È malato e vive in un'auto. Il Comune: "Per te niente casa"

Il signor Ruggiero, 72 anni, ha fatto domanda per un alloggio popolare. La risposta: "Non ha i requisiti"

Milano - Il signor Ruggiero Ilgrande ha 72 anni, soffre di una forma grave di diabete, non ha una pensione. Nel 2008, dopo che per l'età e gli acciacchi si è visto costretto a smettere di lavorare al mercato del pesce, è stato sfrattato dalla casa in cui abitava: senza lavoro né sussidi, non riusciva più a pagare l'affitto.

Avrebbe avuto un modo facile per assicurarsi un periodo di relativa calma: bastava trasferirsi in una casa occupata. A Milano, come in molte grandi città, c'è chi sopravvive anni sotto un tetto che non gli spetterebbe di diritto prima che arrivi davvero lo sgombero.

Invece questo 72enne ha deciso, pensate un po', di rispettare le regole. Semplicemente, ha compilato fiducioso la richiesta al Comune per mettersi in lista per un alloggio popolare. E nel frattempo, da sette anni, ha iniziato a vivere nella sua automobile. In attesa. Un po' di sacrificio, dev'essere stato il ragionamento, per poi avere finalmente dall'amministrazione comunale quell'aiuto che di certo, viste le sue condizioni di salute e di reddito, gli sarebbe spettato.

Così, con non poche difficoltà, è riuscito ad andare avanti, somministrandosi ogni giorno l'insulina per sopravvivere e mangiando, anche grazie all'aiuto di alcuni cittadini e comitati del quartiere che hanno deciso di dargli una mano.

Fino a quando, il 2 luglio scorso, non è arrivata la beffa: una lettera recapitatagli dal Comune - «Direzione centrale Casa e Demanio, Settore assegnazione alloggi di edilizia residenziale popolare», reca l'intestazione - in cui c'è scritto in burocratese che il signor Ruggiero non può avere un alloggio popolare. Anche se nella graduatoria attuale la sua domanda è «inserita alla posizione 99», che rispetto alle decine di migliaia di richieste in coda non è niente male. Il motivo: mancano i requisiti, la sua situazione di persona costretta a dormire in auto da sette anni, come emerso dai controlli effettuati, «rende incompatibili - è scritto nella missiva - alcune condizioni». Segue l'elenco dei requisiti mancanti in questione: «Non sussiste la condizione di coabitazione», «non sussiste il sovraffollamento», «non sussiste la condizione di barriere architettoniche». Sì, siamo alla beffa: forse se Ruggiero non fosse stato un anziano solo, se avesse dormito in auto con altre persone, allora la «coabitazione» e il «sovraffollamento» sarebbero stati ravvisati. Così come il diabete non basta, perché si possa parlare di barriere architettoniche avrebbe dovuto, forse, stare su una sedia a rotelle.

Insomma, «la condizione abitativa impropria» del signor Ruggiero nella sua auto fa scivolare in basso la sua richiesta di casa popolare. «Miracoli» della burocrazia.

Una storia, questa, che il consigliere di zona 7 in quota Forza Italia Raoul Bonomi ha preso a cuore, portandola alla luce e denunciandola con forza. Ora resta la possibilità di un ricorso al Tar della Lombardia contro il provvedimento e quella, già preannunciata, di una nuova richiesta davanti alla commissione che assegna gli alloggi popolari «in deroga» (che però per il 2015 ha già esaurito i posti disponibili).

Nell'attesa, Ruggiero continuerà a dormire in auto. «È già grave che il Comune non gli abbia dato un sussidio - commenta il consigliere di Forza Italia a Palazzo Marino Fabrizio De Pasquale, che assieme a Bonomi ha sollevato il caso -, ma la cosa ancora peggiore è che non vengono sgomberati coloro che occupano abusivamente le case sfitte e tolleriamo allo stesso tempo che una persona anziana e malata viva da anni nella sua automobile».

Twitter @giulianadevivo

Commenti

Ggbs

Mar, 10/11/2015 - 08:10

diamole a Rom ed extracomunitari che le meritano e paga o le tasse...VERGOGNA

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 10/11/2015 - 08:12

Consigliategli di autonominarsi migrante clandestino , certamente la sboldrina si attiverà per aiutarlo.

vince50

Mar, 10/11/2015 - 08:14

Il sig,Ruggiero pretende troppo,non può avere i requisiti è Italiano.

vianprimerano

Mar, 10/11/2015 - 08:15

Vergogna: con tutte le tasse che paghiamo, siamo uno dei pochi Stati europei senza un serio sussidio di disoccupazione e per la casa, pero' obbediamo cieccamente alle direttive europee di fornire degli alloggi di lusso per quei criminali profughi, un piano degli illuminati (la maggior parte residenti negli USA) per far invadere e creare chaos all'interno del nostro continente. E' vero, anche altre nazioni in questo particolare momento spendono per profughi, pero' hanno da tantissimo tempo anche un solido welfare per i propri cittadini senza lavoro o che hanno difficolta' ad arrivare a fine mese. Politici italiani siete una vergogna e credetemi molto presto il destino ve la fara' pagare molto cara!

