Un poker di insegne per una pasquetta golosa

Il pesce di fiume furoreggia a Vigevano Sorpresa ligure a Busto

Pranzo di Pasqua: perché non scegliere per una volta un'opzione diversa dalla solita tradizionale abbuffata? Perché auto-affliggersi con digestioni che spesso si prolungano per giorni interi? Oltretutto, a un tiro di schioppo da Milano oggi è più che possibile celebrare la resurrezione di Nostro Signore con un pranzo creativo, leggero e in contesti godibilissimi. Vediamo dove.
A Seregno, periferia nord, Giancarlo Morelli dell'Osteria del Pomireau, pomiroeu.it, 0362.237973, quest'anno sfodera una carta pasquale di tutto rispetto: circa 80 euro vini inclusi per un percorso, anche di mare, che mette l'agnello nel ragù degli Spaghettoni con spinaci e pecorino stravecchio. La carne da immolare dopo è un piccolo Capretto pasquale sardo, marinato una notte in rosmarino, aglio, olio e cipolla, cotto nel suo grasso con patate e servito in casseruola di rame. E la colomba è con salsa d'arancio e panna al fiore di sambuco.
Nel giardino della corte del Mirò a Busto Arsizio (Varese), 0331.623310, Massimo e Linda Mauri mettono in tavola un menù di 5 portate a 55 euro vini esclusi che inizia con una rivisitazione della Torta pasqualina, in questo caso forgiata con spinaci, ricotta di bufala e uova di quaglia e come secondo propongono un Filetto d'agnello neozelandese con pistacchi, pinoli, mandorle e salsa al cioccolato speziato. La colomba arriva sottoforma di cubo e con spuma di mascarpone e streuzel di mandorle al seguito.
A Vigevano, tra le frasche a un passo dal Ticino, Enrico e Luisa Gerli dei Castagni, 0381.42860, ristoranteicastagni.it, disegnano una pasqua con tanto pesce di fiume, a partire dalla Pallottina di storione ripiena di gamberi di fiume e guanciale di maiale, crema di patate e cipollotti. Sul secondo, de gustibus: o il Merluzzo in 3 modi - stoccafisso mantecato, margottino di patate ripieno di baccalà e provolone e polpetta di merluzzo ripieno di cipolle alla amatriciana - oppure il Maialino da latte disossato e arrostito nel suo fondo su patate schiacciate alle erbe e pomodori secchi. In media 55 euro vini esclusi.
Quarta e ultima opzione pasquale a Cernusco sul Naviglio, dove anche i fratelli Di Bari del Due Spade, 02.9249200, ristoranteduespade.it, hanno preparato un percorso che ridesta gole assopite da cattive abitudini: 42 euro per tanti piccoli assaggi che hanno il culmine nel Filetto di manzo con tortino di patate e verdurine e Colomba di produzione propria. Slurp resurrettivo.