Scuola "cancella" il Natale: "Vi aspettiamo alla Feste delle 'Buone Feste'"

La denuncia del presidente del Municipio 2: "Fomenta l'intolleranza nei confronti della nostra cultura"

"Vi aspettiamo alla Grande festa delle Buone Feste". Dal volantino della festa organizzata dalla scuola di Milano Italo Calvino è sparita la parola "Natale".

Con l'avvicinarsi delle festività natalizie, in tutta Italia sono tornate le polemiche sui presepi negli istituti."Ora anche le feste di Natale vengono ostacolate nelle scuole". A denunciare l'accaduto, con un post su Facebook, sono stati il presidente del Municipio 2 di Milano, il leghista Samuele Piscina, e Laura Luppi, esponente di Forza Italia e assessore alle Politiche educative della stessa zona.

"La parola Natale, simbolo della nostra fede e della nostra cultura, non discrimina nessuno. Colpire gli emblemi del Natale non garantisce il rispetto di nessuno, non produce una scuola e una società accoglienti e inclusive, ma fomenta l'intolleranza nei confronti della nostra cultura, dei nostri usi, delle nostre leggi e delle nostre tradizioni", hanno scritto nel post sul social network.

"Crediamo fermamente – hanno concludono gli esponenti della Giunta municipale - che le nostre tradizioni vadano rispettate. La scelta della scuola è un atto del tutto ingiustificato che non tiene conto della maggioranza dei bambini e per questo chiediamo venga subito cambiata reinserendo il riferimento natalizio".

La scuola

Dalla scuola dichiarano che "i genitori si sono già messi al lavoro per organizzare la festa. Il volantino è molto bello e durante la riunione abbiamo concordato di aggiungere la frase scritta sotto: gli alunni e le famiglie per quel week end non dovranno preoccuparsi dei compiti, perché i docenti sono invitati a non assegnarne in maniera che tutti possano partecipare con serenità e spensieratezza alla festa".

Commenti

nonnoaldo

Mer, 13/12/2017 - 17:03

Una domanda: visto che si tratta delle feste natalizie, ma non se ne può parlare, cosa festeggeranno???

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 13/12/2017 - 17:04

Siamo al ridicolo...

dakia

Mer, 13/12/2017 - 17:12

Lo chiamerei un atto d'oltraggio a un paese che ha in queste feste millenaria tradizione, quindi una regolare denunzia ai due ignobili soggetti per l'autonomia con cui si permettono esentare ciò e finirla di fare avanzare culture barbare di cui non abbiamo bisogno e se fossi il Cavaliere metterei fuori da FI la signora.

dakia

Mer, 13/12/2017 - 17:14

Mamme di quella chiamata scuola, prendete un saloncino e fate colà la festa ai vostri bimbi!

ghorio

Mer, 13/12/2017 - 17:18

Natale è la festa della Cristianità e in Italia la religione prevalente è quella cattolica. Rinnegare il Natale significa rinnegare tradizioni che durano da secoli e che si cerca di cambiare per ingraziarci gli islamici o altre religioni. Non mi pare che i musulmani in Italia rinneghino Maometto il Ramadan.

DIAPASON

Mer, 13/12/2017 - 17:24

questi bambini saranno la futura manovalanza nei cortei colorati

maurizio50

Mer, 13/12/2017 - 17:37

Certo che è difficile trovare un concentrato di super im.bec.illi quanti ce ne sono a far gli insegnanti ( di marxismo???) nelle scuole milanesi!!!!

gianfran41

Mer, 13/12/2017 - 17:41

Via il Crocefisso, via il Natale, via il Presepe, allah akbar....a quando il burka obbligatorio?

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Mer, 13/12/2017 - 17:44

Bastardi da estirpare, come la gramigna.

Giorgio5819

Mer, 13/12/2017 - 17:49

Ma quanto riescono a fare schifo questi miserabili comunisti ?

anfo

Mer, 13/12/2017 - 17:52

la grande festa delle buone feste?.............idiozia senza limiti!

carpa1

Mer, 13/12/2017 - 17:58

Una cosa non comprendo: ma i genitori che dicono? Che fanno? Che aspettanto a tenere a casa i bambini da scuola fino a quando questi idioti anti italiani spariscano dalla circolazione?

gluca72

Mer, 13/12/2017 - 17:58

Tutti sanno si ata festeggiando il Natale.Mai vista tanta ipocrisia in cosi poche parole.

