Il benvenuto a Salvini? Via libera del Comune a sei moschee in città

Quattro abusive da regolarizzare grazie al Pgt: bando per nuovi minareti in via Esterle e Novara

Nel giorno in cui il neo ministro della Lega Matteo Salvini si insedia al Viminale promettendo tagli ai fondi per l’accoglienza profughi e impegnando a disporre «strumenti adeguati per consentire il controllo e la chiusura immediata di tutte le associazioni islamiche radicali nonché delle moschee irregolari», come è scritto nel contratto di governo giallo-verde, la giunta Sala fa un triplo salto in avanti. Dopo la presentazione delle linee guida del Piano di governo del territorio una settimana fa, proprio ieri ha pubblicare sul sito i documenti di (...) valutazione ambientale e del Pgt, compreso il suo allegato più atteso (al varco) dalle opposizioni: il «Piano per le attrezzature religiose» che - se arriverà intatto dopo la raccolta delle osservazioni e la discussione che si preannuncia di fuoco in Consiglio comunale - sbloccherà le prime 7 moschee a Milano. In quattro casi si tratta della messa a norma di immobili già usati abusivamente dalle associazioni islamiche come luoghi di preghiera - via Padova/Cascina Gobba (associazione Al-Waqf Al-Islami in Italia), via Maderna (Comunità Culturale Islamica Milli Gorus), via Gonin (associazione culturale no profit Der El Hadith) e via Quaranta (Comunità Islamica Fajr). Il piano indica invece tre aree comunali «da assegnare con bando pubblico aperto a tutti i credo» per realizzare nuovi luoghi di culto: due sono le stesse già messe all'asta negli anni scorsi dall'ex sindaco Pisapia e poi bloccate da ricorsi - via Esterle e via Marignano -, mentre al posto del terreno davanti all'ex Palasharp Sala introduce «un'area da individuare all'interno dell'ambito del parcheggio Trenno di via Novara». Gli islamici parteciparono e vinsero in teoria 3 spazi su 3, ma Marignano passò al Centro cristiano evangelico perchè il bando prevedeva che alla stesso culto andassero al massimo 2 aree, e lo schema dovrebbe ripetersi. Il Pgt approderà in giunta tra settembre e ottobre e poi in consiglio comunale per il primo via libera, l'approvazione definitiva potrebbe arrivare all'incirca tra un anno ma la strada è tracciata. Nel piano delle attrezzature religiose ovviamente non si parla solo di moschee. Il Comune nei mesi scorsi ha raccolto 42 richieste di assegnazione di spazi per luoghi di culto, due riguardavano le aree comunali di via Marignano e dell'ex Palasharp, escluso dal piano, dieci generiche (non indicavano uno spazio preciso) e 24 su siti specifici da regolarizzare. Nove sono risultate compatibili con i paletti urbanistici fissati dalla legge regionale: a parte le 4 moschee abusive, due immobili usati dalla Diocesi cristiana copta ortodossa di Milano e dintorni in via Gaggia e via Lago di Nemi, tre riferite ai cristiano-evangelici in via Magreglio (Chiesa Cristiana Evangelica Assemblea di Dio Alleanza e Vita), via Bacchiglione (Chiesa Cristiana Evangelica Punto Lode di Milano) e via Carriera Rosalba (Chiesa Cristiana Evangelica Internazionale Ministero Sabaoth). La Chiesa cattolica ha presentato richieste per 6 aree dove sono in corso o previsti progetti di trasformazione: Montecity Rogoredo, scalo Romana, scalo Farini, Fiera Milano City, Cascina Merlata ed Expo. Un totale quindi di 18 nuove aree che si aggiungono ai 299 luoghi di culto già esistenti. Per ottenere i permessi edilizi «i soggetti richiedenti - è precisato - dovranno garantire la totale trasparenza nella gestione e documentazione dei finanziamenti ricevuti, provenienti dall'Italia o dall'estero». La legge regionale, fa presente l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran, «impone di trattare il tema delle attrezzature religiose all'interno del Pgt. Con questo piano non solo intendiamo garantire il pieno diritto di culto a tutte le religioni ma vogliamo farlo rispettando tutte le condizioni di sicurezza, selezionando luoghi adatti e ponendo fine a soluzioni improprie come gli scantinati, con le necessarie verifiche da parte del Ministero degli Interni».

