All'Italia i profughi, a Macron la Libia (e il petrolio)

L'Eliseo punta alle risorse di Tripoli. L'errore fatale di Roma: aver puntato sull'uomo sbagliato

All'Italia i profughi. Alla Francia di Macron la Libia e il petrolio. A servirci l'ennesima beffa ci pensa oggi il novello Napoleone ricevendo, nel ruolo di paciere, i grandi rivali libici, il generale Khalifa Haftar, signore della Cirenaica e il premier Hafez Al Serraj, l'irrilevante premier di Tripoli su cui il governo Renzi, ha puntato tutto ricevendo in cambio meno di niente. Ma il peggio deve ancora venire. Dietro l'incontro di Parigi, di cui l'Italia era all'oscuro, si cela l'ennesimo tentativo di sottrarci petrolio e gas libici.

Per capire lo scenario vanno considerati tre elementi. Il primo è la riapertura a giugno del pozzo di Sharara gestito da Total francese, Repsol spagnola, Omv austriaca e Statoil norvegese, ovvero quattro concorrenti della nostra Eni. Il secondo è il ritorno - annunciato da Mustafa Sanalla, capo della National Oil Company e boss incontrastato del greggio libico - a una produzione di oltre un milione di barili di greggio al giorno. Un livello mai raggiunto dopo il 2013. Il terzo elemento, risalente a marzo, rischia di rivelarsi il più dannoso per l'Italia. Allora Fayez Serraj non esitò ad allearsi con le milizie jihadiste di Bengasi per strappare ad Haftar i terminali di Sidra e Ras Lanuf. Ma trascurò un particolare fondamentale. Haftar, su consiglio di una Francia che da oltre un anno gli garantisce l'appoggio delle sue forze speciali, aveva già concordato con la Noc di Sanalla la suddivisione dei proventi incassati da quei terminali. Insomma mentre Haftar e i suoi alleati, Francia in testa, godono della fiducia del boss del petrolio libico noi italiani, grazie all'inetto Serraj, perdiamo credibilità anche nel settore energetico.

A rendere tutto più difficile contribuisce la presenza all'incontro Macron-Serraj-Haftar di Ghassan Salamé, l'ex ministro della cultura libanese nominato inviato Onu per la Libia. Una presenza tutt'altro che neutrale visto che Salamé si divide tra Beirut e Parigi, dove dirige la Scuola di Affari Internazionali. E a rendere quella presenza ancor più inquietante s'aggiunge la poltrona occupata da Salamé ai vertici della Open Society Foundation, l'organizzazione con cui George Soros coordina le attività a favore dei migranti. Facile capire che con uno come lui a seguire i colloqui di Parigi la questione profughi, cruciale per l'Italia, rischia di diventare irrilevante. Mentre assai più intensi saranno gli sforzi per rafforzare l'asse Parigi-Tripoli.

Un'asse di cui Haftar, unico in Libia a controllare qualcosa di simile a un esercito, rappresenta un assetto fondamentale. Un assetto che l'Italia di Renzi ha sempre disdegnato preferendogli un Serraj rivelatosi assolutamente inutile sia nel fermare i profughi, sia nel garantire gli interessi nazionali dell'Italia. Ma oggi gli errori inanellati da Renzi ed ereditati da Gentiloni rischiano di venire al pettine. Perché come ha ricordato il ministro degli Esteri francese Jean Ives Le Drian: «Per il mio capo di stato la Libia è una priorità».

Commenti

Marcello.508

Mar, 25/07/2017 - 09:43

lo stesso obbiettivo del massone Sarkozy, ergo nihil sub sole novi.

paco51

Mar, 25/07/2017 - 09:46

E' giusto , abbiamo perso la guerra! abbiamo una nuova classe (???) politica e quindi mutande in mano!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 25/07/2017 - 09:48

Nessuna recriminazione i nostri gentiloni-buonisti sono contenti così.Credo che pure francesco sia d'accordo.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 25/07/2017 - 09:48

Ma guarda! I nostri governanti han fatto una scelta sbagliata! Ma non ditelo! Perchè, qualche volta ne han fatta una giusta?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 25/07/2017 - 09:48

pensavate di essere furbi, tontoloni di sinistra? :-) certo, perché siete talmente cre.tini, che i francesi vi hanno letteralmente messo in quel posto!!!! bravi, molto fuuuuuuuuuurbi! mamma miaaaaaa quanto sono fuuuuuuuurbiiiiiiiisssiiiiimiiiiiiiiiiii!!!!! uuuuuuhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!! :-) idioti.....

oracolodidelfo

Mar, 25/07/2017 - 09:50

marcello508, solo che con Berlusconi, Sarkozy ebbe vita dura. Con il flebile Gentiloni ed il "piazzista" di Rignano"....la vita è molto facile!

sale.nero

Mar, 25/07/2017 - 09:50

Non possiamo mica pretendere tutto! In Italia dove c'è malaffare c'è lavoro, ci sono interessi privati ... guadagno Lasciateli fare, loro lo sanno perché fanno queste scelte. Ogni tanto però qualche segreto scappa ... vedi Bonino

lupo1963

Mar, 25/07/2017 - 09:50

Che napolitano , renzi e gentiloni siano maledetti in eterno .

Luigi Farinelli

Mar, 25/07/2017 - 09:57

Ma abbiate fiducia in Macron! E' appoggiato da tutte le Sinistre, dagli stalinisti ai radical chic; è un rappresentante dell'élite massonica euro-atlantica che anela a portare anche l'Italia entro la Repubblica Universale, in fase avanzata di costruzione; il suo guru è Jacques Attali, il futurologo ebreo vate del Governo Mondiale e del poliamore; inoltre è intimo della nostra crante amica Merkel, la quale, a sua volta, ha come guru John Schelinhuber che vuole ridurre il mondo a 1 miliardo di abitanti (è il crante contributo della Crante Germania alla riduzione dei flussi migratori sull'Italia, crante esempio di solidarietà fra partners Ue). Ma di che vi preoccupate allora? Su, non fate i paranoici e abbiate fiducia dei nostri governanti con le palle (anche quelli reclutati per quote rosa).

