G7, Trump non firma il documento finale e fa saltare l'accordo

Infuriato per le parole del premier canadese Trudeau, fortemente arrabbiato per i dazi decisi dagli Usa, Trump ha ordinato ai suoi collaboratori di non firmare il documento finale del G7. Si allarga, così, la distanza tra gli Usa, l'Euroopa e il Canada

Anche se è andato via prima della fine, per prepararsi al faccia a faccia con Kim Jong-un a Singapore, alla fine è stato lui il protagonista del G7 in Canada: Donald Trump ha ordinato ai suoi collaboratori di non firmare il documento finale del vertice. Uno strappo che allontana gli Stati Uniti dai suoi alleati europei, e non solo. Colpo di scena? In realtà che potesse andare a finire così era previsto fin dalla vigilia, poi però c'erano stati segnali di avvicinamento, ma evidentemente era solo un'impressione, spazzata via dalla mossa finale di Trump.

Il presidente via Twitter ha annunciato di non firmare il documento finale, accusando il primo ministro canadese, Justin Trudeau di essere "debole e disonesto". Accuse molto dure. E pensare che l'impegno a ridurre le barriere commerciali e riformare l'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) prima possibile era stato trovato (Trump stesso aveva auspicato di eliminare tutti i dazi), ma alla fine il banco è saltato.

Pare che a far infuriare Trump siano state le parole usate da Trudeau nella conferenza stampa finale, che non ha esitato a definire le nuove tariffe decise da Trump "un insulto" per i canadesi che "sono educati e ragionevoli". Ed ha aggiunto che "non ci faremo maltrattare". Poi, allineandosi a quanto già espresso giorni prima dall'Unione europea, ha confermato l'intenzione di rispondere alle tariffe Usa con nuovi dazi, a partire dal primo luglio.

Trump non l'ha presa bene. Così ha velocemente cambiato idea e ha ordinato ai suoi rappresentati di non firmare il comunicato finale, annunciando la sua decisione via Twitter. La risposta di Trudeau non si è fatta attendere: il primo ministro "non ha detto nulla che non abbia mai detto prima - sia in pubblico, sia in conversazioni private con il presidente". La risposta di Trump: "Europa brutale con gli Usa". Poco prima di lasciare i lavori del G7 Trump aveva suggerito alle sette nazioni di tagliare tutte le tariffe e altri ostacoli al commercio, ma aveva anche minacciato di interrompere completamente il commercio con le altre nazioni se non ponessero fine a quelle che definiva "pratiche commerciali sleali". Bastone e carota, dunque. Così i leader dei grandi Paesi alla fine avevano steso una dichiarazione finale di compromesso, che si impegnava a proteggere l'ordine internazionale basato sulle regole e a riformare il sistema commerciale. Ma alla fine è saltato tutto e si va alla guerra (commerciale).

"Avremo una dichiarazione finale concordata", annuncia la cancelliera tedesca Angela Merkel reagendo alla retromarcia di Trump. E in tarda serata, la Merkel ha dichiarato che la revoca del sostegno del presidente degli Stati Uniti Donald Trump al comunicato congiunto con altri leader al vertice del G7 è stata "deludente e un po' deprimente". Dura anche la presa di posizione del presidente francese Emmanuel Macron: "Rinnegando l’accordo raggiunto dai leader del G7 Trump ha dimostrato incoerenza e inconsistenza. La cooperazione internazionale non può essere dettata da crisi di rabbia e da osservazioni sprezzanti".

Commenti

Pigi

Dom, 10/06/2018 - 08:31

Il disavanzo commerciale americano (e della Gran Bretagna) deve essere corretto. L'enorme potere della finanza speculativa deriva dagli squilibri di due nazioni che importano a debito e altre due (Cina e Germania) che esportano a credito e i dazi sono l'unica soluzione per evitare lo scoppio di un'altra bolla. Riaprire i commerci con la Russa serve a compensare il calo del commercio dovuto a dazi e tariffe, ottimo.