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 10/11/2015 - 08:17

Solamente i FASCIO-COMUNISTI, CHE SI SPACCIANO PER DEMOCRISTIANI, LASCIANO ANDARE UN PAESE IN DECLINO COME HANNO FATTO!!! Quello che più sorprende, è che sentire loro, tutto ciò succede solamente in paesi di terzo mondo!!! """QUI DOVE LORO CI HANNO PORTATO""" !!!

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 10/11/2015 - 08:18

Questa è la schifosissima repubblica, nata da quella cosa aberrante, che chiamano resistenza.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Mar, 10/11/2015 - 08:26

sig Ruggero... si spacci per una risorsa... vedrá : tutto cambierá

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mar, 10/11/2015 - 08:32

Questo è uno stato di NON-diritto. Chi ha pagato le tasse per una vita intera non ha nessun diritto, chi clandestino sbarca in Italia ha tutti i diritti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 10/11/2015 - 08:35

c'è gente che vive in una situazione veramente ai limiti dell'umanità! quel che è peggio, è che la sinistra si è dimostrata prepotentemente vigliacca e insensibile a questi problemi, mentre si dimostra sensibilità ai rom (che non pagano tasse e rubano, oltre a vivere sulle spalle dei contribuenti), ai clandestini (che entrano in italia senza permesso di soggiorno tassato, e fuggono da paesi che NON sono in guerra), ed ai gay che sono una piccola minoranza rispetto agli etero, la maggioranza che fonda la propria esistenza in una famiglia REALE! perciò la sinistra fa sempre più schifo, sta rovinando tutto quanto !!!

Un idealista

Mar, 10/11/2015 - 08:50

Nella Milano di Pisapia devono venire prima i rom, gli extra comunitari, i migranti, i drogati, coloro che si impossessano abusivamente degli alloggi sfitti. Chi invece ha lavorato per tutta una vita deve condurre la vita in auto, con tutto ciò che significa man mano che il freddo avanza. È una vergogna che questo succeda in Italia, tanto più in una città come Milano.

cameo44

Mar, 10/11/2015 - 09:04

Il torto di questo signore è quello di essere Italiano se fosse stato un rom o un clandestino si sarebbe trovato certamente una casa per lui ecco lo Stato di cui ci dobbiamo vergognare pensa e trova tante risorse per i campi rom e per accogliere chiunque ma non ha tempo ne risorse per pensare ai poveri di casa nostra Renzi come tutto il suo governo è impegnato a fare campagna elettorale andando in giro a dire che la crisi è finita che il paese grazie alle sue riforme è ripartito e che tutto va bene accusa di disfattismo a chi lo critica rifiuda l'eviden za come i tanti poveri i tanti disoccupati le tante imprese che chiu dono i tanti senzatetto Italiani mentre ospita in centri ed Hotel gli immigradi compresi clandestini e malavitosi

Ritratto di manasse

manasse

Mar, 10/11/2015 - 09:05

evviva i rossi che TUTELANO I POVERI

silvio50

Mar, 10/11/2015 - 09:14

caro signore lei deve diventare un clandestino,oppure un rom, vedra che le daranno l'albergo e 2,50 euro al giorno, funziona cosi in italia, se insiste dire che è italiano lo fanno morire di fame.

roberto del stabile

Mar, 10/11/2015 - 09:30

MI PARE GIUSTO NON E' MICA UNO ZINGARO LADRO E VIOLENTATORE PER AVER DIRITTO ALL'ASSISTENZA NE E' UN CLANDESTINO DIVERSAMENTE BIANCO, QUINDI DORMA PURE IN MACCHINA.QUESTO E' IL NOSTRO STATO CHE PRIMA O POI DOVRA' SCOMPARIRE PERCHE' ORAMAI E' NEL PEGGIOR STATO DI DECADENZA DELLA STORIA.ANCHE IL COMUNISMO ERA MEGLIO.!!!

