Milano, la discoteca non-stop dei rom che tiene sveglio tutto il quartiere

In via Negrotto, a Milano, i nomadi del campo tengono in ostaggio i residenti. Rabbia contro Sala: "Ci ha abbandonati"

Milano – Via Negrotto è una lunga via a serpentone, che si snoda da entrambi i lati dei binari del treno. Qui, tra la stazione di Milano-Villapizzone e Milano-Certosa, periferia nord-ovest della città, c'è un campo rom, quello di via Negrotto al 23, uno degli undici nomadi autorizzati dal comune di Milano.

E fin qui, nulla di strano. Non fosse però che, da anni, i residenti del quartiere vivono nella paura e "in ostaggio" degli abitanti di questo accampamento. Il motivo? Di giorno e di notte, spesso e volentieri, i nomadi sparano la musica a tutto volume, avendo allestito nel loro pezzo di terra una sorta di discoteca abusiva, con tanto di impianto stereo ad alti, altissimi decibel. E se provi a dirgli "beh" – ci raccontano – ti becchi pure una caterva di insulti e minacce. E c'è dell'’altro, perché quei rom sono soliti sparare i fuochi d'artificio e bruciare i cavi di gomma per ricavarne fuori il rame, emettendo fumi neri e tossici di diossina. (GUARDA IL VIDEO)

I rom padroni del quartiere

Per non parlare poi di chi, tempo fa, si dilettò a improvvisarsi golfista, giocando a golf con i sassi lungo i binari della ferrovia, scaraventandoli con una mazza proprio verso le case del lato nord di via Negrotto, spaccando vetri e finestrini e rischiando di ammazzare qualcuno: già, perché un uomo si vide sfiorare da un sasso, che gli passò a qualche centimetro dal naso.

Insomma, questo è il quadro della situazione. E a raccontarcelo sono due residenti di Negrotto, dove non è stato così facile trovare qualcuno con cui parlare. In molti, infatti, non (ci) parlano temendo ritorsioni: "Qui io ci devo vivere e non voglio avere problemi con loro", ci sentiamo dire più volte dai passanti. Peraltro, ad affacciarsi sul campo c'è anche uno studentato del Politecnico, che però non ci ha ricontattati per ragguagliarci sullo stato delle cose.

Chi ci mette la faccia è invece Giovanni Monaca, che vive in via Negrotto da dodici anni insieme alla sua famiglia, raccontandoci che non è stato sempre così:"Nel 2007 c'erano due case in croce, ora le casette nuove spuntano come funghi: lì dentro, oggi, ci vivono almeno in cento. E sono un disastro, quello che combinano è pazzesco; oltre ai loro loschi traffici droga e armi (nel 2014 gli agenti del commissariato di Quarto Oggiaro trovarono un mitra nascosto in un cespuglio, ndr), e ai furti nelle auto se ti dimentichi cellulari, tablet o pc in auto, una o due volte a settimana bruciano la gomma per ottenere il rame, avvelenando l'aria: vi lascio immaginare la puzza pazzesca per tutto il quartiere. Quando chiamiamo la polizia, ci dicono che mandano una volante, che poi non arriva mai: hanno paura a entrare da soli nel campo…".

E per gli abitanti i danni e le beffe non sono finiti: in zona c'è anche il problema degli orti abusivi (dove c'è gente che addirittura ci vive), i litigi con i dirimpettai nomadi sono praticamente all'ordine del giorno, le forze dell'ordine si tengono alla larga dall'accampamento e il sindaco Sala si guarda bene dall'amministrare questa fetta triangolare di Milano, dove nel 2030 dovrebbe sorgere – proprio dove oggi c'è il campo rom - una delle fermate della metropolitana meneghina, i cui lavori sarebbero dovuti iniziare già a novembre 2018.

"Quando c’era la Moratti, l’assessore alla Sicurezza De Corato ogni dieci giorni mandava i carabinieri e i poliziotti a identificare queste persone, tenendoli ben sotto controllo, anche numericamente. Dopo con Pisapia e poi Sala non si sono più viste queste ispezioni e nel campo di via Negrotto sono arrivate orde di persone, facendo quello che vogliono. La nostra è una vita senza tranquillità e senza sonno; quando organizzano le loro feste, e lo fanno non di rado, vanno avanti con la musica a palla fino a notte fonda. Ma io il mattino mi devo alzare all'alba per andare a lavorare…", si sfoga con noi una signora, che continua: "Poi, basta con questa storia che sono nomadi, sono stanziali. Non mandano i loro figli a scuola e fanno quello che vogliono: per esempio, se gli chiedi di abbassare il volume di notte ti prendono pure a male parole. Ecco, se io facessi così, dopo dieci minuti, avrei il vicino e poi la polizia che mi vengono a suonare alla porta, ma se lo fanno loro, invece, è tutto regolare…".