Ritratto di bobirons

bobirons

Dom, 10/06/2018 - 08:37

Perché invece non viene detto che Trudeau ha tirato una coltellata alle spalle ? Il comunicato era per una parvenza d'accordo, il ministro canadese criticando l'operato di un firmatario di fatto lo sconfessa. Basta con questi sistemi da bambini, gli Stati devono essere guidati da gente coerente. Pacta sunt servanda.

cangurino

Dom, 10/06/2018 - 08:49

egregio Pigi, condivido appieno il suo ragionamento. Purtroppo è lo stesso problema interno alla UE, aggravato dal fatto di avere una moneta e 17 sistemi fiscali ed economici. Chi è messo male come noi, può solo peggiorare e non possiamo neppure invocare dazi o altro strumenti, se non drastici e dalle conseguenze imponderabili.

Albius50

Dom, 10/06/2018 - 08:52

In tante trasmissioni ho visto che il CANADA' ha creato dal nulla un sacco di Industrie alimentari e non, sicuramente l'artefice di tutto ciò è stata la FINANZA che dagli anni 90 ha alzato i valori di IMPRESE ARTIFICALMENTE e ha creato posti di lavoro artificiali usando mano d'opera di IMPORTAZIONE (A BASSO PREZZO) ora gli USA con TRUMP si è accorta del problema e ha incominciato a coniare AMERICA FIRST.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 10/06/2018 - 08:58

Gentile Dott. Orlando, dunque qualcuno si premura, essendo fortemente arrabbiato, di usar parole sicuramente "gentili" nei confronti degli States via il loro Presidente, e a il Giornale ci si attende che non succeda nulla! E se succede orripilazione! 6entile dottore è acclamato ormai da tempo che gli States sono una se non la grande potenza, quindi ... povero Trudeau, andrà a Washington col cappello in mano? Rimodelliamo i registri verso atteggiamenti umili e servizievoli, vero kanzlerin Angela? Sereno anno ... Libertà o cara

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 10/06/2018 - 09:00

in questi G7 c'è solamente tanta ipocrisia. Mi domando cosa ci fa l'ubriacone dell'Europa Juncker al G7. Perché a questi incontri non ci sono mai Cina, India, Russia, Brasile e Australia? G7 tanti sorrisi e tante pugnalate alle spalle.

rossini

Dom, 10/06/2018 - 09:04

Dite quello che volete, ma a me questo Donald Trump piace sempre più. Piace moltissimo!

Angel59

Dom, 10/06/2018 - 09:07

Gli Stati Uniti finalmente hanno di nuovo un ottimo presidente che con la sua scarsa diplomazia dice le cose come stanno....vorrei che anche in europa e altrove si iniziasse ad essere più sinceri nel linguaggio togliendosi i guanti dalla lingua ed esprimere senza paura i propri pensieri. Bravo Trump da subito mi sei piaciuto continua così fino in fondo...sei un personaggio molto scomodo e i tuoi nemici tenteranno di fartela pagare a caro prezzo come accadde nel passato ad alcuni tuoi colleghi dello stesso calibro.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 10/06/2018 - 09:11

Per me il G7 può andare in malora anche subito. Non ce n'è alcun bisogno. I governi possono fare accordi tra loro senza organizzazioni fraudolente come questa. Semplificare il monopoli, che la gente si è rotta anche a solo sentirne parlare di questi ladri.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Dom, 10/06/2018 - 09:15

Anche il WTO può andare in malora, per la stessa ragione, che i diversi stati possono fare accordi di commercio bilaterali o multilaterali.

NickByte

Dom, 10/06/2018 - 09:16

in Canada sono francesi .. non dimenticatelo ...

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 10/06/2018 - 09:18

Gentile dottor Orlando, la guerra che lei cita per essere messa in atto pretende: a) d'essere preparata per tempo b) d'essere frutto di una incrollabile volontà popolare c) d'essere in grado di combatterla lei, dottore, vede nei popoli occidentali, privi di un'anima che sia, usi del rifugir l'impegno ed il sacrificio, vede una possibilità di guerra commerciale? Già una volta si corse a Terranova col cappello in mano e due piedi in una scarpa! Dobbiamo umiliarci ancora una volta? Sereno anno ... Libertà o cara

