Immigrato stacca a morsi il dito all'agente. La polizia spara col taser

Notte di follia a Milano: rompe a martellate le auto, poi l'aggressione. Per la prima volta utilizzata la pistola elettrica

Gli ha staccato un pezzo di dito. A morsi. La notte di follia di un cittadino egiziano di 34 anni si conclude con una buona notizia ed una cattiva: la prima, l'utilizzo del taser che ha prodotto effetti positivi per l'incolumità degli agenti; la seconda, che la pistola elettrica in dotazione non è bastata per evitare del tutto un tragico epilogo.

Siamo a Milano, in via Mambretti, via periferica a metà strada tra Certosa e Quarto Oggiaro. Tarda serata di ieri. Alcuni passanti chiamano le forze dell'ordine segnalando un uomo intento a rompere i finistrini delle auto parcheggiate in sosta. Con un martello l'egiziano sta distruggendo anche le pensiline della Stazione Certosa. Sul posto si catapultano cinque volanti della polizia ma l'uomo non si arrende: aggredisce i poliziotti e, quando uno degli agenti si avvicina per disarmarlo, il 34enne gli stacca a morsi un pezzo di polpastrello della mano sinistra. Trasportato di corsa all'ospedale di Sesto San Giovanni, i medici tentano di salvargli la mano ma sono stati costretti ad amputare il polpastrello. Il servitore dello Stato se la caverà con 50 giorni di prognosi.

Per arrestare il malvivente, per la prima volta in Italia, i poliziotti hanno seguito la procedura e sono stati costretti ad utilizzare il taser, la pistola "elettrica" in dotazione da qualche mese alle forze dell'ordine. Esulta il ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Complimenti alle forze dell'ordine - ha commentato il leghista - Quanto successo a Milano conferma l'importanza di estendere l'uso del taser, come previsto nel decreto sicurezza, per essere ancora più efficaci nel contrastare i malviventi. Dalle parole ai fatti".

L'egiziano, già conosciuto alle forze dell'ordine, è stato trasportato in forte stato di agitazione all'ospedale Luigi Sacco e ora dovrà rispondere dell'accusa di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 23/11/2018 - 18:23

Giusta opposizione, ma con la pistola sbagliata. QUella è un giocattolo, era meglio l'altra, finiva lì ogni discussione.

VittorioMar

Ven, 23/11/2018 - 18:29

..FINALMENTE REAGISCONO !!...BENE....MOLTO BENE..è l'unica cosa che CAPISCONO !!!

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 23/11/2018 - 18:30

Coi beduini ci vuole il divano elettrico

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 23/11/2018 - 18:36

Vedete il troppo buon cuore non produce quello che uno ci si aspetta. In America non si avvicinano al delinquente sono sempre costantemente sotto tiro di una pistola, standoa pochi metri dal soggetto pericoloso, alla reazione sparano.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 23/11/2018 - 18:37

Una palla in testa è più efficace del taser senza bisogno di avvicinarsi.

Libero 38

Ven, 23/11/2018 - 18:40

Non sarebbe una sorpresa se il magistrato a cui viene affidato il caso alla fine decidera' di dare ragione all'egiziano e torto al poliziotto.

Lorenzi

Ven, 23/11/2018 - 18:43

Un consiglio all'egiziano: in USA non hanno il Taser, ma gli sconsiglio di aggredire le forze dell'ordine in quel Paese.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 23/11/2018 - 18:45

I sinistri balzano sulle sedie per l'uso del taser, orrido strumento di tortura fascista. Compatti esprimono solidarietà alla risorsa egiziana e organizzano girotondi arcobaleno per l'accoglienza senza frontiere delle superiori culture nordafricane.

venco

Ven, 23/11/2018 - 18:55

Tutti i crimini che compiono gli immigrati vanno attribuiti a tutti gli italiani che li hanno invitati e sempre difesi predicando accoglienza.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 23/11/2018 - 19:07

"dovra` rispondere"... Il dito non glielo puo` far ricrescere, il reato e` minore, il danneggiamento non rimborsabile da chi e` nullatenente, il giudice lo mandera` libero con una pacca sulle spalle. Finche` non si ABROGANO LE LEGGI volute dal PD, di "giustizia per gli offesi" neppure a parlarne.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 23/11/2018 - 19:11

rimandatelo in Egitto a nuoto.

elpaso21

Ven, 23/11/2018 - 19:25

"uno degli agenti si avvicina per disarmarlo": doveva sparare col taser PRIMA.