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 25/07/2017 - 10:02

L`EGIOISMO E L`INCAPACITÀ DEL COMUNISMO ,(IL PARTITO REGGENTE, CHE SI NASCONDE SWOTTO LA DEMOCRAZIA, MA CHE È 100 VOLTE PEGGIO DEL FASCISMO, PERCHÈ IL FASCISMO HA COSTRUITO, MENTRE QUESTI MALEDETTI COMUNISTI STANNO DISTRUGGENDO IL PAESE E LA RAZZA ITALIANA). """QUESTO È IL PREZZO CHE PAGHERÀ LA POPOLAZIONE"""!!!

Marcello.508

Mar, 25/07/2017 - 10:03

oracolodidelfo - Si e Sarkò non raggiunse ugualmente lo scopo in Libia; come lui la Germania e l'Inghilterra con il concorso esterno dell'abbronzato (una bella accomandita di massoni, vero?). Adesso con questo governo di parvenu che ci ritroviamo .. Beh, faccia un pò lei.

Giorgio Colomba

Mar, 25/07/2017 - 10:03

Non esiste uomo più sbagliato - altro che Serraj - del puparo Napolitano e dei quattro premier abusivi di cui si è criminosamente reso garante.

Luigi Farinelli

Mar, 25/07/2017 - 10:04

Per favore, fate cadere questo governo di invertebrati femministizzati e ideologicizzati a nuovi diritti radical chic e a marxismo di ritorno e cerchiamo di radunare al più presto i tantissimi cocci per tentare un'azione disperata di reincollaggio. Prima di scadere ufficialmente a colonia nord africana dei nostri amatissimi "partners" della grande Europa "Unita".

QuebecAlfa

Mar, 25/07/2017 - 10:05

Il governo di questa (morente) repubblica ha scelto il sig. Hafez Al Serraj. Aveva il 50% di possibilità di successo. Ha perso. Avanti così ancora per pochi altri decenni. Questa repubblica prima della fine di questo 21° secolo cesserà di esistere.

antipifferaio

Mar, 25/07/2017 - 10:05

E pensare che il Pd lo vota ancora il 26% (molti ormai dicono il 24%) degli elettori... Menomale che nella mia regione lo danno sotto il 15%...ma in realtà è anche meno... In ogni caso al governo ci sono traditori venduti, non c'è altro da aggiungere! Spero che Berlusconi si prenda le sue "responsabilità" nel voler mantenere ancora in piedi, in parlamento, questa pagliacciata...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 25/07/2017 - 10:07

Macron fa l'interesse del suo paese: petrolio e affari lucrosi. E lo fa bene, scegliendo gli uomini giusti, quelli che contano e con cui si possono fare accordi efficaci e duraturi. Renzi, Gentiloni e tutta la ridicola compagnia per ignoranza, incapacità, stupidità o peggio, hanno discusso inutilmente per anni con le persone sbagliate. Macron, in pochi giorni ha raggiunto i suoi obiettivi: petrolio ed affari alla Francia, invasori all'Italia. E chiamalo scemo! Quelli scemi siamo noi che ci teniamo Renzi, Gentiloni, Boldrini.

Royfree

Mar, 25/07/2017 - 10:09

Un leader politico statista in Italia è come prendere il 6 al superenalotto. Solo feccia, nient'altro che feccia, da 70 anni.

FRATERRA

Mar, 25/07/2017 - 10:09

L'errore con GHEDDAFI è stato TRADIRLO,ADESSO DI COSA PARLIAMO A FARE?????????????

Sabino GALLO

Mar, 25/07/2017 - 10:10

La Francia è la Francia!! MACRON : " EN MARCHE ! " VIIIVE la FRAAANCE !" L'Italia : " Signori!..., Vi dispiace se...partecipiamo anche noi?

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 25/07/2017 - 10:10

Sembra di vivere nel film "Finché c'è guerra c'è speranza" di Alberto Sordi.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 25/07/2017 - 10:13

E cos'altro ci si puo' aspettare da un governo di abusivi buoni a nulla diretto da un gentiglioni qualunque?? L'unica cosa in cui é stato maestro ieri il bischero e oggi il gentiglioni é il ruggito del topo, con i risultati esaltanti che tutti possono vedere. Grazie re Giorgio, l'Italia che lavora ti "ringrazia"!

steluc

Mar, 25/07/2017 - 10:15

Gli effetti nefasti della guerra in Libia e del successivo golpe bianco dureranno decenni . Lì il Berlusca ha purtroppo toppato alla grande , doveva andare in tv e spiegare cosa stava succedendo . A costo di spaccare il Paese , tanto per la fine che stiamo facendo....

Armandoestebanquito

Mar, 25/07/2017 - 10:19

Sig.Gian Micalessin, La Francia ha vinto la guerra, L'Italia l'ha persa. Forse lei non ha capito cosa vuoldire.

dallebandenere

Mar, 25/07/2017 - 10:24

Non si capirà mai a fondo cosa successe in quell'autunno del 2011,quando Gheddafi fu eliminato dai Francesi e Company e il Governo Italiano fu costretto alle dimissioni.Ma era chiaro anche agli stolti che sarebbe finita così,con l'Italia a far fronte da sola a tutti i problemi migratori di mezza Africa.Eppure sarebbe bastata una bella esercitazione della Marina Militare Italiana nel Canale di Sicilia.Così, tanto per suggerire ai Francesi di starsene quieti nelle loro acque a pensare alle loro cose.Ma in quel momento avremmo avuto bisogno di statisti tipo Craxi,non di calabraghe...