Anonimo (non verificato)

DIAPASON

Mer, 13/12/2017 - 18:04

il corpo docenti italiano e' per la maggior parte composta da figli e nipoti di quella sciagurata stagione che fu il 68, quindi e' necessaria una vera rivoluzione culturale per scongiurare una derive nichilista in Italia

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 13/12/2017 - 18:06

ma la gente non si rende conto che ci siamo svenduti all'islam, a una religione che odia e uccide i cristiani. ormai siamo al degrado e alla schifezza assoluta, se andiamo avanti così nelle elementari inizieranno ad imporre il corano e tutte le sue schifezze.

maria angela gobbi

Mer, 13/12/2017 - 18:07

tocca ai genitori:non vadano alla festa e non mandino i bambini,con dovute affettuose spiegazioni-altrimenti vuol dire che del Natale se ne infischiano anche loro....si accontentano di babbi"natale"(?) che si arrampicano sui balconi e alberi e graziosi animali,luminarie ecc

maria angela gobbi

Mer, 13/12/2017 - 18:11

le VACANZE Natalizie e Pasquali siano abolite nelle "squole" che lo chiedono i buffoni e le buffone si riveleranno per quel che sono

Anonimo (non verificato)

Divoll

Mer, 13/12/2017 - 18:19

Un paese che abdichi volontariamente alla propria cultura e alle proprie tradizioni ricevera' soltanto il disprezzo degli immigrati. Iniziative di questo genere andrebbero ostacolate e boicottate, sia al livello dei cittadini che delle istituzioni nazionali.

mutuo

Mer, 13/12/2017 - 18:28

Se festeggiare il Natale deve essere un problema, facciano lezioni senza alcun festeggiamento. Un dirigente scolastico Poverino assai,anche i genitori degli alunni però non scherzano.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 13/12/2017 - 18:37

Che dire, basta ricordarsi che chi prende queste decisioni è un umano e non un dio immortale. Quindi lo si invita al dialogo e lo si convince dell'errore in cui è incorso, con garbo e cordialità. Se non lo capisce si procede coranicamente più e più volte finchè non cambia idea. In Iran fanno così, e chi siamo noi per contraddirli? E' questo il multicult, fare proprie le abitudini altrui e applicarle laddove urgono.

Holmert

Mer, 13/12/2017 - 18:43

Ma perché non si torna indietro nel tempo al dies natalis solis invicti? Sicuramente pochi sanno cosa sia e nessuno si indignerebbe o offenderebbe, come accade adesso con il Natale. Altro che festa delle buone feste, una cagxta pazzesca,pensata solo da menti contorte da TSO.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 13/12/2017 - 18:48

A quando la festa degli insegnanti rincoglioniti???

me.so.rotto....

Mer, 13/12/2017 - 18:49

Purtroppo in questi casi, ormai troppo frequenti, non abbiamo nemmeno l'aiuto del Papa che, purtroppo, e` il primo difensore dei musulmani e, con i suoi silenzi, il migliore alleato di questi imbecilli nelle scuole.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 13/12/2017 - 18:56

allora se per loro non è Natale ed in quel periodo i bambini fanno festa, chi ha scritto quella frase vada a lavorare, magari spazzare le strade visto che la scuola è chiusa. Perchè devono festeggiare ed essere pagati per stare a casa, si riduce lo stipendio oppure fanno un altro lavoro. Il Natale è per chi lo ritiene tale. Anzi tutte le feste religiose vanno a lavorare.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/12/2017 - 18:57

Giustissima la festa delle buone feste per fare la festa a quei pusillanimi che l'hanno creata,naturalmente in modo sereno e se fosse necessario,con l'ausilio di un buon lubrificante atto alla bisogna,Ciaparatt!!!

eras

Mer, 13/12/2017 - 19:02

Tenete presente che la data della nascita di Gesù é incerta https://it.wikipedia.org/wiki/Data_di_nascita_di_Ges%C3%B9

baronemanfredri...

