Adesso i vescovi scendono in campo per un partito 'antiSalvini'

Una parte di Chiesa non fa che attaccare Matteo Salvini. I tempi sono maturi per un vero e proprio partito?

Le diverse idee sulla gestione dei fenomeni migratori hanno contribuito a dividere il fronte: da una parte Matteo Salvini, dall'altra i vescovi italiani. Chiaro, ci sono anche altri elementi da tenere in considerazione, ma migranti e chiusura dei porti rappresentano le questioni su cui si è discusso di più. Persino dall'alto degli altari.

Dal caso della nave Acquarius al 'Vade Retro' di Famiglia Cristiana, una parte di Chiesa cattolica non ha mai celato la preoccupazione esistente per la cavalcata trionfale del leader leghista. Ora, però, i vescovi sembrano davvero intenzionati a fare il grande passo, indicando la strada per la creazione di un movimento da far apparire sulla scheda elettorale: "Servirebbe - ha dichiarato mons. Perego, come riportato pure su La Verità -, un progetto politico alternativo che parta dai sei milioni di persone che in Italia operano nel mondo del volontariato, soprattutto sul tema dell' immigrazione".

Non è da oggi che si dibatte della riproposizione di un partito cristiano - cattolico. Per ora, però, sono state principalmente chiacchiere. I centristi, da quando si è sciolta la Dc, hanno fatto parte di più formazioni e più coalizioni. Adesso i tempi sembrano maturi per tentare, almeno, di radunare le forze. Ma chi potrebbe spingere per una soluzione del genere?

A pensarci potrebbero essere i cosiddetti "preti di strada", con padre Zanotelli in testa, quello del 'digiuno a staffetta' contro le politiche del governo gialloverde in materia d'accoglienza. Più a sinistra, in realtà, dei nostalgici democristiani. Il neo cardinale Angelo Becciu, pur non parlando di partito, si è augurato che i cattolici tornino a occupare dei ruoli nella gestione della cosa pubblica. Ma a ragionare sulla bontà di questa strategia, dall'insediamento del governo in poi, è stato soprattutto l'episcopato italiano. "La forza di questo modello - ha scandito mons. Brigantini, che è l'arcivescovo di Campobasso, sul caso riguardante Mimmo Lucano - sta nell' aiutare i migranti perché loro aiutano anche noi".

Il leitmotiv è sempre lo stesso: chiudere i porti vuol dire contrastare i dettami del Vangelo. Opinabile o meno che sia, Salvini ha fatto infuriare più di un ecclesiastico quando, da un palco elettorale, ha giurato sul Nuovo Testamento. Se la parte conservatrice dell'episcopato pare apprezzare la devozione del ministro dell'Interno, i progressisti non fanno che evidenziare la pericolosità di certe istanze. "I fascisti di Salvini mi perseguitano e la Chiesa non mi difende", ha affermato don Massimo Biancalani, quello balzato alle cronache pure per la foto in piscina con i migranti.

L'inquilino del Viminale non pare curarsene poi molto: solo qualche giorno fa, il segretario leghista ha incontrato il cardinal Raymond Leo Burke che, a differenza di molti suoi 'colleghi' italiani, mantiene più di una riserva sull'accoglienza indiscriminata. E dalle parti del Vaticano? Papa Francesco, com'è normale che sia, si è ben guardato da invasioni di campo e ha evitato di tirare in ballo un leader tenuto molto in considerazione da una parte dei fedeli. Padre Antonio Spadaro, invece, gesuita e direttore de La Civiltà Cattolica, tenuto molto in considerazione dal pontefice argentino, ha detto che "Usare il #crocifisso come un #BigJim qualunque è blasfemo".

Insomma, l'attivismo cattolico, dall'ascesa di Salvini in poi, ha interessato soprattutto cardinali, vescovi e preti. Resta da capire se anche i laici avranno la volontà di scendere in campo. Un partito di soli consacrati, del resto, non è mai esistito.