Ritratto di Kjitt

Kjitt

Mar, 25/07/2017 - 10:27

in questo momento storico, non potevamo avere un governo (illegittimo) peggiore. Poveri noi.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 25/07/2017 - 10:28

I politici sinistroidi italiani puntano sempre alle persone sbagliate sia dentro che fuori Italia, importante per loro è mantenere il consenso internazionale anche se fanno da zerbini...

maria angela gobbi

Mar, 25/07/2017 - 10:31

nessuna sorpresa,all'Europa,Francia in primis,non piace un'Italia forte: sanno che l'Italia,per misteriosi motivi,forse divini,se lasciata libera li surclassa tutti così si diedero da fare contro Mussolini,PRIMA del '40-Senza le sanzioni ecc.mai Mussolini si sarebbe affiancato a Hitler così complottarono (con complici interni "napolitani") per affossare Berlusconi Adesso abbiamo dei cosidetti "governanti" incapaci,o correi,e in più un Papa poco esperto di intrallazzi speriamo nel solito Stellone,se c'è ancora

giusto1910

Mar, 25/07/2017 - 10:31

Risultato delle scelte europee avallate da Giorgio Napolitano contro il parere di Berlusconi, quando la Francia e l'Europa "decisero" di far fuori il "pericoloso dittatore". Le politiche di sinistra hanno portato l'Italia nel baratro del caos immigrazione e nel ridicolo dell'accoglienza.

PiazzaAntonio2016

Mar, 25/07/2017 - 10:32

Gli unici politici statisti italiani dopo la guerra, sono stati Alcide De Gasperi e Aldo Moro....Il primo eliminato con una campagna diffamatoria attraverso giornali italiani strapagati dai servizi segreti inglesi...il secondo invece rapito e ucciso con il beneplacito dei vari governi italiani corrotti e venduti allo straniero.Metterei anche il compianto Enrico De Mattei odiato dagli inglesi per avere fatto affari contro di loro.....gente informatevi...questa è la verita'......questi che ci sono adesso che comandano sono il peggio del peggio in assoluto.

dallebandenere

Mar, 25/07/2017 - 10:33

@Armandoestebanquito.Quale Guerra ha vinto la Francia? Fa riferimento alla Seconda? Quella che cominciò permettendo ai tedeschi di arrivare in 38gg a Parigi,che proseguì alleandosi con loro(Governo fantoccio di Vichy) e poi concluse, parte al fianco degli Americani e parte in fuga con i Tedeschi?....

Millo_6

Mar, 25/07/2017 - 10:33

La solita figura da italietta da 4 soldi...Tutto nella norma.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 25/07/2017 - 10:33

X Armandoestebanquito. La Francia ha vinto la guera esattamente come l'abbiamo vinta noi! In altre parole senza gli yankee tanto odiati oggi ci sarebbe sta

giovanni PERINCIOLO

Mar, 25/07/2017 - 10:42

X Armandoestebanquito. La Francia ha vinto la guerra esattamente come la hann,o vintaz i nostri eroici partigiani. In altre parole senza l'aiuto dei tanto aborriti yankee oggi avremmo si una Europa unita, ma sotto lo stemma della croce uncinata. La vera differenza tra la Francia e noi é che hanno smesso da oltre sessanta anni di rivangare il collaborazionismo, i tradimenti di Pétain e via elencando e si sono dati da fare per riportare il paese in salute. Noi invece continuiamo ancora oggi a discutere di partigiani e di antifascismo buoni solo a intossicare l'opinione pubblica e nascondere i veri problemi del paese! Il giorno che qualcuno darà fuoco alla ANPI con annessi e connessi sarà sempre troppo tardi! Basta "avanzare" con gli occhi fissi al retrovisore, cio' che conta é il domani, non le vecchie diatribe velenose quanto inutili.

Rotohorsy

Mar, 25/07/2017 - 10:48

Ma perchè ?? Non ce lo meritiamo forse di essere considerati lo zerbino del globo ??

effecal

Mar, 25/07/2017 - 10:51

il pd è geniale affarone per le cooperative €€€€€€€ il petrolio phuuu puzza e non è radical chic. E se c'è bisogno ci pensa il bombetta di rignano a sistemare le cose ha il prestigio, l'autorevolezza ....

accanove

Mar, 25/07/2017 - 10:52

...dal dopo Berlusconi ne hanno azzeccata una di giusta? No, era tanto per chiedere

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 25/07/2017 - 10:52

La Francia si ritrova ad essere, dopo l'esito finale della IInd W.W., uno Stato dal potenziale e dal peso politico [comprese credibilità ed influenza] internazionali decisamente superiori a quelli dell'Italia (purtroppo per noi italiani), non è per caso che la FR è membro permanente del Consiglio di Sicurezza ONU, insieme a quegli altri 4 Stati che possiedono la BOMBA NUCLEARE. Già partiamo svantaggiati nei loro confronti, ma poi se metti a capo dell'Italia personaggi come letta, renzi, gentiloni, capite che la contesa è persa in partenza. Qualche anno fà, l'Ad di ENI venne messo sotto giudizio dalla Magistratura per presunte tangenti versate da ENI a esponenti di governo di un paese africano da cui estrarre PETROLIO, come credete che si muovano i Paesi vicini a noi -come la FR- per assicurarsi materie prime di cui l'Africa è ricca e di cui i paesi occidentali necessitano? Loro non ci penserebbero mai a mettere sotto giudizio TOTAL. Ecco la differenza tra noi e loro.

schiacciarayban

Mar, 25/07/2017 - 10:56

La differenza è che la Francia ha una classe politica...

vinvince

Mar, 25/07/2017 - 10:58

Per il male che la sinistra ha fatto all'Italia ed a gli italiani, la sinistra tutta dovrebbe essere interdetta dalla vita politica .

i-taglianibravagente

Mar, 25/07/2017 - 10:58

e' radical, sorride e ha gli occhi azzurri e quindi ha tutto quello che il cuoricino del votante medio di sinistra cerca in una grande guida politica. BRAVO' !!! Tutti i discorsi che lo riguardano sulla massoneria sono tutta roba da complottardi...il votante sinistro che e' culturalmente superiore, e' acuto, la sa molto piu' lunga degli altri perche' e non ci casca...