Dunque, l'amara e poco speranzosa considerazione finale: "Sono stanca del finto buonismo e della tolleranza infinita: c'è un limite a tutto. Il fallimento delle amministrazioni è totale e noi ci sentiamo invisibili, abbandonati, e ho paura per i miei figli. Paghiamo le tasse per che cosa? Per essere solo dei bancomat per lo Stato e il Comune? Io non chiedo lo sgombero, ma che venga applicata legge. È forse come chiedere la Luna?".

Commenti

cesare caini

Mar, 07/05/2019 - 10:02

A Sala interessa solo il quadrilatero della moda , tutto il resto è Noia..

lappola

Mar, 07/05/2019 - 10:06

CITTADINI MILANESI, ma perché ve la prendete con il sindaco... lui lo fa per tenervi allegri, cosa c'è di più bello della musica? preferireste le campane a morto? Se la musica c'è Ballate, ballate in casa, ballate nelle piazze, ballate nelle strade. Se poi proprio non ne potete più, non provate a sfrattare i rom perché non ci riuscirete; Il Sindaco forse sì, quello potrà essere cambiato ma fino alle prossime elezioni tenetevi quello che avete scelto voi. La prossima volta pensateci prima.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 07/05/2019 - 10:07

E' solo percezione. Fomentata dalla destra eversiva e fascista. Qualcuno, decenni fa, aveva capito tutto. Ed intrapreso, pure, la terapia.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 07/05/2019 - 10:09

E quale sarebbe il problema? Siamo o non siamo nella potente dimensione della Legge della Giungla?

Giorgio5819

Mar, 07/05/2019 - 10:20

Sala, quello che dice che " lui ha le palle ".... si, le palle che racconta, Milano in mano alla sua cricca sta diventando uno schifo, abbia il pudore di tacere.

cgf

Mar, 07/05/2019 - 10:29

Perché Sala non si presenta a mostrare le palle che asserisce di avere e dimostrare coi fatti che dice di aver... fatto?

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 07/05/2019 - 10:30

Amministratori rossi ai quali non interessa una beata fava dei residenti.Regards

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 07/05/2019 - 10:31

Dalle auto che vedo in foto penso che sia gente lavoratrice che si impegna dalla mattina alla sera e quindi dopo hanno bisogno di svago. Io quelle auto non sono riuscito ad acquistarle nemmeno dopo 20 anni e più di lavoro.

giusto1910

Mar, 07/05/2019 - 10:58

Inebetiti dalle litanie buoniste di Papa Francesco e dei politicanti terzomondisti al soldo di Soros, non possiamo neppure più dire che la maggioranza dei Rom ci odia ed una parte degli islamici anche.

Ritratto di karmine56

karmine56

Mar, 07/05/2019 - 11:05

I fatti di sala!

Gianni11

Mar, 07/05/2019 - 11:09

Cosi' ci vuole ridurre la sinistra. LIBERIAMOCI!

Angelo664

Mar, 07/05/2019 - 11:14

Rabbia contro Sala ! E chi l'ha votato ??? So anche che molti hanno votato Sala pur di non votare Parisi che era il candidato del centro destra o ve ne siete dimenticati ? Parisi era impresentabile a Milano. Quindi in parte e' anche colpa di chi ha presentato lui invece di qualcuno un po' piu' presentabile. Quindi adesso non lamentiamoci se Sala fa il Leoncavallino invece di reprimere con il pugno di ferro tutto ciò' che di illegale vi e' a Milano lasciando correre tutto. Ok ???

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 07/05/2019 - 11:38

avete votato per 10 anni i comunisti buonisti dell'accoglienza???? VIETATO LAMENTARSI. ZITTI E SUBIRE LA CULTURA SINISTRA

mariobaffo

Mar, 07/05/2019 - 11:38

Il sindaco Sala non si è mica votato da solo.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 07/05/2019 - 11:40

È assai facile proclamare e promuovere programmi di accoglienza, per chi vive in un lussuoso attico da 300mq; vorrei infatti chiedere a tutti questi, di andare prima a vivere nelle stesse condizioni di certi rom e/o clandestini, poi magari ne riparliamo...

