La tv tedesca copre il migrante che violentò e uccise Maria Ladenburg

L'emittente statale Ard nella bufera per non aver dato la notizia dell'uccisione e dello stupro di una diciannovenne, per cui è stato arrestato un migrante afghano

Il copione è sempre lo stesso: la cronaca offre storie di reati perpetrati dai migranti (che delinquono, né più né meno, proprio come gli "indigeni"), i media insabbiano il caso e dopo poco tempo i cittadini furibondi chiedono conto della mancata informazione. Con tanti saluti al dovere di cronaca.

È più o meno lo schema che si applica anche all'omicidio della giovane Maria Ladenburg, 19enne tedesca figlia di un funzionario Ue violentata e uccisa settimana scorsa a Friburgo, nel sud della Germania. Il maggior indiziato è un richiedente asilo afghano di diciassette anni: un dettaglio di pubblico dominio, rimbalzato su tutti i giornali fin dal primo momento.

Dappertutto meno che sulla televisione pubblica tedesca Ard, che nella puntata di sabato scorso dello show di prima serata Tagesschau non ha nemmeno menzionato il caso per timore di alimentare il risentimento contro gli immigrati. Una scelta che ha giustamente sollevato un'ondata di polemiche, con il capo dell'attualità di Ard, Kai Gniffke, che ha spiegato che la trasmissione si occupa "assai raramente di singoli casi di cronaca, dando la prorità a eventi di caratttere sociale, nazionale o internazionale".

La scelta dell'emittente pubblica tedesca è però stata criticata sia dal presidente della commissione parlamentare per gli interni, il cristiano democratico Ansgar Heveling, che ha parlato di una "decisione sbagliata", sia dai populisti euroscettici di Alternative fur Deutschland, che si sono scagliati contro la giustificazione "ridicola" dell'Ard.

Lunedì scorso Tagesschau ha deciso di dedicare un approfondimento all'omicidio della piccola Ladenburg, spiegando di aver scelto di occuparsene "quando il caso ha assunto una rilevanza politica".

Il precedente della Svezia

ll tentativo di insabbiare il caso da parte dell'Ard ha un analogo precedente nel comportamento della polizia svedese, che poco meno di un anno fa avrebbe evitato di divulgare la notizia relativa ad alcune adolescenti molestate a un festival musicale proprio per non alimentare la rabbia contro gli immigrati. Peccato che questa omissione abbia consentito, a un anno di distanza, il ripetersi di quelle molestie che forse, se fossero state denunciate pubblicamente, avrebbero potute essere evitate.

Commenti

pier1960

Ven, 09/12/2016 - 16:17

fino a prova contraria sono e vanno definiti CLANDESTINI

Cheyenne

Ven, 09/12/2016 - 16:23

SONO ANIMALI LO RIPETO DA SEMPRE

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 09/12/2016 - 16:36

Ma perche' dementi come ElPirl e Conviene credete che non coprirebbero un assassino stupratore pur di non far trapelare che sono gente abituata a rituali da terzo mondo e a difesa della loro ideologia?? Cioe' Elpirl da' del genio a quel baluba africano che canta e prende in giro gli italiani dicendo che "si e' inventato un lavoro" al contrario dei giovani Italiani, come se ci dimenticassimo gli altri milioni di baluba che vendono accendini o stanno ai parcheggi e i milioni di cervelli italiani emigrati all'estero. Questo sono i sinistrati, gente da mettere alla gogna.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 09/12/2016 - 16:58

cambiera' qualcosa? nulla.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Ven, 09/12/2016 - 17:08

Insabbiare fa parte della politica, per non creare rumors ovvero perdere voti!! La ARD l'ha fatto per uno solo scopo.."interessi politici-Merkelchen" visto che la AFD ricupera ogni giorno sempre di piü consensi.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 09/12/2016 - 17:13

