Cecchini sparano sulla polizia: cinque agenti uccisi a Dallas

Sangue alla veglia di protesta contro la polizia. Un cecchino ha colpito gli agenti durante la marcia degli afroamericani. Fermate tre persone, ma a sparare è stato uno solo. La polizia: "Volevano colpire i bianchi"

Scorre il sangue per le strade di Dallas. Cinque poliziotti sono stati ammazzati, mentre almeno sette agenti e due civili sono rimasti feriti durante la veglia notturna contro l'uccisione di due afroamericani in Louisiana e Minnesota. In quello che è stato un vero e proprio agguato in stile militare, le forze dell'ordine sono state colpite da un cecchino che ha aperto il fuoco a ripetizione contro i poliziotti schierati per evitare che le proteste diventassero violente.

Inizialmente si pensava che a sparare fossero state quattro persone, ma secondo il New York Times il killer sarebbe uno solo: Micah Xavier Johnson, un 25enne riservista dell'esercito incensurato che era tra le altre cose stato schierato in Afghanistan tra il novembre del 2013 e il luglio del 2014. Da ex soldato aveva servito l'esercito dal marzo 2009 all'aprile 2015 come specialista della muratura nella 420esima brigata con sede in Texas.

La protesta di Dallas era una delle tante manifestazioni organizzate in varie città del Paese dopo la morte di due afroamericani, uccisi da poliziotti, in Louisiana e Minnesota. Diverse centinaia di persone si erano radunate per marciare verso City Hall. Non erano ancora le nove di sera. E lungo la strada che porta alla sede del Comune decine di agenti erano pronti a impedire assalti contro gli edifici istituzionali. All'improvviso gli slogan di protesta sono stati brutalmente interrotti dai colpi sordi delle armi da fuoco, fucili d'assalto che hanno preso a esplodere senza alcuna pietà. I cecchini, come ha spiegato il capo della polizia di Dallas, David Brown, sparavano contro "la polizia da posizioni elevate". Così, mentre la folla si disperdeva per cercare di non rimanere ammazzata dal fuoco dei cecchini, almeno una dozzina di agenti è rimasta a terra. Cinque di loro sono morti sul colpo, mentre altri sei sono stati portati d'urgenza in ospedale. Tra i feriti c'è pure una civile, la 37enne afroamericana Shetamia Taylor che è stata raggiunta a una gamba. La donna si era buttata a terra per far scudo col suo corpo al figlio quindicenne, mentre gli altri tre figli correvano via perdendosi nella folla.

Dopo la sparatoria, le forze di sicurezza hanno subito fermato tre persone. Tra queste c'è anche una donna. Il quarto uomo, Micah Johnson, si è nascosto in un garage e ha minacciato di uccidere altri agenti facendo detonare alcune bombe già piazzate in città. "La fine è arrivata", ha intimato. Dopo ore di negoziati, poi interrotti da uno scontro a fuoco, la polizia lo ha neutralizzato facendo intervenire un robot bomba che dopo l'irruzione è esploso ammazzando il cecchino. Secondo il capo della polizia, i cecchini "volevano ferire o uccidere il maggior numero possibile di agenti bianchi". Per questo hanno preparato un'imboscata colpendo gli agenti alle spalle. "È un attacco pianificato da molto tempo, in attesa dell'occasione per compierlo - ha spiegato Steve Moore dell'Fbi - potrebbero non aver pianificato il luogo e il punto da cui condurlo, ma erano preparati ad attaccare".

L'ondata di proteste per la morte di Alton Sterling e Philando Castile si è diffusa ieri in diverse città americane. A Chicago, i manifestanti hanno occupato un tratto della Dan Ryan Expressway, una delle arterie principali della città, per circa 10 minuti. A New York, diverse centinaia di manifestanti hanno bloccato il traffico a Times Square, nel cuore di Manhattan, cantando "Mani in alto, non sparare". È stata eseguita più di una dozzina di arresti.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/07/2016 - 08:28

I poliziotti in America hanno il grilletto troppo facile, e questo è il risultato, che ci vanno di mezzo quelli che magari non c'entrano nulla,per semplice vendetta.

linoalo1

Ven, 08/07/2016 - 08:29

Quanta Ignoranza gettare Benzina sul Fuoco!!!!