Commenti

VittorioMar

Lun, 05/11/2018 - 11:28

...la donazione alla chiesa o si ELIMINA o si RIDUCE AL 2x1.000 !!..che il GOVERNO PROVVEDA !!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 05/11/2018 - 11:29

La domanda sorge spontanea: chi sarà peggio? il "partito di Salvini" o quello dei "Vescovi"? ma la tragedia, a mio avviso, potrebbero essere peggio se si dovesse guardare al PD o al M5S che si stà dimistrando "immaturo" nell'affrontare le questioni internazionali e il governo del Paese.

SpellStone

Lun, 05/11/2018 - 11:33

il concordato è chiaro. la chiesa non si deve intromettere in cose politiche!! altrimenti l'IMU per i luoghi di culto (se questi diventano politici) e' dietro l'angolo.. e risanerebbe davvero i conti dello stato.

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 05/11/2018 - 11:38

E già, quel "cattivone" di Salvini che vuole siano rispettate le leggi, ha dato un cospicuo taglio al business, che questi inutili "berrettati" rossi e neri hanno messo in piedi, insieme alle coop rosse, per sfruttare l'immigrazione clandestina.

Ritratto di Ardente

Ardente

Lun, 05/11/2018 - 11:41

la chiesa dei Bergoglio and company ha venduto l'anima a qualcuno piu' politica che vangelo.... esistono solo i migranti (clandestini) e i ''fratelli'' mussulmani il resto non esiste piu' Vangelo secondo Me (nuova edizione)

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 05/11/2018 - 11:43

Un "Partito degli Ayatollah" sponsorizzato da Soros? Possibilissimo, dato il genere di bestialita` che siamo ormai abituati a sopportare. Resta comunque da vedere CHI EVENTUALMENTE LO VOTEREBBE.

Triatec

Lun, 05/11/2018 - 12:09

Un motivo in più, per continuare a votare Salvini.

Ritratto di adl

adl

Lun, 05/11/2018 - 12:14

Paga PANTALONE ???!!!!!

giancristi

Lun, 05/11/2018 - 12:16

La Chiesa pretende di comandare in Italia, senza avere nessuna legittimità. Non li ha eletti nessuno. Se formano un movimento che si presenta alle elezioni, questo prenderà percentuali da prefisso telefonico. La schiacciante maggioranza degli italiani ne ha fin sopra i capelli dei "migranti". NON SERVONO A NIENTE E NON SI INTEGRERANNO MAI!

tonipier

Lun, 05/11/2018 - 12:34

" LO SFASCIO IN ARRIVO?" L'APERTO LADRISMO FINO AD OGGI "QUASI" NASCOSTO ORA SI ALLARGA ALLA VISIONE TOTALE" Quando una nazione od un popolo dispone di una minoranza capace di reimpugnare la fiaccola degli ideali civici e della dignità etnica, le epoche di decadenza che inficiano la sua vita e la sua storia dono destinate a concludersi, ad esaurirsi per cedere il posto all'imperio del nuovo ordine, del nuovo corso storico...mentre questi abituati al vecchio sistema padronale non pensano minimamente di voler mollare la loro poltrona.

Trinky

Lun, 05/11/2018 - 12:34

W MARTIN LUTERO...............!!!!!!!!!!

kayak65

Lun, 05/11/2018 - 12:41

BASTA. ad ognuno il proprio lavoro. ai politici la politica e ai preti la religione. chiunque invada il campo altrui provoca guerre e divisioni in nome della religione. e' la storia e la quotidianita' che ce lo insegna.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 05/11/2018 - 12:47

Vista l’ingerenza nella vita politica italiana basta rinfrescargli la memoria, superamento del concordato, via l’8 per 1000 e pagamento imu sugli stabili. Poi tornano a cuccia subito.

Fjr

Lun, 05/11/2018 - 12:53

Ancora a parlare di chiesa?Ma quale chiesa questa ormai è una Spa con i vescovi nel cda e il Papa Ceo della baracca le continue “intrusioni” nella politica italiana ne sono la prova invece di pensare alle anime pensano solo ai piccioli,alla faccia della carità pelosa altro che 8 per mille tutti in ricerca dovrebbero andare

baronemanfredri...

