Gerusalemme capitale, Macron: "Trump è pericolo per la pace". Ed è scontro con Netanyahu

Durante l'incontro all'Eliseo il presidente francese ha invitato il premier israeliano "a compiere gesti incoraggianti nei confronti dei palestinesi"

L'incontro era fissato da diverse settimane. Oggi, alle 14, il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha incontrato all'Eliseo Emmanuel Macron. Una visita che non poteva essere più puntuale: Gerusalemme era infatti al centro dell'attenzione dal momento che Donald Trump ha deciso di riconoscere unilateralmente la città santa come capitale dello stato ebraico.

Macron ha considerato "spiacevole" la svolta data del presidente americano e ha inoltre lanciato un appello alla calma per tutti, temendo che questa novità "arrivi ad aggiungere instabilità alla regione". Prima di incontrare il presidente francese, il primo ministro israeliano ha invece lamentato che mentre ci sono "voci che criticano la storica dichiarazione del presidente Trump, non ha sentito "alcuna condanna del lancio di razzi contro Israele che è seguito e il terribile incitamento contro di noi".

"Non accetterò questa ipocrisia", ha sottolineato Netanyahu. E ha concluso: "Non sono disposto ad accettare questa ipocrisia, e come al solito in questo importante forum, presenterò la verità di Israele senza timore e a testa alta".

Durante la conferenza stampa congiunta il presidente francese ha invitato il premier israeliano "a compiere gesti incoraggianti nei confronti dei palestinesi". E ha poi aggiunto che "congelare" la costruzione degli insediamenti israeliani potrebbe essere un gesto importante verso la pace da parte di Israele. Ma per il premier israelianon invita alla calma e afferma che solo "quando i palestinesi avranno accettato questa realtà potremo avanzare verso la pace".

Netanyahu: "Non prendo lezioni da Erdogan"

Nel corso dell'incontro il premier israeliano ha accusato il presidente turco Erdogan di bombardare i curdi e di "aiutare i terroristi". La stangata di Netanyahu è in risposta alla dichiarazione di oggi di Erdogan che ha definito Israle come "stato terrorista" e "assassinio di bambini". Netanyahu ha poi aggiunto: "Non sono abituato a prendere lezioni di moralità da un leader che bombarda villaggi curdi nella sua Turchia, che incarcera giornalisti, aiuta l'Iran ad aggirare le sanzioni internazionali e che aiuta terroristi, anche a Gaza, a uccidere persone".

Scontro diplomatico

Uno scontro diplomatico si aggiuge così allo scontro vero e proprio in atto in queste ore in Cisgiordania e Gaza. Mentre il premier israeliano accusa l'Europa di ipocrisia e Macron boccia la decisone di Donald Trump, la Lega Araba chiede che Gerusalemme est diventi la capitale della Palestina. In Italia, intanto, il ministro degli Esteri Angelino Alfano esprime la sua preoccupazione e invuta gli Usa "a muoversi per la pace".

"Unica soluzione i due stati"

Per Macron, oltre che "contraria al diritto internazionale", la decisione di Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele è anche "un pericolo per la pace". Nel corso della conferenza stampa, inoltre, Macron ha ribadito il concetto già espresso nel corso della sua telefonata con il presidente turco Recep Tayyp Erdogan, cioè che lui "disapprova" la decisione di Trump. E ha precisato: "Disapprovo e non condanno perché la condanna non mi pertiene" in relazione a un altro capo di Stato.

Commenti

killkoms

Dom, 10/12/2017 - 18:29

ma parla proprio il marito di sua nonna? quando,ipocritamente, l'unesco decretò Gerusalemme solo arabo-islamica,cosa disse?