Trefebbraio

Mar, 07/05/2019 - 11:44

Il far west insomma! La prossima volta che andate a votare, mi raccomando, la ics sui compagni.

flip

Mar, 07/05/2019 - 11:48

VOTATE SALA!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 07/05/2019 - 11:49

Avete votato Sala? Ben vi sta !!! Avete l'occasione per rifarvi alle elezioni europee del prossimo 26 maggio.

DRAGONI

Mar, 07/05/2019 - 11:50

PER LORO ESPRESSA E DIMOSTRATA VOLONTA' SONO IRRECUPERABILI E NON INTEGRABILI!!

gianfran41

Mar, 07/05/2019 - 11:58

Siamo diventati un paese del terzo mondo. E non è ancora finita.

Tip74Tap

Mar, 07/05/2019 - 12:01

Tanto Sala adesso se la svigna in Europa lontano dai pomodori marci e arriverà uno a pontificare sulla necessità di andare incontro a quei quartieri abbandonati dal suo socio distratto.... la gente ci crederà e tutto rincomincerà da capo.

agosvac

Mar, 07/05/2019 - 12:03

Malgrado le autorizzazioni del sindaco Sala, i rom devono attenersi alle leggi. Non si deve chiamare la polizia, si deve fare una denuncia alla magistratura. Se poi la magistratura non agisce per fare applicare le leggi nazionali, allora si può scrivere al Presidente della Repubblica che è anche Presidente del CSM per denunciare un comportamento scorretto dei magistrati!

Nina99!

Mar, 07/05/2019 - 12:15

Se posso dare la mia umile opinione, leggendo l’articolo mi è venuta da pensare solo una cosa: sicuramente se lo stato aiutasse questa gente dando loro un lavoro e una sistemazione, non avrebbero tempo di ascoltare musica ad alto volume disturbando la quiete pubblica. Invece che accanirci su quella povera gente, colpevole solo di tanta ignoranza e di tanta rabbia, perché non proviamo ad aiutarli? Detto questo, aggiungo solo che se educhiamo un cane a forza di botte non possiamo meravigliarci se un giorno ci morderà. Allo stesso modo se educhiamo una popolazione a rimanere nella sua miseria, non possiamo meravigliarci se lei inizia a sguazzarci dentro anche un po’ fiera. Dobbiamo solo stare zitti e prenderci gli schizzi che ci arrivano. Amen.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 07/05/2019 - 12:22

Be almeno aprono locali nuovi, mi' da come vedo stanno chiudendo tutto..

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 07/05/2019 - 13:27

Telefonate a Salvini però avete eletto Sala.....

Malacappa

Mar, 07/05/2019 - 14:16

Milanesi avete votato salah questo e' quello che vi meritate

flip

Mar, 07/05/2019 - 14:57

milanesi! ancora questo è niente in confronto a quello che vi aspetta! SALA L'AVETE VOTATO e VOLUTO?. E' mtutto vostro. buon divertimento!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 07/05/2019 - 15:08

bravo malacappa, come ho già detto altri che usano poco quella materia grigia che la natura gli ha dotato, ci sono milanesi che non hanno votato sala, e sono proprio quelli delle periferie, dopo essersi scottati con pisapia... lei non credo sia di Milano, anzi non credo nemmeno sappia dove si trovi, ormai questo commento va di moda "avete votato quello tenetevelo", spero tanto le mettano un campo rom vicino casa, così le potrò dire "hai scelto di vivere da quelle parti? Te lo meriti"... commento idiota ne convengo, molto meno del suo.

piardasarda

Mar, 07/05/2019 - 17:06

chi parlava di libertà si dimentica della povera gente che nelle periferie si vede privare delle libertà elementari e fondamentali, donne e anziani costretti a rinchiudersi in casa e intimoriti dai nuovi arrivati. Schifo!

seccatissimo

Mer, 08/05/2019 - 01:38

I residenti del quartiere in questione richiedano l'intervento diretto di Mattarella, il capo dello stato ed il suo primo magistrato che afferma e precisa: "è primaria ed esclusiva responsabilità dello stato la tutela della incolumità e della sicurezza dei cittadini" !

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 08/05/2019 - 09:43

Se si tratta di rom, immigrati, centri sociali il sindaco ha un occhio di riguardo. L'importante che queste cose avvengano nelle periferie.

seccatissimo

Gio, 09/05/2019 - 00:12

E' un dato di fatto che in un Paese incivile ed in uno stato non di diritto sia molto più facile e frequente che la legge venga applicata prevalentemente e faziosamente in favore dei fancazzisti e dei delinquenti abituali e non, piuttosto che a favore delle persone per bene !