Lun, 05/11/2018 - 12:55

PENSATE INVECE AI DUE SEQUESTRI DI PERSONA E RELATIVI OMICIDI PREMEDITATI E NON A SALVINI. ORMAI SIETE ENTRATI IN UNA SITUAZIONE DI REATI PENALI DI OMICIDI RIPETO OMICIDI CHISSA' QUANTI DI VOI SONO A CONOSCENZA DI QUESTI, PURTROPPO OMICIDI DI RAGAZZINE, E NON PARLATE CON ACCLARATA COMPLICITA'. SAVINI E' UN DIO DAVANTI A VOI. OMICIDI NELLA CASA DEL SIGNORE NEL TRONO DI PIETRO E DI GESU' CRISTO, NON VI SEMBRA ABBASTANZA PER NON PENSARE AI VOSTRI SOLDI CHE ARRIVANO CON OMICIDI DI BAMBINI CAUSATI DALLA VOSTRA POLITICA COMUNISTA? LURIDI ASSASSINI. DITE LA VERITA' DON CICCIO HA DETTO EMANUELA E' IN CIELO, PERCHE' PARLA COSI'? HA PROVE? SEGRETI? PENSATE A VOI E ALLA CHIESA E NON A SALVINI CHE E' CATTOLICO E CRISTIANO E DIFENDE IL CATTOLICESIMO E CRISTIANESIMO.

routier

Lun, 05/11/2018 - 12:59

Nei lontani e feroci tempi, per far confessare un assassinio bisognava torturare a morte il "presunto" colpevole. Poi sono arrivati i luminosi tempi della confessione cattolica (Concilio Laterano del 1215 d.C.) dove il "vero" colpevole si reca sua sponte dal prete e senza alcuna sollecitazione gli confessa le sue più aberranti azioni. "Religio instrumentum regni", un vero capolavoro di controllo imbelle della popolazione. Un Premio Nobel per la furbizia sarebbe doveroso. E la storia continua...!

lettore316

Lun, 05/11/2018 - 13:04

Bè ... se qualcuno li voterà buon per loro.

agosvac

Lun, 05/11/2018 - 13:04

Una volta, molto tempo fa, c'era la Democrazia Cristiana e la Chiesa imponeva ai fedeli come votare. Una volta c'erano tanti fedeli che facevano quel che la Chiesa ordinava. Oggi quel che resta della democrazia cristiana è confluito in quel che resta del PCI e il nuovo PD è ridotto ai minimi assoluti. Oggi la Chiesa non ha più tanti fedeli come prima quindi non può fare che un partito di estrema minoranza. Oggi i fedeli cristiani/cattolici sono sdegnati da ciò che fa la Chiesa che privilegia i loro amici migranti islamici contro i veri fedeli. Pertanto nessuno più obbedisce alla Chiesa!!!!!

Albius50

Lun, 05/11/2018 - 13:04

Questi personaggi che ne hanno fatto di cotte e di crude nei secoli ed anche ora avrebbero potuto REDIMERSI invece tutta la squadra vaticana si è schierata prima contro Berlusconi ora contro SALVINI, personalmente il SIMBOLO DI CRISTO MI RAPPRESENTA ma basta con questa gentaglia hanno chiuso; tutto sommato sono meglio i MUSSULMANI, non perché io sia un loro credente ma almeno dichiarano i loro scopi alla luce del sole.

antonio54

Lun, 05/11/2018 - 13:08

La chiesa che fa un partito. Ormai sono nella confusione più totale. Non li voterei mai nemmeno sotto tortura...

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 05/11/2018 - 13:08

Evidentemente si tratta di quella “parte della Chiesa” che Papa Bergoglio ha creato intorno a sé. Il Papa argentino, quello che sta distruggendo la Chiesa Cristiana, sta anche cercando di stabilizzare un “partito nuovo”, in formato “argentino”, quale era nel paese laddove – durante i 7 anni di “dominazione comunista - i preti venivano gettati a mare se contrari ala fronda comunista. Non me lo sono inventato io: sta scritto e testimoniato in un libro “argentino” che tutti i veri cattolici dovrebbero leggere. Non vado più in Chiesa da almeno 3 anni, per coerenza con me stesso e per rispetto cristiano, verso Dio e verso suo figlio Gesù. Aspetto che lo Spirito Santo illumini Bergoglio, talché egli si vergogni e finalmente si ritiri in Convento.

