A10, scontro sulle concessioni. Ma Autostrade: "Noi restiamo"

Governo pronto a revocare il contratto. Di Maio: "Via i vertici di Autostrade e maxi multe". Ma la società controllata dai Benetton fa muro

Ora nel mirino del governo c'è Autostrade per l'Italia. A Genova il drammatico crollo di Ponte Morandi ha scoperchiato un vaso di Pandora che rischia di travolgere la società controllata dalla famiglia Benetton attraverso Atlantia. "I responsabili hanno un nome e cognome, e sono Autostrade per l'italia", ha messo in chiaro il vice premier Luigi Di Maio annunciando non solo il ritiro della concessione ma anche una maxi multa da 150 milioni di euro. Secondo quanto apprende l'agenzia Agi da fonti molto qualificate, il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, starebbe valutando la possibilità di trasferire la gestione dell'autostrada A10 all'Anas. "Se un privato non è in grado - ha sentenziato Di Maio - le gestirà lo Stato".

"Non faccio l'ingegnere non faccio processi senza elementi però quel ponte era sotto il controllo di una società privata che guadagna miliardi facendo pagare uno dei pedaggi più cari d'Europa e che evidentemente non ha fatto quello che doveva, non ha speso i soldi che doveva". Tutte le dichiarazioni dei massimi esponenti del governo impallinano i vertici di Autostrade per l'Italia. "Revocare queste concessioni - tuona anche Matteo Salvini - dare le multe più alta possibile, far pagare civilmente e penalmente coloro che hanno questi morti sulla coscienza è il minimo". Oggi pomeriggio, in Prefettura di Genova, l'esecutivo ha incontrato l'amministratore delegato di Autostrade per l'Italia, Giovanni Castellucci che, secondo quanto risulta al Corriere della Sera, gli ha detto chiaramente di non aver alcuna intenzione di presentare le dimissioni come chiesto in mattinata da Toninelli. "Per anni - ha commentato Di Maio - si è detto che fare gestire ai privati sarebbero state gestite meglio che Stato. Oggi abbiamo uno dei più grandi concessionari europei che ci dice che quel ponte era in sicurezza e non c'era niente che facesse immaginare il crollo - ha, poi, continuato - Autostrade doveva fare la manutenzione e non l'ha fatta. Incassa i pedaggi più alti d'Europa e paghe tasse bassissime peraltro in Lussemburgo".

Nonostante le resistenze dei massimi dirigenti di Autostrade per l'Italia, che durante il vertice con il prefetto Fiamma Spena hanno assicurato di aver "investito oltre un miliardo all'anno in sicurezza" e di aver eseguito "verifiche trimestrali e test specializzati" che "rassicuravano su Ponte Morandi", il governo è ben determinato ad andare fino in fondo. "Visto che ci sono state gravi inadempienze - ha annunciato Toninelli - abbiamo attivato tutte le procedure per l'eventuale revoca delle concessioni, e per comminare multe fino a 150 milioni di euro". Tuttavia, parlando con l'agenzia Agi, uno dei massimi esperti del settore, che per i suoi incarichi istituzionali chiede di conservare l'anonimato, ha spiegato che la revoca della concessione con Autostrade per l'Italia per la A10 Genova-Savona è estremamente improbabile. "Sarebbe possibile solo in caso di dolo grave - ha argomentato - la società ha regolarmente rispettato i piani di controllo ed intervento stabiliti in accordo con il ministero dei Trasporti".

Il pugno duro del governo rischia ora di creare una grave spaccatura politica."Il governo sta esponendo a ulteriori danni quei cittadini che hanno investito i propri risparmi nel fondo Atlantia, società quotata in Borsa, holding del gruppo Autostrade", ha tuonato Renato Schifani, capogruppo di Forza Italia in commissione lavori pubblici del Senato, paventando "il crollo in Borsa a seguito della minacciata revoca di tutte le concessioni".

Commenti

antonmessina

Mer, 15/08/2018 - 16:12

investire in atlantia? ma chi puo avere dee del genere?

Gianni11

Mer, 15/08/2018 - 16:15

Adesso che faranno le toghe rosse? I Benetton sono i loro kompagni. Allarmi nelle loggie!

no_balls

Mer, 15/08/2018 - 16:17

Schifaniiiiiiii..... i cittadini hanno investito nel fondo????? Ma cosa stai cianciando!!!! Forse tu!. Capito perché questa gente fa quello che vuole???????? I loro controllori sono di questa specie. La riduzione della manutenzione indisturbata negli ultimi anni a chi la imputiamo? Agli amici politici of course.niente .. ci vuole un reset totale. Speriamo sto governo abbia la forza di farlo davvero

CALISESI MAURO

Mer, 15/08/2018 - 16:26

D'accordissimo le regalie PD devono cessare. Hanno lucrato anche troppo. Quindi bravo Di Mio e Toninelli ( miglior ministro 5S ). Tuttavia vanno cambiate anche le leggi sui licenziamenti agli statali e para statali... mi spiego Anas non brillava certo per efficenza.. e mi fermo qui per umana carita'. I migliori dovrano avere il potere in Anas. Questa Nazione va rivoltata come un calzino. Hanno capito i ns eroi?? Altro che decreto dignita'!! Anche statali e parastatali vanno licenziati in tronco in caso anche solo di incapacita'!!!!!