Jimisong007

Mar, 25/07/2017 - 11:01

Tutto cominciò da li, Ghedaffi docet

fedeverità

Mar, 25/07/2017 - 11:04

Ma qui nessuno ha un minimi di cervello? Oppure sono tutti venduti? ANDIAMO A VOTARE...QUI TRA POCO CI VENDONO ANCHE A NOI! Non finiremo mai di MALEDIRVI!! MALEDETTI!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 25/07/2017 - 11:05

Che volete che sia un po' di petrolio al confronto delle risorse colorate che, in quantità industriale, riceviamo quotidianamente dalle ONG e dalla nostra ineffabile Marina Militare? La Francia non avrà occhi per piangere...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 25/07/2017 - 11:08

@ tutti quelli che dibattono su come "la Francia ha vinto la guerra" : non importa se è riuscita a farlo solo grazie all'aiuto degli USA, esattamente come l'Italia; la differenza sostanziale tra FR e ITA è che alla resa dei conti dopo la fine delle ostilità, la FR si è ritrovata ufficialmente dalla parte dei VINCENTI, l'ITA si è ritrovata dalla parte dei perdenti. Questo dato di fatto ha condizionato i destini di questi due Paesi sin da allora : l'Italia si è ritrovata ad essere vassallo degli USA (ed oggi della UE che di fatto è a sua volta vassallo degli USA), la FR no; la FR è stato l'unico paese ad essere riuscito a dire "NO" agli USA per es. nel 1967 quando DeGaulle annunciò l'uscita della FR dalla NATO, cosa che l'italia non poteva nemmeno sognarsi.

mazzarò

Mar, 25/07/2017 - 11:14

Ricordo che in vari talk televisivi il direttore sallusti è sempre stato favorevole a macron piuttosto che a lepen.

aitanhouse

Mar, 25/07/2017 - 11:15

macron salutato quale salvatore dell'eu, osannato dalla sinistra sempre pronta a genuflettersi dinanzi ad ipocriti e traditori, uomo senza alcuna connotazione politica, assemblatore di masse tanto somiglianti alle nostre ammucchiate al centro, gerontofilo forse per convenienza ma non per questo apprezzabile, oggi assesta un duro colpo morale e materiale ad un'italia disfatta da politici abusivi e dilettanti con la stessa ipocrisia dimostrata prima affermando di volerci aiutare col problema migranti e poi per averceli ributtati indietro al confine.

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 11:16

beato ilpaese che ha fini geopolitici come l'Italia !!! evidentemente partendo da Tripoli gli invasori..l'Italia avrebbe dovuto appoggiare Haftar che e' a Tobruk...un duemila chilometri di distanza ..e che a Tripoli non comanda una cippa !!!indispettendo Al Serraj che se ora collabora a meta' cogli scafisti...dopo avrebbe collaborato al 100% ....he si... quanti politologi sopraffini...

aitanhouse

Mar, 25/07/2017 - 11:26

il novello napoleone , sicuramente col benestare dell'unica persona che lui teme ,la merkel, ci sta buttando fuori dai nostri interessi libici per gas e petrolio e molto probabilmente non accennerà minimamente all'invasione che muove dalla libia verso di noi. Questi ineffabili "amici" conoscono le nostre problematiche di bilancio e guardano al nostro paese come terra da cui portar via a prezzo di saldi gli ultimi gioielli rimasti, quindi meglio un pestone che una mano... e l'invasione costituisce un buon pestone.....

carlottacharlie

Mar, 25/07/2017 - 11:32

In generale, reputo i parlamentari dei farabutti e quelli di sinistra particolarmente ignoranti, sono fessi e dediti al fancazzismo. Non vedono piu' in la' del proprio naso, non sanno ragionare per il futuro. Niente di nuovo, sotto il sole!

mimmo1960

Mar, 25/07/2017 - 11:39

Sandro PERTINI -Questa democrazia l’abbiamo conquistata col sangue e la galera. Non possiamo correre il rischio di perdere la libertà per colpa di chi la usa per rubare. (libro La politica delle mani pulite)“

dakia

Mar, 25/07/2017 - 11:39

Io mi vergognerei anche darle in pasto al mondo certe notizie e tutte le chiacchiere inutili che si fanno credendoci noi stessi con esse salvatori della patria.RIASSUNTI INUTILI E RIPETUTI DELLE PRECEDENTI ANNOSE PUNTATE, come dire nulla di nuovo. tanto il governo lo porteranno avanti tutti i partiti, M5s si tira indietro e non vota come se non sapesse a chi va il loro presunto dissenso, i restanti si spaccano alla faccia di chi fa affari alle nostre spalle, favorendoli. cosa si vuole, si parli male di Macron? è un francese paese a cui non è mai garbato il nostro e in cui molti scimuniti messi a bella posta a governare, riempiono i portafogli, il napuletano scappa in vacanza sempre in questi frangenti (casualità?)

