No Tap, continua la protesta: bruciate schede elettorali e bandiere del M5s

Bersaglio della protesta sono appunto gli esponenti del M5s. I cittadini si sentono traditi dalle promesse non mantenute dei 5 stelle che nelle campagne elettorali dal 2014 al 2018 hanno sempre assicurato che, se fossero andati al governo, i lavori per il gasdotto sarebbero stati bloccati

La battaglia dei No Tap continua più "accesa" che mai. Da venerdì e dalla conferma del premier Conte sulla ripresa dei lavori per la costruzione del gasdotto, le proteste non si sono placate. Schede elettorali, bandiere del M5s e manifesti sono stati bruciati dai cittadini di Melendugno e attivisti No Tap che stano manifestando sotto la sede della delegazione della Capitaneria di porto di San Foca, la marina di Melendugno in cui approderà il gasdotto che porterà il gas dell'Azerbaijan in Europa.

Bersaglio della protesta sono appunto gli esponenti del M5s. I cittadini si sentono traditi dalle promesse non mantenute dei 5 stelle che nelle campagne elettorali dal 2014 al 2018 hanno sempre assicurato che, se fossero andati al governo, i lavori per il gasdotto sarebbero stati bloccati.

Secondo le dichiarazioni del vicepremier Luigi Di Maio, il Paese non ha molte alternative e interrompere i lavori significherebbe sottoporre l'Italia al rischio di pagare penali miliardarie. Motivazioni che non sono servite ad allentare le tensioni e il movimento No Tap continua a manifestare il suo totale dissenso. Per ricordare agli elettori chi sono i pentastellati che si erano impegnati in prima persona sull'argomento gasdotto, i No tap hanno allestito un manifesto con le loro foto: da quella del ministro per il Sud, Barbara Lezzi ad Alessandro Di Battista, Luigi DI Maio, Diego De Lorenzis, Soave Alemanno, Daniela Donno, Michele Nitti, Veronica Giannone, Leonardo Donno, Iunio Valerio Romano, Giuseppe L'Abbate, ovvero, i parlamentari eletti in Salento.

"Avete tradito il contratto di governo sottoscritto con i vostri elettori che prevede la partecipazione dei cittadini nelle decisioni che li riguradano e un'analisi costi/benefici sulle grandi opere. Con il vostro voltafaccia avete dimostrato di essere peggio dei vostri predecessori. Se vi resta ancora un minimo di dignità e onestà dimettetevi", riporta il manifesto.

Alla protesta ha preso parte anche il sindaco di Melendugno, Marco Potì: "Il ministro Salvini, che fa parte di questo governo - afferma il sindaco - ha preso l'impegno di non fare entrare le navi nei porti italiani e lo ha mantenuto violando Trattato di Dublino, e in quel caso non ci sono soldi ma vite umane in gioco, mentre Di Maio e Conte non hanno il coraggio e la volontà di fermare quest'opera, definita giustamente una follia ingegneristica". A questo punto, ha proseguito il sindaco Potì, "non so che tipo di trattativa si possa instaurare con il governo, ma noi continueremo a ricorrere in sede giudiziaria, sia amministrativa che penale. Ci sono tre o quattro indagini aperte su questo progetto da parte della Procura di Lecce, visto che si parla di legittimità dell'opera. Quindi, indagini in corso e incidente probatorio per la pericolosissima centrale di Melendugno. Noi faremo ciò che ci consente di fare la Costituzione italina, cioè manifestare, ricorrere alla magistratura e fare comprendere a che deve prendere decisioni che quest'opera è una follia e uno stupro per il Salento".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 28/10/2018 - 13:39

ma li avete votati voi! che volete di piu? non avete neanche voluto ascoltare berlusconi, unico che sapeva fare una politica seria e moderata, ma senza fare gli stupidi come ha fatto di maio, e nemmeno urlata come fa salvini, men che mai a imbrogliare le carte come ha fatto il PD! cercate di capire questo....

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 28/10/2018 - 13:46

Mi sto chiedendo come Salvini può stare ancora con quella massa di ignorati dei 5stelle. Una massa di imbecilli ignoranti che in quelle zone hanno fatto la loro foortunata campagna elettorale sul NO TAP. Bugiardi ignoranti e pure cialtroni, all'ora non sapevano quello a cui sarebbero andati incontro bloccando la TAP ? Falsi ipocriti ora si svegliano che non è possibile bloccare la TAP ahahaha ...ma mi preocupa Salvini, ma che kxxxo ci stai a fare con quella cozzaglia di ignoranti ???

Marguerite

Dom, 28/10/2018 - 13:47

Con un po’ di fortuna D8 Maio sarà fuori prima di Junker !!!!

