Permessi ai clandestini. Ecco il programma di Gori

Il sindaco di Bergamo è pronto a sfidare Maroni: "Premiare chi non ottiene l'asilo ma si integra"

«Permessi di soggiorno per comprovata integrazione». Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori si candida a sfidare Roberto Maroni per la guida della Regione e ha una ricetta diametralmente opposta alla Lega in tema di accoglienza. Gori sposa il progetto di legge di iniziativa popolare lanciato dai Radicali. Tanto per citare «proprio a Bergamo stiamo accogliendo 500 profughi - ha spiegato al ministro dell'Interno Marco Minniti ieri al convegno dal titolo Come gestire l'immigrazione -. Da inizio 2017 il 90% delle richieste di status è stata rigettata, ma il governo l'anno scorso ha eseguito solo 5.800 decreti di espulsione in tutto il Paese. A questo punto, a chi invece di oziare fa volontariato o trova un lavoro andrebbe dato un permesso di soggiorno». Non vuole chiamarla maxi-sanatoria («bisognerà valutare su base individuale»), ma di questo si tratta. Permessi premio a chi nei fatti è entrato da clandestino. E al ministro chiede di passare alle minacce con i sindaci leghisti che rifiutano di aprire le porte ai migranti: «Il contributo di 500 euro per migrante accolto non ha convinto, avevo suggerito mesi fa di sbloccare il turn over di personale solo a chi accoglie ma da Roma hanno deciso di farlo per tutti». Una stoccata che Minniti restituisce parzialmente: «Per il 2018 ci sarà un fondo di 150 milioni per i Comuni che fanno la propria parte e lo sblocco per le figure professionali approvato 10 giorni fa vale solo per questi enti». E Gori ormai in campagna fa sapere che se Maroni ha «persino minacciato penalità contro quei sindaci che aprono le porte, io credo invece che la Regione debba avere un ruolo nella gestione dell'emergenza, ad esempio sulla formazione dei migranti» (qui Minniti approva e rilancia il piano per «formare cervelli da rimandare in Africa come nuova classe dirigente»). Vista come è andata la tornata elettorale, con i sindaci Pd che hanno incentrato la campagna su politiche buoniste e sono andati a casa, in bocca al lupo a Gori. Gli rivolge ironicamente gli «auguri» anche il sindaco Beppe Sala che è già uno dei suoi main sponsor: «I Comuni che hanno deciso di fare la propria parte sull'accoglienza hanno sfidato anche il loro elettorato. Ma il governo sta assumendo su questo tema un atteggiamento di prudenza, mentre i sindaci sono lì a immolarsi. Auguri quindi alla sinistra che andrà a elezioni e a Gori, i sindaci sono stati abbandonati proprio sui temi della sicurezza e immigrazione».

Prima del confronto con Minniti Sala in mattinata ha bocciato l'ipotesi del governo di bloccare i porti italiani alle navi straniere con migranti, per forzare gli altri Paesi Ue ad accoglierli: «É sbagliato, non dobbiamo dirottare rispetto alle cose che abbiamo fatto finora. Serve un piano per gestire l'immigrazione e l'integrazione». Accanto al ministro ritratta in parte: «Servono queste forzature? Forse sì, serve in questo momento sollevare un pò i toni, ma spiegate a noi sindaci perchè lo si fa, per quanto tempo». E in mezzo ci mette un affondo contro l'ex premier Renzi e il ministro Delrio: «Io sono abbastanza arrabbiato per il trattamento ricevuto sulla Città metropolitana, qualcuno ha fatto una legge e poi ha lasciato i Comuni in mezzo al guado, senza fondi». A Minniti chiede «di trovare formule per penalizzare i Comuni che non fanno la propria parte». Minniti si limita a citare il protocollo milanese per l'accoglienza diffusa come «un modello da esportare su scala nazionale». Un modello «fallimentare» per il segretario della Lega Lombarda Paolo Grimoldi, «basta girare in città per vedere migliaia di immigrati bivaccare all'aperto».

Commenti

Marcello.508

Ven, 30/06/2017 - 09:36

E le regole, le leggi a che servono? Darei a Gori un permesso permanente per andare a' ffa 'n bicchiere a Mineo.

01Claude45

Ven, 30/06/2017 - 09:42

"qui Minniti approva e rilancia il piano per «formare cervelli da rimandare in Africa come nuova classe dirigente". Minniti, l'esempio sarebbe la Kyenge? Per Gori: la smania sinistra di popolarità anche CONTRO GLI INTERESSI DEGLI ITALIANI ammazzati di tasse NON HA LIMITI. Con la DESTRA AL GOVERNO tribunali militari per i TRADITORI DELL'ITALIA (gran parte del PD e/o similari) che hanno DISTRUTTO l'economia italiana, vero prodi, monti, letta junior, rensi, gentiloni, napoletano, amato (da chi?), sinistra tutta?

