Adesso per salvarci la vita tutti a lezione di Corano

I giubbotti antiproiettile non servono: ecco cosa dire sotto minaccia dei tagliagole. Se volete sottomettervi...

Ora, finalmente, capisco perché nelle scuole si aprono innumerevoli corsi per conoscere e imparare il Corano. E il ministero li sostiene, e anche nelle scuole cattoliche si fa largo questa innovazione. Sono corsi di sopravvivenza. Sono il salvavita in caso di assalto terroristico selettivo. Io credo dovrebbero essere organizzati dalla Protezione civile. Lezioni private di islam andrebbero detratte dalle tasse come si fa con i vaccini.

Sono certo utili al dialogo interreligioso, per mostrare buona volontà e intenzioni ecumeniche, ma sono soprattutto, vista l'inutilità dei giubbotti antiproiettile e dei servizi segreti, uno strumento indispensabile per rispondere in modo giusto e rispettoso al quiz di moda tra i tagliagola islamici. «Sai recitare qualche versetto del Libro Sacro del Profeta? Fallo!». Insomma: il Corano o la vita.

Intendiamoci, non è un antidoto garantito al cento per cento. Quando infatti entra in azione un kamikaze, non c'è nulla da fare. Si salta per aria tutti, musulmani e cristiani all'unisono. Ma se arriva il commando intelligente, di gente che ha studiato nelle madrasse o in università tipo Al Azhar, una brigata colta e dotata di intenti pedagogici, l'aver frequentato non scuole bibliche ma coraniche è l'unica strada per cavarsela.

Quello di Dacca è soltanto l'ultimo caso. Le cronache sono piene di esami analoghi. Il terrorista di Al Qaida o talebano o adepto del Califfo non si fida delle impressioni esterne. Non è gente superficiale che ammazza a caso. Non sono maestri bonari, detestano chi fa il furbo, e non gli basta sentirsi dire che il profeta più in gamba, anzi l'unico è Muhammed. Vogliono sentirsi ripetere qualche verso del Corano, magari con un po' di sentimento. In tal caso si è ritenuti degni se non di sopravvivere almeno di non essere torturati.

A Dacca è andata esattamente così. I devoti della Jihad hanno proposto la domandina fatale ai nostri nove connazionali, i quali avevano il torto di essere cristiani. Hanno domandato loro di recitare qualche verso del Corano. I nostri non erano preparati, probabilmente non frequentavano i seminari di dialogo tra cristiani e islamici. Male, molto male. I terroristi infatti sono per la cultura, non sopportano l'oscurantismo e l'ignoranza. E sono molto severi: se uno non risponde, non accettano giustificazioni dei genitori, né rimandano a settembre. Sgozzano. Sono altresì molto ostili ai precetti della didattica progressista: niente perifrasi, loro le nozioni le vogliono spiattellate non a senso, ma con precisione millimetrica.

Qui, poiché ci teniamo alla salute dei nostri lettori, diamo da imparare a memoria i primi facili e bellissimi (sul serio) sette versi della Sura (che vuol dire capitolo) Aprente, al Fàtiha.

1. In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso

2. La lode ad Allah, Signore dei mondi

3. Il Compassionevole, il Misericordioso,

4. Re del Giorno del Giudizio.

Te noi adoriamo e a Te chiediamo aiuto.

Guidaci sulla retta via,

7. la via di coloro ai quali hai concesso la grazia, non quella di coloro sui quali è l'ira e nemmeno quella dei traviati.

Siccome però molto probabilmente i severi uomini del commando non capiscono l'italiano, e comunque la riterranno una lingua di per sé infedele, è bene prepararsi a scriverli o pronunciarli in arabo.

Diamo qui il link della lettura in arabo del Sacro Testo, crediamo basti memorizzare il primo minuto. Non è facile, ma con una certa applicazione ci si può riuscire, ed ha anche il suo fascino. Ecco l'indirizzo da cliccare su internet: https://www.youtube.com/watch?v=S1x2TUaatBo. Ha già avuto più di dodici milioni di visualizzazioni, persone dunque preveggenti e probabilmente sottomesse, come chiede Allah.

