In scena il Watergate e i canti antichi di Barra

A teatro, commedie e pacchetti speciali per il periodo natalizio Gettonati i classici: La Bella e la Bestia e Sette Spose per Sette Fratelli

Il periodo delle feste invita ad andare a teatro e quest'anno le programmazioni sono quantomai fitte anche per il fatto che sono sempre di più i milanesi che restano in città. Ce n'è davvero per tutti i gusti, tra prosa, musical, danza e concerti, e sono sempre di più le sale che propongono pacchetti per il periodo natalizio. Alcuni debuttano in questi giorni.

Un grande ritorno sui palcoscenici milanesi è quello di Beppe Barra , autore napoletano e decano dell'ex Nuova Compagnia di Canto Popolare. Domani sera alle ex Officine Comunali di via Amari 18, il suo spettacolo «Canti e Racconti» rappresenterà il consueto evento di fine anno del teatro Noh'ma di Livia Pommodoro «Omaggio alla città di Milano». Evento per intenditori, quello che va in scena alle 21 e in cui il celebre Barra interpreta i brani più belli e significativi della tradizione partenopea, dal ‘600 ai giorni nostri, dagli anonimi a Basile, da E. A. Mario ad Armando Gill, da Leonardo Vinci a Pergolesi, fino a G. Gaber e F. De Andrè in napoletano.

Al teatro Elfo Puccini ha debuttato in questi giorni lo spettacolo natalizio di punta che andrà in scena anche a San Silvestro. Elio De Capitani e Ferdinando Bruni questa volta incarnano le vesti dell'ex presidente americano Richard Nixon e il giornalista David Frost, profeta dello show business. Frost/Nixon è uno spettacolo esilarante che mette a confronto il potere politico e quello mediatico.

Al Teatro Dal Verme , l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Giampaolo Bisanti festeggia l'arrivo del Natale con il doppio concerto, domani e sabato, dedicato ai valzer della famiglia Strauss. I Pomeriggi eseguiranno molti dei titoli più celebri: «An der Schonen Blauen Donau» (riconosciuto come uno fra i più amati brani di musica classica di tutti i tempi), «Fruhlingstimmen», «Wiener Blutt», «Kaiser–Walzer» a Kunstlerleben. Non mancheranno, poi, anche alcune polke fra le più note: «Lucifer Polka», «Trisch-Trasch Polka», «Pizzicato Polka».

Al Teatro Nuovo va in scena un classico natalizio: Sette spose per sette fratelli di Lawrence Kasha e David Linday, per l'adattamento e la regia di Massimo Romeo Piparo. Dal film al palcoscenico, lo spettacolo ripropone sulla scena le divertenti avventure dei fratelli Pontepee e delle loro innamorate, con canzoni eseguite dal vivo e spettacolari coreografie acrobatiche: un perfetto evento teatrale che per tutte le famiglie.

Al teatro degli Arcimboldi, invece, continua il successo di Disney's Beauty and the beast , il musical natalizio per eccellenza che per il tour dei vent'anni ha riunito il cast crdel 1994 con a capo il regista Rob Roth. Una perfetta alchimia di musiche e coreografie che vede agli Arcimboldi 30 attori e ballerini, 11 musicisti, 580 costumi e 80 parrucche. Per il balletto, invece, gli allievi dell' Accademia della Scala portano sul palco due versioni della Bella addormentata di Cajcoskij, quella classica di Marius Petipa e quella contemporanea del coreografo svedese Mats Ek. In scena anche uno dei balletti più famosi di George Balanchine, Serenade .