Maver

Ven, 08/07/2016 - 08:51

Le società attuali pagano il fio delle illusioni delle quali si sono nutriti (con tanta supponenza e poca umiltà) i fautori della modernità (illuminista, capitalista e (o) socialista). L'antropologia (con riferimento alla compianta Ida Magli) è con ogni probabilità l'unica fra le scienze sociali in grado di chiarire i motivi per i quali non è possibile utilizzare un "unico contenitore" ed un'unica proposta per popolazioni autoctone ed allogene che le ideologie mondialiste (con una stoltezza pari solo alla loro caparbietà), insistono nel voler far convivere sui medesimi territorio. Non è solo una questione di giustizia sociale (che pure ha il suo peso) è soprattutto l'ostinazione a non voler tener conto delle differenze che sono invece una delle realtà più cogenti dell'esistenza umana. Servono altri equilibri, serve un'altra visione dell'uomo.

routier

Ven, 08/07/2016 - 08:54

Lo vado ripetendo da anni. La società multirazziale è un clamoroso fallimento. Ovunque praticata è foriera di tensioni sociali, quando non di sommosse di piazza. In poche parole la si può definire come Fantozzi diceva della corazzata Potemkin.

idleproc

Ven, 08/07/2016 - 08:55

Pensate ai vantaggi. Risparmierete suglli abbonamenti a Sky. Oltre a non cuccarvi la propaganda. Stiamo importanndo il "modello" e il "modo di vivere" in tutta europa, la chiamono "democratizzazione". Altro che telefilm su quallo che combinano dall'altra parte dell'Atlantico. Basterà aprire la finestra e guardare fuori. Con le opportune precauzioni, tipo sacchetti di sabbia, ovviamente.

GMfederal

Ven, 08/07/2016 - 08:56

la grande globalizzazione!!!

giovanni PERINCIOLO

Ven, 08/07/2016 - 09:00

Quando sara' pubblicato il numero dei poliziotti uccisi e feriti annualmente negli USA??? Forse allora si potrà giudicare meglio se le "morti" di afro-americani sono semplice razzismo oppure sana "precauzione" motivata dalla paura di venire uccisi! Tra l'altro poi non va dimenticato che se circa il 75% e oltre dei detenuti americani sono afroamericani e ispanici ci sarà pure un motivo!

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Ven, 08/07/2016 - 09:02

I poliziotti sono pagati per morire, mentre i delinquenti, specie se neri, vanno garantiti oltre ogni ragionevole dubbio.... Vero giornalai del c...o?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 08/07/2016 - 09:15

MI CHIEDO IL PERCHÈ, DAL DOPOGUERRA IN QUA AVESSERO MESSE LE FRONTIERE E PER ESPATRIARE, SI DOVEVA CHIEDERE UN PERMESSO. ANCHE ALLORA, C`ERANO PROBLEMI, MA LA POPOLAZIONE, ERA PIÙ DISCIPLINATA, MALGRADO CHE L`ODIO E LA DISCRIMINAZIONE, NON SI SIA MAI ANNIENTATA. Tutti i problemi cominciano, quando si sà troppo di tutti e QUANDO UNA CLASSE SOCIALE ARRICCHISCE TROPPO IN FRETTA E I LORO COMPONENTI SONO IN CONTINUO AUMENTO, FACENDO UNO SBILANCIO TOTALE TRA LA POPOLAZIONE!!!CI SI È MESSA ANCHE LA CRISI E CHI NE RISENTE È SOLAMENTE IL POPOLINO, PERDIPIÙ, TUTTA QUESTA GENTE, CHE SI È ARRICCHITA SULLE SPALLE DELLA POPOLAZIONE,CHE ORA FÀ LA PARTE DEI BUONISTI, STÀ FACENDOCI INVADERE DA AFRO-ASIATICI CHE PER CONTO LORO SCAPPANO DA GUERRE, QUELLE GUERRE CAUSATE DE GENTE EGOISTA, I RICCHI CHE APROFITTANO DELLE POVERTÀ DEI MISERI, PER ARRICCHIRE!!!