Se si vuole essere beffardi si può anche imparare qualche versetto del Corano che viene indicato da coloro che sostengono che la violenza non sia affatto predicata dal profeta. Del tipo:

«Non c'e' costrizione nella religione... Dio ascolta e conosce tutte le cose» (Sura 2 versetto 256)

Ma temiamo verrebbe presa per una provocazione.

P.S. Tutto questo, per evitare equivoci, è scritto con infinita amarezza. Inchinandoci ai martiri di Dacca. E augurando a tutti e a noi stessi, qualora ci trovassimo nella medesima situazione, di non recitare quand'anche lo ricordassimo alcun versetto del Corano, ma come i vecchi e nuovi martiri di cominciare a recitare il Padre nostro.

Commenti

buri

Lun, 04/07/2016 - 11:11

ho capito ci stiamo preparando alla sottomissione, fortunatamente sono anziano e non lo vedrò

ziobeppe1951

Lun, 04/07/2016 - 22:37

E alle kekke oltre ai versetti del corano, lezione di voce baritonale

venco

Lun, 04/07/2016 - 22:44

Il buonismo crea mostri.

joecivitanova

Lun, 04/07/2016 - 22:47

..ma come i vecchi e i nuovi martiri di cominciare a recitare il Padre nostro..e nel frattempo, dato che devo morire, tirare fuori una magnum 44 e, prima che mi ammazzino, farne fuori più che posso..!! g.

Giuse54

Lun, 04/07/2016 - 22:49

Insomma, egregio Renato farina, mi sembra un atteggiamento totalmente passivo e arrendevole. Ciò che per gli addetti ai lavori si chiama dhimmitudine.

wydma

Lun, 04/07/2016 - 22:52

ha già fatto abbastanza danni il cristianesimo, dobbiamo beccarci anche questi trogloditi?! Non mparo un bel niente: nel caso dovessi cagarmi addosso prima di morire non voglio avere la minima possibilità di sottomettermi

VittorioMar

Lun, 04/07/2016 - 22:56

....stiamo arrivando alla resa dei conti!...è uno scontro inevitabile ormai.

Ritratto di robergug

robergug

Lun, 04/07/2016 - 23:00

Ma neanche se Maometto in persona mi succhia il birillo!

cicocichetti

Lun, 04/07/2016 - 23:01

Io sono Ebreo e vi dico: meglio morire da martiri liberi che da schiavi dominati. Un pò come gli Zeloti. Ho studiato il corano e parlo un poco Arabo. Ma piuttosto che recitare il corano e dichiarare che Maometto è il mio profeta preferisco farmi tagliare la testa. Ma forse è perchè sono Ebreo, e so che a differenza dei goym gli uomini veri combattono i violenti a rischio di morire. Voi invece vi lamentate soltanto, come delle povere zitelle

GVO

Lun, 04/07/2016 - 23:02

Se Puglisi avesse studiato il Corano sarebbe ancora viva......

Ritratto di il navigante

il navigante

Lun, 04/07/2016 - 23:03

Caro Farina, non siamo noi che dobbiamo andare a lezione di Corano, magari potremmo rileggerci con più attenzione la Bibbia e il Vangelo, ma piuttosto sono questi SOMARI PAZZI E ASSASSINI che ammazzano le persone senza alcun rispetto per la vita umana altrui, che ne hanno estremo bisogno, ad iniziare a memorizzare e recitare un milione di volte al giorno l'insegnamento del versetto coranico che lei ha riportato: «NON C'E' COSTRIZIONE NELLA RELIGIONE...» (Sura 2 versetto 256), e perciò tanto meno uccidere chi non vuole seguire la tua religione.