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Dom, 28/10/2018 - 13:56

Ahah ..... che poveracci quelli che li hanno votati. Ma cosa vi aspettavate da questi quattro ignorantelli

venco

Dom, 28/10/2018 - 14:01

Lasciarli senza gas e senza energia elettrica e tagliargli i soldi pubblici

LupoSol

Dom, 28/10/2018 - 14:06

finalmente qualcuno si sta accorgendo di quanto sono dei buffoni questi del M5S. Io aspetto sulla riva del fiume a vedere passare il loro cadavere....

unosolo

Dom, 28/10/2018 - 14:41

per ottenere consensi un tempo prima ti davano scarpa destra poi sinistra , oggi si danno promesse vere o false sono solo promesse , sappiamo tutti che in caso di recessione di qualsiasi contratto si pagano penali quindi il M5S ha promesso cose assurde e lo hanno votato , che dietro ci siano creduloni o loschi individui che indirizzano elettori in vie errate ne sapremo , il tempo da sempre risposte ,

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 28/10/2018 - 15:11

RIPROVOOOO!!! Vorrei proprio sapere con che GAS stanno riscaldando le loro case d'inverno questi Salentini!!! Se non con quello che proviene da altri gasdotti Algeria o Russia, che attraversano altri territori Italiani. Se gli abitanti di questi altri territori, si fossero comportati come loro, con che cosa si riscalderebbero questi EGOISTI!!! AMEN.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 28/10/2018 - 15:18

RIPETO perche e uscita la scritta THIS PAGE IS NOT WORKING. RIPROVOOOO!!! Vorrei chiedere a questi Salentini che NON vogliono il gasdotto, con quale GAS riscaldano d'inverno le loro case!! Se non con quello proveniente da altri gasdotti quali Algeria o Russia. Gasdotti che attraversano altre regioni Italiane. Se gli abitanti di queste altre regioni si fossero comportati come loro, con che cosa avrebbero finora scaldato le loro case sti EGOISTI!!! AMEN.

Cheyenne

Dom, 28/10/2018 - 15:36

buffoni e buzzuri per primo il cialtrone chiamato emiliano. Secondo costoro l'italia dovrebbe ritornare all'età della pietra

carlottacharlie

Dom, 28/10/2018 - 15:43

Sud sud, sordo e cieco che vota sempre per il proprio bene e mai pensante al bene di tutto il paese già che quando vi conviene dite che siamo tutti italiani. Dispiace che sia solo una parte del sud ad aver capacità che non li differenzia dal nord e dispiace ancor di più che per colpa di "difettosi" tutto il sud venga identificato come negletto. Il voto ai 5sciocchi per aver denaro regalato e per non aver progresso; bravi bravi intelligentoni, andate a ramengo nella speranza che il sud intelligente vi metta il bavaglio e catena.

carpa1

Dom, 28/10/2018 - 16:48

Tagliate loro il gas. Da oggi in avanti tutti coloro che non vogliono gasdotti, centrali elettriche, elettrodotti, inceneritori e tutti gli altri servizi dovranno rinunciare, forzosamente, ad essi; niente gas, niente elettricità, rifiuti abbandonati DENTRO le loro case (non in strada che è di tutti) e via di questo passo.

Ritratto di Rerum

Rerum

Dom, 28/10/2018 - 17:10

E' la solita partita di giro. Poche centinaia di persone che si oppongono a tutto senza curarsi che la controparte è composta da milioni di italiani. Poi qualcuno ha la faccia tosta nel dire che in Italia, unica nazione al mondo, non si fanno opere importanti nell'interesse generale.

FrancoS73

Dom, 28/10/2018 - 17:12

Ragazzo Di Maio .. Interessi Privati Presentano il CONTO !!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 28/10/2018 - 17:17

Emerge la schifosa anima comunista del no tutto. Dovevate votare Leu o pap, hanno le stesse vostre idee bacate, no a tutto, ma non rinunciano a niente. Salvin ima che ci stai a fare con quella accozzaglia?

paolo1944

Dom, 28/10/2018 - 17:34

Ma qualcuno vuol spiegare a questi quattro mentecatti (aizzati da propagandisti prezzolati senza scrupoli) che si tratta solo di un tubo in acciaio interrato a due metri di profondità e non di una centrale nucleare? E che tutte le città del mondo sono piene di tubi di gas? Incredibile come l'ignoranza assoluta regni sovrana, alimentata da gente sinistra (in tutti i sensi) e menzognera.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 28/10/2018 - 17:54

Gente sinsitra, che non merita di essere ascoltata. Pretendono riscaldamento, luce e mezzi di trasporto e si lamentano se li devono pagare cari. Ma da falsi progressisti votano no a tutto. Dei veri comunisti a tutti gli effetti, magari lo erano, ma hanno ripudiato il loro partito pallista per prenderene un altro uguale solo per il reddito di cittadinanza, da fancazzisti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 28/10/2018 - 18:10

Ma in che cosa consisterebbe questa "follia ingegneristica"? Qualcuno di coloro che protestano me lo vorrebbe gentilmente spiegare? Per quanto mi riguarda, l'unica cosa che vedo in questo progetto è un gran vantaggio per noi Italiani: quello cioè di poter scegliere da chi comprare il gas naturale al miglior prezzo, anziché dipendere da un fornitore unico. C'è qualcos'altro che non so?

