Giro di prostituzione dei trans: lo choc alla scuola dei bambini

Degrado in via Padova, dove alcuni transessuali adescano i clienti anche in pieno giorno di fronte a un istituto omnicomprensivo

Milano – Via Padova, pieno giorno. Fino a qualche ora fa nei pressi di una scuola diverse transessuali adescavano tranquillamente i clienti, come nulla fosse. Nel pomeriggio di martedì 5 novembre un controllo straordinario del territorio, in quella che è una delle più note zone critiche e sensibili di Milano, ha però portato alla denuncia di due trans per atti osceni in luogo pubblico. Gli uomini delle forze dell’ordine schierati sul campo hanno controllato più di quaranta persone sospette, anche all’interno del Parco Trotter, dov’è appunto situato l’istituto Comprensivo Casa Del Sole.

Le due – una del Salvador di 34 anni e una peruviana di 48 anni – oltre alla denuncia sono state anche multate per una cifra di 6.600 euro. In aggiunta, le due trans sudamericane hanno subito il decreto di allontanamento dalla zona. Ciò significa che, almeno in teoria, non dovranno avvicinarsi e stazionare in quella fetta di Milano. (Clicca qui per vedere il video)

Un’area, come noto, molto difficile e ad alta-altissima concentrazione di extracomunitari: è infatti il quartiere multietnico della città per eccellenza e negli ultimi anni si è contraddistinto per episodi di degrado, spaccio di droga, criminalità, abusivismo e, appunto, prostituzione. Il tutto anche con la connivenza di qualche esercizio commerciale, che funge da punto di ritrovo e incontro. E la sera, da quanto denunciato dai residenti, la situazione è spesso fuori controllo, con le “passeggiatrici” straniere che litigano, urlano, si lanciano oggetti e, non di rado, provocano delle vere e proprie risse.

Ci abbiamo fatto un salto e il problema della prostituzione inizia già da via Leoncavallo, di fatto strada parallela di Via Padova. Qui, negli spazi di un autolavaggio lasciato in balia del degrado, ci è stato segnalato che alcune prostitute, di notte, vi si appartano con i clienti e consumano i rapporti sessuali. Facendo due passi per la struttura e per le aiuole circostanti, troviamo una notevole quantità di vestiti, bottiglie di vetro vuote e rifiuti di ogni genere e tipo. E, soprattutto, il suolo è disseminato da numerosi escrementi umani. Una situazione, insomma, insostenibile.

Samuele Piscina, presidente in quota Lega del Municipio 2 di Milano, affonda: "Ci auguriamo che il Prefetto firmi gli ordini di Daspo urbano per i transessuali, contrastando così il giro di prostituzione davanti a un plesso scolastico che comprende materne, elementari e medie". "Non bisogna però abbassare la guardia in via Padova; tutti sono consapevoli che ci sia ancora molto lavoro da fare per contrastare l’illegalità presente – aggiunge l’esponente meneghino del Carroccio –. Sono anni che attendiamo una risposta dal sindaco Sala e dall’assessore Scavuzzo, e ormai la misura è colma".

Commenti

GINO_59

Gio, 07/11/2019 - 18:32

La nuova civiltà del pd.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 07/11/2019 - 18:39

Tutti omaggi della premiata ditta PD & K(omunisti) che importano feccia da tutto il mondo, col suo carico inevitabile di "DISORDINE" ad ogni livello. Presto gli italiani vi faranno sparire.....

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 07/11/2019 - 18:53

E se butti una cicca in terra sei rincorso da una squadra di gretini che si vendicano della peggiore azione che un essere umano possa compiere. Dalla Milano da bere alla Milano da ingozzare.

maxfan74

Gio, 07/11/2019 - 18:53

Come le cinesi in via Farini a Milano, soldi degli italiani che vanno all'estero esentasse.

tiromancino

Gio, 07/11/2019 - 18:58

Una via incommentabile,per non dire del bus che l'attraversa

manson

Gio, 07/11/2019 - 19:11

Visto che la prostituzione è illegale e questi sono extracomunitari ufficialmente di cosa campano? Cacciare subito!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 07/11/2019 - 19:18

Io abito in zona e la schifezza vhe c'è in via Padova é un regalo del sindaco comunista. Prostituzione, spaccio, violenza e degrado, sembra du vivere in un campo rom.

19gig50

Gio, 07/11/2019 - 19:51

Questi depravati, untori di malattie e dissolutezza devono sparire.

nino49

Gio, 07/11/2019 - 20:06

Il grave degrado che ormai attanaglia tutte le città italiane, grandi e piccole, è solo conseguenza della massa di clandestini e delinquenti di ogni parte del mondo che hanno invaso l'Italia! Il favoreggiamento della sinistra all'immigrazione clandestina non è "buonismo" come si vuol far credere, bensì un disegno scientemente perseguito per distruggere la società civile e far regnare il caos in Italia! Io spero che prima o poi il Popolo Italiano rialzi la testa!

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 07/11/2019 - 20:38

ma questi, dovranno pure fare qualcosa pagarsi la tessera del PD e poter viver con cotanto lasciapassare?sono compagni del SALA ed da questo essere tutelati nel loro quotidiano lavoro, art 18 , chiedere ai compagni della CGIL, per ev chiarimenti

Una-mattina-mi-...

Gio, 07/11/2019 - 21:33

ALTRO CHE RUSPA! QUI CI VOGLIONO GLI ARATRI

Divoll

Gio, 07/11/2019 - 22:09

A parte il fatto che sono pur sempre uomini e non userei il pronome femminile, ma invece di allontanare queste persone dalla zona, perche' non vengono "allontanate" di qualche migliaio di kilometri, verso i propri paesi di origine? Non ne abbiamo abbastanza del degrado autoctono?

vince50

Gio, 07/11/2019 - 22:30

La sporcizia politica e altro delle sinistre tollera molto bene gli immondezzai di cui fa parte.Se mai qualcuno dovesse dire e meglio ancora fare pulizia a tappeto,verrebbe considerato cosi come va di moda ossia razzista e fascista.Quindi avanti cosi anzi ancora peggio,di conseguenza non si ha nessun diritto di lamentarsi.

-cavecanem-

Ven, 08/11/2019 - 08:51

Una Milano da bere....

dagoleo

Ven, 08/11/2019 - 08:57

è il modello di città che vogliono i transgender ed i centri sociali. non preoccupatevi. ora non vi piace ma vi abituerete, perchè presto saranno tutte così. è solo questione di farci l'abitudine.