto che sul posto non sono state trovate tracce di sangue.
Commenti

moris136

Mer, 20/06/2012 - 10:50

è Stato Fortunato. Sta Diventando Importante La Difesa Fai Da Te.

paolodb

Mer, 20/06/2012 - 11:57

Adesso qualche magistrato progressista lo denuncerà per disturbo alla quiete pubblica.