Ritratto di silvioseidio

silvioseidio

Lun, 04/07/2016 - 23:04

solo la foto dell'articolo mi fa venire i brividi. Ma che fanno senza scarpe sti zozzoni?

Giuse54

Lun, 04/07/2016 - 23:05

Dopo l'amara ironia, Farina indica la strada della sottomissione, se non addirittura quella di un rassegnato martirio. Quindi gli atteggiamenti che vedo circolare, specialmente ora dopo la strage di Dacca, oscillano tra la sottomissione, ciò che per i fedeli delle religioni diverse dall'islam si chiama dhimmitudine e appunto il martirio. Ecco perché l'Italia è ridotta così. E ancora una volta Oriana Fallaci aveva intuito perfettamente e ne aveva anche spiegato le ragioni. Vedete?: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1116534058384761&set=a.100930903278420.1877.100000845332503&type=3&theater

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 04/07/2016 - 23:06

meno cxxxxxe e piu` persone armate!

Ritratto di il navigante

il navigante

Lun, 04/07/2016 - 23:15

Riprovo) Caro Farina, non siamo noi che dobbiamo andare a lezione di Corano, magari potremmo rileggerci con più attenzione la Bibbia e il Vangelo, ma piuttosto sono questi SOMARI PAZZI E ASSASSINI che ammazzano le persone senza alcun rispetto per la vita umana altrui, che hanno estremo bisogno di conoscere meglio il loro Libro il Corano, ad iniziare a memorizzare e recitare un milione di volte al giorno l'insegnamento del versetto coranico che lei ha riportato: «NON C'E' COSTRIZIONE NELLA RELIGIONE...» (Sura 2 versetto 256), e perciò tanto meno uccidere chi non vuole seguire la tua religione.

nalegior63

Lun, 04/07/2016 - 23:19

una granata sempre in tasca no?almeno un sasso anzi un bel sampietrino da lanciare con tutta la forza in testa all islamidiota prima che finisca di dirti che allah e nel bar

g-perri

Lun, 04/07/2016 - 23:20

Mai e poi mai! In una tale situazione meglio morire recitando il Padre Nostro.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 04/07/2016 - 23:23

La signora di Catania ha firmato la petizione contro Libero, ma non gli è bastato...

potaffo

Lun, 04/07/2016 - 23:23

No grazie, io i calci nel c**o preferisco darli che prenderli.

Cobra71

Lun, 04/07/2016 - 23:24

Invece di sostenere queste cagate, andrebbero BANDITE tutte le forme di religione esistenti sulla Terra!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 04/07/2016 - 23:26

A settanta anni suonati m'importa na seha imparare il corano.

masbalde

Lun, 04/07/2016 - 23:30

Forse è meglio quest'altra proposta: http://www.analisidifesa.it/2016/07/se-ammazzare-gli-italiani-non-costa-nulla/

CarloColombo

Lun, 04/07/2016 - 23:45

Credo che un banale calibro 22 sia più utile in casi del genere.

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 04/07/2016 - 23:54

Non è possibile alcun dialogo, anzi un giorno si scoprirà che dietro la lotta di religione, all’auspicio loro di una nostra sottomissione ai loro voleri, si celano desideri e pulsioni che non possono essere da loro gestiti con la sola forza della ragione ed aventi come unico scopo il loro soddisfacimento.- e se non saremo Noi occidentali con la nostra sia pur limitata civiltà raggiunta, a bloccare con decisione e forza tali istinti dilaganti.. verremo da essi travolti come esito finale di un conflitto eterno ed inconscio presente da sempre nel Profondo di ognuno di noi.

Nonlisopporto

Lun, 04/07/2016 - 23:55

ci autoconvertiamo sempre peggio!

