Il Fuori Salone è anche vintage

Gli anni '60 si mettono in vetrina nella design week milanese con la mostra “I am Pop” e le t-shirt di David Bowie. VAI ALLO SPECIALE

Al Fuorisalone non c'è spazio solo per l'arte dei giorni nostri. Chi vuole fare un salto nella moda degli anni '60 trova pane per i suoi denti anche nella design week milanese. Il lato vintage della manifestazione si scopre a pochi passi dal Duomo, in via Pantano 17. Nello showroom allestito da Asap a palazzo Casa Piumi va in scena la mostra "I am “Pop”, designer 60's dresses and lamps". Una full immersion tra lampade e mobili di arredo degli anni '40, '50 e '60. Ma soprattutto tra la selezione di 50 abiti del periodo “sixties” dell'atelier Vintage Delirium del collezionista Franco Jacassi.

A ogni capo d'abbigliamento sono state abbinate le parole di poetesse come Maya Angelou, Muriel Rukeyser e Alda Merini, per dare spazio alle tematiche sociali che hanno caratterizzato quel periodo. In una sezione dedicata sono esposte le minigonne geometriche di Courrèges, i materiali plastificati di Paco Rabanne e le stampe multicolor di Emilio Pucci. Un appuntamento imperdibile per gli amanti del vintage. Gli anni '60 e '70 rivivono al Fuorisalone anche attraverso l'icona di David Bowie. Al Gas store di via Tortona 27 gli appassionati possono trovare un'anteprima della limited edition di 2.000 t-shirt numerate dedicate al “Duca bianco”. Sulle magliette sono stampate le immagini che hanno ispirato l'album “Heroes”, scattate dal fotografo giapponese Masayoshi Sukita ed esposte nella mostra "David Bowie: Heroes".