Sul piede di guerra contro le moschee il capogruppo di Forza Italia Gianluca Comazzi: «Le periferie sono in balia del degrado, i cittadini chiedono più sicurezza e il Comune inserisce tra le priorità del Pgt la regolarizzazione delle moschee abusive. Siamo in balia di una sinistra sempre più ideologizzata e distante dai reali problemi delle persone. Forza Italia si opporrà, questi luoghi vanno chiusi non legalizzati».

Chiara Campo

Commenti

rebella123

Sab, 02/06/2018 - 10:18

Tra poco si inizia con le pulizie generali e vedrete che le moschee saranno sempre meno affollate con grande soddisfazione degli italiani e con grande rammarico dei compagni anti italiani SIAMO STUFI CHIARO SALA O VUOI UNA RIVOLTA CON TUTTE LE CONSEGUENZE?

Anonimo (non verificato)

Gianni11

Sab, 02/06/2018 - 11:11

Coloro che favoriscono l'invasione sono semplicemente traditori. Aiutare gli invasori a stabilirsi sul nostro territorio andrebbe punito severamente con anni di galera. Il nuovo governo ha da stabilire nuove regole e nuove leggi.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 02/06/2018 - 11:15

Ma se gli piacciono così tanto le moschee, perché non se ne va a Istanbul? O aspetta che ce lo mandiamo noi coi forconi? Pensandoci bene manca veramente poco....

Ritratto di anticalcio

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

macommmestiamo

Sab, 02/06/2018 - 11:58

bla...bla..bla...Salvini non fara' niente come tutti i suoi predecessori. è un business portare animali in italia e lui non sara' da meno. se vogliamo liberare milano da questi esseri dobbiamo farlo da soli. fuori le palle e bucce di banana davanti alla casa di sala... magari scivola e si leva dalle palle qualche giorno

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Sab, 02/06/2018 - 12:10

Anche Perepepè Sala e la sua corte dei miracoli hanno i giorni contati...

investigator13

Sab, 02/06/2018 - 12:37

nel commento durante la sfilata di oggi in presenza di tutte le Istituzioni,a un certo punto mentre gli eserciti marciavano davanti al CdR è stato ricordato il contributo dei ns, soldati per la causa dei Balcani e Afghanistan. Per la ns causa liberari dell'invasore, non è il caso l'invasore no...

titina

Sab, 02/06/2018 - 12:37

Poi si lamentano se perdono voti

ohibò44

Sab, 02/06/2018 - 12:49

Per me il bradisismo islamico cancellerà l’Occidente e questo è drammatico perché l’Occidente ha insegnato la civiltà al resto del mondo. In nome della libertà ritengo che ognuno abbia il diritto di praticare la sua religione e ritengo incivile che in molti paesi musulmani non si possano costruire chiese né convertire gli islamici al cristianesimo né manifestare la propria fede. Per questo ritengo giusto che i musulmani possano pregare in una moschea. Altrimenti sarei incivile come loro.

ohibò44

Sab, 02/06/2018 - 12:52

A scanso di equivoci, ritengo pericolosi certi sermoni degli imam perciò spero che chi di dovere controlli ed espella i predicatori di violenza in modo intransigente: la libertà deve essere garantita, l’arbitrio e la violenza devono essere combattuti senza esitazioni. E’ impossibile avere degli infiltrati che dimostrino i crimini commessi in moschea? Non credo proprio.

oracolodidelfo

Sab, 02/06/2018 - 13:16

Che cos'altro volete che sappia fare Yusuf ben Salah.......

agosvac

Sab, 02/06/2018 - 13:45

Ciò che Sindaco fa, Governo e ministero degli Interni può disfare per la sicurezza nazionale!!! Sala stia attento a quel che fa, potrebbe passare guai molto seri. Il ministro degli interni potrebbe mandare i suoi investigatori per verificare se nelle moschee di Sala si fa religione oppure terrorismo!!!

manfredog

Sab, 02/06/2018 - 13:56

..quando non vincono sanno solo distruggere.. mg.

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Sab, 02/06/2018 - 14:05

ci credo fermamente che il VERO NEMICO DEL POPOLO ITALIANO non sono i tedeschi e nemmeno Europa o Bruxelles, MA IL ITALOIDIOTA !!!!..qualsiasi Governo si faccia... impossibile combattere l'ignoranza !

ohibò44

Sab, 02/06/2018 - 17:04

MariannaE hai ragione, è difficile combattere l'ignoranza ma io ci provo: non si scrive il italoidiota bensì l'italoidiota

portuense

Dom, 03/06/2018 - 07:52

condoni , sempre condoni che agevolano gli abusi tanto poi......

Giorgio5819

Dom, 03/06/2018 - 10:47

I maiali comunisti sempre proni al degrado mentale...