Minacciava i passanti con il coltello: arrestato egiziano a Milano

Secondo i testimoni, il 37enne (sotto effetto di alcool e droga) inneggiava ad Allah

Ha minacciato i passanti con un coltello e ha cercato di colpire i carabinieri intervenuti per fermarlo. Nel frattempo - alcuni testimoni ne sono sicuri - urlava "Allah, Allah".

Sono stati attimi di paura a Sesto San Giovanni (Milano) dove un trentasettenne di origine egiziana ha seminato il panico in strada, urlando frasi sconnesse in arabo e cercando di ferire chiunque gli capitasse a tiro. Fortunatamente l'uomo è stato disarmato dopo poco ed è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale locale, dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. Si sospetta che fosse sotto un mix di alcol e droghe.

Commenti

mariod6

Lun, 23/03/2015 - 07:55

Dove sono gli zelanti portavoce delle organizzazioni islamiche che predicano il velo per le donne, la scomparsa dei crocifissi dalle scuole, i pasti halal per gli studenti, ecc. ecc?? Il mussulmano ubriaco e drogato però non richiede il vostro intervento, è un uomo e quindi va sempre bene quello che fa. Buffoni e opportunisti. Fate il paio con quelli di voi che vanno al supermercato a fare la spesa e mandano avanti le mogli con le bottiglie di birra e di vino e dietro vengono loro con un altro carrello di alimentari; facendo finta che la donna davanti a loro non sia la moglie ma una estranea. Ancora buffoni e ancora opportunisti.