CarloColombo

Ven, 23/11/2018 - 19:27

Prima usi il taser, poi ti avvicini, una questione di precedenze.

Franz Canadese

Ven, 23/11/2018 - 19:33

Taser? Finalmente! Comunque per chi attacca le Forze dell'Ordine - ed in situazioni a rischio propriamente definite - ci starebbe bene anche un proiettile tradizionale, magari solo alle gambe. Basta con il politically correct dei sinistri "liberal" speso sulla pelle di questi Uomini e Donne che difendono tutti noi.

vottorio

Ven, 23/11/2018 - 19:41

Se era già conosciuto dalla Forze dell'ordine era certamente un "delinquente" che non doveva stare in Italia.

fifaus

Ven, 23/11/2018 - 19:51

Ma in Egitto c'è la guerra?...

Drprocton

Ven, 23/11/2018 - 20:00

Una delle tante finte risorse portate da qualche finta ong in cui lavorano tanti finti volontari. Praticamente tutto finto tranne il degrado che è aumentato in Italia negli ultimi anni con il business dell'immigrazione clandestina

Robertoebo

Ven, 23/11/2018 - 20:46

Chi li paga i finestrini rotti? Non è possibile non se ne può più

starigospod

Ven, 23/11/2018 - 20:57

E poi si chiedono perchè Salvini aumenta i suoi consensi. Che i giudici ci pensino sù.

karlo999

Ven, 23/11/2018 - 21:04

La pistola laser funziona!!!ottimo lavoro.A quando la mitraglia laser per assembramenti di clandestini nullafacenti ??????!!!!!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 23/11/2018 - 23:38

Tanto, ci arà un giudice che lo dichiarerà incapace di intendere e di volere e lo manderà assolto. E non è detto che i poliziotti che hanno usato il taser non verranno accusati di tortura.

fisis

Sab, 24/11/2018 - 08:32

Non capisco questa esultanza. Un agente ha perso un dito e resterà menomato per tutta la vita. Certo non potrà più fare in maniera efficiente il poliziotto. Il taser doveva essere usato prima, per immobilizzare la "risorsa" ed evitare di essere solo sfiorato. Evidentemente le regole di ingaggio sono sbagliate.

Adespota

Sab, 24/11/2018 - 09:37

I fatti, se capiteranno davanti ad un giudice dotato di illuminazione, saranno cosi' ricostruiti: un giovane in preda ad un attacco di disistima, vedendo, ma non sopportano la propria immagine riflessa nei finestrini e specchietti delle auto a se' vicini, decide, per il proprio bene, di rompere tali oggetti. Inoltre, preso da irrefrenabile ed ancestrale appetito scambia, al buio, un dito di un agente per un ossicino di gnu da spolpare. Un po' di colpa, ma non di dolo, gliela si puo' attribuire; invece chi ha agito con grave intenzionalita' e' il poliziotto che gli ha sparato col taser. Morale il primo fuori con tante scuse, il secondo che venga sospeso per non aver ben capito la situazione in essere !

Ritratto di Trasibulo

Trasibulo

Sab, 24/11/2018 - 09:51

Non sono più giovanissimo...riuscirò, prima di lasciare questa valle di lacrime, a vedere applicato in Italia a certe situazioni il metodo-USA? Là, saggiamente e giustamente, quando un balordo o criminale attacca un poliziotto in qualunque maniera, quest'ultimo fa una cosa molto semplice: gli spara e amen.

Ogliastra67

Sab, 24/11/2018 - 10:36

Tranquilli.... sicuramente un buon magistrato di sinistra lo farà rilasciare perché il polpastrello è stato staccato per fame e quindi il reato non sussiste perché è subentrato il caso di necessità.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/11/2018 - 10:48

---Trasibulo--negli usa prima sparano e poi si accertano se il tipo era veramente pericoloso---gli sbirri suiniformi yankees si sono macchiati di delitti orrendi ---hanno ucciso bambini con pistole giocattolo---persone non in grado di intendere e volere--financo gente tetraplegica in carrozzella--se è questo che aspiri di vedere prima di lasciare la valle di lacrime --mi auguro che la tua attesa sia la più breve possibile e che il tuo desiderio non si realizzi affatto--swag