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 10/06/2018 - 09:20

Sin dal primo giorno della sua carica, Trump è stato criticato pesantemente e insultato, come fosse un mostro, dalla GANG dei Clinton, da quasi tutti i parlamentari europei e mondiali. Gli "USA" come tutti gli stati che si sentono superiori, """AIUTANO GLI STATI AMICI, MA NON LO FANNO PER NIENTE!!! VOGLIONO ESSERE ALMENO RISPETTATI, CIÒ CHE NON SUCCEDE TRA I SUOI ALLEATI CHE SONO PIÙ VILI DI Giuda, CHE GUARDANO SOLAMENTE I PROPRI INTERESSI, PROPRIO COME STA SUCCEDENDO IN EUROPA CON QUELLA UNIONE FASULLA, CHE VORREBBE FARE DELL`EUROPA, UNA DITTATURA FRACO-TEDESCA, CON VETI PER I PAESI PIÙ DEBOLI"""!!!

Alessio2012

Dom, 10/06/2018 - 09:24

TRUMP VAI AVANTI E DISTRUGGILI TUTTI, COME UNO SCHIACCIASASSI!

cgf

Dom, 10/06/2018 - 09:40

@Albius50 How it's made è prodotto da Productions MAJ Inc, società del Québec, Canada. Se fosse prodotto dalla Brambilla&Gargiulo direbbe la stessa cosa dell'Italia? mah

Popi46

Dom, 10/06/2018 - 09:48

Trump sarà pure politicamente scorretto, ma benvenuto finalmente uno che non si adegua al pensiero unico, dice pane al pane e vino al vino....Perché non ne abbiamo uno così in Italia? Ah,già, non ce lo possiamo permettere, piccoli vasi di coccio pieni solo di debiti....

scorpione2

Dom, 10/06/2018 - 10:12

di questo passo l'america si trovera' da sola come un appestata,

greg

Dom, 10/06/2018 - 10:27

Il mio Stato, il Montana, confina con due Stati canadesi: Alberta e Sasktachewan. Io spesso, quando sono a casa, vado in Canada, per vacanze e per le feste dei nativi, i Blackfoot che sono sia in USA che in Canada, quindi conosco molto bene i canadesi confinanti e sono sincero, il premier Trudeau non raccoglie molti consensi nell'ovest canadese, troppo francofono, troppo pro omosessuali (si dice che lo sia lui stesso, nonostante una bella moglie) e troppo clintoniano, quindi molto legato ai democratici ed alla sinistra. Trudeau sta facendo di tutto per diventare punto di riferimento per i liberal americani (cioè la sinistra) e per la sinistra canadese, che vorrebbe accogliere milioni e milioni di illegali e clandestini, soprattutto se mussulmani. Trump ha fatto bene, perchè con Trudeau, se gli dai un dito pretende la mano, se gli dai la mano pretende il braccio ecc., tipico della sinistra. Bravo Trump, sono d'accordo con te che difendi l'America sana e libera dai condizionamenti DEM

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 10/06/2018 - 10:33

Trudeau è un altro politico di plastica, come Macron e REnzi, creato a tavolino dagli strateghi del NWO ed imposto ai fessacchiotti canadesi. Trump sta agendo bene, nonostante l'assedio dei media ed il doppio gioco dei vertici repubblicani

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 10/06/2018 - 10:38

@Pigi 08:31,@cangurino 08:49:....condivido.Trump sta solo mantenendo le promesse per cui è stato eletto:fare gli interessi degli "americani"!

Massimo Bernieri

Dom, 10/06/2018 - 10:41

Vertici totalmente inutili:utili solo per ci "lavora" inteso ospitalità,pasti ecc.Sino a tutti gli anni '70 non c'erano questi vertici e i vari capi di stato,ministri ecc viaggivano meno e non mi pare le cose andassero peggio.Oggi è tutto un "incontro bilaterlare" con comunicati che parlano di amicizie rinsaldate ecc e con il ns paese che promette aiuti a tutti.E a noi chi ci aiuta?

steacanessa

Dom, 10/06/2018 - 10:44

Mandiamo casalino a trattare con trudeau. Avrà successo.

steacanessa

Dom, 10/06/2018 - 10:46

Trump è un uomo, gli altri sono fighetti(e).