Drprocton

Lun, 05/11/2018 - 13:14

Ma questi vescovi sono sicuri di rappresentare il pensiero e la volontà di tutti cattolici? Molti cattolici diffidano dalla linea bergogliana e da quei prelati che con fare umile e dimesso sono più rapaci e affaristi di altri. Il connubio tra alcuni prelati e alcune associazioni pseudo religiose che divorano milioni di euro con questa finta accoglienza è da paura.

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 05/11/2018 - 13:17

VittorioMar: alla chiesa non do più nulla da un pezzo.

honhil

Lun, 05/11/2018 - 13:29

Della serie, chi non la pensa come i vescovi, è un loro nemico. Chiesa e Pd, insomma, pur partendo dagli antipodi, sono diventati la stessa cosa. E perciò è naturale che il loro comune Vangelo ideologico, oltre a predicare la medesima cosa, automaticamente vede, in chi non condivide il loro pensiero unico, un comune nemico. Ed è davvero un guaio serio, questa saldatura. Poiché, se è facile, anzi diventa doveroso, buttare giù dalla torre i figli del mutante Pci-Pds-Ds Pd, non è altrettanto facile farlo con la Chiesa. Tuttavia, farlo, è un imperativo categorico. Per il bene della Democrazia e della stessa Chiesa.

rossini

Lun, 05/11/2018 - 13:36

Io credo, invece, che i tempi sono maturi per una campagna al grido di NO 8 x 1000 alla Chiesa Cattolica. Tagliamo i finanziamenti a quelli della CEI e di Famiglia Cristiana. Iniziamo noi elettori della Lega un tamtam sotterraneo basato sul passaparola. Ciascuno ne convinca un altro. Il gettito deve crollare.

DRAGONI

Lun, 05/11/2018 - 13:38

SUDDITI DELLA MONARCHIA VATICANA, DEMOCRATICI PER COMBATTERE LA REPUBBLICA ITALIANA E GODERE DEI PRIVILEGI ECONOMICI CHE NON SONO MAI VENUTI MENO ANCHE DOPO LA SANGUINOSA BRECCIA DI PORTA PIA!

rossini

Lun, 05/11/2018 - 13:39

Salvini, occhio per occhio, dente per dente. Fai pagare l'IMU ai preti sullo sterminato patrimonio immobiliare di cui sono proprietari Vaticano, Vescovati, Conventi, Monasteri, Parrocchie e Congregazioni Religiose.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 05/11/2018 - 13:40

Libera chiesa in libero stato. Evitare intromissioni indebite, please!

Malacappa

Lun, 05/11/2018 - 13:40

Facciano un partito antipedofilia

giosafat

Lun, 05/11/2018 - 13:42

Io direi che i tempi sono maturi per buttare alle ortiche l'obsoleto concordato, per azzerare qualsiasi foraggiamento, per far pagare imu, luce, acqua e gas, per recintare col filo spinato il vaticano, per abolire l'ora di religione etc etc. Aggiungete voi il resto....

honhil

Lun, 05/11/2018 - 13:45

Della nota serie, chi non la pensa come i vescovi, è un loro nemico. Chiesa e Pd, insomma, pur partendo dagli antipodi, sono diventati la stessa cosa. E perciò è naturale che il loro comune Vangelo ideologico, oltre a predicare la medesima cosa, automaticamente vede, in chi non condivide il loro pensiero unico, un comune nemico. Ed è davvero un guaio serio, questa saldatura. Poiché, se è facile, anzi diventa doveroso, buttare giù dalla torre i figli del mutante Pci-Pds-Ds Pd, non è altrettanto facile farlo con la Chiesa. Tuttavia, farlo, è un imperativo categorico. Per il bene della Democrazia e della stessa Chiesa.

cotia

Lun, 05/11/2018 - 13:47

spero sia una falsa notizia , ma con i fratacchioni al governo della chiesa c' é da aspettarsi di tutto. Quello che non capisco è come possono pensare di avere i necessari contributi per andare avanti con le loro opere, mettendosi in contrapposizione alla giusta ricerca di una normalità di vita nella maggior parte della gente. Forse pensano che gli aiuti verranno loro dall' islam per il suo modo di concepire e di sottomettere le società civili?