VittorioMar

Mar, 25/07/2017 - 11:42

...AVREI QUALCHE DUBBIO !...I LIBICI HANNO BUONA MEMORIA E SANNO QUELLO FATTO DALL'ITALIA... E LA DISTRUZIONE E LE PRIME BOMBE SGANCIATE DAI FRANCESI E LA DISGREGAZIONE DELLO STATO LIBICO !!!...I LIBICI SANNO CHE L'ITALIA HA DATO E I FRANCESI SEMPRE PRESO (O CERCATO DI PRENDERE..)!!!

aitanhouse

Mar, 25/07/2017 - 11:43

azo...sono d'accordo come sono stato sempre d'accordo con quei politologi e storici che da sempre hanno affermato quanto sarebbe stato difficile, quasi impossibile, togliersi di torno questa genia una volta approdata al potere del paese. Siamo alla mercè di personaggi che sforzandosi di mostrare un volto ultrademocratico, hanno influenzato e penetrato istituzioni ,media , appartenenti allo spettacolo ,allo sport, beneficiandoli con incarichi e benefit, in ultimo poi la gestione dei migranti: ecco come si spiega ancora quel 24%......

jossen

Mar, 25/07/2017 - 11:51

quello che é completamente assurdo ma una realta:la francia ha capito da anni che gli italiani sono tutti egoisti e non gli frega assolotussimamente di contribuire ad essere solidario a livello patriottico; LO SAPETE CHE IL DEBITO FRANCESE DI QUASI2.200 MILLIARDI DI EURO E CHE IL 60% E IN MANO A DEGLI INVESTITORI ITALIANI?domani potremmo esigere una rientrata massiva del prestito portando il tasso di interesse francese alle STELLE!!! e (vivendo in Francia )porterebbe la situazione economica della Francia tutto dritta al DEFAULT

TitoPullo

Mar, 25/07/2017 - 11:54

La Francia ha un indirizzo di politica estera in Libia che non é mutato dall'azione improvvisa e tempestiva di Sarko ! Far fuori l'Italia e sostituirsi ad essa in Libia ed avere tutto il Nord Africa sotto l'influenza francese, risorse comprese!!E' un capolavoro di coerenza e di continuità nell'interesse della Francia !! E' stata anche sottile la politica a due facce condotta da un lato ufficialmente verso Tripoli e dall'altro lato, sottobanco, verso Tobruk!!Con un governo pieno di veterokomunisti, kattokomunisti e morti di sonno come abbiamo noi cosa si pretende ??!! Abbiamo la Parrocchia, la Casa del Popolo roba da Don Camillo e Peppone con l'aggravante che sono passati 70 (dicasi settanta!!) anni !!! Per anni abbiamo rincorso demenzialmente le mutande della Ruby, le presunte feste di Arcore, il "non poteva non sapere" e tutte queste menate da bagaglio diffamatorio komunista mentre i nostri cugini lavoravano, eccome se lavoravano e lavorano !!!

orailgo38383838

Mar, 25/07/2017 - 12:05

ITALIA = paese abitato da voltaggabbana ...andarsi a leggere la storia ...dall'11 settembre 45 ad...ALFANO!! QUINDI: stiamo solo raccogliendo i frutti del nostro seminato. Auguri, parto per il Costarica per sempre

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 25/07/2017 - 12:07

State sereni,per i pdioti abbiamo fatto un .."affarone" i clandestini saranno tutti dell'itaglia ed,oltre a creare ricchezza(solo per le loro tasche) vedrete come vi pagheranno le pensioni!!!

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Mar, 25/07/2017 - 12:11

se a noi danno le risorse umane e loro si prendono le risorse naturali, in questo non vedo nulla di strano. è il risultato di quanto di meglio è riuscita a fare la politica italiana. non credo se ne possa fare una colpa ad altri. inutile lamentarsi.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mar, 25/07/2017 - 12:11

Alla faccia di tutta l'intellighentia cattosinistraeuropeista che ha votato questo burattino assemblato a Francoforte dalla Rotschild Company..........

Ritratto di gangelini

gangelini

Mar, 25/07/2017 - 12:14

L'emerito Napolitano e tutta la sinistra hanno voluto la sciagurata guerra contro Gheddafi per fare un dispetto al Berlusca! Vedrete che l'Italia e tutti i suoi cittadini (compresi i sinistri) ne pagheremo le conseguenze con gli interessi. La sinistra italiana ha un particolarità: grandi chiacchieroni, grandi menti ma poveri dementi.

Ritratto di ...iTag£iafrica

...iTag£iafrica

Mar, 25/07/2017 - 12:15

è molto semplice, loro sono francesi noi siamo iTAGLIONI

Reip

Mar, 25/07/2017 - 12:18

L'unica cosa possiamo fare, a parte NON sostenere il PD e qualunque altro partito o coalizione di sinistra responsabile diretto di questa invasione e del disastro economico e sociale coseguente, è di iniziare un boicottaggio di tutti i prodotti francesi. Per chi non lo avesse capito la Francia, adesso potenza egemone dell'aria mediterranea, nei nostri confronti da anni conduce una vera e propria guerra. Il disastro libico, la destabilizzazione del Maghreb e il conseguente esodo incontrollato di profughi lo ha causato soltanto la Francia, che tra l'altro ci volta le spalle. Schiava delle mafie e di un governo corrotto, l'Italia è un paese debole militarmente che in Europa non conta nulla. Tuttavia gli Italiani non devono perdere l'unica cosa che gli resta, la dignità. BOICOTTIAMO I PRODOTTI FRANCESI. Posso garantirvi che da sempre i francesi evitano accuratamente di comprare prodotti italiani, loro di sicuro sono nazionalisti!

paco51

Mar, 25/07/2017 - 12:22

scusate, a noi le risorse, ai cugini francesi lo" sporchissimo" petrolio! siamo si o no più i furbi?

investigator13

Mar, 25/07/2017 - 12:29

leggendo da altre parti pare che il sodalizio tra Mustafa Sanalla boss incontrastato del greggio libico e ENI sia talmente consolidato dal 1959 che ancora oggi malgrado forte incertezza interna nel Paese, non si è per nulla scalfita. Quindi Macron dovrà darsi da fare moltissimo per togliere all'Italia la posizione primaria sul petrolio libico, sempre che ci riesca. Chiamare boss colui che governa il petrolio in Libia, sembra di stare a trattare con le tribù che in Libia ancora esistono. Quindi si potrebbe ipotizzare che trattasi di accordi tra loro il che non è semplice scendere a patti.