Mer, 13/12/2017 - 19:03

DITE A QUESTA MAESTRA DEL 6 POLITICO CHE NATALE E PASQUA SONO FESTE RELIGIOSE REGOLATE DA PATTI TRA LO STATO ITALIANO E IL VATICANO. SE DESIDERA FARE LA FESTA DELLE FESTE LO PUO' FARE IL 2 NOVEMBRE O NEL FEBBRAIO PRECISAMENTE IL 31 PERFETTO GIORNO PER QUESTE MAESTRINE DA POLITICA IDIOTA E SUICIDA ANCHE PER LA SUA FAMIGLIA. STUDIA MAESTRA

Vostradamus

Mer, 13/12/2017 - 19:07

Chi di voi non si sentirebbe felice, ed onorato, di partecipare ad una festa di un'altra religione?

ziobeppe1951

Mer, 13/12/2017 - 19:18

Sporche zecche rosse..quello che va abolito è il ramadan..chi rispetta il ramadan, non è in grado di lavorare correttamente..provate a stare senza bere e senza mangiare per un giorno solo..quanto riuscite a lavorare e a produrre?..vi sono altresì picchi di incidenti stradali e di incidenti sul lavoro,ma soprattutto di violenza..chi è disposto ad assumere lavoratori che praticano questa “religione”?

sparviero51

Mer, 13/12/2017 - 19:18

LI MORTACCIDEGLISTRAMORTACCILORO !!!!!!!!!!!!!

petra

Mer, 13/12/2017 - 19:23

Sciocchi, allocchi e sprovveduti.

mariod6

Mer, 13/12/2017 - 19:23

Ma chi è il cxxxxxo o la cxxxxxa che si permette una cosa del genere ??? Perchè non festeggiano qualche ricorrenza buddista ??? Vi siete dimenticati che vivete in Italia, maledetti politically correct ??? Se non vi sta bene festeggiare il NATALE, andate in Arabia saudita a prostrarvi alla mecca davanti a quello che è sempre al bar. VENDUTI !!!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/12/2017 - 19:23

Dietrologia da 2 denari. Non avere il coraggio di dichiarare le proprie origini e nascondersi come vermi, per paura di chi? Abbiamo già perso in partenza, peggio che scappare. Solo i vigliacchi si comportano così.

petra

Mer, 13/12/2017 - 19:24

Boicottare la festa delle buone feste e tenere a casa i bambini.

sparviero51

Mer, 13/12/2017 - 19:26

LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTÀ SONO UN BENE APPARTENENTE ALLE PERSONE SANE DI MENTE . CONTRO QUESTI MENTECATTI INFETTATI DAL VIRUS DELLA DITTATURA TALEBANA COMUNISTA BISOGNA INIZIARE A USARE LE MANIERE FORTI CON DOSI MASSICCE DI CELLULOSA ALLO STATO NATURALE ,RICICLABILE ,ECOLOGICA ED EDUCATIVA !!!!!!!

Cheyenne

Mer, 13/12/2017 - 19:28

le scuole non dovrebbero avere questi poteri . Intervenga il ministro fedeli

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 13/12/2017 - 20:04

Detto in modo che la gente non capisca che diavolo stanno combinando, come è prassi consolidata dei fascisti rossi, vogliono «fare la festa» al Natale. Ovviamente(?) per non urtare la sensibilità di altre religione (tradotto in italiano = degli islamici). La verità? Tutto ciò che è cristiano è la loro bestia nera fin dai tempi del «grande statista Satlin» (nei loro testi scolastici lo definivano cisì). Il ricordo della nascita di Cristo, però, pone un problema: non possono farlo annegare nelle acque gelide del Don, come hanno fatto con tanti monaci ortodossi in ussr.

bettytudor

Mer, 13/12/2017 - 21:00

Fra poco saranno i vostri amici maomettani a farvi la festa!

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 13/12/2017 - 21:03

gianfran41:Condivido.Che vergogna.Regards

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mer, 13/12/2017 - 21:14

Ovviamente nel cartello ci sono anche braccia diversamente pigmentate. Avete dubbi sulla appartenenza ideologica del dirigente scolastico?