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 10/06/2018 - 10:55

Questo Biondazzo in carriera incarna le istanze tribali dei trogloditi pre-civilizzazione. Con grande seguito qui sul Giornale. Darwin aveva torto sull'evoluzione.

frabelli1

Dom, 10/06/2018 - 11:31

Ben fatto. Trump difende gli interessi Usa, questo il mondo deve rendersene conto. Se i partner vogliono fare i furbetti, ed insultare, Bene ha fatto Trump a sbattere la porta in faccia al canadese indisponente. Probabilmente gli usa si sono stancati di fare la balia al resto del mondo e poi sentire che sono brutti e cattivi. Basta politica li corre tra. Bisogna dire @pane/“al pane”

Atlantico

Dom, 10/06/2018 - 11:53

C'è ancora qualcuno che non ha capito che Trump è un cialtrone inaffidabile ?

Silvio B Parodi

Dom, 10/06/2018 - 12:44

Bravo D. Trump mi sei sempre piaciuto, ora addirittura TI AMMIRO!!!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 10/06/2018 - 12:53

---sarò breve --sul fatto dei dazi trump ha ragione nel merito --non nel metodo--non occorre farsi la guerra a colpi di dazi --occorre sedersi ad un tavolo e rivedere le regole wto che sono ormai obsolete---i dazi si decidono insieme e non a caso ed in maniera umorale---i dazi servono per correggere le storture del liberismo spinto---un oggetto costruito in italia costa molto di più di un oggetto costruito per esempio nel terzo mondo --perchè l'italia deve rispettare i diritti del lavoratore--dell'ambiente ecc--solo il dazio sull'oggetto prodotto da un paese estero che se ne frega dei diritti degli operai può dunque essere lo strumento di perequazione che salva il lavoro dell'operaio italiano--swag

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 10/06/2018 - 12:55

-2--anche i g7 sono dunque obsoleti---se non fai sedere al tavolo -russia -cina ed india---ma dove cappero vai?---cosa decidi?---

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 10/06/2018 - 13:05

zi zi piace sempre più aspetta che metta i dazi su merci italiane vedremo se ti piacerà sempre di più piace a te ma non piace l'Italia a lui.

ESILIATO

Dom, 10/06/2018 - 13:14

Trump ha ragione; senza la partecipazione della Russia questa era una perdita di tempo. Quanti grappini si e' fatto Junker......

Marioga

Dom, 10/06/2018 - 13:37

Trudeau poteva anche fare a meno di fare commenti idioti, conoscendo le ben note reazioni infantili di Trump. In che mani siamo...

rigadritto

Dom, 10/06/2018 - 13:39

Trump è il simbolo dell‘incipiente declino degli USA, dietro la sua politica spregiudicata e dura si cela la debolezza di chi ha bisogno di gridare per ottenere quello che un tempo gli USA imponevano al mondo per la loro sola supremazia: economica, finanziaria, industriale, tecnologica, militare, politica. E con la forza di una democrazia, imperfetta ma pur tale. Il baricentro si sposta sempre più in Asia, e forse c’è da preoccuparsene.

fabiano199916

Dom, 10/06/2018 - 13:55

Grande Trump, avanti tutta

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 10/06/2018 - 14:17

@rigadritto - Sintesi perfetta. Come vede, lo stile dei commentatori del Giornale e` lo stesso: urlare e insultare perche' non hanno argomenti. Non sorprende la loro empatia col Biondazzo.

DemetraAtenaAngerona

Dom, 10/06/2018 - 14:23

Dalla dichiarazione d'indipendenza americana...che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono dotati dal loro Creatore di alcuni Diritti inalienabili, che fra questi sono la Vita, la Libertà e la ricerca della Felicità...***ma accade anche che...segue....

DemetraAtenaAngerona

Dom, 10/06/2018 - 14:24

..Seguito...IT) parla il generale UDA Smedley Butler « Ho passato 33 anni e 4 mesi in servizio militare attivo, e durante questo periodo ho speso la maggior parte del mio tempo come uomo di fatica di alto profilo per il Grande Mercato, per Wall Street e per le banche. In pratica ero un estorsore, un gangster a servizio del capitalismo. Nel 1914 ho contribuito a rendere il Messico e specialmente Tampico un terreno sicuro per gli interessi petroliferi americani. Ho contribuito a rendere Haiti e Cuba luoghi convenienti per fare affari per i ragazzi della National City Bank. Ho contribuito allo stupro di una mezza dozzina di repubbliche del Centro America a beneficio di Wall Street....seguito....