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 10/11/2015 - 09:32

SCHIFO ITALIANO!! Tutta la mia solidarietà al Sig. Ilgrande e il massimo appoggio morale al consigliere geom. Bonomi per la sua battaglia contro leggi e loro interpretazioni che vanno sempre e solo a vantaggio dei delinquenti.

claudiofi

Mar, 10/11/2015 - 09:47

Ma perchè 30€ al giorno non li danno pure a lui ???? Non li danno forse ai falsi immigrati ??? Questa non è giustizia !!! Lavora una vita e finisce a vivere in auto !! Non è giusto ! Potrebbe capitare ad ognuno di noi !!! Bisogna far qualcosa !!

pagu

Mar, 10/11/2015 - 09:56

più leggo queste notizie e più mi monta la rabbia, FORZA NUOVA DOVE SEI????

alkt90

Mar, 10/11/2015 - 09:58

VERGOGNA ITALIA

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 10/11/2015 - 10:02

Rientra in Italia da immigrato, vedrai che la Boldri ti dà una casa.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 10/11/2015 - 10:08

Civis devi dire schifo al PD è lui al governo

Ritratto di Cassandra..

Cassandra..

Mar, 10/11/2015 - 10:15

in un paese in cui tutto gira al contrario prima vengono i clandestini, poi i zingari e per ultimo se avanza qualcosa gli italiani, lui semplicemente non ha i requisiti, non alimenta il "business"

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 10/11/2015 - 10:17

Con META' di quello che il governo Renzi spenderà nel 2016 per favorire l'immigrazione clandestina, si potrebbe dare un assegno di 500€ mensili a 275 mila senzatetto. Si mettono in tre e affittano un bilocale, completo di servizi e gli resta anche quel che basta per mangiare.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 10/11/2015 - 10:19

Ma è naturale! Che cosa pretende quest'uomo?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 10/11/2015 - 10:22

Mi sembra giusto. Non è una risorsa migrante e non porta cultura. Resti nella sua auto e non disturbi l'integrazione delle famiglie profughe "sovraffollate" con nove figli e sette ricongiunti.

linoalo1

Mar, 10/11/2015 - 10:24

Provi ad iscriversi al P.D. e mostri la Tessera!!!!

ziobeppe1951

Mar, 10/11/2015 - 10:40

Da quando Milano è in mano ai bolscevichi,degrado e ingiustizie sociali, sono all'ordine del giorno, l'arroganza e la prepotenza fatta pisapirla ha ridotto questa città ad una succursale nordcoreana

ney37

Mar, 10/11/2015 - 10:43

Vergogna e ancora vergogna viviamo in un paese di buffoni.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 10/11/2015 - 11:12

agli italiani non resta che la miseria e la morte. tutto l'aiuto possibile va ai caldestini arroganti.

honhil

Mar, 10/11/2015 - 11:16

E’ la risposta dei sacerdoti di un sinistro multiculturalismo che ha come obiettivo l’emarginazione degli italiani a favore di un’invasione chiamata accoglienza. Il dirigente che ha firmato quella lettera, con molta probabilità, però, abita in una casa di uno dei tanti enti comunali o statali, con un canone di affitto del tutto simbolico.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 10/11/2015 - 11:27

E qualcuno si sciacqua ancora la bocca, ad ogni occasione, con la resistenza e l'antifascismo...

Rossana Rossi

Mar, 10/11/2015 - 11:45

Ennesima esecrabile dimostrazione di questa povera italietta a targa pd che tutela i delinquenti e li risarcisce pure tipo quei ladri rom di Vicenza mentre gli italiani muoiono di fame. E c'è chi ancora sostiene questo pseudo-governo di usurpatori incapaci che hanno anche il coraggio di vantarsi che se l'economia sta riprendendo è merito loro.......ma andè a cagher voi e chi vi sostiene..........

pagu

Mar, 10/11/2015 - 11:50

straccia i documenti, rifiuta la cittadinanza di questo letamaio di paese e chiedi assistenza, cosa hai da perdere???

electric

Mar, 10/11/2015 - 11:51

Civis (10:17). Se aggiungi pure i 150 milioni buttati per salvare quella porcata di giornale che si sono creati (l'unità), si sarebbero potute sistemare molte più famiglie bisognose.

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 10/11/2015 - 11:54

chiama o scrivi a pontalti. lui è buono, di sinistra e ti aiuterà.