ConteGazza

Mer, 13/12/2017 - 21:54

festa delle buone feste: ma ke roba è, suona malissimo, nn è manco italiano, una ripetizione in quattro parole. Siamo una barzelletta, ma noi italiani!

anna.53

Mer, 13/12/2017 - 22:38

ipocriti infingardi e ignoranti; dare un nome a una "festività" nota a molti cittadini di questo stato , non è un reato di cui vergognarsi , anche in uno stato laico. S'insegna e si rispetta chi fa il ramadan senza nascondere nulla , ma che cosa capita nella testa di questi ex "docenti" indegni di tale nobile "mission"?

manfredog

Mer, 13/12/2017 - 23:11

..questi si drogano..!!..ma di roba economica o, perlomeno, tagliata male.. mg.

Maurizio Fiorelli

Gio, 14/12/2017 - 00:10

Non avrei mai pensato che nel mio Paese la scuola fosse diventata cosi stupida, una vergogna!

Celcap

Gio, 14/12/2017 - 00:28

Visto che hanno idee, secondo loro, aperte verso gli altri, voi del Municipio 2, potreste proporre che la scuola resti aperta sempre Natale, Santo Stefano, capodanno e l’Epifania, sempre insomma e che visto che non ci tengono al Natale che lavorino tutti in quella scuola e che gli studenti siano assolutamente presenti per seguire le lezioni. Vedrete come correranno: genitori, docenti e addetti della scuola a ribellarsi e chiedere che si festeggi il S.Natale con tutte le sue feste. Questi bisogna metterli davanti a quello che gli riserverebbe la vita senza le nostre tradizioni. E chissenefrega di quel che dicono i benpensanti inutili.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 14/12/2017 - 01:38

Si scambieranno auguri di buon augurio, mangeranno dolce di buon dolce e sono per regalo. Giocheranno a un gioco per giocare e berranno cose bevibili. Io sono contrario alle religioni nelle scuole ma essere ignoranti è peggio, troppe mamme fanno il bidet al curry.

Popi46

Gio, 14/12/2017 - 07:04

La scuola è una delle casematte da conquistare per mantenere il potere,insieme alla giustizia ed all'informazione. La scuola è rappresentata al 90% da docenti di sinistra da molti lustri. La scuola ormai è "buona" solo per la propaganda di parte. Che ci saremmo dovuti aspettare con queste premesse? Di fatto solo decisioni penose. Di fatto la scuola statale non esiste più

FRATERRA

Gio, 14/12/2017 - 07:45

.....dobbiamo prendere atto di alcuni aspetti: Non sono andati rappresentanti di famiglie islamiche a chiedere ;di togliere il crocifisso, abolire il natale, non preparare il presepe...ma in maniera autonoma alcuni individui; presidi, insegnanti, sindaci si sono ASSERVITI, GENUFLESSI SCHIAVIZZATI CULTURALMENTE ad altri; condannando TUTTI, anche chi non è d'accordo, alla loro MISERABILE ESISTENZA DI GENTE INUTILE......e FALLITA.......

pisopepe

Gio, 14/12/2017 - 08:02

initalia siete diventa titutti scemi chiha deciso eforse nato mussulmano o in un paese cattolico cristiano!!!!

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 14/12/2017 - 08:05

hanno volito far entrare caterve di islamici, e li fanno entrare ancora ,per i sinistri il passo successivo non e'' l'integrazione ma ca..rsi addosso, tipico di questa feccia, che dopo i disastri al massimo scappa, invece di risolvere la questione. Questa feccia che viene continuamente rimpolpata nella scuola con assunzioni massicce da parte di governi di sinistra, ce la ritroviamo poi a fare il proprio dovere...di partito. Il cdx si deve svegliare

pilandi

Gio, 14/12/2017 - 08:34

Ma la festa è il 17 mica al 23, magari ne faranno un'altra, poi il natale si festeggia in famiglia. @eras anche sull'esistenza di Gesù avrei qualche dubbio...

daniel66

Gio, 14/12/2017 - 08:42

Tutto in ossequio agli invasori islamici, tutto voluto da qui miserabili tirapiedi dei traditori che stanno distruggendo il Paese con la scusa dell'ideologia. Se però i genitori prendono allegramente parte alla cosa e "si sono messi al lavoro per organizzare la festa" sarà pure un po' loro.