Pietro43

Ven, 30/06/2017 - 09:54

Lo hanno fatto gli americani con noi alla fine della guerra. Mandiamogli a casa i soldi, sotto il nostro controllo. E' un neo-colonialismo? Forse, però...

vaigfrido

Ven, 30/06/2017 - 10:00

Un altro radical chic del NIMBY .... (traduzione : non nel mio giardino) Caro Gori prima la legalità e poi il resto. Lo disse anche uno dei vostri punti di riferimento (Giorgio Napolitano) : l'immigrazione deve essere LEGALE e SOSTENIBILE ...

giancristi

Ven, 30/06/2017 - 10:01

Rottamare Gori e il PD. I difensori dei clandestini devono ricevere una dura lezione.

FabioFaenza

Ven, 30/06/2017 - 10:04

TUTTI DEI GENI QUESTI DI SINISTRA.

manfredog

Ven, 30/06/2017 - 10:07

..la frittata la puoi girare e rigirare cento volte, ma sempre frittata rimane, soprattutto una frittata con le uova marce.. mg.

babilonia

Ven, 30/06/2017 - 10:17

Siccome li ama così tanto perchè Sala e il consorte della Parodi non ne accogliono a casa loro una decina a testa? Non penso con quello che prendono, che andranno ad incidere poi così tanto nel loro bilancio familiare.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 30/06/2017 - 10:37

Dieci, cento, mille Gori! Un Gori, anzi, per ogni quartiere! E presto non saremo più qui ad angustiarci per il problema migratorio...

rasna

Ven, 30/06/2017 - 10:52

Illusione pure. Giusto per avere un pò di voti dall'area clericale e soldi dal Centro. Credo che la Lega abbia ragione.

routier

Ven, 30/06/2017 - 10:52

Uno così non lo voterei mai! Ma ogni città ha il Sindaco che si merita.

Massimo Bocci

Ven, 30/06/2017 - 10:59

Però dovete espicitarla tutta, permesso breve,ma cittadinanza immediata,corredato da tessera elettorale, coop,sanitaria,Caritas,ONG,case del popolo e popolari,ecc. Insomma tutti i benefit dei ladri di regime PD!!!

venco

Ven, 30/06/2017 - 11:05

Ognuno a casa propria, non si deve pretendere di integrare nessuno, i clandestini o profughi vanno tenuti e mantenuti in centri chiusi.

Baro

Ven, 30/06/2017 - 11:07

Cervelli da rimandare in Africa! Quali cervelli?

nopolcorrect

Ven, 30/06/2017 - 11:09

Speriamo che i Lombardi siano così intelligenti da non scegliere Gori che non si rende conto, come i sinistri in generale, che siamo in presenza di un'invasione in cui cioè più ne "accogli" più ce ne sono da "accogliere" in un processo senza fine, o meglio con la finale sostituzione della nostra popolazione con la loro.

hornblower

Ven, 30/06/2017 - 11:28

La gente come Gori, Sala, ecc...è più pericolosa della criminalità organizzata. E' in atto una sostituzione etnica: escono 175 mila italiani ed entrano 180 mila clandestini. Un progettato studiato a tavolino, a cui loro partecipano come comparse teleguidate di carta pesta.

Cheyenne

Ven, 30/06/2017 - 11:34

e come si stabilisce che è integrato??

Zizzigo

Ven, 30/06/2017 - 11:43

"A questo punto, a chi invece di oziare fa volontariato o trova un lavoro andrebbe dato un permesso di soggiorno"... come si fa a trovare un lavoro senza avere, prima, il permesso di soggiorno?

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 30/06/2017 - 12:01

Basta se li tenga a Bergamo visto che hanno votato un cialtrone del genere......

mariod6

Ven, 30/06/2017 - 22:54

Io abito in provincia di Bergamo e non se ne può più di parassiti infilati dappertutto a far niente e a rompere le scatole a tutti. Senza contare gli episodi di ubriachezza molesta (e pensare che sono al 90 % mussulmani) di spaccio di droga, di molestie ai cittadini e di comportamenti violenti e strafottenti. Il sindaco PD se li porti a casa sua. A casa nostra non li vogliamo. Capito ???

aldoroma

Sab, 01/07/2017 - 07:24

Un altro genio di sinistra.........