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 24/11/2018 - 11:03

elpirl, la smetta di farneticare e cerchi un buon medico.

florio

Sab, 24/11/2018 - 11:07

elkid, te e i tuoi amici dei centri sociali, in America, dai vostri odiati sbirri, sareste i primi a sparire da questa valle di lacrime e il bello che vi seccherebbero senza chiedervi prima quanto siete idioti.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 24/11/2018 - 11:41

il taser?? chissa' i buonisti della sx cosa diranno...pensate che una del ex LEU voleva disarmare la polizia!!fortunatamente il partito ha fallito..ma questi li troviamo ancora in giro

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 24/11/2018 - 11:41

Il comportamento di una parte della comunità islamica in Italia non é più accettabile. Troppi violenti e troppi furbi che cercano in tutti i modo di arraffare illegittimamente aiuti sociali. C'é un aspetto di questo fenomeno che non viene definito per paura o per pudore o per semplice ignoranza: per alcuni islamici fare del male a un "non credente" non é "haram" (vietato), ma é "halal" (ti guadagni il paradiso). Fino a quando non si capisce questo concetto e fino a quando non si capisce quanti islamici lo condividono, la nostra Società sarà in pericolo.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 24/11/2018 - 11:48

La polizia spara col taser,sì ma dopo dovute tener premuto il grilletto fino a batteria scarica!!

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 24/11/2018 - 12:03

le risorse tanto care alla boldrini...

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/11/2018 - 12:16

-strano perchè su altri giornali si leggono robe leggermente diverse-qui si parla di un egiziano per la prima volta in italia-mentre su altra stampa si legge che il tizio pur di origini egiziane è un cittadino italiano a tutti gli effetti-5 volanti di sbirri ci son volute-con 2 sbirri per volante il gioco è presto fatto-10 presunti energumeni in divisa(o forse panzoni da scrivania?)che faticano ad avere la meglio sul tizio che da in escandescenza-non ci sono tracce di martelli od armi-una volta utilizzato il taser perchè non si sentivano sicuri a mani nude 10 contro 1-l'originario delle piramidi è crollato al suolo-uno sbirro si è avvicinato per disarmarlo rimediando il morso-la pericolosa arma a disposizione altro non era che un pericolosissimo accendino-il tizio viene portato in ospedale ove si esclude alcool e droghe-morale-è uno che non ci sta con la testa-un tipo da tso-che i belluini commentatori volevano che si accoppasse-swag-vogliamo uccidere tutti i pazzi?-facciamolo-

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/11/2018 - 14:18

-strano perchè su altri giornali si leggono robe leggermente diverse-qui si parla di un egiziano per la prima volta in italia-mentre su altra stampa si legge che il tizio pur di origini egiziane è un cittadino italiano a tutti gli effetti-5 volanti di sbirri ci son volute-con 2 sbirri per volante il gioco è presto fatto-10 presunti energumeni in divisa(o forse panzoni da scrivania?)che faticano ad avere la meglio sul tizio che da in escandescenza-non ci sono tracce di martelli od armi-una volta utilizzato il taser perchè non si sentivano sicuri a mani nude 10 contro 1-l'originario delle piramidi è crollato al suolo-uno sbirro si è avvicinato per disarmarlo rimediando il morso-la pericolosa arma a disposizione altro non era che un pericolosissimo accendino-il tizio viene portato in ospedale ove si esclude alcool e droghe-morale-è uno che non ci sta con la testa-un tipo da tso-che i belluini commentatori volevano che si accoppasse-swag-vogliamo uccidere tutti i pazzi?-facciamolo-

fisis

Sab, 24/11/2018 - 14:57

@elkid Nessuno vuole "uccidere tutti i pazzi" come dice lei, e nemmeno tutti i delinquenti. Ma non vogliamo nemmeno che i poliziotti oltre che rischiare la vita debbano morire o essere menomati o feriti. La tecnologia mette a disposizione un taser o armi affini. Basta che le regole di ingaggio siano chiare: se un tizio, pazzo o delinquente che sia minaccia o non si ferma all'alt di un poliziotto, il poliziotto deve essere messo in grado di poter reagire in maniera preventiva, senza che entri in contatto con l'aggressore. Lei non sembra amare gli "sbirri" come dice lei. Eppure sono loro che difendono la legalità e la sicurezza di noi tutti, per questo cui stanno a cuore.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 24/11/2018 - 15:36

repetita sorry