Dopo 61 morti a Gaza, Hamas chiama all'Intifada contro Israele

Gli islamisti vogliono un'insurrezione. Netanyahu vede i vertici della sicurezza

È un nuovo appello all'Intifada quello che arriva dal movimento islamista di Hamas all'indomani dell'uccisione di 61 palestinesi da parte dei soldati israeliani mandati a tenere sotto controllo le manifestazioni organizzate sul confine con Gaza.

''La reazione naturale alla morte delle persone che stavano protestando pacificamente dovrebbe essere una Intifada araba e islamica'', tuona il numero due del gruppo che controlla la Striscia, Khalil al-Hayya, secondo il quale non c'è che una risposta possibile a quanto avvenuto nel giorno in cui Israele celebrava il suo 70esimo anniversario e lo spostamento dell'ambasciata degli Stati Uniti da Tel Aviv a Gerusalemme.

Sono circa 40mila le persone che ieri sono scese in strada a manifestare, almeno 1.200 quelle che sono rimaste ferite dal fuoco israeliano, che vanno a sommarsi ai 61 morti, tra i quali ci sono anche otto minorenni. ''La risposta palestinese deve essere chiara a Gaza e in Cisgiordania. Non c'è altra scelta, se non mettere a fuoco e fiamme Gaza e la Cisgiordania in risposta di quello che è successo'', ha aggiunto al-Hayya.

Nella notte il premier israeliano Benjamin Netanyahu vedeva i vertici di sicurezza, per preparsi a scontri e violenze che sembrano una possibilità concreta oggi, nel giorno della Nakba, in cui i palestinesi ricordano la sconfitta nella prima guerra arabo-israeliana. Le sirene sono tornte a suonare nella regione meridionale di Eshkol, lungo il confine con Gaza. Solo un falso allarme, che ha portato però centinaia di persone a cercare rifugio contro un possibile attacco da parte di Hamas.

Le reazioni a quanto accaduto ieri sono arrivate da tutto il mondo islamico, con in prima fila la Turchia, da tempo vicina ad Hamas e generalmente ostile a Israele. Mentre Erdogan richiamava per consultazioni gli ambasciatori a Tel Aviv e Washington, è stata annunciata un grande manifestazione a Istanbul per venerdì, a conclusione di tre giorni di lutto nazionale.

Oggi anche l'Irlanda ha convocato l'ambasciatore israeliano. "Le forze letali dovrebbero essere usate soltanto come misura estrema, non come prima misura", ha commentato l'Alto commissario per i diritti umani delle Nazioni unite, Rupert Colville.

Commenti
Ritratto di Antimo56

Antimo56

Mar, 15/05/2018 - 11:36

Sono 59 morti, ma si tratta di suicidi dissimulati. Nessuno andrebbe deliberatamente sul confine a provocare i soldati se non per farsi scientemente ammazzare, con in più il vantaggio di conferire un alone di gloria alla propria inutile esistenza. Da noi i mezzi più comuni sono gli incidenti stradali e le overdosi.

Ritratto di Antimo56

Anonimo (non verificato)

delio100

Mar, 15/05/2018 - 11:50

Credo che ormai siamo alla resa dei conti finale in cui i Palestinesi dovranno combattere da soli,se aspettano la rivolta delle cosiddette masse arabe, di sicuro soccombono

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 15/05/2018 - 12:05

Hamas chiama alla rivolta. Certo che così, sarete più amati.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 15/05/2018 - 12:06

59 morti!!!??? Ma Hamas-sateli tutti, questi fannulloni.

ziobeppe1951

Mar, 15/05/2018 - 12:08

L’unico posto per trombare è il paradiso dell’avvinazzato al bar

lorenzovan

Mar, 15/05/2018 - 12:19

ma quanti bravi nazisionisti ...sul Giornale...ormai i kippati hanno fatto coi cervelli italici peggio di quello che sta facendo il GF....

tormalinaner

Mar, 15/05/2018 - 12:26

I palestinesi nei campi profughi non lavorano e vivono grazie alle nostre sovvenzioni, sono dei parassiti, meno ce sono e meglio è.

gian paolo cardelli

Mar, 15/05/2018 - 12:47

Sensazionale scoperta: persino Napoleone Bonaparte era al soldo dei "sionisti"! Infatti nel proclama agli ebrei del marzo 1798 annunciò in pompa magna la prossima costituzione di uno stato ebraico con capitale GERUSALEMME, azione poi annullata dall'intervento, pensate un po', DEGLI INGLESI, che costrinsero il Condottiero alla ritirata dall'Egitto... Evidentemente già allora questi "palestinesi" facevano di tutto per NON farsi notare...

