Dicembre alle Stelline: il mito di Leonardo, concerto di Natale e un progetto per l'infanzia

Dicembre fra eventi fra musica, incontri sul Genio leonardesco, visite teatralizzate, laboratori all’Open Day Stelline e iniziative per l'infanzia

Dicembre ricco di appuntamenti alla Fondazione Stelline. Si inizia con gli eventi dedicati alla figura di Leonardo da Vinci nello storico palazzo sede di Hub Leonardo. Continua infatti la rassegna I Lunedì di Leonardo. Alla scoperta del mito. Poi si si prosegue con il concerto Not(t)e di Natale e nel Chiostro della Magnolia viene ospitato un progetto dedicato ai più piccoli: Casa lontano da Casa della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald. Per finire ci sarà l’Open Day Stelline, un pomeriggio domenicale da passare con tutta la famiglia alla scoperta della sede della Fondazione.

ECCO TUTTI GLI APPUNTAMENTI

La modernità di Leonardo. Leonardo negli scritti
e nella collezione del Cardinale Federico Borromeo

Appuntamento con Alessandro Rovetta, professore di Storia della Critica d'Arte all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. La rassegna, a cura dello storico dell’arte Simone Ferrari, prosegue con un incontro centrato sui capolavori del Genio italiano e del suo rapporto con il cardinale Federico Borromeo, grande estimatore, lettore e collezionista delle opere di Leonardo. La sua interpretazione del Cenacolo, originale e innovativa, ha colto aspetti fino a quel momento trascurati, poi confermati anche dagli studi successivi.
Lunedì 5 dicembre 2016 – ore 18.30. Ingresso libero, prenotazione consigliata

Not(t)e di Natale 2016
Concerto natalizio che fa parte del percorso tra suoni e arte promosso dal Borgo Magenta in collaborazione con l’Associazione Musicale Duomo. Diretti da Roberto Porroni, Filippo Mazzoli (flauto), Marta Pettoni (arpa) ed Elena Piva (arpa) si esibiscono in arie di Händel, Bach, Franck, Tchaikovski e De Falla. In programma: Arrivo della Regina di Saba dal Salomon di G. F. Händel, Jesus bleibet meine Freude dalla Cantata BWV 147 di J. S. Bach, Preludio, Fuga e Variazioni op.18 di C. Franck, Sette canzoni popolari spagnole di M. De Falla, Prélude à l’après-midi d’un faune di C. Debussy e Suite da Lo Schiaccianoci di P. I. Tchaikovsky.
Sabato 10 dicembre – ore 20. Ingresso libero fino a esaurimento posti

La modernità di Leonardo. Leonardo e Caravaggio: La scoperta della Natura

Appuntamento con Alberto Cottino, professore di Metodologia della Storia dell'Arte all’Università di Bologna – Campus di Ravenna. La rassegna, curata dallo storico dell’arte Simone Ferrari, si conclude con un appuntamento dedicato alla scoperta della Natura da parte di Leonardo, che al classicismo imperante dell’epoca ha risposto con una imitazione non gerarchica di tutti i fenomeni naturali: dal paesaggio ai fiori, dalla nebbia alle rocce. Approccio poi ripreso e sviluppato da Michelangelo Merisi, detto Caravaggio, con soluzioni ancora più radicali che impressionano pure oggi per la presa diretta sulla realtà e l’aderenza stringente ai fatti raccontati.
Lunedì 12 dicembre – ore 18.30. Ingresso libero

Casa lontano da Casa
Progetto della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald che, nel Chiostro della Magnolia, allestisce un’installazione temporanea di circa 50 mq che ricalca in tutto e per tutto le sembianze di una casa, elemento centrale dell’attività benefica della Fondazione. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini sulle attività di questa realtà che, dal 2007, opera sul territorio italiano con quattro Case Ronald e due Family Room dedicate alle famiglie con bambini affetti da problemi di salute costrette a spostarsi dalla loro città per ricevere adeguate cure mediche. Qui i piccoli, nei momenti della giornata liberi dagli impegni ospedalieri, vengono intrattenuti con attività per giocare in un contesto più leggero e – nel limite del possibile – divertente.
13-18 dicembre – ore 10-19. Ingresso libero

Open Day Stelline
Visite e laboratori gratuiti per far conoscere l’affascinante storia di questo palazzo, prima antico monastero delle suore Benedettine di Santa Maria della Stella e poi,
dal 1600, scuola e opera di accoglienza delle orfanelle (soprannominate “Stelline”, appunto) per volere di San Carlo Borromeo.
15.00-19.00: visite teatralizzate a rotazione, della durata di 25 minuti, con guide d’eccezione, come la direttrice dell’antico orfanotrofio e l’illustre vicino di casa Leonardo da Vinci. Organizzate da Dramatrà e aperte ad adulti e bambini (età minima consigliata: 5 anni).
15.30 e 17.00: laboratorio didattico per bambini (età minima consigliata: 5 anni) della durata di 60 minuti, con caccia al tesoro a cura dell’Associazione Culturale Art-U (evento gratuito fino a esaurimento posti; per info e prenotazioni: tel. +39.331.7063429, email: prenotazioni@artuassociazione.org).
17.30: parola a una ex “Stellina” che racconta come si svolgeva la vita all’interno dell’orfanotrofio; segue un giro nel percorso multimediale e interattivo del vicino Museo Martinitt e Stelline (partecipazione gratuita fino a esaurimento posti; per info e prenotazioni: tel. +39.02.43006522; email: didatticamuseo@pioalbergotrivulzio.it).
Domenica 18 dicembre – ore 15-19. Ingresso libero

Infine, presenza ormai abituale per i frequentatori delle Stelline fin da dicembre 2015, prosegue la rassegna Leonardo racconta Leonardo nel Chiostro della Magnolia.

Fondazione Stelline, corso Magenta 61, Milano
Ingresso libero – ore10-20 (chiuso il lunedì)

Per prenotazioni, sempre consigliate: fondazione@stelline.it
Per tutte le informazioni: www.stelline.it