CALISESI MAURO

Mer, 15/08/2018 - 16:28

Schifani cosa vuole.. come mai e' tanto preoccupato per un soggetto privato?? Proprio uno sc..fo FI!!!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 15/08/2018 - 16:30

Eccolo qui, schifani, in difesa dell'indifendibile. A parte il fatto che se crolla in borsa, in lussemburgo, il titolo di questi incoscienti, un bel chissenefrega ce lo mettiamo volentieri! Quanto al fatto che la società abbia "rispettato i piani di controllo ed intervento" mi sembra evidente che non è così! Se lo avessero fatto, il ponte non sarebbe crollato, no? Se poi il difetto era originario (vedansi gli altri ponti firmati morandi) e non riparabile tramite manutenzioni, era dovere della società autostrade chiudere immediatamente quel tratto e provvedere alla sua sostituzione con altra opera adeguata.

husqvy510

Mer, 15/08/2018 - 16:34

E pagano le tasse in Lussemburgo... Tipico dei radical shit... la prima responsabilità è di prodi e d‘alema che hanno regalato questa concessione ai loro amichetti e renzi che l'ha adfirittura estesa. Spero che ora abbiate finito di svendere il nostro paese. Ladri rossi maledetti

Italiano_medio

Mer, 15/08/2018 - 16:54

Ma chi se ne frega di Altlantia, qua ci sono morti. Revoca immediata alla società autostrade, altro che ha fatto tutti i controlli e non c'è dolo.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mer, 15/08/2018 - 16:54

"...ulteriori danni quei cittadini che hanno investito i propri risparmi nel fondo Atlantia,...... ha tuonato Renato Schifani, capogruppo di Forza Italia ....." non abbiamo ancora seppellito i morti e tale Schifani parla così. come fa un qualsiasi partito a non cacciare un simile indegno personaggio?

Ritratto di comunistialmuro

comunistialmuro

Mer, 15/08/2018 - 17:05

Ecco,mi sembrava strano che Forza Italia non si fosse ancora schierata,come sempre,dalla parte sbagliata. Ci vuole davvero coraggio a chiedere l'alleanza della Lega.

Ritratto di ohm

ohm

Mer, 15/08/2018 - 17:08

ma chissenefrega! si specula su titoli e quando succedono queste cose e' giusto pagarne le conseguenze!

MOSTARDELLIS

Mer, 15/08/2018 - 17:21

Qui non si tratta di valutare se togliere la concessione o meno, qui si tratta di metterli in galera e pure subito. Speriamo che la magistratura una volta tanto agisca in fretta, se non altro per rispetto ai 39 morti e tanti feriti innocenti.

Ritratto di gianluca61

gianluca61

Mer, 15/08/2018 - 17:25

Boicottiamo autostrade, se lo meritano. Io ho smesso da anni di prendere autostrade. Smettiamo di alimentare un sistema artificiale

MOSTARDELLIS

Mer, 15/08/2018 - 17:25

Questo Schifani a dir poco sta proprio nelle nuvole. Difende i responsabili di 39 innocenti morti a causa della mancata manutenzione del ponte e questo signore parla di azioni in borsa. Non per buttarla sul politico, ma vi rendete conto che cosa è o è stata Forza Italia?

TitoPullo

Mer, 15/08/2018 - 17:27

Ma qualcuno chiuda la bocca al "bibitaro" del San Paolo dice delle castronerie tali che offendono anche le orecchie dei sordi!!

Marguerite

Mer, 15/08/2018 - 17:28

Ricordi che il 5*, in 2013, si OPPOSE ALLA DEMOLIZIONE DEL PONTE MORANDI !!!!!!!!!! Perché secondo il 5* non era a rischio !!!! Morandi realizzo anche un ponte in Venezuela che crollò e uno in Libia, chiuso perché a rischio crollo !!!!! L’Italia è il paese della VERGOGNA! Inutile cercare colpevoli all’estero la marciume è in Italia !!!

Massimo Bernieri

Mer, 15/08/2018 - 17:28

Credo sia molto difficile in un paese dove se uno è sorpreso a timbrare e poi assentarsi dal posto di lavoro,prima di essere licenziato ci sono ricorsi a volte vinti dall'assenteista di turno.Quà passeranno anni di battaglie nei tribunali per sapere chi ha ragione.I Benetton non cederanno facilmente.

Marguerite

Mer, 15/08/2018 - 17:30

Il governo 5* è una MxxxA ! Sono i 5* che si opposero alla demolizione del ponte Morandi !!!! Il verme è m El Governo attuale!!!!