Fossil

Mar, 25/07/2017 - 12:40

Macron costruito a tavolino dalla massoneria, sa muoversi molto bene. Gli interessi sfrenati della Francia andranno avanti con sfacciataggine. Noi che non abbiamo uno straccio di politica estera, un governo di carta velina, un presidente della Repubblica insipido, possiamo solo essere proni praticamente a chiunque. Il Paese va verso la distruzione,gli italiani ne sono sempre più consapevoli e sono stanchi di queste pagliacciate istituzionali. A quando il riscatto? Non è più possibile subire.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mar, 25/07/2017 - 12:45

Non è merito di Macron ma demerito di questo governo imbelle, flaccido, senza colonna vertebrale, vigliacco, asservito alle logiche anarchiche dei centri sociali piuttosto che alle aspettative del popolo italiano, schiavi delle logiche di poltrona e dei voti che sperano di garantirsi con gli immigrati e lo jus soli. Schifosi traditori del popolo e della Patria. Vigliacchi !

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mar, 25/07/2017 - 12:45

...Grazie Napolitano, Grazie Sinistra maso comunista....Elezioni Subito!!!Viva, Viva Berlusconi, oggi e sempre e che il Signore ce lo conservi a lungo. Cordialità a tutti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/07/2017 - 12:56

Il fiuto dell'incapace conte marchigiano: 1) ha puntato tutto su Killary; 2) ha puntato tutto su Serraj (il due di briscola in Libia). Un fiuto geniale.

momomomo

Mar, 25/07/2017 - 12:57

CHI SA FARE, FA, CHI NON SA FARE, IMPARTISCE AGLI ALTRI (AUSTRIA, UNGHERIA, POLONIA, SLOVACCHIA, REPUBBLICA CECA) LEZIONI DI MORALITA' E ORGOGLIO DA QUATTRO SOLDI...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/07/2017 - 12:58

Micron è solo il fantoccio dei Rothschild. Sion controlla la Francia, come il resto dell'occidente, (Russia esclusa)

claudio faleri

Mar, 25/07/2017 - 12:58

l'italia mai come ora serva del vaticano, decidono loro e i lacchè si inchinano

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 25/07/2017 - 13:05

Abbiamo un FANTOCCIO come primo ministro. Un delinquente che prende ordini da Soros.

contravento

Mar, 25/07/2017 - 13:11

Se il DUX non avesse fatto quella guerra, staremmo sicuramente meglio. Adesso non ci rimangono che le briciole. Sinistra e sindacati ipocriti e incompetenti. E la deriva continua verso il baratro.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 25/07/2017 - 13:12

Ho sbagliato sito io, o siamo sul Giornale? Spiegatemi, dunque, perché non molto tempo fa, avete sputato veleno a ripetizione contro la LePen e inneggiato al "grande" macron, esaltandone le gesta e plaudando alla sua elezione! Cosa vi aspettavate da lui, grande "europeista", che si comportasse in maniera diversa dai cialtroni che l'hanno preceduto su quella poltrona? Adesso cominciate a capire con chi abbiamo a che fare? TARRRRDI!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 25/07/2017 - 13:14

oracolodidelfo ebbe vita dura? Ma se piegò il capo e intervenne in Libia sotto la pressione di sarkò e del vecchiaccio comunista napoletano! Lì doveva tirar fuori gli attributi e dire "fate la guerra, ma senza di noi"! Così rimandò, peraltro di pochi mesi, la caduta del suo governo.

uberalles

Mar, 25/07/2017 - 13:16

Ci sono due casi: il governicchio italiano è composto totalmente da insallanuti, oppure prendono le tangenti dai Francesi...A voi la scelta.

contravento

Mar, 25/07/2017 - 13:18

E a dire che ci fregano gli attuali dux, Macron, Merkel e May di secondario livello.

zingozongo

Mar, 25/07/2017 - 13:18

mano ,vorreste farci credere che la guerra in libia non era per esportare democrazia ma per prendersi gas e petrolio???

maria angela gobbi

Mar, 25/07/2017 - 13:31

NOI possiamo solo votare,e convincere gli assenteisti ma votare CHI?????? CHIIIIIIIIIIIIIIIIIIII?????????????????

nopolcorrect

Mar, 25/07/2017 - 13:33

" una Francia che da oltre un anno gli garantisce l'appoggio delle sue forze speciali". Eh si...noi invece garantiamo l'appoggio delle chiacchiere di Mattarella, delle sue invocazioni alla solidarietà e dei piagnistei del povero Gentiloni...

angelo gennari

Mar, 25/07/2017 - 13:39

Visto che di petrolio ce n ' e' ancora tanto e la produzione superiore alla domanda , Iraq e Iran sono tornati sul mercato , non conviene mollare la Libia a Macron con onori e onori , anche perché questo casino lo ha provocato quell 'altro nano malefico di Presidente Francese . Eni , Bonatti e compagnia bela che sanno andare solo in Libia si diversificheranno , come hanno saputo diversificarsi e arrangiarsi gli Italiani in questi anni ....

Una-mattina-mi-...

