«Nessun allarme, sono casi isolati»

Pietrogino Pezzano: «Agire è più difficile perché fra i fenomeni non c’è nesso causale»

Nessun nesso causale tra i tre casi di meningite riscontrati in cinque giorni in Brianza, ma le strutture sono state allertate e la macchina della profilassi è attiva sin da subito. Non è la prima volta che il responsabile della Asl 3 si trova a far fronte all’emergenza. «Si tratta di casi fulminanti - commenta Pietrogino Pezzano - davanti ai quali la medicina si ferma. Esiste una procedura standard che abbiamo attivato immediatamente sia dal punto di vista delle persone colpite direttamente sia da quello della profilassi sulle persone che sono venute in contatto con le persone colpite. Non esiste un collegamento diretto tra i tre casi e ciò rende più complicato agire, probabilmente il clima caldo umido di questi giorni ha favorito il diffondersi della meningite. Comunque, non esiste nessuna meningite perché la situazione è perfettamente sotto controllo. In ogni caso la popolazione è invitata per chiarire ogni dubbio rivolgendosi al proprio medico di fiducia contattando il numero verde 800.276.775».