La gente non lo sa, ma da tempo è in atto la strategia del silenzio. Stanno applicando il principio caro alla sinistra che non bisogna divulgare notizie di reati commessi dagli immigrati, perché alimenta l’odio etnico e la xenofobia. Tempo fa sui vari siti in rete, dall’Ansa ai quotidiani nazionali, ogni giorno comparivano notizie sui reati commessi da immigrati. Non passava giorno che non ci fossero notizie di scippi, furti, rapine, aggressioni, stupri, spaccio di droga, prostituzione e reati vari ed assortiti, commessi dalle nostre “care preziose risorse”. Tanto che scrissi diversi post sul mio blog facendo l’elenco cronologie delle loro malefatte. Poi, di colpo, queste notizie sono andate diminuendo, così che oggi, salvo casi eclatanti, è difficile trovare sui media notizie di reati commessi dagli stranieri. E’ un bavaglio mediatico imposto ai media; e non solo in Italia. Cercate in rete “Carta di Roma” e leggete cos’è e cosa si propone.

Una-mattina-mi-...

Ven, 09/12/2016 - 17:22

IN QUESTA TIRANNICA EUROPA, la manipolazione della verita' non ha limiti

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 09/12/2016 - 17:23

che siate MALEDETTI!! VIGLIACCHI VENDUTI DAL VATICANO ALLA UE ALLA SINISTRA, INDEGNI, IGNAVI, FECCIA

sparviero51

Ven, 09/12/2016 - 17:28

GLI È RIMASTO IL COMPLESSO DEL "FORNO" !!!

istituto

Ven, 09/12/2016 - 17:54

Per Giano. Hai ragione. Tutto questo è partito dalla CARTA DI ROMA. La troverete in versione integrale nella rete. È un vero DIKTAT che impone CENSURE pesanti ai GIORNALISTI. Qualche esempio: 1) Vietato dire CLANDESTINI , si deve dire MIGRANTI o RICHIEDENTI ASILO. 2)In caso di grave reato commesso dalla RISORSA ne si deve tacere l'etnia e la nazionalità. Ecc ecc. Leggetelo, è il manuale di una DITTATURA. Naturalmente le pene sono pesanti verso i giornalisti che non si "adeguano" al DIKTAT.

Tuthankamon

Ven, 09/12/2016 - 18:06

In Italia l'OMERTA' di taluni media sui reati più abietti commessi da stranieri e nomadi irregolari o clandestini, risale a mia conoscenza, almeno agli anni 80. Ho date, fatti e nomi! E ci meravigliamo? D'altra parte c'è già stata l'insabbiatura di massa del Capodanno 2016. Un'offesa a tutti i Tedeschi e i popoli della UE!!!!!!!!!!!!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 09/12/2016 - 18:07

La colpa è solo degli indegni governanti europei dei quali fa parte anche l'Italia!

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Ven, 09/12/2016 - 18:09

A proposito, franco-a-trier tu che sbavi dietro a Merkel, vuoi farci la grazia di commentare questa notizia?

laura bianchi

Ven, 09/12/2016 - 18:41

Quante ne ha coperte la Germania di schifezze.Ma io mi domando: dove sono i GENITORI????????????????

Tuvok

Ven, 09/12/2016 - 18:48

L’immigrazione, in un’Europa dominata dalla MONETA TOSSICA chiamata euro ha lo scopo di spingere verso il basso il costo del lavoro, creando un regime di concorrenzialità tra lavoratori. Prima dell’euro si poteva ricorrere cosiddetta “svalutazione competitiva”, che dava ossigeno all’economia. Ora si può solo intervenire sui salari e sulla flessibilità/precarietà in modo da mettere in grado le aziende di spendere meno e di liberarsi facilmente del personale in eccesso. L’immigrazione procede in questo senso, ma perchè fosse accettabile era necessario “comprare” la complicità di un sufficiente numero di persone e a questo scopo hanno inventato il BUSINESS impropriamente definito “accoglienza”

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 09/12/2016 - 19:35

Ormai l'unico canale veritiero d'informazione è Youtube. SAu Youtube si vede tutto ciò che le normali reti nascondono

pensaepoiagisci

Ven, 09/12/2016 - 22:00

secondo me c'è un interesse immenso dietro questa migrazione ..che coinvolge tutti gli stati in europa !!!

killkoms

Ven, 09/12/2016 - 22:55

vietato parlare dei crimini dei sedicenti migranti!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 11/12/2016 - 12:54

Notizia contraria al piano Kalergi. Ecco che la democratica Neuropa la censura.