Ritratto di hurricane

hurricane

Lun, 05/11/2018 - 13:54

Invece di intromettersi negli affari laici dello Stato e del governo italiano, i ben pasciuti cardinali e vescovi pensino a riformare la Chiesa di Roma eliminando lussi, sfarzi, e cominciando a pagare le tasse per tutti gli immobili di proprietà vaticana ubicati sul territorio italiano (art. 3, Cost.).

Ritratto di llull

llull

Lun, 05/11/2018 - 13:58

Ovviamente Padre Spadaro quando afferma che: "Usare il #crocifisso come un #BigJim qualunque è blasfemo" si riferisce al crocifisso in legno (quello con la falce e martello) che il presidente della Bolivia Evo Morales aveva regalato al Vescovo di Roma nel 2015.

Mauritzss

Lun, 05/11/2018 - 14:01

Menono Incariola: Un "Partito degli Ayatollah" sponsorizzato da Soros? Grandioso. 10 like.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 05/11/2018 - 14:07

Marcello.508 ha ragione, "libera chiesa in libero stato", ma si limita ad esprimere un principio liberale, formulato (probabilmente, non so) solo dopo il 1870, principio che deve essere condiviso da tutti, anche da coloro che non credono in Dio. Però, per "credere" ci vuole la Fede e con Bergoglio al timone fatalmente cala la fede, in tante persone. Lo dico per esperienza.

nopolcorrect

Lun, 05/11/2018 - 14:12

Ottima idea, così si renderanno conto che ormai la loro influenza è del tutto residuale in gran parte proprio per la loro politica sull'immigrazione.

PaoloPan

Lun, 05/11/2018 - 14:13

Un vero cattolico sta con Salvini... tutti gli altri seguono la falsa chiesa di Bergolio.

dot-benito

Lun, 05/11/2018 - 14:31

MA LA CHIESA NON FA PARTE DI UN'ALTRO STATO? FACCIA UN PARTITO NEL PROPRIO STATO COMUNQUE COMPORTANDOSI COSI I PRELATI FANNO VERAMENTE VENIRE DEI DUBBI AI CATTOLICI

routier

Lun, 05/11/2018 - 14:33

Si dice che il comunismo sia una religione senza una chiesa ma credo che anche l'attuale cattolicesimo pretesco sia una chiesa senza una (vera e praticata) religione.

pastello

Lun, 05/11/2018 - 14:36

Vescovi italiani o mantenuti italiani? Prego aggiornare

19gig50

Lun, 05/11/2018 - 14:40

Smettere di credere a questi preti, sono il disonore della cristianità. Mai più l'8x1000 a questa gente.

mimmo1960

Lun, 05/11/2018 - 14:46

Questo è un paese laico e democratico, il popolo è sovrano.

Una-mattina-mi-...

Lun, 05/11/2018 - 14:58

PIU' CHE UN PARTITO E' MEGLIO CHE PARTANO: DI DISFATTISTI FANKAZZISTI CE NE SONO PURE TROPPI

diesonne

Lun, 05/11/2018 - 15:11

diesonne la costituzione conciliare del vat.ii escludegere g un evento del genere:leggere gaudium et spes

Marguerite

Lun, 05/11/2018 - 15:52

Ti sta bene Salvini....sei TU che non vuoi un’Italua laïca dove le religioni devono starsene a casa e non fare propaganda! Solo in Italia si vedono i preti nei telegiornali osare parlare di politica !!!

Trinky

Lun, 05/11/2018 - 16:13

Quando anche alla chiesa verranno fatte pagare le stesse tasse che paga un cittadino comune sarà sempre troppo tardi, altro che esenzione per i luoghi di culto....

roberto zanella

Lun, 05/11/2018 - 16:16

1 - MOTIVO IN PIU' PER VOTARE SALVINI 2 - RIDURRE LE DONAZIONI PER LEGGE 3 - RIVEDERE IL CONCORDATO

ginobernard

Lun, 05/11/2018 - 16:30

"La domanda sorge spontanea: chi sarà peggio? il "partito di Salvini" o quello dei "Vescovi"?" ovviamente quello dei vescovi senza il minimo dubbio. Semplicemente perché per loro le leggi laiche sono un optional. Loro rispondono solo alle loro leggi. Sono in fondo dei sovversivi che mettono a rischio la tenuta sociale del paese. Ma finchè la gente non avrà un sussulto di dignità questi continueranno con le loro minchiate.

ginobernard

Lun, 05/11/2018 - 16:35

"il concordato è chiaro. la chiesa non si deve intromettere in cose politiche!!" ed infatti dal dopoguerra la DC ha praticamente sempre governato tranne la parentesi craxiani in cui davano una fetta anche ai socialisti. L'Italia è uno stato religioso. Non ci confondiamo. Siamo più simili come struttura all'Iran che al resto della Europa.