Rebolledo

Dom, 10/06/2018 - 14:26

Sono nuovi tempi e Donald Tusk e il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e la Merkel dovrebbero andare in pensione

DemetraAtenaAngerona

Dom, 10/06/2018 - 14:27

...Seguito...Tra il 1902 ed il 1912 ho contribuito a purificare il Nicaragua per la banca internazionale d'affari Brown Brothers & Co. Ho portato la luce in Repubblica Dominicana, nel 1916, per gli interessi americani nella produzione di zucchero. Nel 1903 ho dato una mano a rendere l'Honduras un buon posto per le compagnie statunitensi della frutta. Nel 1927 in Cina ho dato il mio contribuito per fare in modo che la Standard Oil potesse continuare ad operare indisturbata. Guardando indietro, avrei potuto dare alcuni buoni suggerimenti ad Al Capone: il meglio che era riuscito a fare era estendere il suo racket a tre distretti; io ho operato in tre continenti. ».*** Belle le intenzioni della dichiarazione d'indipendenza ma i fatti mi fanno pensare ANCHE che gli USA somiglino ai fatti e Trump pure. At

greg

Dom, 10/06/2018 - 15:53

DEMETRA PALLAS TARDONA ROSICONA - come sempre la tua storia è quella scritta nelle cantine del PCI/PD, che non ha nulla di storico ma solo di artefatto, velenoso e invidioso. Vatti a leggere la Vera Storia e impara di tutte le vere porcate e delitti compiuti dalla tua sinistra, a cominciare da quella sovietica

abocca55

Dom, 10/06/2018 - 16:05

Basterebbe uscire dalla NATO, che serve solo agli USA.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/06/2018 - 17:27

Sul premier canadese non ha tutti i torti.

ettore10

Dom, 10/06/2018 - 17:40

Francamente sono perplesso! Come è possibile che ci sono italiani che ammirano Trump? Una persona che si è mostrata sin dal principio d'essere un bugiardo un disonesto e un cxxxxxo. una uomo che non mantiene mai la parola data. Tutto sommato un uoma da cui non si puo affatto fidare. essere invitato alla casa Bianca non è affatto un lodo. Domandatelo a 70% degli americani che sono disgustati da questa persona.

Anonimo (non verificato)

asalvadore@gmail.com

Dom, 10/06/2018 - 18:10

Mi pare che le propposte di Trump erano ragionevoli. Abbassare tutte le tariffe ed eliminare altri ostacoli, vedi sussidi, al commercio é un sogno. Quello che é incomprensibile é la resistenza dei cosí detti difensori del libero commercio. Sono o siamo tutti ipocriti vogliamo vivere a spesa del consumatore americano, vedi caso del Canada, non virtuosi ma ipocriti afferrati ai propi vantaggi. Nom possiamo lamentarci se Trump ci tratta a pesci in faccia.

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 10/06/2018 - 18:21

L'Europa mette più dazi di quelli che mettono gli USA. Io passo il confine fra Canada e USA almeno ogni settimana e i dazi sono molto più alti da parte canadese, anche se col la NAFTA non dovrebbero esserci. Latte e formaggi sono fortemente protetti e costano il doppio, come i telefoni e i sevizi bancari. Da canadese e americano devo dire che Trump ha ragione: stessi dazi o no dazi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 10/06/2018 - 19:25

LA MERKEL DONNA CON LE PALLE LO HA SISTEMATO PER BENE ALTRO CHE CONTE.

idleproc

Dom, 10/06/2018 - 19:43

Troppo forte, mitico. Il ragazzo finora ci ha risparmiato una guerra totale globale dove quegli altri "democratici" e associati globalisti ci avrebbero portati dritti filati. Difficile che riesca a riequilibrare il sistema che gli altri hanno dissestato ma ci prova pur sapendo che rischia di restare col cerino in mano.

