Fuoricinema tra incontri e mostre

Al via a settembre con Ficarra e Picone, chiude Cristian De Sica

Stefano Giani

La solidarietà si sposa con il grande schermo. E dal sogno - tema dominante dell'edizione scorsa - si passa alla realtà, su cui invece è improntato «Fuoricinema 2017» presentato a Palazzo Marino con largo anticipo rispetto al weekend lungo di programmazione, in agenda dal 14 al 17 settembre.

Non sarà un festival, questo sia chiaro, e non ci saranno vinti o vincitori, ma ci saranno incontri con volti noti di Cinecittà e la possibilità di ascoltare le loro esperienze. Da Ficarra e Picone che daranno avvio alla quattro giorni festaiola per concludere con Christian De Sica, nella prospettiva della famiglia che rappresenta, piuttosto che del proprio protagonismo cine-panettoniano. I De Sica, insomma, e soprattutto papà Vittorio che ha fatto la storia della Settima Arte di casa nostra.

In mezzo a tutto questo, ci sarà spazio per la beneficenza perché i proventi della raccolta fondi, attraverso l'asta e il mercatino, andranno a Art4Sport, la onlus di Bebe Vio, campionessa paralimpica che parteciperà alla serata inaugurale. In quella cornice, nella serata di gala, verrà battuto un primo lotto all'incanto in una serata che sarà costruita come un momento di intrattenimento.

Tutto «Fuoricinema» in realtà sarà dedicato a incontri e chiacchierate che avranno come sfondo il cibo e la fotografia attraverso la mostra di scatti di Simon che s'intitola «Ritratti d'attore» e ha puntato l'obiettivo sui volti più noti del grande schermo. Per un fine settimana allungato Milano diventerà dunque capitale dell'audiovisivo e sui prati ai piedi del Bosco verticale in via De Castillia come nella Fondazione Catella si svolgeranno gli appuntamenti in programma. Tra questi anche un convegno dal titolo «L'industria culturale dell'audiovisivo e il suo pubblico: Milano un polo che si apre all'Europa» cui è annunciata la presenza dei ministri Dario Franceschini che illustrerà la sua legge sul cinema e Carlo Calenda. Un'arena da 1500 posti e altri duemila ricavati sul verde ospiteranno milanesi e visitatori di passaggio che vorranno provare l'esperienza di «Fuoricinema», organizzato da Anteo con il patrocinio di Comune, Regione e media partner come il gruppo Mondadori, Sky e il Corriere della sera. Tutti gli appuntamenti si svolgeranno all'aperto e tutte le serate saranno gratuite e aperte al pubblico.