Reip

Gio, 14/12/2017 - 08:45

Inutile negarlo. La nostra società sta’ cambiando. La nostra cultura, la cristianita’, il presepe, le nostre tradizioni, i nostri usi e i nostri costumi verranno purtroppo ben presto cancellate. Saremo noi a doverci adeguare a nuove consuetudini a nuove tradizioni. In due parole, lasciando da parte la politica e le polemiche. Gli italiani sono anziani, deboli e senza figli. Gli africani e i maghrebini sono giovanissimi, forti, e fanno tanti figli...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 14/12/2017 - 09:03

Questi insegnanti metteteli a custodire li capre.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 14/12/2017 - 09:15

Mi sono meravigliato e molto amareggiato perchè oggi che il pampero dovrebbe parlare non si vede come la wamp dei giorni scorsi sui giornali.Ma forse non ha avuto notizia del Natale cancellato dalle scuole,da qualche imbe ????????????????????

adal46

Gio, 14/12/2017 - 09:19

Stanno venendo a galla gli idioti..., se non c'è Natale nemmeno si faccia festa e lavorino: per esmepio a lavare i pavimenti delle scuole finchè i ragazzini festeggiano il loro Natale!

Morion

Gio, 14/12/2017 - 09:36

Chi rinuncia al Santo Presepe o al Crocifisso nelle aule delle scuole non può che essere catalogato in un solo modo: traditore della Patria, dei nostri valori, principi e storia. Esseri gretti e meschini che sputano nel piatto ove si sono nutriti e azzannano la mano che li ha sfamati. Ignavi maledetti!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/12/2017 - 09:37

gianniverde Gio, 14/12/2017 - 09:03, sarebbe la prima volta che le capre insorgono contro dei..bipedi mononeuronici! :-)

Tino

Gio, 14/12/2017 - 09:43

che schifo ... la misura è colma da un pezzo! se c'è un avvocato che sa dire se si possono denunciare io sono pronto anche da solo!

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 14/12/2017 - 09:50

@Reip....... ''.... Gli italiani sono anziani, deboli e senza figli. Gli africani e i maghrebini sono giovanissimi, forti, e fanno tanti figli... ''' Si chieda perchè fanno tanti figli e chi li mantiene e poi si chieda anche perchè GLI ITALIANI NON FANNO FIGLI ....a quest'ultima domanda le rispndo io ....GLI ITALIANI SONO RESPONSABILI PERCHè SANNO CHE NON POSSONO DARE ALLA PROLE IL BENESSERE.....è facile fare figli e farseli mantenere dagli altri ...e si ricordi che ''FARE FIGLI E' PIU' FACILE CHE NON FARLI!'' Rifletta su queest'ultima affermazione!

Giorgio Colomba

Gio, 14/12/2017 - 09:54

Parafrasando Flaiano, la situazione non è seria, ma è grave.

Rainulfo

Gio, 14/12/2017 - 09:55

Giovanni il Battista annunzia la "Luce del Mondo" e questi la vogliono spegnere! e gli hanno affidato una Scuola!!! questi a scuola ci dovrebbero tornare, ma quella con le bacchettate sulle mani e i ceci sotto le ginocchia.

Ritratto di francesco.izmir

francesco.izmir

Gio, 14/12/2017 - 10:10

Holmert: come puoi pretendere che tornino indietro, che vuoi che sappiano questi buzzurri ignoranti di Aureliano, del tempio del Sol Invictus ecc...ecc... Questi pensano solo al loro tornaconto in quanto "pecunia non olet", anzi non mi stupirei se un giorno coniassero monete con la scritta " soli invicto comiti " !!!!!

steacanessa

Gio, 14/12/2017 - 10:20

Gli imbecillì si annidano ovunque.

titina

Gio, 14/12/2017 - 10:24

Se il Natale non c'è perchè le feste? In tal caso la scuola deve essere aperta e i ragazzi andare a scuola.