Hilbert_Space

Ven, 08/07/2016 - 09:25

Gli americani (la gente comune) non ne può più dello stato di polizia che è stato creato negli USA, e non sopporta più i poliziotti, che sono diventati al 90% ormai un esercito interno per la soppressione dei cittadini (non per la PROTEZIONE dei cittadini). Su youtube si trovano moltissimi filmati che provano questo fatto, e nel web USA ci sono moltissime pagine, firmate anche da un ex del governo Reagan (Paul Craig Roberts) che denunciano il clima insopportabile che si è venuto a creare per il comune cittadino. Ma qui in Italia e in Europa, la stampa allineata (le PRESS-TITUTE, come la chiamano gli anglosassoni), è tutta presa a descrivere le sorti magnifiche e progressive dell'eterno Impero Americano. Credono così ciecamente alla loro stessa propaganda che non vedono come, finalmente, l'impero del male (quello vero), si sta sgretolando sotto i loro piedi.

steacanessa

Ven, 08/07/2016 - 09:39

Della serie: i diversamente bianchi sono tutti buoni.

steacanessa

Ven, 08/07/2016 - 09:44

Mi spiegate perché i poliziotti sono "uccisi" e gli angioletti neri sono "ammazzati"? È melassa buonista o scarsa conoscenza della lingua italiana?

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 08/07/2016 - 09:53

Il modo perfetto di passare dalla parte del torto anche quando hai ragione...complimentoni a questi criminali idioti!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 08/07/2016 - 09:55

Presto anche da noi ci saranno marce di Afroitaliani. E noi non abbiamo certo la polizia del Texas e le sue attrezzature, ma giovani carabinieri con regole di ingaggio equivalenti a quelle di un diacono di campagna col rosario in mano. Immagino che sollazzevoli giorni ci attendono.

Oraculus

Ven, 08/07/2016 - 09:56

E non finisce qui , il mixer di umanita' diverse non potra' mai essere una uniformita' esistenziale , se i continenti hanno diviso razze e coloti...non saranno certo le citta' a pacificarne le convivenze. Il peggio deve ancora avvenire , negli USA come in Europa...

Ritratto di robergug

robergug

Ven, 08/07/2016 - 10:09

No comment.

Mechwarrior

Ven, 08/07/2016 - 10:19

La polizia americana non scherza certo, ma consiglierei di guardare anche con chi hanno a che fare tipo narcos e gang.

perseveranza

Ven, 08/07/2016 - 10:20

Cosi non si finirà mai. E gli USA sarebbero esempio di una società multietnica e multirazziale? La polizia non deve essere violenta, ne coi neri ne coi bianchi o coi gialli. Ma una vera convivenza si basa su regole che DEVONO essere fatte rispettare a tutti. Con le buone o con le cattive. Chi decide deliberatamente di infrangere le regole se ne assume la responsabilità ed i rischi conseguenti. Poi se un poliziotto ha sbagliato é giusto che venga punito.

GMfederal

Ven, 08/07/2016 - 10:21

Ci penserà Trump a punire severamente gli afrodeliquenti. Go Donald go!!!!

Much63

Ven, 08/07/2016 - 10:28

Ieri ho letto che gli afroameriacani uccisi in scontri con la polizia sono il 30% del totale, significa che il 70 % non lo è. Non ho mai letto di articoli che parlassero di ispanici, bianchi o nativi americani, quindi finiamola di giudicare fatti di cui non sappiano nulla di come si siano svolti, finiamola di alimentare tensioni facendo credere che negli Stati Uniti la polizia passa il tempo a crivellare neri per chè NON è vero. Non commento neanche l'uscita del musulmano alla casa bianca che non perde occasione di stigmatizzare l'operato delle forze dell'ordine.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 08/07/2016 - 10:35

Mi puzza...

BALDONIUS

Ven, 08/07/2016 - 10:37

Il colore dei cecchini ? Perché è la notizia politicamente più importante. O dopo il nigeriano non si può dire ?

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 08/07/2016 - 10:42

Se invece avessero sparato a due bianchi, tutto ok.

accanove

Ven, 08/07/2016 - 11:20

...lascia circolare le armi, lascia mano libera alla polizia sul grilletto facile e poi cosa puoi aspettarti? Una guerriglia urbana ovviamente ...e non puoi neppure lamentarti

michetta

Ven, 08/07/2016 - 11:25

Anche su questo argomento e' meglio non scrivere alcunche, censurereste tutto!