Mar, 25/07/2017 - 13:49

CHE BELLA QUESTA EUROPA SOLIDALE, CON L'ITALIA PERENNEMENTE A 90 GRADI

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 25/07/2017 - 13:50

ma quanti idioti ci stanno a sinistra? sono come le fogne.... :)

nonnoaldo

Mar, 25/07/2017 - 14:04

Ricordo che un po' di tempo fa' Khalifa Haftar, intervistato, disse che non capiva perchè l'Italia, designata a gestire il problema Libia, non lo avesse mai preso in seria considerazione. Ecco i risultati.. Ci pensa Macron a convocarlo ed a riconoscergli l'autorità che di fatto esercita. Visto che l'altro, Serraj, conta come il due di picche, i giochi per petrolio e gas sono fatti, Ciao ENI. PS Ovviamente Macron, per non essere tacciato di arraffa tutto, ci lascerà un paio di pozzetti sfigati e prossimi all'esaurimento.

Tarantasio

Mar, 25/07/2017 - 14:23

ecchi vuole ciapà i rat? io, io, io.... italiani sempre in prima fila

Italiano_medio

Mar, 25/07/2017 - 14:49

Merkell fa benissimo gli interessi della Germania. Sarkozy e Macron fanno bene gli interessi della Francia. E i nostri politici ? Incapaci su tutto, sui fanno pure fregare da chiunque. Vergogna. Toglietegli immediatamente stipendi e vitalizi, magari si svegliano un po'.

Albius50

Mar, 25/07/2017 - 14:51

Condivido le scelte di Macron lui è il presidente di Francia e giustamente fa gli interessi del suo popolo SIAMO NOI CHE SIAMO NEL TORTO MARCIO perché i nostri governicchi sono solo PAGLIACCI che fanno solo i loro interessi personali.

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 25/07/2017 - 14:57

chi è più intelligente Macron o Gentiloni?

OttavioM.

Mar, 25/07/2017 - 15:03

La colpa è del nostro governo che non difende gli interessi degli italiani.Macron fa solo quello che deve fare per la Francia.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 25/07/2017 - 15:06

Coloro che in Italia ancora credono in [ingenui e risibili] ideali di "Europa Unita" dovrebbero finalmente aprire gli occhi su un dato di fatto inconfutabile : ogni Stato sovrano persegue i propri obiettivi ECONOMICI nell'interesse dei propri cittadini ELETTORI, e ciò che stà cercando di attuare la FR con la Libia non dovrebbe stupire più di tanto, dato che rientra nella strategia descritta. Caso mai, ciò che dovrebbe inquietare e non di poco, è la "mollezza" della ns politica di governo a livello internazionale soprattutto se confrontata con l'intraprendenza dei Paesi confinanti, che pur appartenenti all UE sono, alla fine, sempre rivali dell'Italia, come noi lo siamo per loro a livello economico e commerciale.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 25/07/2017 - 15:13

In Libia qualsiasi iniziativa del governo PD è un'inutile presa in giro. Se Naspolitano voleva opporsi all'omicidio di Gheddafi, già amico dell'Italia per merito di Berlusconi, gli bastava non concedere le basi italiane alla Francia e all'Inghilterra da cui far partire gli attacchi aerei. Per non scendere al livello del PD io auguro a Napolitano di morire di vecchiaia.

oracolodidelfo

Mar, 25/07/2017 - 15:16

wilegio, mi spiego meglio. Per vita dura intendo dire che Sarkozy si accorse che l'amicizia di Berlusca con Gheddafi stava mettendo in pericolo gli interessi francesi in Libia (che sono tanti ed in buona parte occulti) A fronte di tutto ciò e di altri interessi fra i quali si era interposto, il nostro Silvio fu costretto a dimettersi nonostante avesse ancora la maggioranza di un voto...... Silvio deve ritenersi fortunato di non aver fatto la fine di Mattei...

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 15:44

a parte i noti politologi del giornale ho scoperto pure valenti strateghi miltari...ho appemna letto che se "napolitano" non avesse "offerto"le basi AEREE(MA quali?'') francia e inghilterra non avrebbero potuto bombardare la libia....lolololol...difatti tutti sanno che le portaaerei devono ancora essere nventate che Inghiletrra e Francia non hanno basi vicino alla Libia...la Corsica e Cipro..solo per fare un esempio.. difatti sono vicino all'Australia....lolololo

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 25/07/2017 - 15:51

@ Oracolodidelfo : a Silvio non è MAI stato perdonato -da parte degli imperialisti USA e della finanza anglosassone in genere- di condurre legami e amicizie politiche a fini commerciali nell'interesse di ITALIA e ITALIANI, con gheddafi e vladimir putin (quest' ultimo notoriamente rappresentante lo Stato internazionale NEMICO NUMERO 1 degli USA), purtroppo alla fine dobbiamo sempre rapportarci a quello che l'italia "È" a livello internazionale, cioè un Paese vassallo sia di UE ma sopratutto degli USA, non solo da oggi ma da 70anni, in cui il caso MATTEI che Lei ha ricordato rientra a pieno diritto. Il governo Berlusconi è stato fatto fuori nel 2011 anche per quello che citavo più su.

ilbarzo

Mar, 25/07/2017 - 15:51

Abbiamo un governo comunista, cosa dobbiamo pretendere?Già è tanto se non ci raddoppiano gli immigrati.Dobbiamo portare pazienza fino alle prossime elezioni,dopo di che questi cialtroni di comunisti spariranno dalla faccia della terra.Perlomeno lo spero vivamente.

Ritratto di robergug

robergug

Mar, 25/07/2017 - 15:51

Al centro commerciale di Carugate dove vado quasi ogni giorno, sono arrivati i neri. Saranno una trentina, tutti giovani intorno ai vent'anni, abbastanza ben vestiti e telefonati. Stanno sempre assieme e di giorno occupano una sezione della food court, dove stanno a guardare il telefono senza consumare nulla, e occupando i posti di chi invece ha preso del cibo e vorrebbe sedersi. La sera occupano i posti all'esterno, e dopo la chiusura si raggruppano in un angolo, a fare chi sa cosa. Sarebbe bello sapere da dove vengono e che programmi abbiamo per loro. O almeno se riuscirò ancora a trovare un posto per sedermi a mangiare il mio Big Mac.