Ritratto di _alb_

_alb_

Mar, 05/07/2016 - 00:03

Piuttosto sembra ormai giunto il momento di prendere un porto d'armi e di andare in giro sempre armati. Queste bestie sono imprevedibili e possono colpire in ogni momento.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 05/07/2016 - 00:18

Scusa è cicocichetti23e01, solo 2 giorni fa qui scrivevi che "odio chiama odio" ed ora vieni qui a scrivere "meglio morire da martiri liberi che da schiavi dominati" ma allora Tu ci credi SCEMIII "caro" TROLL???? Con i TROLL non si DISCUTE ADIOS.

asalvadore@gmail.com

Mar, 05/07/2016 - 00:29

Il Corano riporta i messaggi che gli riporta l'arcangelo Gabriele in numerose occasioni. Anche se é un testo sui generis é una commistione di credenze delle tribú arabe del settimo secolo con il cristianesimo nestoriano e monofisita con il giudaismo e il zoroastrismo. Su dice che fu dettato da Maometto ma la sua versione finale é sicura solo dal tempo di Uthman, il terzo califfo. I cristiani, purtroppo hanno fatto piú stragi in nome di Dio che i mussulmani in nome di Allah. É una lettura non certo piú interessante della Bibbia o del Vangelo o per non andar lontano dell Book of Mormon.

unz

Mar, 05/07/2016 - 00:36

piuttosto imparo il calabrese estremo

unz

Mar, 05/07/2016 - 00:37

bravo cicocichetti, oggi mi sei piaciuto. Lunga vita a Israele

profpietromelis...

Mar, 05/07/2016 - 01:19

Meglio conoscerlo altrimenti si continua a credere nella menzogna dell'islam religione di pace. Corano peggio del Mein Kampf libro per educande al confronto.

Ritratto di TenPointFive

TenPointFive

Mar, 05/07/2016 - 03:43

Preferisco diventare un martire piuttosto che sottomettermi a quelle zecche. Voi continuate pure a fare i buonisti, a non dire niente che possa ferire nessuno, a restare politically-correct. La verità ve la dico io, siamo in guerra con queste zecche e stiamo perdendo, la società intera buonista e globalista sta perdendo. L'immigrazione incontrollata sta sostituendo l'identità italiana con una nuova identità. Quando il processo sarà completo l'europa sarà omogenea e facilmente controllabile. Io non mi sottometto alle zecche. Le zecche meritano di morire schiacciate dal mio stivale.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Mar, 05/07/2016 - 04:38

Articolo interessante anche se a mio avviso occorre pensare lo studio del corano non in un ottica di salvezza personale ma usato in maniera più subdola per potersi infiltrare tra di loro. Io nel mio piccolo dedico del tempo a studiare l'arabo ma non per passione, esclusivamente per prepararmi al momento della resa dei conti. Loro sbarcano e si spacciano per cristiani...perchè non dobbiamo anche noi fare così? Il fine giustifica i mezzi... keep in mind friends!

cangurino

Mar, 05/07/2016 - 04:58

egregio Farina, come ho già commentato ieri, a mio diverso avviso il problema è la religione. Quando la mia razionalità viene imbrigliata dalla fede, ogni cosa è possibile. In passato anche il cattolicesimo, che si rifà ad un vangelo e alla vita pacifica di Gesù, si è macchiato di atti di una disumanità impressionante. Inquisizione, caccia alle streghe, scomunica per scienziati, sottomissione e sfruttamento di intere popolazioni .... Figuriamoci, anzi leggiamo quotidianamente, cosa può generare un esempio come Corano e vita di Maometto. La fede rende bellissimi SUL SERIO (?), versetti da cui trasuda la sottomissione dell'essere umano ad una entità ignota MA rivelata da altri uomini, DIO. Nota tecnica sul sottotitolo, dopo il "Se" mal si concilia il tempo indicativo.

lento

Mar, 05/07/2016 - 06:08

Mille volte essere armati per essere pronti alla difesa ! Il corano,un libro maledetto !

