Un nuovo guasto in metro: disagi e traffico sospeso

Un nuovo guasto alla linea verde della metropolitana fa scattare l'emergenza: treni guasti, stazioni che cadono a pezzi e il piano di ristrutturazioni interrotto

Muri scrostati, infiltrazioni e pannelli che si staccano. Le stazioni della metropolitana milanese appaiono proprio così: a pezzi. Le ristrutturazioni sono completamente ferme. E i guasti ai treni sono ormai all'ordine del giorno. Dopo il tamponamento di mercoledì 26 settembre alla fermata Gioia della linea verde, che ha causato il ferimento di una ventina di passeggeri, un altro guasto (sempre sulla linea verde della metropolitana) ha causato un prolungato stop del traffico.

Mentre l'ex vicesindaco di Milano Riccardo De Corato chiede a gran voce una commissione d'inchiesta per mettere chiarezza sulla settimana nera dei trasporti e, soprattutto, sulla gestione della sicurezza, il Comune di Milano rimane inerme dinnanzi alla crescente preoccupazione dei milanesi. I guasti, gli incidenti sono all'ordine del giorno. La più colpita, senza dubbio, è la linea verde. Anche se anche le altre due linee non sono immuni dai guasti. Questa mattina, il traffico è stato sospeso sulla linea due fra le fermate di Udine e Cascina Gobba per l'ennesimo guasto. I passeggeri dei treni della metropolitana sono stati fatti scendere ed è stato attivato un servizio sostitutivo com mezzi di superficie.

In realtà, non sono solo gli incidenti a preoccupare i passeggeri. Le stazioni, come si legge sul Giornale oggi in edicola (leggi l'articolo), stanno letteralmente cadendo a pezzi dal momento che il piano da 3 milioni di euro è stato interrotto. Tanto per fare alcuni esempi: la stazione di QT8 fa i conti con muri scrostati e pannelli di marmo che si staccano dalle pareti; a Crescenzago i passeghgeri convivono con le infiltrazioni nei muri e l'umidità; le stazioni di cascina Gobba, Gorgonzola e Gessate hanno bisogno di essere ristrutturate.

Commenti

giuseppe.galiano

Dom, 07/10/2012 - 14:01

Certo che da quando Pisapia ha il timone di Milano in mano in questa città scorre tutto tranquillo. Scioperi selvaggi, scippi, furti, omicidi, tentativi di stupri, bus, metropolitane....niente disagi. Tutto a posto, a parte i nervi dei milanesi messi a dura prova. Ma come si dice, il cetriolo in quel posto se lo sono cercato.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 07/10/2012 - 14:03

Ma perchè la magistratura sempre così solerte nel contare i peli nel naso del Berlusca non pensa,per darsi un contegno di dignità di prendere in custodia un suo beneamato collega di nome pisapia e farlo salire su un treno della metropolitana milanese,prima facendole fare pipì in uno di quei luridissimi vespasiani della rete,poi farle fare il tragitto da Sesto S.Giovanni a Gioia con i finestrini aperti,per il rumore assordante delle ruote e la montagna di abusivi,poi chiederle dove sono finiti i cinquanta cent di Euro chiesti quale aumento per la miglioria della rete.Probabilmente è più interessante controllare i registri di gay e lesbiche,cosa vuoi che sia il problema del metro,mica porta voti e onorificenze.Magari sti Milanesi decidessero di adoprar le biciclette,elimineremmo un sacco di fastidi.Pisapia ma non hai vergogna?

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Dom, 07/10/2012 - 14:05

Naturalmente se tutte queste cose fossero successe ai tempi della Moratti, i compagni e i loro altoparlanti, cioè il Corriere della Serva e La Repubblica Delle Banane avrebbero fatto pagine e pagine per documentare i "disservizi", i tagli alle spese, la Milano che va a rotoli e quant'altro. Il top è stato raggiunto quando il Corriere della Serva ha riportato con la massima serietà le parole di quel tizio, capo dell'atm che ha detto che tutti questi casini sono stati solo il risultato della sfiga. E invece adesso è divertente leggere le 4 righe con cui il Corriere della Serva scrive che "negli ultimi giorni ci sono stati diversi inconvenienti tecnici". Bellissimo, sono solo "inconvenienti tecnici". Ovviamente se capitano a sinistra. Invece se capitano a destra sono "disservizi", "guasti", e compagnia cantante. Naturalmente, ai tempi di Pirlapia il biglietto costa 1 euro e 50, cioè il 50% in più di quanto costava ai tempi della Moratti. Si vede che il Pirlapia li ha investiti bene quei soldi in più, strano che il Corriere e il resto dei sinistrati non ci viene a spiegare bene come....

chiara 2

Dom, 07/10/2012 - 14:06

infatti la priorità erano le moschee ed i rom, oppure l'area c...ricordate

Martin Lutero

Dom, 07/10/2012 - 15:05

A Milano abbiamo un sindaco rifondarolo/komunista arancione, abile a "CINGUETTARE" con priorità coppie di fatto, sputacchiosi accoglienti ma assai disabile a guidare la città. Probabilmente tutti i suoi seguaci votanti del 2011 sono molto contenti dell'operato di questo personaggio inutile con la giunta e gli amici tipo presidente ATM. La Mia Bella Madonnina è molto incazzata !!!!

Giancarlob

Dom, 07/10/2012 - 16:35

Anziché correre dietro ai giochetti della politica, una bella inchiesta su come viene condotta la manutenzione in casa ATM ?