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 16:02

secondo invio....ora...a parer dEI molti foristi.. famosi esperti..i due premier libici...abbagliati dalla "grandeur" di Macron...gli offriranno le chiavi del loro cuore e del loro petrolio...UAOOOOOOOOOOOOOOO...sembra quasi la favoletta della principessa sul pisello...lolololo

Libero 38

Mar, 25/07/2017 - 16:11

Che furbi i francesi. sarkozy fece parte della triade con cameron e obama che uccisero Gaddafy,il furbacchio macron ora raccoglie i frutti e si prende il gas e petrolio libico.E all'italietta governata dall'accozzaglia p-idioda il regalino di dover accogliere gli migranti.

ELZEVIRO47

Mar, 25/07/2017 - 16:12

I soliti francesi...ed i soliti italiani.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 25/07/2017 - 16:14

- continua da intervento precedente : ciò che stava facendo Silvio Berlusconi tra il 2009 e 2011 nell'interesse di ITALIA e ITALIANI era cercare di tessere accordi commerciali su OIL e GAS, coinvolgendo le ns aziende del settore (ENI e SAIPEM) con Libia e Russia, una cosa semplicemente INACETTABILE per gli USA (e motivo di grande invidia da parte della Francia che hanno la Libia nel mirino da decenni come loro nemico giurato), questo è stato il presupposto per silurare un governo "non politicamente allineato" agli interessi USA-UE (come lo era il governo Berlusconi) per insediare al suo posto un uomo di fiducia della finanza anglosassone, con passato goldman-sachs, l'ormai noto m.monti che ha eseguito ciò che gli è stato ordinato di fare : macelleria sociale CONTRO gli interessi del POPOLO ITALIANO.

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 16:15

@aorlansky70...purtroppo hai scritto delle inoppugnabili verita'...dal 45 siamo sempre stati uno stato vassallo degli USA...grazie a quel tale signore che prpmetteva il posto al sole...sarebbe bastato avere un posto...all'ombra..al sole...alla pioggia....tutto meglio che essere zerbini

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 25/07/2017 - 16:20

LANZI MAURIZIO BENITO tu, certamente.

MarcoE

Mar, 25/07/2017 - 16:30

Pazienza, tanto a noi ci consola Francesco ...

oracolodidelfo

Mar, 25/07/2017 - 16:34

aorlansky60, sono d'accordo. Purtroppo gli italiani devono, quotidianamente, combattere con uno "Stato e politici contro". Comunque gli italiani, paiono non essere consapevoli del fatto che noi siamo i padroni e chi ci governa è nostro dipendente. Il popolo è sovrano non dimentichiamolo mai!

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 16:38

hp ltto il post di un tale...che minaccia partire per il costarica(dio volesse che succedesse veramente...) che situa "il tradimento" degli italiani al....rullo di tamburi....doppio rullo di tamburi...11 SETTEMBRE 1945...vi prego di non ridere...lo0lol...forse non sa che la guerra fini'in Italia alla fine di APRILE e in europa agli inizi di maggio 1945...E QUESTA GENTE ...vota.....

lorenzovan

Mar, 25/07/2017 - 16:42

e per finire...la ricostruzione storica delle sanzioni...fatta dalla esperta forista maria angela gobbi e' quanto di piu' spassoso potrebbe leggere un amante della storia....lolol...UNA VERA CHICCA...la raccomando....ma non dopo i pasti....solo quando siete di malumore

lupo1963

Mar, 25/07/2017 - 17:10

@lorenzovan Vero il discorso sulla collocazione geografica . Il problema e' che fin dall' inizio si e' capito che Al Serraj , imposto dai burocrati dell'Onu ai cui diktat l' Italia si e ' immediatamente adeguata ( come fa con Bruxelles , Berlino , Washington , Parigi , Vaticano ), doveva vivere asserragliato nel suo palazzo di Tripoli , non avendo MAI avuto alcuna autorita' . Il fatto e' , caro Lorenzone , che l' ultimo Ministro degli Esteri VERO e' stato Andreotti . Dopo di lui , destra sinistra e centro , MENO del nulla ...

manente

Mar, 25/07/2017 - 17:48

Quello che sta succedendo ha dell'incredibile, un gruppo di idioti del Pd che nessuno vuole, con a capo il padre di tutti i traditori napolitano "tre occhi", sta portando l'Italia allo sfascio più totale!

killkoms

Mar, 25/07/2017 - 17:56

grazie agli imbecilli comunisti!

oracolodidelfo

Mar, 25/07/2017 - 18:02

aorlansky60 delle 16,14 -completamente d'accordo. A mio parere è in corso una guerra di conquista dell'Italia (come per la Grecia) combattuta con armi non convenzionali (spread ad esempio). Purtroppo l'Italia è governata da tanti Vidkun Quisling (salvo poche, lodevoli ed eroiche eccezioni)

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mar, 25/07/2017 - 20:08

Ora scusatevi tutti con il governo e con Geltiloni persone imbecilli e astenetevi dal battere i tasti senza senso e vergognatevi di esistere. compreso il giornale delle bufale

manfredog

Mar, 25/07/2017 - 20:42

..i Genialoni italiani..!!..ad ognuno le sue..risorse..!! mg.

acam

Ven, 22/09/2017 - 18:58

beh s'era capito quando Renzi rifiuto di aiutarli su loro richiesta. il grande PdC deve chieder il parere UE dell'ONU, genuflettersi a Francesco e poi dopo averlo preso brutalmente in quel posto accettare l'elemosina di quelli che ci pagheranno le pensioni e stupreranno le donne.

maria angela gobbi

Sab, 23/09/2017 - 01:55

lorenzo van,non ti capisci da solo?