La funicolare di Chiaia è ferma da stamattina. La rabbia dei cittadini napoletani

Per adesso non è possibile pronunciarsi sulla durata del fermo che, inizialmente, sarebbe stato previsto per l'intera giornata odierna. L'unica cosa certa è che le persone si sono trovate dinanzi ai cancelli sbarrati, senza alcuna alternativa, se non quella di prendere un taxi o di spostarsi a piedi

È chiusa dalle ore 7,10 di stamattina la funicolare napoletana di Chiaia, a causa di un grave guasto tecnico nella sala macchine e anche se sono partite le attività di ripristino delle corse dei treni ci vorrà un po’ di tempo prima che la situazione torni alla normalità.

Cresce la rabbia e la protesta dei residenti e dei commercianti, intanto, che subiscono gli ennesimi disagi di una linea ferroviaria con problemi cronici. “Ancora una volta stamani l'impianto della funicolare di Chiaia è stato posto temporaneamente fuori servizio per un guasto – spiega Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e del trasporto pubblico – al momento, come si apprende anche da un aggiornamento pubblicato sul sito Facebook dell'Anm, i tecnici sono al lavoro per ripristinare quanto prima la funzionalità dell'impianto della funicolare.

Per adesso non è possibile pronunciarsi sulla durata del fermo che, inizialmente, sarebbe stato previsto per l'intera giornata odierna. L'unica cosa certa è che, di punto in bianco, le persone si sono trovate dinanzi ai cancelli sbarrati della funicolare, senza alcuna alternativa, se non quella di prendere un taxi o di spostarsi a piedi”.