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 07/10/2012 - 18:12

Amministrazione da medaglia, fosse successo alla Moratti saremmo alla guerra civile, il tg3 10 servizi al giorno. Invece c'e' pisapippa e la banda vendolianrifondarola e tutto va bene. Area c, biglietto aumentato del 50% , servizi allo sfascio, stupri, violenza e campi nomadi tornati da dove erano stati sgombrati. Ma volete mettere il fascino della banda pisapippa con i matrimoni gay e la grigia e lavoratrice Moratti? Brusco risveglio per i milanesi, rincoglioniti dalle cazzate di un branco i cialtroni.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 07/10/2012 - 18:12

Amministrazione da medaglia, fosse successo alla Moratti saremmo alla guerra civile, il tg3 10 servizi al giorno. Invece c'e' pisapippa e la banda vendolianrifondarola e tutto va bene. Area c, biglietto aumentato del 50% , servizi allo sfascio, stupri, violenza e campi nomadi tornati da dove erano stati sgombrati. Ma volete mettere il fascino della banda pisapippa con i matrimoni gay e la grigia e lavoratrice Moratti? Brusco risveglio per i milanesi, rincoglioniti dalle cazzate di un branco i cialtroni.

Ritratto di fcovone

fcovone

Dom, 07/10/2012 - 19:23

Come cittadino sono ovviamente rammaricato per i disagi sofferti dagli utenti, ma come elettore sono incazzato con i milanesi. Ma, dico, che bisogno aveva una città come Milano di questo pagliaccio rivestito, di questo incapace buono solo a drenare danaro dalle tasche dei milanesi??? Il vero problema è che per quanto buono a nulla, questo parassita non si è insediato sullo scranno del sindaco di Milano autoproclamandosi da solo. Questo assoluto idiota lo avete votato! Non so se sia giuridicamente possibile destituire un sindaco in carica, ma se si potesse occorrerebe farlo SUBITO!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Dom, 07/10/2012 - 19:51

fcovone, per come conosco io i milanesi pensavo che il centrodestra avrebbe vinto a Milano anche se avesse candidato una bottiglia da 1 litro di latte. E invece ha perso, contro una nullità intellettuale completa come Pisapia. Questo significa che i milanesi hanno voluto dare una sonora lezione alla Moratti, che onestamente ha fatto pena come sindaco di Milano (anche se mai come questo lazzarone che ci siamo cuccati al suo posto) e anche a Berlusca e soci che continuano imperterriti a mandare avanti gente che ha già ripetutamente fallito nei propri ruoli. E' stato un messaggio a Berlusconi e al Pdl che a quanto pare, visti tutti i casini e gli scandali successivi, non hanno capito per nulla.

Willy Mz

Dom, 07/10/2012 - 22:08

dove sono finiti i soldi per la manutenzione? in quale tasca?

gianni59

Lun, 08/10/2012 - 02:27

Ludovicus...guardi che non si è mai visto cadere una stazione in un anno...per cui queste cose succedevano anche al tempo della Moratti, solo che il Giornale (chissà perché) non era così solerte nel segnalarle...

Amon

Lun, 08/10/2012 - 08:59

giuseppe.galiano a dirla tutta non e' mai cambiato nulla semplicemente questo giornale non ne parlava perche' c'era una giunta di destra. i politici TUTTI sono incompetenti eletti perche' sorridono e si vestono bene.

albnane

Lun, 08/10/2012 - 09:28

E' NORMALE CON UN SINDACO COME PISAPIA!!!!! MA PROVATE AD AVERE BISOGNO DI UNA TOILETTE NELLA METROPOLITANA MILANESE....................NON ESISTONO!!!!!!!!!!!!!!! e negli altri paesi????? ESISTONO!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 08/10/2012 - 10:07

gianni59 tu sei il classico tipo con le risposte sempre preconfezionate. Da quando c'è pisapia Milano è peggiorata sotto tutti gli aspetti ma per te bisogna dire per forza che Milano andava male anche con la Moratti. Parlare con certa gente è inutile.

jointella88

Lun, 08/10/2012 - 10:12

tanto per dovere di cronaca, sulla roma-lido e la metro B di roma ci sono stati una 50ina tra interruzioni e guasti nell ultimo anno,5 amministratori delegati in 4 anni e 800 persone assunte dopo pochi mesi dall ascesa di alemanno,ovviamente senza bandi e per direttissima dati alla mano il rapporto persone\finanziamenti al trasporto pubblico é quasi doppio a milano ma a roma paghiamo lo stesso prezzo di biglietto per metá del servizio

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Lun, 08/10/2012 - 10:56

Perchè mai il "buon" Pissappia dovrebbe preoccuparsi dello stato di manutenzione delle linee della metropolotana? I suoi protetti, i variopinti cittadini del mondo che lui accoglie a braccia aperte in casa... degli altri, i cammelieri prostranti la mecca che lui abbraccia quotidianamente, sono abituati al degrado, non ci fanno cao, anzi, ci sguazzano. E le coppie gay magari troverebbero pure un pò più di... intimità, se mancasse anche un pò di illuminazione!

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Lun, 08/10/2012 - 11:00

jointella, d'accordo ma spero che tu non voglia paragonare il livello dei servizi di Milano a quello di Roma...

jointella88

Lun, 08/10/2012 - 12:04

é l unica vera realtá con la quale milano puó confrontarsi. il dato di fatto é il doppio dei soldi destinati per i mezzi pubblici allo stesso prezzo del biglietto, quindi o c'é qualcuno che fa miracoli o c'é qualcuno che mangia bene ovviamente sono anche situazioni eriditate , alemanno ha ricevuto un sistema che funzionava male mentre pisapia uno che funzionava meglio. il dato di fatto é che mentre quello di pisapia continua a funzionare bene o male quello di alemanno, esclusi gli scandali, da funzionare male é passato a non funzionare