ESILIATO

Lun, 05/11/2018 - 16:47

Signori Vescovi, invece di occuparvi delle anime volete occuparvi delle cose materiali? Bene...... In tal caso facciamo una mozione o un referendum per togliere ai clericali tutti i privilegi comcessi nel 1929.... non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 05/11/2018 - 16:48

02121940 - 14:07 Il mio era un riferimento all'art. 7 della costituzione propugnato, al tempo, da due politici: Togliatti e Pupini. In pratica l'istituzione un sistema di rapporti di subordinazione della chiesa allo stato e, viceversa, non sarebbe possibile istituire rapporti di subordinazione dello stato alla chiesa. Pertanto un partito politico propugnato dal clero lo trovo fuori dal nostro seminato costituzionale. Se poi dovessimo andare a leggere i principi fondamentali del cattolicesimo (fra cui il discorso della montagna) ci si accorge che è un tema universale che travalica il concetto di stato stesso. Quindi i vescovi stiano al loro posto e seguano il dettame religioso che hanno abbracciato senza interferire con quello politico costituzionale.

ziobeppe1951

Lun, 05/11/2018 - 16:49

Margarina ..i preti sparlavano in TV anche quando c’erano le tue simpatie sgovernative e l‘accogliente Svizzera baciava le pile.....di banconote

ginobernard

Lun, 05/11/2018 - 16:59

perché non lo scomunicano ? detto questo vedere Salvini con il vangelo ed il rosario in mano mi ha fatto cadere le braccia. Un gesto da religioso e non da ministro di una repubblica laica. Come la religione non dovrebbe scendere in politica neanche la politica dovrebbe entrare nella discussione religiosa. Le religioni sono quello che rovina l'umanità ... qualcuna di più qualcuna di meno.

01Claude45

Lun, 05/11/2018 - 17:09

IMU e tasse per TUTTE LE PROPRIETÀ DEI PRETI, VESCOVI, CARDINALI E PAMPERO. Inoltre a TUTTI COSTORO togliere la CITTADINANZA ITALIANA; si facciano quella vaticana. Se delinquono, come accade, in Italia un bel PROCESSO CON ESEMPLARE CONDANNA. Per i clandestini che hanno in custodia far pagare tasse su quanto ricevono e renderli RESPONSABILI CIVILMENTE E PENALMENTE per i crimini da costoro commessi. Il clero deve votare solo in vaticano e per il vaticano.

ciruzzu

Lun, 05/11/2018 - 18:11

Povera chiesa cattolica,che delusione.Purtroppo questo è dovuto al fatto che c'è un capo debole e tutti si sentono in grado di dire la loro.Mi auguro che non facciano accordi con i 5 stelle ,visto che dal pd non c'è piu un voto da travasare per loro

Tranvato

Lun, 05/11/2018 - 18:18

Giusto! Dopo essere riusciti a fondare all'interno di Santa Romana Chiesa il "Partito gay dell'antiCristo" ora fonderete il "Partito anti Salvini". Se vi dovesse avanzare del tempo, provate a pensare di pascere in maniera più consona al vostro ruolo il gregge che vi è stato affidato. E visto che mi costringete a commentare: voi siete delinquenti, evasori fiscali, stupratori di minori o quantomeno con questi collusi, attaccati al dio denaro assai più che al Dio del cielo, inciampo alla Fede, demolitori della Speranza, mistificatori della Carità.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 05/11/2018 - 18:18

Allora fatevi un partito e partecipate alle votazioni.!!!!!

19gig50

Mar, 06/11/2018 - 23:40

Cancellare i Patti Lateranensi