VittorioMar

Dom, 10/12/2017 - 19:20

..E' SCADUTO IL TEMPO DI INCORAGGIAMENTI !!..DAL TEMPO DEL PREMIO NOBEL PALESTINESE !!...QUALCUNO FORSE FACEVA CORTEI DA STUDENTE ...MA EVIDENTEMENTE NON SAPEVA IL PERCHE' DI QUELLA MANIFESTAZIONI !! ...ERA PICCOLO MACRON !!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/12/2017 - 19:21

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Dom, 10/12/2017 - 19:22

Adesso voglio ridere: come farete ad accusare Macron di essere un "servo della finanzia ebraica" se va contro Israele? AUSONIO sarà la volta buona che ti spari?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 10/12/2017 - 19:41

E cosa si pretende dal capo di una nazione europea ISLAMIZZATA qual'è la Francia. Se mai qualcuno non l'avesse ancora capito questo è lo scopo degli attentati islamisti e della presenza degli islamici sedicenti moderati. Mai e mai criticare l'islam e adoperarsi che s'imponga sul pianeta.

umbertoleoni

Dom, 10/12/2017 - 19:50

il bamboccio francese quando apre bocca fa rimpiangere il povero Hollande ! Basta consultare l'indice di gradimento dei francesi, compresi quegli sciagurati che lo hanno mandato all'Eliseo ! La Francia sta prendendo atto a sue spese di cosa significa l'islamizzazione del paese ! I voti degli africani francesi hanno causato questa disgrazia ... ed ora devono tenerselo per colpa loro !!!

Massimo Bocci

Dom, 10/12/2017 - 19:55

Avete sentito da chi Franco,Giacobino, cane ha bombardato scientemente, da assassini, inermi, donne,vecchi,bambini,solo per depredarli dal loro (e l’Italia)da petrolio e gas, un popolo quello Libico che fino a quel punto poteva vantare uno dei più alti redditi di un paese Africano, Africani Libici che otre che vivere con servitù Filippina,quasi come i ladri PD, avevano messo su grandi opere di inrigazione per strappare al deserto terre incolte,capito il Macron,uno che è presidente non per il voto popolare ma solo per una legge liberticida e fascio,comunista, taccia il miserabile!!

Edith Frolla

Dom, 10/12/2017 - 20:13

Per ora Trump è riuscito a far condannare dall'Europa intera, UK inclusa, la decisioni di Washington ( sottolineo di Washington), credo sia una posizione senza precedenti che isola ancor più Israele. Avrebbe avuto un senso, e forte, se contemporaneamente avesse annunciato l'apertura dell'ambasciata USA in Palestina a Gerusalemme Est,

Tarantasio

Dom, 10/12/2017 - 21:39

quando la Francia sarà tutta una banlieu afroislamista ci ricorderemo delle sue parole, messieur le President

idleproc

Dom, 10/12/2017 - 22:30

Guardate che non è una questione di "estremismo" sionista o altro. Obbiettivo dei "globalisti" dei quale Macron è un pupo che porta avanti il neo-neo-colonialismo in mezza Africa, è di distruggere Israele, oltre agli altri già in corso d'opera.

Ritratto di pravda99

pravda99

Lun, 11/12/2017 - 00:13

Come nei migliori film western, il vecchio sceriffo mezzo rinco e` sul libro paga dei malviventi e agisce secondo gli ordini.

idleproc

Lun, 11/12/2017 - 02:34

Ricordatevi sempre di guardare la "partita" da molto in alto, pensando e ci vuole stomaco, come i propri "avversari" e da molto in basso ove stanno le sofferenze reali dei popoli reali e degli uomini e donne reali. Sarà difficile ma è più semplice.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Lun, 11/12/2017 - 06:27

Ho sempre pensato che dopo quella degli irraggiungibili USA, la politica estera della Francia sia sempre stata estremamente pericolosa per la pace nel mondo. E l'ipervanitoso gerontofilo nè l'ultimo esempio.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 11/12/2017 - 09:34

FoxMulder - Lei la conosce la differenza tra realtà e commedia ? Ecco.. ci pensi su. Macron chiacchiera... ma ovviamente come tutti gli altri servi rimane fedele alla linea, del suo padrone Rothschild. E' solo fumo negli occhi delle masse beote.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 11/12/2017 - 13:22

In Francia imperversano le stragi dei civili, invece in Israele quelle dei terroristi. Dunque, Mors tua, vita mea, l'imbecillità del "geriatra" parigino è anche pericolosa.