Zizzigo

Gio, 14/12/2017 - 10:30

La nuova festa di: "la scelta dell'idiota". Quando sceglie, l'idiota si distingue, sempre.

flip

Gio, 14/12/2017 - 10:50

è rimasto solo il Natale per tanti Italiani e non c'è altro. Ma i pirlotti e pirlotte sempre a 90° si mettono e sono in tutte le latitudini e longitudini

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 14/12/2017 - 10:54

Scuola covo di comunisti parassiti degni della ministra della Distruzione. Ma il giorno di Natale lavorano o stanno a casa, per 15 giorni?

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 14/12/2017 - 11:30

La "politica" che dovrebbe tutelare cultura e tradizioni italiane, cosa fa ? NULLA! Anzi il PD incoraggia questi episodi. Ritroviamo il coraggio di ribellarsi a questa situazione con il voto del 4 marzo.

honhil

Gio, 14/12/2017 - 11:46

Il Natale si cancella. Pasqua pure. E pure tutti i santi. Ma anche la commemorazione dei morti. Si aboliscono i Crocifissi. Mentre le effigie dei santi si rottamano. E la Madonna e il Bambino Gesù si portano alla discarica pubblica. Per non offendere nessuno. Soltanto per questo. Di contra, ognuno che arriva può tranquillamente conservare i propri segni identificativi. Per rispetto a quelle tradizioni usi e costumi. E la chiamano integrazione. Una domanda, a questi ideologici sinistri. Ma se la cultura, gli usi e i costumi italiani vengono triturati, se il cristianesimo viene rinnegato, se ogni traccia di identificazione domestica viene disfatta, mentre i venienti restano ancorati ai loro riti tribali, dove sta l’integrazione? La verità è che i figli del fu Pci, pur fra i tanti distinguo, sono al soldo di Soros.

Zaraffo

Gio, 14/12/2017 - 11:48

ahaha ormai siamo sul ridicolo alla Zelig, "La grande festa delle Buone feste" mi ricorda tanto la parodia con la frase "Un Mistero misterioso". Un giorno aboliranno il giorno del compleanno e lo chiameranno "la festa del festeggiato"

agosvac

Gio, 14/12/2017 - 12:17

Francamente non riesco a capire cosa ci sia contro il Natale. Forse è perché , da anziano, ricordo che il Natale c'è sempre stato e non ha mai danneggiato nessuno. Non capisco perché lo si dovrebbe denominare "la festa delle buone feste"! Il Natele è il Natale sennò cosa sarebbe??? Tra l'altro se si vuole fare un favore agli islamici allora gli islamici dovrebbero fare un favore a noi ed eliminare il Ramadam!!! Tra l'altro nessuno impedisce agli islamici di non festeggiare il Natale. Se ne stiano a casa loro e ci lascino festeggiare!!! Se si sentono offesi, nessuno impedisce loro di tornarsene a casetta loro!!! Credo che tutti gli italiani ne sarebbero più che felici specie se si portassero con loro anche gli italiani convertitisi all'Islam!!!

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 14/12/2017 - 12:19

Ecco uno dei motivi per cui il fascismo vincerà

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Gio, 14/12/2017 - 12:56

La festa parrebbe essere stata organizzata dai genitori degli alunni, più che dalla scuola...hanno anche un sito internet ed un profilo FB, genitoriattivi.it. Si potrebbe scrivere qualcosina direttamente là su cosa si pensa di loro e della loro "festa delle buone feste"...

Marcello.Oltolina

Gio, 14/12/2017 - 13:00

Se mio figlio avesse frequentato la scuola di Milano Italo Calvino lo avrei ritirato- insegnanti che non insegnano le nostre tradizioni vanno sostituiti.

arkangel72

Gio, 14/12/2017 - 13:15

Non vogliono festeggiare? Bene, allora vadano a lavorare!!!

flip

Gio, 14/12/2017 - 14:56

lle oche che organizzano queste, ed altre manifestazioni simili, sono solo oche starnazzanti e stanno bene solo nei pollaio in cui si trovano. lasciamole lì. i bambini, invece, facciamoli gioire e sognare.