delio100

Mar, 15/05/2018 - 12:50

Quello che è certo e che nessuno ne parla è la ormai inevitabile deriva islamica della Turchia che avrà delle ripercussioni incalcolabili su tutta l'Europa, il tutto per soddisfare le esigenze di Israele e di uno sconsiderato presidente USA

Ritratto di Shard

Shard

Mar, 15/05/2018 - 12:52

E' la nuova, cinica strategia dei terroristi di Hamas: manda avanti la plebaglia fanatica per attaccare e invadere Israele, sapendo benissimo che non ci riusciranno, che Israele non lo permetterà in nessun modo, che costerà decine di morti. Morti che serviranno per urlare al mondo (tramite i politici e i Media occidentali filoislamici) la "cattiveria" degli israeliani.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 15/05/2018 - 12:54

@tormalinaner,.... e da lì è nato il reddito di cittadinanza...sì quella palestinese.

Ritratto di Shard

Shard

Mar, 15/05/2018 - 12:55

"Le reazioni a quanto accaduto ieri sono arrivate da tutto il mondo islamico, con in prima fila la Turchia, da tempo vicina ad Hamas e generalmente ostile a Israele" Questo spiega molte cose.

mozzafiato

Mar, 15/05/2018 - 12:58

ANTIMO56, ovviamente i media nostrani (COMPRESO QUESTO) omettono di precisare che quei disgraziati che vengono ammazzati dagli israeliani, VANNO A RAGLIARE E LANCIARE SASSI, DALLA COSIDDETTA TERRA DI NESSUNO, quella striscia di terra cioe' dove l'esercito e'autorizzato ad aprire il fuoco su chi ci si avventura sopra ! Quindi i cosiddetti "martiri" palestinesi, altro non sono che incoscienti poveracci MANDATI AL MASSACRO DA QUELLA GHENGA DI TERRORISTI ASSASSINI CHE RISPONDE AL NOME DI HAMAS !

mozzafiato

Mar, 15/05/2018 - 13:05

LORENZOVAN .... BANANONE : ti ho gia' detto ieri che la tua capacita' di ribaltare la verita' rasenta il comico ! Dare del nazista a chi del nazismo e'rimasto vittima non puo'che esser espressione di una mente gravemente ammalata come la tua BANANONE ! Perche' invece di dannarti l'anima per una popolazione di terroristi che intende distruggere la nostra civilta', non vai a manifestare in istria "per il ritorno" degli italiani scacciati alla fine della II WW ? BANANONE !

Reip

Mar, 15/05/2018 - 14:34

Come dicono i so.dati israeliani un islamico buono e' un islamico morto!

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 15/05/2018 - 14:36

I Palestinesi non Hanno ancora capito che contro gli Ebrei non ce la possono fare. Sonoi Musulamani e Arabi come combattenti non valgono un cassio di niente. E' la loro natura. Farebbero meglio a lascaure la regione e tornarsene in Arabia, da dove provengono. A Gerusalemme ci sono venuti con la forza. Non è mai stata la loro città. Li sono abusivi e bene farebbero gli Ebrei ad abbattere la loro Moschea.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 15/05/2018 - 14:38

Hamasa chiami pure all'Intifada così i loro morti saliranno da 60 a 600 meglio a 6000, meglio ancora a 60.000.

veromario

Mar, 15/05/2018 - 14:51

ecco continuate cosi,non ne sono morti abbastanza sono 70 anni che periodicamente decidono di farsi ammazzare,poi ci portano pure i bambini,non capiscono cosa hanno nella testa,oltre alla pretesa di farsi mantenere tutta la vita facendo i martiri.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 15/05/2018 - 15:01

Se non sbaglio in Israele vivono 1,5 milioni di arabi (poi chiamati palestinesi) con cittadinanza israeliana e di religione maomettana. Sono i figli di coloro che nel 1948 non abbandonarono la loro terra, a differenza di quell'altra metà (circa 800 mila) che se ne andò accogliendo l'invito degli eserciti arabi schierati intorno, che promettevano di farli ritornare presto da liberatori. Dagli 800 mila "profughi" di allora oggi ci ritroviamo oltre 10 milioni di "palestinesi" che rivendicano la terra (in Israele, ovviamente) tutti con qualifica di profughi. L'unico popolo al mondo che ha ricevuto dall'Onu il diritto di ereditare la qualifica di profugo di padre in figlio, e di essere mantenuto a vita da Onu e UE, cioè da noi occidentali. Non esistono casi analoghi, ad esempio di eredi di profughi istriani, dalmati, o di altri popoli in Europa e nel mondo.

ondalunga

Mar, 15/05/2018 - 15:12

Purtroppo devo concordare sui giudizi negativi verso un popolo di straccioni che è capace solo di vivere da straccione senza modificare di una virgola il porprio status, aborro anche all' idea che la UE spenda una marea di soldi ancora per aiutare non si sa bene chi, ma.......Trump doveva prorpio riaccendere sta polveriera con sta puttanata ? Poi le polveriere e I cocci che alla fine causa ce li devono sempre spargere vixcino a casa nostra ? Tutto il medioriente a pezzi, la Libia, la Siria....tutto qua intorno vero ? Gli Usa li giudico ormai come il peggio del peggio che la faccia della terra abbia mai ospitato...e noi a leccargli le terga da mattina a sera.