nunavut

Dom, 10/06/2018 - 20:19

@greg 10:27 fortunato a vivere nello stato "The last best Place" or "The Big Sky Contry" un pò freddo d'inverno ma molto bello.Quello che tu scrivi su Trudeau é vero e mole persone si pentono d'averlo votato pure nel Québec. Penso che si sia illuso di un promesso supporto europeo per fare la gaffe du siecle con il suo discorso.Esempio molto semplice la disputa su legno édura da decenni nemmeno Clinton,Bush (figlio)e nemmeno il suo buddy-buddy obama sono riusciti a risolverlo ed ora adossa la colpa a Trump (il padre (ex primo ministro) era,pure lui,di sinistra).I Canadesi pagheranno caro questa sua gaffe, in Canada dicono quando gli States starnutiscono il Canada ha già l'influenza. Saluti abiti lo stato (free people) dove non esiste la montagna di leggi che rompe quoatidianamente i cosidetti ai cittadini.

HappyFuture

Dom, 10/06/2018 - 20:28

ORA, mi sono scaricato il documento finale, che Donald NON ha firmato. Contiene ben 28 punti che vanno in 8 pagine di file word.doc! Ora, come potete pensare che DJ45 potesse sottoscrivere tale lungo documento se lui a mala a pena riesce a stare concentrato per un tweet di 400 CARATTERI? Don, HAI FATTO BENE. Questi Europei sono fomentatori di instabilità nel mondo. Si prendessero abbraccetto con la Merkel e andassero a quel paese.

fft

Dom, 10/06/2018 - 22:30

#happyfuture #haha #bellissima

bremen600

Dom, 10/06/2018 - 22:31

franco a trier de,lei parla cosi,perchè lei e la sua germania siete FALLITI.Se io fossi TRUMP non importerei più le vostre automobili fatte in cina e vendute a caro prezzo.vedrà che vi ossigenate il cervello in fretta...!!!E non parli del nostro PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONTE,in quanto lei non sa proprio un bel niente.lei scrive a vanvera.lei si tenga la sua merkel con quei suoi disgustosi vestiti che indossa tipica da kapò della germania EST.

sibieski

Dom, 10/06/2018 - 22:37

bene Trump, bastona la Merkel

sibieski

Dom, 10/06/2018 - 22:43

la merkel questa volta è stata fregata..bene!

nunavut

Lun, 11/06/2018 - 00:40

@ happy Future conoscendoti e leggendo il tuo dileggiante commento,avessi tu la perspicacia del DJ45 (saresti al suo posto invece...),l'unica verità é inclusa nelle 2 ultime frasi,Trudeau,da vero fesso,si é fatto montare la testa dai volponi europei dimenticando che sarà il Canada a pagarne lo scotto. Non penso che alle prossime elzioni sarà rieletto dopo il viaggio in India con le sue stravaganti apparizioni in pubblico con tutta la fam.vestita con il costume indiano e l'invito di un ex terrorista Sikhs ad una festa e avendo avuto un colloquio con il premier indiano solo alla fine del suo viaggio in India,la pessima gestione del dossier delle persone che attraversano continuamente il confine illegalmente sul sentiero Roxham vicino al posto di frontiera di St. Bernard de la Colle nel Québe. Non vedo un roseo futuro per lui

greg

Lun, 11/06/2018 - 10:41

ATLANTICO POZZANGHERA - Io che giro per il mondo e lavoro veramente (mentre tu ti fai pippe dalla mattina alla sera) sento solo gente sempre più entusiasta di Trump che ha il coraggio di mandare al diavolo il politically correct. Se nel mondo esistono cialtroni inaffidabili, questi sono tutta la sinistra (come bene dimostrato dopo 7 anni di dittatura Napolitana, con governi mai eletti ma di sinistra) che ha ridotto quasi in cenere il paese Italia, ma milionari tutti gli uomini di sinistra, dal più piccolo portiere di un comune di sinistra fino a Napolitano stesso, che si vanta di essere uomo dell'élite politica. Tu, ATLANTICO POZZANGHERA, appartieni ormai alla spazzatura della Storia

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/06/2018 - 13:00

Anche volendo considerare solo l'economia (STUPIDO) il G7 rappresentava il 61.8 del PIL mondiale negli anni 80. Oggi neppure il 45%. E meno del 20% della popolazione. E' ormai un club di ex potenze. Arroganti.