Milano, lite per il parcheggio: ​in quattro lo pestano a sangue

Una violenza senza senso: calci, pugni e gomitate. Studente 23enne pestato da quattro violenti dopo la lite per un parcheggio

Una violenza senza senso dopo una banale lite per il parcheggio. Calci, pugni e gomitate (guarda il video). Quattro contro uno, nel pieno centro della movida milanese. Lo scorso 20 marzo, alle 4 di notte, uno studente di 23 anni è stata massacrato in largo La Foppa, mentre stava comprando le sigarette a un distributore automatico. I quattro, che lo hanno ridotto in fin di vita causandogli lesioni tanto gravi da rischiare di fargli perdere la vista, sono stati finalmente assicurati alla giustizia (guarda la gallery).

In carcere è finito Raimondo Santu, un pluripregiudicato di 44 anni che un paio d'anni fa era giá stato arrestato per una violenta aggressione legata a futili motivi ai danni di un giovane che "lo aveva guardato male". Gli altri tre aggressori sono ai domiciliari, sono tutti italiani e nullafacenti o con lavori saltuari: uno ha 20 anni ed è incensurato, gli altri due sono 21enni e hanno piccoli precedenti. Le indagini sono state effettuate dal commissariato Garibaldi Venezia che dalle immagini di una telecamera installata sopra la tabaccheria ha potuto procedere con identificazioni, intercettazioni telefoniche e interrogatori fino a individuare i responsabili.

A testimoniare sono stati chiamati, oltre alla fidanzata della vittima, anche due operatori dell'Amsa che la notte dell'aggressione erano intervenuti cercando di interrompere il pestaggio. Secondo gli inquirenti la loro presenza ha evitato il peggio. I due dipendenti dell'Amsa erano stati anche personalmente minacciati da Santu. Tanto che, in un primo momento, erano molto timorosi nel testimoniare. Dalle ricostruzioni effettuate dalla polizia, prima del brutale pestaggio, c'era stato un banale diverbio per un parcheggio. Dal momento che il giovane studente lo sovrastava fisicamente, Santu ha chiamato gli amici in aiuto. Giunti sul posto in pochi minuti anche armati di coltello, è avuto inizio il massacro davanti agli occhi della ragazza della vittima (guarda il video). Solo gli operatori dell'Amsa hanno cercato di intervenire.

Durante il pestaggio l'unico ferito è stato il 23enne, poi trasportato con lesioni gravi in ospedale dove ha ricevuto una prognosi di 40 giorni. Inizialmente era stato ipotizzato un danno permanente alla vista ma nell'ultimo periodo il giovane si starebbe riprendendo bene secondo i medici che lo seguono. Resta comunque un forte stato di turbamento, anche per la fidanzata che al momento ha ricordi frammentati dell'accaduto. Il primo ad essere riconosciuto dagli agenti è stato il 21enne che Santu ha chiamato al telefono. Il giovane a metà maggio è stato condotto in carcere dove ha trascorso una decina di giorni. Durante la permanenza a San Vittore le indagini sono proseguite anche tramite intercettazioni ambientali dei suoi colloqui con i genitori e nelle settimane seguenti si è arrivati a identificare tutti i responsabili (guarda la gallery).

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 12/08/2016 - 13:34

Questa è l'ITAGLIA di Renzi e della Sboldrinova,quella che cresce e ci paga le pensioni,e percio' un paese dove tutti vissero felici e contenti.

venco

Ven, 12/08/2016 - 13:55

Quando un pregiudicato fa dei reati la colpa e dei giudici e della giustizia che non funziona.

Ritratto di Zohan

Zohan

Ven, 12/08/2016 - 14:32

Beh...finchè ci si pesta fra italiani va ancora bene

Finalmente

Ven, 12/08/2016 - 14:46

metteteli con i migranti quei quattro, stesso QI, identica utilità per questo paese, solo feccia da cacciare

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 12/08/2016 - 14:51

Era sta in carcere 10 giorni, eh,eh,eh,eh, all'italiana....

blackindustry

Ven, 12/08/2016 - 15:32

Basterebbe arrestarlo per 20 anni interi, a lavori forzati dove si mantiene vitto (poco) e alloggio (inospitale).

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Ven, 12/08/2016 - 15:33

luridi vigliacchi, si sono messi in quattro contro uno forse perchè presi singolarmente si sarebbero cagati addosso dalla paura. tre facce tipicamente da delinquenti (Lombroso aveva ragione) che oltretutto se la cavano stando per qualche giorno in arresti domiciliari nelle loro luride tane e saranno liberi di picchiare altri fra qualche giorno (ma sempre in quattro per le ragioni dette prima).