Marguerite

Mer, 15/08/2018 - 17:33

Il 5* deve lasciare il governo !!! Sono loro che si opposero alla demolizione del Ponte Morandi, ritenendolo NON A RISCHIO !!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 15/08/2018 - 17:33

Ma Autostrade: "Noi restiamo"..STESSA PREPOTENZA DEI PDIOTI E SINISTROIDI !!!

Marguerite

Mer, 15/08/2018 - 17:35

Fù il 5* ad opporsi alla demolizione del ponte Morandi, ritenendolo non a rischio !!!! VERGOGNA IL 5* !!!!!

Ritratto di gianluca61

gianluca61

Mer, 15/08/2018 - 17:37

forza italia mi delude ogni giorno di più

Marguerite

Mer, 15/08/2018 - 17:37

DI MAIO ci dai il vomito !!!! È il tuo guru Grillo che si oppose alla demolizione del ponte Morandi, dichiarando che non era a rischio !!!!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 15/08/2018 - 17:37

schifani,NOMEN ET OMEN...cioè per non far perdere i soldi a chi specula in borsa,,possono passare tutte le stragi per incapacità,imperizia,menefreghismo e straguadagni sula pelle altrui!!

vale.1958

Mer, 15/08/2018 - 17:39

Qualcuno dica a Schifani che in Italia ci sono 7 milioni di poveri che non hanno soldi per mangiare, e lui difende,classico di Forza Italia ,chi i soldi li ha per investire in borsa.Ma non si fa schifo uno cosi di forza italia.

cangurino

Mer, 15/08/2018 - 17:41

FI ha inserito Schifani in lista bloccata, garantendogli un posto in parlamento. Perché tanta generosità? Perché Schifani, subito dopo essere stato eletto nel cdx (2013), è passato alla sinistra, ottenendo anche una poltrona, votandone ogni nefandezza. Quando ha capito che nel PD lo avrebbero buttato a mare, essendo un traditore dei propri elettori, FI gli ha aperto le porte, con tanto di baci ed abbracci. Le dichiarazioni odierne sono la conferma del soggetto che è. Perfetto in FI.

Marguerite

Mer, 15/08/2018 - 17:42

Gianni11, Guardi che è stato Grillo ad opporsi alla demolizione del ponte Morandi....aveva detto che non era a rischio....oggi con questo governo l’Italia è a rischio Venezuela...che anche il,suo ponte Morandi crollò !!!!

tormalinaner

Mer, 15/08/2018 - 18:05

Ma per favore adesso non tiriamo fuori i risparmiatori che hanno investito in Atlantia, cavoli loro la borsa comporta rischi! Piuttosto revochiamo le sue concessioni e diamole una multa di un miliardo di Euro, 160 milioni se la cava con poco, guadagna 3 miliardi all'anno con le autostrade italiane e i morti che queste provocano.

Ritratto di Elvissso

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marystip

Anonimo (non verificato)

oracolodidelfo

Mer, 15/08/2018 - 18:23

Illustre Schifani, chi ha investito in Atlantia non credo lo abbia fatto perchè costretto da una pistola puntata alla tempia. Condivido il commento di wilegio 16,30. Per niente illustre Schifani: del rischio che corrono gli investitori di Atlantia non me ne può importare di meno. Mi importa della vita spezzata di tante persone e del rischio che corrono tutt'ora le persone che devono percorrere le strade affidate alla gestione di questi Gaglioffi! Schifani, invito anche lei ad andare a prendere lepri!

Anonimo (non verificato)

pasquinomaicontento

Mer, 15/08/2018 - 18:43

Ne la rubrica der volemose bene...stanno trasmettenno su RAI 1, i fatti e misfatti de quer pezzo de strada sopraelevata, venuta giù a miracol mostrare come avrebbe poetizzato Dante (da nun confonnese co' quello dell'ojio) tutte le magagne di quest'Italia stracciona e mijardaria nello stesso tempo...erano tutti commossi stavo quasi pe' piagne pure io ,ma poi a destra, in alto de chi guarda lo schermo,compare un annuncio"Supercoppa UEFA.REAL MADRID-ATLETICO MADRID-ore 20-30".-Capisco che lo sport pe' noi italiani (io me tiro fora) è mejo de la mamma,ma porcaccia la miseria,ce sò' 39 morti...allora è vero che "Iddio nun è Trino,ma Quattrino".

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 16/08/2018 - 10:28

Vedendo questa immagine, mi sembra una persona, che cammina con le STAMPELLE e sopra le SPALLE gli viene CARICATO DECINE E DECINE di Kg. da portare. Aveva ragione Nonna ancora negli anni cinquanta, Tutto quello che viene fatto in Italia DURA da NATALE a SANTO STEFANO. Perché a quanto pare, è tutto da RIFARE, non solo strade ponti case ecc. ma bisogna iniziare a rifare il paese ITALIA iniziando come Nonna diceva dal TAGLIO di TESTE, Perché il PESCE, puzza dalla testa, se la tagli non PUZZA PIU'

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 16/08/2018 - 13:20

Autostrade ha diritto di restare e ha il dovere di risarcire i danni.