Difende la madre dall'aggressore: 15enne accoltellata a Milano

La lite è scoppiata attorno alle 22.30 sul vagone del metrò quando tre peruviane hanno cominciato a insultare la madre e i figli


Una 40enne è stata aggredita, insieme ai due figli, da tre donne peruviane a Milano. Il fatto è accaduto ieri in serata, attorno alle 22.30, in via Polesine, nei pressi della fermata della metropolitana Corvetto (linea M3).

Nel parapiglia la figlia di 15 anni della donna è stata ferita con due coltellate, una alla tempia e un’altra al mento, e ha riportato una prognosi di 12 giorni presso l'ospedale De Marchi.

L’aggressione è cominciata sul un vagone del metrò quando le tre peruviane hanno cominciato a insultare la madre e i figli. Una volta usciti dal vagone, poi, hanno iniziato a spintonare la 40enne, difesa dalla piccola.

La polizia ha già individuato ed arrestato la donna protagonista della vicenda: si tratta di una peruviana di 32 anni pluripregiudicata.

Commenti
Ritratto di Italia vera

Italia vera

Lun, 15/04/2013 - 15:15

complimenti veramente!!!! complimenti e grazie ai perbenisti di sinistra che etichettano come razzisti coloro che cercano di vivere nel proprio paese serenamente, complimenti e grazie al Sindaco di Milano Pisapia che ha mandato a casa l'esercito che lavorava a fianco della Polizia, complimenti e grazie alle associazioni che portano in piazza a manifestare i clandestini (ROMA CAMPIDOGLIO SABATO SCORSO) chiedendo lavoro (ma se non ne abbiamo per noi) e diritti (ma di doveri non ne parla nessuno)..... complimenti e grazie che bella Italia, fatta di gentaglia di spazzatura umana raccolta nei vari paesi, fecce terzomondiste venute qui con la scusa di cercare un lavoro, hanno imposto le loro regole e noi capre becere abbiamo saputo solo dire si scusate accomodatevi!!!! questo è il risultato questo è l'Italia che volevate???? intanto cosa facciamo ??? nulla zitti e subiamo!!!

eri75

Lun, 15/04/2013 - 16:01

che la rimandino in Perù. a nuoto.

maurizio50

Lun, 15/04/2013 - 18:36

Fuori i barbari dall'Italia. E' ora di fare pulizia e mandare fuori tutti i farabutti extracomunitari e comunitari (in primis romeni) che imperversano in casa nostra. O lo faranno le cd. autorità o lo farà la gente comune, come nell'ovest degli Stati Uniti nel XIX° secolo.