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 08/07/2016 - 11:25

QUESTO SUCCEDE QUANDO UNA SINISTRA AL SERVIZIO DELLE LOBBY FINANZIARE E RIMBECILLITA DI RETORICA E IDEOLOGIA TRASFORMA I CRIMINALI PER VITTIME E LE VITTIME IN CRIMINALI, NON CREDTE CHE IN QUESTO PAESE STIA ACCADENDO QUALCOSA DI DIVERSO, ANZI.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 08/07/2016 - 11:29

I drammi di casa d'altri fanno sempre più scalpore. Ma perchè non occuparci anche dei nostri, forse ancor più tragici? Qui, in prima pagina, non ho letto alcun trafiletto della GIUSTISSIMA reazione che l'Egitto ha avuto nei nostri confronti a seguito delle assurde polemiche che sono intercorse tra l'Italia e l'Egitto sul caso Regeni.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 08/07/2016 - 11:34

AGLI INGENUOTTI CHE CREDONO CHE LA POLIZIA ABBIA IL GRILLETTO FACILE, non avete la minima idea di quanta violenza subiscono bianchi e asiatici da ispanici ma soprattutto neri. C''è la lista di tutti i poliziotti americani uccisi, l'anno scorso erano 104 contro i 6 uccisi in Europa. E i responsabili degli omicidi dei poliziotti erano in IN MAGGIORANZA NORDAFRICANI.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/07/2016 - 11:37

E' quello che vuole l'Elite massonica mondialista: società in perenne tensione, divise e quindi più controllabili. Il Piano Kalergi in Europa serve anche a questo

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/07/2016 - 11:46

routier - dice il vero Lei. E non a caso Stalin mischiò forzatamente i popoli del Caucaso (che gli si opponevano). Quelli iniziarono a farsi la guerra tra loro e lui potè dominarli con facilità.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 08/07/2016 - 11:53

Sono sempre più sicuro che,continuando così, THE SOUTH RISE AGAIN!!!Alla faccia dei buonisti e pdoti!

Trifus

Ven, 08/07/2016 - 12:06

That's a multiethnic society, baby! And there's nothing you can do! Nothing! Parafrasando Anfry Bogart nel film Deadline. “Questa è la società multirazziale, bellezza! E non c’è niente che tu possa fare! Niente!”

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 08/07/2016 - 12:17

QUESTO SUCCEDE QUANDO UNA SINISTRA AL SERVIZIO DELLE LOBBY FINANZIARE E RIMBECILLITA DI RETORICA E IDEOLOGIA TRASFORMA I CRIMINALI PER VITTIME E LE VITTIME IN CRIMINALI, NON CREDETE CHE IN QUESTO PAESE STIA ACCADENDO QUALCOSA DI DIVERSO, ANZI.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 08/07/2016 - 12:30

Questa è una notizia. Dopo JFK, Dallas segna un altro primato. La Vendetta Nera. Sono tutt'orecchi per il commento Di Barach Obama. -riproduzione riservata- 9,28 - 8.7.2016

Ritratto di Valance

Valance

Ven, 08/07/2016 - 12:54

Non capisco perché gli afroamericani continuano a sopportare tutte queste ingiustizie ancora oggi, quando sono liberissimi di tornarsene nella jungla.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 08/07/2016 - 12:55

I buonisti riusciranno a farci uccidere tutti.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 08/07/2016 - 13:17

AGLI INGENUOTTI CHE CREDONO CHE LA POLIZIA ABBIA IL GRILLETTO FACILE, non avete la minima idea di quanta violenza subiscono bianchi e asiatici da ispanici ma soprattutto neri. C''è la lista di tutti i poliziotti americani uccisi, l'anno scorso erano 104 contro i 6 uccisi in Europa. E i responsabili degli omicidi dei poliziotti erano in IN MAGGIORANZA AFROAMERICANI.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 08/07/2016 - 13:36

In precedenza ho scritto "nordafricani" invece di afroamericani, probabilmente per un riflesso istintivo mi sono calato nella nostra realtà.

toiletpaper@lib...

Ven, 08/07/2016 - 13:52

Gli agenti hanno avuto quanto si meritavano.