Ritratto di Antimo56

Antimo56

Mar, 15/05/2018 - 15:17

Sarebbe come se noi dicessimo che La Mecca è la terza città santa del cristianesimo perché proprio lì, guarda caso, Dio apparve agli apostoli sperduti nel deserto (il che in parte è vero).

giovanni235

Mar, 15/05/2018 - 15:20

Sessanta uomini,che loro chiamano martiri,si stanno godendo,lo dice il Corano,centinaia e centinaia di vergini nel loro paradiso.Non capisco di cosa li lamentino,anzi mi meraviglio che non vogliano andare in paradiso a migliaia tanto c'è tanto di quel posto e milioni di vergini che li stanno aspettando.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 15/05/2018 - 15:34

DA Israele,dovremmo imparare a difendere i confini e non tenerli aperti per farci scaricare tutta la rumenta afro-magrebina-asiatica!!

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 15/05/2018 - 17:08

@ondalunga: Però gli Americani sono fedeli alleati degli Ebrei. Li armano bene,bene contro gli straccioni Palestinesi e la cosa è del tutto positiva. Il fatto che gli Ebrei solo gli unici capaci di raddrizzare la schiena come si deve a queste schifezze di Musulmani è cosa buona e giusta che dovrebbe rallegrarci e farci piacere. O no?

mozzafiato

Mar, 15/05/2018 - 17:55

SHARD (12,52) fino a quando la Turchia e'stata governata da gente civile, la Turchia medesima e' rimasta in ottimi rapporti con Israele, ma da quando la classe piu' arretrata della Turchia ha deciso di far governare questo pagliaccio estremista islamico, le cose sono cambiate (vedi l'episodio della nave turca carica di aiuti ai terroristi di hamas che intendeva violare il blocco israeliano). E' proprio con l'aiuto di buffoni come questo, oltre che degli eunuchi autolesionisti della UE, che il terrorismo regna sovrano a Gaza e dintorni!

mozzafiato

Mar, 15/05/2018 - 18:02

quando la politica si accoppia con la religione, ecco che gli stati si mettono a correre velocemente verso il medio evo ! E'il caso della Turchia ! Singolare la contraddizione del pagliaccio erdogan che da un lato solidarizza concretamente con i terroristi di hamas che (UNICI) minano la pace in medio oriente e dall'altro, persegue una politica di epurazione etnica nei confronti dei kurdi i quali rivendicano l'indipendenza della propria terra ! Sono secoli che esiste una nazione kurda, mentre non e'mai esistita una nazione palestinese ! Misteri dell'integralismo religioso !

mozzafiato

Mar, 15/05/2018 - 18:17

Leggo (non senza ilarità') del solito fanciullesco appello dell'ONU "per evitare la Guerra". Comico no ? Esiste uno stato palestinese di gaza, GUIDADO DA UNA ACCOLITA DI SANGUINARI TERRORISTI il quale unico nell'area, rifiuta di riconoscere lo Stato di Israele e che, di conseguenza, VUOLE STERMINARE TUTTI GLI ISRAELIANI CHE ABITANO DETTO STATO: l'assassinio di tutti i cittadini israelia e'persino materia di insegnamento nelle loro miserabili scuole ! Possibile che all'ONU DOPO DECENNI E DECENNI, ANCORA NON HANNO COMPRESO QUESTA TRAGICA REALTÀ': se poi gli abitanti di gaza dai 70.000 del 1947 SONO PASSATI AL MILIONE E 700.000 di oggi... la cosa dovrebbe porre all'ONU (e alla eunuca UE) piu' di un interrogativo

Controcampo

Mar, 15/05/2018 - 19:21

Stavano protestando pacificamente con Molotov e fionde lanciapietre contro i soldati israeliani. Eppure c'è chi crede a queste frottole espresse dai terroristi di Hamas e compagnia! Certamente dispiace per i morti e soprattutto per i più piccoli, ma chi è il vero responsabile di queste dolorose vicende?

CidCampeador

Mar, 15/05/2018 - 19:42

e' una storia molto vecchia, pensate ai filistei del Vangelo....