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 10/11/2015 - 12:04

Mi devo ricredere,pensavo che la situazione sociale esplodesse imminentemente con tutte le conseguenze del caso ,ma ovviamente non ho tenuto in conto di un calcolo matematico-statistico fondamentale.Quando si raggiungera una cifra ragguardevole delle persone come il signore anziano che dorme in macchina,allora e solo allora esplodera la bolla sociale.

yulbrynner

Mar, 10/11/2015 - 12:17

buffoni sono la maggioranza degli italiani ragion xcui si ha cio che si merita sti politicanti da strapazzo

Ritratto di IRON

IRON

Mar, 10/11/2015 - 12:22

sitten hai centrato il nocciolo della questione. Bravo ! Questa ennesima ingiustizia fa risaltare, ancora una volta, il vuoto farisaico di vacue parole: "andare incontro" "periferie ultime", "lanciare ponti" , *abbattere muri" "attenzione all' altro" "la persona la centro" ...bla...bla...bla...

yulbrynner

Mar, 10/11/2015 - 12:23

electric ricordati bene che ogni popolo ha i politici che si merita la politica serve solo a dividere i popoli x l'interesse esclusivo di chi alternativamente detiene il potere oggi essere didestra o di sinistra non conta più nulla perché le ideologie non esistono più ' ne esiste solo il ricordo ma occorre guardare avanti perché il potere campa sollo scontro fra fazioni del popolo bue e mantenuto ignorante apposta dai politici molto meglio un potere gestito da tecnici illuminati onesti capaci e innovativi che questo schifo... ma pochi ahimè lo capiscono.. finche continuerete a fare i talebani di destra e di sinistra favorirete sempre il potere e lo prenderete ahime' prenderemo sempre nel popo'

kayak65

Mar, 10/11/2015 - 12:35

il signore in questione si dipinga la faccia di nero e vadi a bussare a qualche convento o coop rossa...temo che gli arrivera' prima o poi una cartella da equitalia per non aver pagato tasi e tari sull'auto bene diventato casa.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 10/11/2015 - 12:59

vota vota pisapia...vota vota pd....oppure si tinga di nero e si scaraventi in una spiaggia Siciliana e dica che è un migrante, la casa la trovano in un secondo.

risorgimento2015

Mar, 10/11/2015 - 13:05

Le "RISORZE" clandestine e non, si sono arrufate tutte le vere risorze ,e gli italiani sono FOTTUTI!

Maura S.

Mar, 10/11/2015 - 13:29

Sussidio o appartamenti ai nostri italiani bisognosi, ma scherziamo! Ci sono prima i rom, i clandestini, gli extracomunitari, quelli che ci costano 35 Euri al giorno. Abbiamo oltrepassato sia la frutta che il caffè.... attenzione!!!

luigi.muzzi

Mar, 10/11/2015 - 13:48

è tanto che bin gli facciano pagare la Tasi sull'auto.

syntronik

Mar, 10/11/2015 - 13:50

L'unico consiglio che posso dare, visto lo stato attuale dello "stato", è farsi prestare i soldi per un viaggio, andare in LIbia ed imbarcarsi per l'italia, avrà diritto a hotel di prima categoria, vitto, telefonino, e anche uno stipendio, meglio di cosi non si può fare

aldoroma

Mar, 10/11/2015 - 14:21

Egregio signore lei è Italiano purtroppo e come tutti gli italiani di serie B.

Ritratto di Antero

Antero

Mar, 10/11/2015 - 15:39

Italianissimamente ...

bruna.26

Mar, 10/11/2015 - 16:45

Inquilina Aler San Siro. In questa zona vi sono centinaia di alloggi occupati, anche da 25/30 anni, da dei delinquenti che hanno approfittato del lassismo e della connivenza di chi aveva il compito di vigilare. E' vergognoso che il Comune rifiuti a quest'uomo la possibilità di vivere in un alloggio.

bruna.26

Mar, 10/11/2015 - 17:00

Inquilina Aler San Siro. In questa zona vi sono alloggi occupati da 25/30 anni da delinquenti che non hanno mai pagato l'affitto, grazie all'inerzia e alla connivenza di chi avrebbe dovuto vigilare. E' vergognoso che il Comune si rifiuti di dare un tetto a questa persona.

nippy

Mar, 10/11/2015 - 18:07

E questo sarebbe un paese civile? Ma possibile che mi vergogno solo io, dove sono tutti i buoni di cui siamo circondati, dov'è il sindaco, il parroco, il vescovo, i politici di ogni colore e grado? Un paese che permette che i suoi cittadini più deboli siano costretti a rovistare nei cassonetti, a vivere in macchina e tenta in ogni modo di togliere loro la dignità è un paese fallito indipendentemente dal pil, dallo spread, dal rating. Vergogna i nostri anziani hanno aiutato l'Italia a risollevarsi dopo la guerra e non deve essere stata una passeggiata di salute e questo è il rispetto che viene loro riservato.