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 28/10/2018 - 18:15

@bracco Ah beh... allora è solo una questione di principio! Lo avevano promesso, quindi devono farlo, costi quel che costi. Giusto? A me invece sembra che il fatto di aver cambiato idea su una promessa che, come indica chiaramente il sondaggio in corso su skytg24, ha solo un 14% di favorevoli, sia un punto a favore di Di Maio, il quale ha dimostrato che a volte, oltre a sparare sentenze, si può anche ragionarci sulle cose!

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 28/10/2018 - 18:18

carpa1 Secondo me, loro pensavano di prendere un bel po' di soldi a titolo di risarcimento... di che cosa poi non si sa, visto che i danni che può provocare all'ecosistema un tubo interrato sono pari a ZERO!

Ritratto di Rerum

Rerum

Dom, 28/10/2018 - 18:18

Mi è venuto in mente a proposito dei No Tap che, a suo tempo, hanno protestato perchè si dovevano espiantare alcuni ulivi. Nel frattempo ne sono morti a migliaia per la nota malattia nell'indifferenza degli stessi individui. :-)

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 28/10/2018 - 19:10

X hernando45: a loro il gas non serve, si scaldano con il fiato caldo della mucca che hanno nel corridoio .....

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 28/10/2018 - 19:28

Questi debosciati sono la vergogna del Salento. Meglio definiti 'li ppoppiti', manifestano impudicamente tutta la arretratezza tipica di certe sofferte emarginazioni localistiche. Non sembra loro vero poter essere protagonisti televisivamente della difesa di false difese territoriali. -19,28 - 28.10.2018

brasello

Dom, 28/10/2018 - 19:52

la "follia ingegneristica" a detta di chi? dei grillini che bevono l'urina perchè dicono che cura tutti i mali? o di quelli che dicono che per curare il cancro non ci vuole la chemio ma bisogna bere centrifugati al finocchio e fare yoga? purtroppo oggigiorno la possibilità di divulgare la propria ignoranza ha dato alla testa a certa gente.il teorema uno vale uno (cara ai 5 stelle) non fa diventare ingegneri o statisti quelli che hanno la terza media.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 28/10/2018 - 19:59

@paolo1944... Ma perché te pensi che sia il tubo il problema? Come l'amianto dentro la montagna per la TAV? Questi sono gente che veramente non ha un "tubo" da fare tutto il giorno e si prodiga a fare caciara per nulla: prima erano gli ulivi... poi quando si è visto che gli stessi vengono strapiantati e reimpiantati con tanto di cure, si sono inventati un non meglio identificato problema dovuto all'interramento e nel punto di transizione tra mare e terreno... Ma se lo chiedi non ti rispondono... sono incavolati per il fatto che Di Maio è stato votato per il NO-TAP e ora glielo ha messo nel TOP parlandi di sanzioni che non esistono ma che lo sono e si concretizzano in contratti dismessi etc. Ovvero non sanno più a cosa attaccarsi... e pensare che hanno un bel tubo lungo e grosso a cui attaccarsi.

Ritratto di mailaico

mailaico

Dom, 28/10/2018 - 20:28

la gente ne ha i xoglioni piendi di quelli che promettono e non mantengono. Lo scontro con l'esercito e' inevitabile!

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 28/10/2018 - 20:28

In meridione non vogliono trivelle, gasdotti, centrali eoliche, industrie, inceneritori, discariche ..... vogliono solo soldi, magari travestiti da reddito di cittadinanza !

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 28/10/2018 - 20:38

X wilegio: a me, invece, sembra che l'aver promesso e sparato cavolate in campagna elettorale ed ora, di fronte alla dura realtà doversi adeguare per mantenere la "poltrona", sa parecchio di "nuova casta", alla faccia del cambiamento.

kobler

Dom, 28/10/2018 - 20:47

Mi levo il cappello davanti a Conte! A Melendugno ha detto "date la colpa a me"! Ma certe teste di c...o che ne possono capire di onestà? A loro basta chesi faccia la Torino Lione così arriva e parte "carne fresca" per tutti i gusti.....intanto i 20 miliardi di penale ci sono! Chiamateli come volete ma ci sono! CAlenda ha voluto fare il furbo dicendo "è risarcimento" ma io e voi mai abbiamo firmato per quello e il governo di prima è delinquente ancora adesso!!! Ora: chi deve decidere davanti a clasusole truffaldine può farlo cpolpendo i propri ma non la controparte... prima paghiamo e poi chiediamo risarcimento a chi firmò perché opera inutile!