Ritratto di Chichi

Chichi

Ven, 08/07/2016 - 13:56

@ Trifus – «Poche parole lettere lunghe»! Lei ha colto il segno. Grazie!

florio

Ven, 08/07/2016 - 14:10

Regna il caos mondiale, e questo fa buon gioco al potere, quello vero gestito da pochi. DIVIDI ET IMPERA, l'antica Roma docet!

antipifferaio

Ven, 08/07/2016 - 14:27

C'era una volta in America...un abbronzato che ha incasinato mezzo modo......

Tamagorà

Ven, 08/07/2016 - 14:56

OGNI poliziotto e' pagato da me per proteggere ME. Chi spara a un poliziotto spara a me; chi tenta di uccidere un poliziotto tenta di uccidere ME. Se il poliziotto riesce a colpire chi tenta di ucciderlo DEVE rispondere, perche' sta difendendo ME, che spendo un sacco di soldi per essere protetto e salvato, non perche' si facciano processi a chi MI STA DIFENDENDO. personalmente avrei il grilletto MOLTO piu veloce di quello di qualsiasi poliziotto, non appena mi accorgessi che qualcuno vuole uccidere ME. per la strada chi lavora e' l'arma automatica, non il software del signor giudice.

perfidolupo

Ven, 08/07/2016 - 14:59

qualora poi ci fosse una marcia di bianchi americani sarebbe una evidente manifestazione razzista

gian paolo cardelli

Ven, 08/07/2016 - 14:59

Ho visto i video disponibili: nessuna arma automatica (tiro a raffica), ma almeno tre armi semiautomatiche con una percentuale di colpi a segno ben al di sopra di quanto un comune cittadino possa raggiungere; l'ipotesi di una premedtazione organizzata ci sta tutta, secondo me, altro che "rabbia spontanea dei neri contro le sopraffazioni dei bianchi"!

Jon

Ven, 08/07/2016 - 15:47

La polizia sbaglia quando ammazza chiunque. Spara sempre per uccidere quando non e' mai necessario. Le armi da guerra sono in libera vendita nei Supermarket; cosi' vogliono le Lobby. 320 mil. di americani possiedono 360 mil. di armi...e allora?? di chi e' la responsabilta' ??? Se non ti fermi ad un ALT ti sparano... Questa e' la Democrazia Americana... 5 Poliziotti morti?? Qundo migliaia sono uccisi dai Droni o dalla Cia, senza processo e spesso per sbaglio...in tutto il mondo...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 08/07/2016 - 16:10

Non c´é peggiore dispotismo che quello mascherato di un paese democratico dove risulti certo che il potere sia nelle mani dell´autoritarismo di apparati burocratici inquestionabili e intoccabili di gentaccia ottusa, ignorante e prepotente. Ció é particolarmente vero in Italia, patria della mafia e del fascismo nel mondo, dove la monnezza umana ha trovato stabile e delinquenziale rifugio nella politica, nella giustizia, in rivoltanti corpi di polizia fino ad arrivare a insozzare la informazione e la cultura ... In questo caso, come chiunque con una minima autonomia di giudizio é in condizione di comprendere, la possibilitá di una riforma al sistema condotta in modo pacifico é una illusione e una menzogna, una autentica pagliacciata ...

linoalo1

Ven, 08/07/2016 - 16:15

Qui è sicuramente meglio non commentare,perchè non si conoscono tutti iveri retroscena!!Comunque sia,la Violenza è sempre e comunque,esecrabile fermamente!!!Una cosa è certa,la Guerra è aperta!!!Ed è anche possibile che si torni ai tempi bui del K.K.K.!!!!

routier

Ven, 08/07/2016 - 16:34

Mischiare, in forma massiccia, autoctoni e allogeni è stata la più grossa fesseria socio/antropologica perpetrata ai danni della popolazione di un Paese. Gli esiti sono sotto gli occhi di tutti, ma i "minus habens" continuano a non vederli ed a cianciare di multiculturalità. Purtroppo anche l'Italia è sulla strada tracciata dall'infame "Piano Kalergi".