Jron

Ven, 12/08/2016 - 15:50

Riaprire i forni e via con la carbonella per ferragosto, basta giudici rossi, basta buonismo BASTA. UCCIDERE

routier

Ven, 12/08/2016 - 16:34

Quattro energumeni pregiudicati contro uno studente. Dei veri "eroi". Il vile Maramaldo, al loro confronto, si comportò come un chierichetto!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 12/08/2016 - 17:13

Effetti del virus buonista "catto-comunista",protetto dall'"oposizione responsabile".

lorenzovan

Ven, 12/08/2016 - 18:22

le risorse italiche...con chi protestiamo?? non si puo' certo con la boldrini lei e' per le risorse marinare...lololololol

lorenzovan

Ven, 12/08/2016 - 18:24

mbferno...magari sti quattro votano la exfiamma del gas e sono seguaci della bambolina bionda col cuoricino nero...lolololo..come la metti?? fai retromarcia?? he he he

lorenzovan

Ven, 12/08/2016 - 18:26

azzo...sono italiani..la colpa e' del governo...vero zagovian...immagina se fossero del sistema alfa centauro...la colpa sarebbe del papa...lolololololol

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 12/08/2016 - 18:37

------quando non abbiamo motivi validi per stabilire la causa di certi fenomeni ----diamo la colpa alla politica e facciamo sempre la nostra porca figura-----specie poi se al governo vi è il colore opposto alle nostre simpatie-----hasta siempre---ps --non so perchè si continui ad usare il termine catto--comunista ----quando solitamente gli atei sono tutti di sinistra ed i destri vanno in chiesa la domenica----mistero della fede

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 12/08/2016 - 19:35

Questa è la prova lampante che a delinquenti nostrani stiamo già bene così, non ce ne servono altri da fuori. Dovremmo poterci dedicare meticolosamente ai nostri e con leggi e magistrati tali da fargli passare davvero la voglia di fare i delinquenti per sport. Ma ahimè, questo è solo un sogno, il sogno di avere un paese normale.

tiromancino

Ven, 12/08/2016 - 20:35

Apertura di carceri nelle isole e lavori forzati,si può fare?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 12/08/2016 - 21:14

ORMAI SIAMO CONCIATI COSI', SI RISCHIA LA VITA PER UNA CAZZATA.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Ven, 12/08/2016 - 22:24

Quattro contro uno!!! Oltre che delinquenti, VIGLIACCHI!

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 12/08/2016 - 22:27

elkid,le cause gle le dico subito...gente senza arte ne parte fancazzisti che odia i lavori con stipendi di 1200 Euri e che preferisce vivere da farabutti.CHIARO.Perche'sanno che in itaglia la giustizia e'un eufemismo.

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Ven, 12/08/2016 - 22:45

Dopo il Rinascimento, il Manierismo, il Barocco, l'Illuminismo, il Neoclassicismo, il Romanticismo e così via - ossia dopo tutti quei movimenti che hanno arricchito culturalmente il nostro paese e il resto d'Europa - ecco che siamo entrati (di prepotenza) in una nuova epoca: "il Renzismo", termine coniato durante questi primi anni del XXI secolo e che indica tra le tante cose un cambiamento nel modo di fare politica; i Governi per esempio non sono più eletti dal popolo ma imposti dal Presidente della Repubblica. Durante questo periodo si assiste anche - ma non solo - a un'invasione coatta del paese da parte di finti rifugiati, a un incremento della criminalità, alla legalizzazione dei matrimoni omosessuali e non ultimo al rigetto delle radici giudaico-cristiane e alla loro sostituzione con una religione "pacifica e civile" come l'islam.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 13/08/2016 - 00:00

Se sono in tempo, la POLITICA "caro" EL PIRL18e37, ha la colpa di ridurre a zero il DETERRENTE con leggi SINISTROBUONISTE IDIOTE che Depenalizano,patteggiano,Riducono,Scontano ecc ecc!!! VAI A SCOPARE IL MAREEE!!! Buenas noches .

Armandoestebanquito

Sab, 13/08/2016 - 01:05

"sono tutti italiani e nullafacenti o con lavori saltuari" ... questo ampiamente dimostra che i violenti come anche i terroristi non hano nazionalita' ne religione. Anzi, se sono italiani allora ancora 100 volte peggio. E questa non e' L'talia di Renzi... QUESTA E' L'ITALIA DI SEMPRE

Sonostanco

Sab, 13/08/2016 - 02:10

Proprio la faccia da svegli non l hanno. Poi 4 contro 1. Dei dementi. Lavori forzati altro che arresti domiciliari a fare un cxxxo

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 13/08/2016 - 11:14

@ezekiel:....concordo!

routier

Sab, 13/08/2016 - 14:39

Ezekiel 22,45. Musica per le mie orecchie.

Lollob

Lun, 15/08/2016 - 08:48

Questa feccia fino a qualche anno fà si sarebbe vergognata di girare per le strade, avrebbe avuto paura dello stato e della polizia. Adesso non è più così, e quest'immondizia se ne frega delle conseguenze. Chiediamoci come mai siamo giunto a questo punto. E chiediamoci cosa dovremmo fare per tornare ad essere un paese in cui i cittadini civili e per bene sono sicuri e liberi di girare per strada, e la feccia invece viene ingabbiata e marcisce in carcere.