Comune, stangata continua. Ora si pagherà anche l'aria

Raddoppiati i costi per l'occupazione di suolo pubblico. Stangata sull'area "virtuale" dei ponteggi

Quando sarà finito lo spazio pubblico, inizieranno a tassare l'aria che respiriamo. Battuta che girava un anno fa quando scattava la prima stangata sulla Cosap, l'imposta sull'occupazione del suolo. A inizio giugno la giunta ha approvato le modifiche al regolamento, e ci stiamo avvicinando, la realtà supera la fantasia. Il testo è approdato ieri in Commissione e si legge che d'ora in avanti non pagheranno più solo i tradizionali ponteggi (quelli che i quattro appoggi su strada), ma anche quelli «a sbalzo». Per intendersi, quelli che hanno due appoggi che occupano qualche centimetri raso parete e poi si alzano solo dal primo o secondo piano in su. Sulla terra casomai proiettano l'ombra. Ma poichè, ha spiegato l'assessore al Commercio Franco D'Alfonso, rendono insicura l'area sottostante, il Comune non la può affittare per altre occupazione, e il cantiere deve in qualche modo risarcire il mancato incasso. Dunque viene introdotto un coefficiente ad hoc, come ne viene creato uno nuovo per le piazzole di carico-scarico clienti davanti agli hotel, non fosse bastata la «mazzata» sulla tassa di soggiorno, il primo luglio è scattato l'aumento di un euro per ogni stella (si salvano i 5 stelle). Gli albergatori che aderiscono a Confcommrcio sono sul piede di guerra, stimano «oltre 3 milioni di euro a carico di turisti e visitatori solo da settembre a dicembre, Milano perderà attrattività e ci rimetteremo noi». Oggi la categoria si riunisce in assemblea e conferma la volontà di bloccare gli aumenti con ogni strada, «anche il ricorso se necessario». Ci sarà un'unico coefficiente invece per i cantieri cimiteriali, a prescindere dalla zona.

Ma tornando alla Cosap, sono altre le novità che hanno fatto scattare dalla sedia non solo i consiglieri del centrodestra, ma anche la maggioranza e l'esponente di Epam (bar e ristoranti) Alfredo Zini presente in Commissione. L'assessore parla di «evitare che piazza Duomo si trasformi in un bazar», di «limitare le occupazioni nelle zone di pregio, responsabilizzando i richiedenti». Da piazza Cordusio a via Dante, Castello, corso Vittorio Emanuele, piazza San Babila per fare qualche esempio, ma in pratica il piano riguarda tutto il centro storico. La strategia? «Si propone di approvare una modifica del tariffario sia per le occupazioni temporanee che per le permanenti, che preveda in tal caso una maggiorazione del 100%». D'Alfonso precisa di avere in mente solo le manifestazioni di carattere commerciale, nel mirino ha soprattutto i cartelloni pubblicitari, persino i totem. Ma una sfilata al Castello o un concerto in piazza o un mercato natalizio, se non avranno la deroga per «interesse civico o culturale» si beccheranno la stangata. La tensostruttura della Milano City Marathon in piazza Duomo? Gratis la parte di interesse pubblico, pagherà il doppio quella solo commerciale occupata dagli sponsor. Zini (Epam) è preoccupato che gli aumenti si allarghino anche ai dehors temporanei (la maggior parte in centro sono annuali), «in un momento di crisi già pesante chiediamo alla giunta senso di responsabilità». Soprattutto sui commercianti cade infatti un'altra novità prevista nel regolamento, alla voce «stalli di sosta». Una «particolare maggiorazione tariffaria, nella misura del cinquanta per cento» si legge, verrà applicata dove l'occupazione ricopre stalli della sosta a pagamento, «deve essere riconosciuto al Comune il mancato incasso delle strisce blu». I locali lungo i Navigli (per dire) sono avvertiti. Si salvano invece traslochi e lavori edili.

Frena Luca Gibillini (Sel): «Piuttosto parliamo di sconti in periferia, e non svuotiamo il centro». Il Pdl Matteo Forte attacca: «La linea della giunta è uccidere le attività produttive. Le vie del centro diventeranno inaccessibili, gli hotel dovranno pagare pure le piazzole». Per Grassi (Idv) «le tariffe vanno ridotte e le imprese aiutate».

Commenti

elalca

Mer, 03/07/2013 - 09:27

mi viene da ridere, i milanesi hanno preferito questo lobotomizzato alla moratti e adesso si trovano a 90 gradi e con le braghe calate..........che bischeri!

paci.augusto

Mer, 03/07/2013 - 09:52

Assolutamente niente di nuovo! E' caratteristica peculiare di TUTTE le amministrazioni di sinistra di applicare tariffe più care! Tanto agli ottusi simpatizzanti danno a intendere che la colpa è, come sempre, di Berlusconi! Questo cialtrone, come i suoi colleghi di altre città italiane, deve dare case popolari e finanziamenti ai luridi zingari, invece di aiutare i bisognosi italiani!! Gentaccia simile che in Svizzera non fanno neppure entrare alla frontiera, considera il lavoro pratica umiliante e vive di furti e accattonaggio in luridi campi abusivi, dove istruiscono i loro bambini a queste infami pratiche di vita! Inoltre, circolano con auto di grossa cilindrata SENZA assicurazione! Ma i compagni li considerano futuri loro votanti, non appena riusciranno a dar loro anche la nazionalità italiana!! VERGOGNA!!!

beale

Mer, 03/07/2013 - 10:11

Qualcuno cominci a non pagare.Occorrerà iniziare da qualcosa.

syntronik

Mer, 03/07/2013 - 10:13

E che c'è da protestare, hanno voluto un "presentabile" che paghino e se lo tengano stretto, guai a toglierlo.

antonio11964

Mer, 03/07/2013 - 10:32

ah ah ah ah ah ah ah ah ...come me la godo....spero che lo riconfermino cosi' mi diverto per altri 5 anni..ah ah ah ah ha ... compagni, GODETEVELO E PAGATE, ed agli amici di centrodestra Milanesi dico solo...siete anche voi un branco di coglioni, andateci a votare invece di lasciar mano libera ai compagni, adesso ve ne pentite eh' '?? bah'....meno male che abito a 400 Km dal pisapirla.