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mar, 05/07/2016 - 06:15

pecoroni

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 05/07/2016 - 06:17

Scusate signori, perchè abbiamo il passaporto Italiano ??? Possiamo esserne fieri di esserlo, visto dove vogliono portare il paese i nostri governanti???

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mar, 05/07/2016 - 06:19

@joecivitanova, sì ma vai in giro con la magnum 44? Anche in spiaggia, in crocera o al bar?

amicomuffo

Mar, 05/07/2016 - 06:25

Piuttosto che imparare il corano vado a vivere in Groenlandia!

WSINGSING

Mar, 05/07/2016 - 07:09

Articolo miserrimo.

vince50_19

Mar, 05/07/2016 - 07:18

Cobra71 - Qui in Italia, in Europa, negli stati occidentali può dire anche sciocchezze come le sue (in Usa convivono oltre 60 etnie con religioni diverse, ancorché la ns. costituzione all'art. 8 è chiarissima nella LIBERTA' di culto e nella PREVALENZA della laicità dello stato), egregio "democratico". Oltretutto la fede cattolica non ha alcun obbligo insito, ancorché non condanna a morte chi l'abbandona. Perché non prova ad andare ad es. a Ryad o a Teheran, Il Cairo a sostenere una tesi del genere: vorrò vedere quanto minuti, secondi resterà ancora vivo non appena la "inquadreranno".

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 05/07/2016 - 07:52

ecco bravi, italiani al mare invece di giocare con facebook portatevi il Corano da studiare

Ernestinho

Mar, 05/07/2016 - 07:56

Noi Cristiani incominciamo a chiedere ai sospetti musulmani i Dieci Comandamenti. E chi non li sa, sia subito espulso!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 05/07/2016 - 08:07

sì,però bisogna inanzitutto impararla in arabo, poi impararla tutta perchè putacaso, trovi la carogna che ti chiede un versetto centrale o finale. A questo punto, bolocco totale nella costruzione delle moschee fin quando non sentiremo più una menaccia. Il minimo che possiamo fare.

ANTONIO1956

Mar, 05/07/2016 - 08:21

invece di reagire scriviamo articoli di questo genere che pur essendo solo provocatori lasciano una strana sensazione....la reazione giusta è obblighiamo gli islamici che vivono da noi a conoscere il Vangelo e a rispettare le nostre leggi e usi e costumi e NON viceversa !! Inoltre Islam và messo fuorilegge in quanto incompatibile con tutte le costituzioni occidentali. Infine, forse, anziché fare inutili viaggi su spiagge tropicali quasi sempre in paesi musulmani e anziché azzuffarsi la domenica pomeriggio a vedere miliardari che tirano calci ad un pallone se la gente andasse con fede in Chiesa probabilmente il mondo sarebbe migliore.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 05/07/2016 - 08:32

cicocichetti..mi fa ridere ebreo o no la voglio vedere sul serio inginocchiato davanti a 3beduini di cui uno con in mano un seghetto da potatura (sapendo lei qualche versetto del corano in arabo) fare il martire..indefesso..facile ora da tastiera dire io..e voi...se avesse tutta sto coraggio..perche' allora non cedere per aver salva la vita e poi in altra situazione far fuori un fanatico di halla..per pareggiare la "vergogna" ?

tatoscky

Mar, 05/07/2016 - 08:34

Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome...

little hawks

Mar, 05/07/2016 - 08:39

Ma non sarebbe meglio considerare questi seguaci del Corano come seguaci di una setta votata all'omicidio dei non mussulmani e pertanto rientranti appieno nel reato di tentato omicidio, o di complicità in omicidio o quello che vogliono i legulei abituati a vivere affettando i capelli per lungo? Chi non vede nel mussulmano, nostro fratello per carità, un terribile pericolo è un traditore della nostra patria ed avrà sulla coscienza ogni persona uccisa dai seguaci di Maometto.

Ernestinho

Mar, 05/07/2016 - 10:47

E chiaro che il titolo è una provocazione!