Gaeta Agostino

Ven, 08/07/2016 - 16:37

adesso, forse, i sinistrati PDioti capiranno perché i poliziotti americani al minimo accenno di reazione sparano. Lo stesso dovrebbe essere permesso anche ai nostri, così come fanno a San Marino, se non ti fermi dopo il terzo avviso sparano e nessuno li tocca. E non mi venite a dire che la polizia è violenta, rischiano la vita ad avere a che fare con delinquenti di tutti i tipi e colori e quando si difendono vanno sotto processo e i politici li azzannano da ogni parte.

Trifus

Ven, 08/07/2016 - 17:02

@ chichi, sono io che ringrazio per l’attenzione. Vedo che lei ha capito perfettamente cosa intendevo dire. Questi sono gli effetti della società multirazziale e ce la teniamo così.

rossini

Ven, 08/07/2016 - 17:19

Prima o poi, a furia di accogliere negri, arabi e indù, le stesse cose si verificheranno da noi. Credo anch'io che la tanto vagheggiata società multirazziale sia come la corazzata Potëmkin di fantozziana memoria.

tuttoilmondo

Ven, 08/07/2016 - 17:48

Gli afroamericani hanno ottenuto la libertà fin dal lontano 1865, quando il Gen. Lee si arrese al Gen. Grant. Come mai non c'è ancora la tanto sollecitata integrazione? Non sarà mica un'invenzione? Il mondo è pieno di questi problemi. Noi stavamo bene per conto nostro. Ma il Mostro Buonismo ci ha azzannato alla gola.

rigadritto

Ven, 08/07/2016 - 17:57

eppure da noi c'è chi ancora è filoamericano e predica pistole per tutti

no_balls

Ven, 08/07/2016 - 18:19

sicuramente se non fosse stato possibile acquistare al supermercato un fucile d'assalto questo crimine non avveniva.... A dallas puoi camminare tranquillamente con un fucile in spalla.... La verita' e' che gli americani culturalmente sono ancora al far west.... E poi le lobby le hanno inventate loro..... Tante armi tanti soldini.... Che paese ridicolo... Si meritano TRUMP....

vince50_19

Ven, 08/07/2016 - 18:25

Se è tutto vero quello che riferisce l'articolo, sebbene la polizia in altre circostanze non abbia certo usato il "guanto di velluto", la premeditazione qui c'è tutta. Ed è una china parecchio pericolosa.

Ritratto di Chichi

Chichi

Ven, 08/07/2016 - 18:38

@ Trifus – Sgomenta la pervicace volontà di creare, artificialmente, tali società anche dove non ci sono. Eppure in Europa dovremmo sapere quanto c’è voluto per digerire le invasione «barbariche». Ed esse, alla fine, sfociarono nei «regni romano barbarici» con i loro confini ben definiti e difesi. Oggi è fuori gioco anche quel potente catalizzatore che allora è stato il cristianesimo. Un piccolo segno che al presente si persegua la creazione artificiale di società plurietniche, è anche la mancata pubblicazione di questo mio post: «E meno male che gli USA sono nativi plurietnici e pluriculturali! Ma ancora c’è chi vuole la stessa cosa in Italia e in Europa? Non mi stancherò di ripetere che nascono PRIMA i raggruppamenti etnico-culturali e POI, come conseguenza, i confini territoriali. Guerra, qualunque forma prenda, è la violazione arbitraria di tali confini. E nascono i ghetti, le Chinatown, le Little Italy…».

taiut

Ven, 08/07/2016 - 18:54

Se si eseguono alla lettera i comandi di un poliziotto, in America sei securo che al 99.99% non ti succede niente. Se invecie fai il "furbo", perche' hai qualche cosa da nascondere, ci puo' scappare il morto.

taiut

Ven, 08/07/2016 - 19:13

a "rigadritto". Hai ragione. Con quelli che vengono di notte a rapinarti, dobbiamo difenderci con l'amore. Ma vai a ......

Renee59

Ven, 08/07/2016 - 19:32

@tuttoilmondo, stai confondendo parecchie cose. Qui, c'é un'invasione che sta facendo entrare buoni e cattivi, sopratutto cattivi. Lì, in america sono andati loro a prenderseli in Africa per schiavizzarli, e, nonostante che oggi sono americani a tutti gli effetti, i poliziotti si divertono con loro a tirasegno. Loro che sono i grandi americani che vogliono esportare la democrazia e libertà nel mondo.