Rossana Rossi

Mer, 03/07/2013 - 10:46

bravo elalca hai proprio ragione......chi è causa del suo mal ecc.ecc..........

vince50

Mer, 03/07/2013 - 10:54

Niente di nuovo all'orizzonte,è risaputo e provato che i sinistri sono molto attaccati al "portafoglio".Certo è che le destre non sono il massimo,però nessuno mai riuscirà a fare i danni devastanti dei comunisti.Questi sciagurati e senza Dio massacrano gli Italiani,favorendo e coccolando tutta l'immondizia umana di qualsiasi provenienza.

hectorre

Mer, 03/07/2013 - 11:12

quando si governa seguendo un'ideologia senza risolvere i problemi reali,questi sono i risultati.....la milano che festeggiava la rinascita ora deve solo stare zitta e pagare.

angelo piras

Mer, 03/07/2013 - 11:13

Milanesi! Per non dimenticare. - ++bella Itala gioventù, ardente come il sole che ti scalda; raggio di COLUI che tutto ha creato; aureola che incorona i magnanimi petti, prosegui nel cimento, esulta che n’hai ben d’onde, poiché l’ardua palma già sta nelle tue mani, e la più tarda età con bassa fronte non potrà che dire a suoi nipoti. - ++ manifesto con appello alla gioventù milanese emesso dal comitato di difesa, il 20 marzo 1848. Forza Milano! Ieri, contro gli austriaci, oggi, contro i comunisti.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 03/07/2013 - 11:14

La sinistra conosce solo la tassazione. Perche' non iniziano, proprio loro a tagliare le spese inutili? Tutto ciò che è in mano a Stato,Regioni,Provincie,Comuni, finisce in m... Dimostratemi il contrario. Tutto dovrebbe essere amministrato come un'azienda privata.

il sorpasso

Mer, 03/07/2013 - 11:16

L'avete votato ora ve lo tenete, bisogna riflettere prima di votare. Cari milanesi non finirà qui ma se ne vedranno delle belle con Expo, auguri!

Duka

Mer, 03/07/2013 - 11:28

Governare con il metodo dei Kom è fin troppo facile. I conti non tornano? Ma il popolo che ci sta a fare se non per farsi mungere? Pisapia così lo sanno fare anche all'asilo.

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Mer, 03/07/2013 - 11:31

I milanesi hanno votato il sindaco comunista, adesso se lo tengano fino alla fine mandato, almeno impareranno la lezione.

antonio11964

Mer, 03/07/2013 - 11:47

e per fortuna..... che 'sta disgrazia e' limitata a Milano. pensate se questo figuro avesse incarichi di governo...bbbbbbbbbrrrrrrrrrrrr......meglio che si inchiappetti solo i milanesi, in fondo l'hanno voluto, e se lo tengano stretto. mas...non c'e' nemmeno un compagno che l'ha votato a postare qui ??? che ne dice ???

robylella

Mer, 03/07/2013 - 12:33

Cari milanesi .. l'avete voluto voi .. ora siete nella merda! Dovete recitare solo il mea culpa! Scegliere un incapace del genere è solo autolesionismo... Siete proprio dei Tafazzi (personaggio di Aldo, Giovanni e Giacomo) ...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 03/07/2013 - 12:36

COMUNISTA è BELLO !! PAGATE MILANESI BUON DIVERTIMENTO E..... TRA POCO TOCCHERA' AI ROMANI HE HE PREPARATE IL PORTAFOGLI POVERO E' BELLO POVERO E' COMUNISTA

idleproc

Mer, 03/07/2013 - 12:58

Suggerimento. Tutti gli animali, noi compresi produciamo metano. E' ritenuto anche un grave problema per il riscaldamento globale. Una bella tassa sulla predetta produzione ai Milanesi sarebbe molto politically correct. Dato che sto da un'altra parte, suggerisco anche il collegamento obbligatorio a sistemi di produzione energetica con l'ovvia tassa e la penale per chi cerca di fare il furbo.

Duke_Samedi

Mer, 03/07/2013 - 13:04

Ma come osate criticare il sommo "Pisapia"??? Grazie a lui, Milano è stata avvolta da un'aria nuova, un'aria pura! Sarà per questo che si sente sempre più forte l'odore di merda????

elalca

Mer, 03/07/2013 - 14:01

ohè ma questo lobotomizzato di pisapippa non l'ho proprio votato nessuno. ora i trinariciuti si nascondono ma grazie a loro anche altri meno stupidi stanno pagando per le loro cazzate. certo è che se tutti fossero andati a votare (vero gente di dx?) forse questo somaro ora sarebbe a dare le multe per divieto di sosta a gibuti........

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 03/07/2013 - 18:27

Il tempo della puzzetta sotto il naso e' finito, adesso pagare coglioni milanesi.