Si getta sui binari: metrò fermo per due ore

Un uomo di cinquanta anni, si è lanciato ieri pomeriggio da una banchina della metropolitana della linea rossa alla fermata «Turro» (linea uno) sotto un treno diretto a Rho ed è morto praticamente sul colpo. Immediato lo stop alla circolazione tra Loreto e Villa San Giovanni in entrambi le direzioni e l'intervento sul posto di vigili del fuoco e della polizia. È accaduto poco dopo le 16.25 e i treni hanno ripreso a circolare sul tratto interrotto alle 18.45.ùLe condizioni del cinquantenne, che secondo quanto riportato da Atm si sarebbe gettato volontariamente sui binari, sono apparse sin da subito disperate. In metro sono intervenute due equipe di medici a bordo di un'auto medica e di un'ambulanza, ma i soccorritori non hanno potuto far altro che constare il decesso. La circolazione della M1 è andata completamente in tilt, proprio a ridosso dell'ora di punta, con i treni costretti allo stop appunto in uno snodo cruciale come quello che interessa Loreto. Atm ha predisposto un servizio di bus sostitutivi, letteralmente presi d'assalto dai vari pendolari in attesa alle fermate. Caos anche su viale Monza, col traffico paralizzato e i vigili in strada per cercare di favorire la circolazione. Circolazione regolare, invece, tra Sesto Fs e Sesto Marelli e Lima verso Rho e Bisceglie.PaFu