Linucs

Ven, 08/07/2016 - 19:36

Separazione razziale col muro. Funziona sempre.

nunavut

Ven, 08/07/2016 - 19:39

Ho vissuto per anni in texas e ho avuto un paio di volte l'occasione di avere a che fare con dei poliziotti che mi avevano fermato.Quando mi chiesero gentilmente i documenti io li ho forniti dopo verificazione mi salutarono e partii.Una volta invece fornendo i documenti avevo una biro in mano e il poliziotto gentilmente mi chiese o di darla a lui o di deporla in macchina(potevo usarla contro di lui,un coplo alviso) io ottemperai e non successe nulla ora mi chiedo se io non avessi ottemperato quale sarebbe stata la reazione del poliziotto? se si poteva sentire minacciato non aveva diritto d'obbligarmi anche con la forza a consegnarli la biro? se poi ripostavo e lui si fosse accorto che ero armato cosa sarebbe successo?se tu sei educato pure loro lo sono.

Renee59

Ven, 08/07/2016 - 19:57

Già PERINCIOLO, hai capito tutto. Come quella di uccidere un bambino nero di 12 anni che gioca al parco giochi, con una pistola giocattolo. Bella precauzione.

rigadritto

Ven, 08/07/2016 - 20:03

taiut sei mentalmente disturbato guarda quello che succede in USA ad armare a volontà proprio persone come te visibilmente cerebrolesi. Ma vai tu a...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 08/07/2016 - 20:04

E voi credete davvero a questa storia? E' un palese false flag

rigadritto

Ven, 08/07/2016 - 20:06

taiut i poliziotti usa sparano perchè statisticamente hanno una paura folle di prendersi una pallottola loro per primi, quindi sono iperstressati e lì si può anche capire . Ma se nessuno avesse armi, semplicemente non ci sarebbe tutto sto casino, semplice. Ma vallo a spiegare alle lobby delle armi... o ai f.e.s.s.i come te.

rigadritto

Ven, 08/07/2016 - 20:13

taiut non posso pensare che tenere la pistola nel cruscotto e la regola "vince chi spara per primo" come negli USA a me sembra una gran corsa indietro verso la preistoria ? Si può fare di meglio. Forse va bene a te che bevi l'acqua del tuo water, non alla gente civile. Vai negli USA e levati dai maroni

zucca100

Ven, 08/07/2016 - 22:23

grazie ausonio, mi mancava la massoneria

rigadritto

Ven, 08/07/2016 - 22:53

Ausonio hai ragione anche la storia del robot è troppo sospetta, quel tipo è già al sicuro in qualche programma di riciclo dell'Fbi. Qualcuno soffia sul fuoco

vince50_19

Sab, 09/07/2016 - 07:19

Ausonio - Se lo hanno preso, sarà anche questo un palese false flag per dare la stura ad una reazione governativa tendente a controllare ancor più pervicacemente i cittadini Usa? Già lo fanno e non da ora: NSA docet. Direi che dare tempo al tempo per cercare di comprendere la situazione sia indispensabile. Ancorché in Usa esiste l'art. 2 della costituzione che nessuno è stato ancora in grado di modificare in modo sostanzioso. Evidentemente la lobby delle armi è parecchio potente, più di quanto non si possa immaginare!

Trifus

Sab, 09/07/2016 - 17:12

@ Chichi, sono perfettamente d’accordo, la sua esposizione è perfetta, chiara e coincisa. Mi permetto di aggiungere che negli Stati Uniti terra d’immigrazione, sono secoli che convivono varie etnie senza riuscire ad integrarsi. Noi invece siamo più bravi, c’è chi crede di poter integrare nel giro di pochi anni etnie diverse, in contrasto fra loro ed in contrasto con il nostro modo di vivere. La dove gli USA dopo secoli di convivenza hanno fallito noi riusciremo, abbiamo la soluzione, avrà letto i post? Siccome da noi la vendita delle armi è proebita, allora ci sarà integrazione. Il fatto che carabinieri, polizia abbiano trovato arsenali da poter armare un piccolo esercito è ininfluente, sono state sequestrate. Questo è un povero Paese, povero di spirito intendo è subirà le conseguenze delle proprie azioni. And there’s nothing you can do! Nothing!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 09/07/2016 - 21:10

Integrarsi? E perché mai?