Altro che rottamazione: a Palazzo Chigi tutti i dirigenti col bonus

Con l'arrivo di Matteo Renzi al governo nulla è cambiato sui premi di risultato dei dirigenti del Palazzo: nel 2014 quasi tutti premiati

Quando l'ex sindaco di Firenze è salito a Palazzo Chigi, non faceva altro che tuonare (belle) parole contro gli sprechi della burocrazia. Soprattutto quella di Palazzo. "Quella contro la burocrazia è la madre di tutte le battaglie", diceva a voce alta, raccogliendo applausi. Quello che però dopo due anni al governo Matteo Renzi sembra non aver raccolto sono i risultati. La battaglia contro i burocrati la sta perdendo, e a Palazzo Chigi si continua a distribuire premi (monetari) ai dirigenti a pioggia.

Come riporta Gian Antonio Stella sul Corriere, nel 2014 l'89% dei dirigenti pubblici di Palazzo Chigi ha ricevuto il "premio di risultato". Tutti bravissimi, per carità. Ma come è possibile che il premio finisca proprio a tutti? Senza contare che il premio medio distribuito è di 13.590,40 euro. Non pochi, anzi. Un bel gruzzoletto "regalato" a pioggia a chiunque timbri il cartellino nel luogo del governo. I soldi messi a disposizione dai contribuenti e stanziati per i premi di risultato erano 4.063.530 euro e sono finiti in gran parte ai dirigenti apicali e di prima fascia. Su uno stipendio medio di 203.491 euro.

Bisogna dire che sono anni che le cose vanno più o meno così. Anche con il governo Letta nulla era diverso: nel 2013 erano di 97,7% la percentuale di dirigenti da premiare. Ma Renzi aveva promesso: "Faremo una violenta lotta contro la burocrazia". Fortuna. Chissà quanti soldi avrebbero distribuito se non l'avesse fatta.

Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Mer, 20/04/2016 - 10:27

Renzi. Il grande "inganno 2".

dondomenico

Mer, 20/04/2016 - 10:29

Che gliene frega.....tanto non sono mica soldi suoi

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 20/04/2016 - 10:38

Sono tutti UGUALI, se vogliono restar lì devono far finta di nulla. Vuoi vendere due auto blu? va bene, intanto poi ne compriamo 4 nuove! Vuoi mettere il tetto agli stipendi? va bene, intanto noi facciamo eccezione .. e via discorrendo tra vitalizi, privilegi ecc ecc ecc ecc ecc ecc....

Duka

Mer, 20/04/2016 - 10:50

INFATTI IL BULLO NON E' STATO IMPOLTRONATO DAL POPOLO MA DA COLORO AI QUALI DEVE PAGARE PEGNO. LETTA CHIARAMENTE NON ANDAVA BENE NON ERA IL TIPO DA INTRALLAZZI.

Ritratto di pigielle

pigielle

Mer, 20/04/2016 - 11:02

MISERABILE ESSERE UMANO SENZA VERGOGNA. I nostri nonni, morti per la patria, si staranno rivoltando in quelle tombe dove sono finiti, consapevoli di avere dato in pasto l'Italia a un così rivoltante personaggio.

maurizio50

Mer, 20/04/2016 - 11:35

Buffone lui; + buffoni quelli che votano il PD!!!!!!!

fifaus

Mer, 20/04/2016 - 12:00

Miserabile, ma più miserabili coloro che l'hanno imposto e continuano a imporlo

diesonne

Mer, 20/04/2016 - 12:04

diesonne tutti scrivono con contro renzi-non è lui il responsabile.ma sono i deputati eletti dal popolo che lo approvano-quindi la responsabilità è della maggioranza-punto

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Mer, 20/04/2016 - 12:08

e vai col magna magna!!!

Ritratto di Rugello37m14

Rugello37m14

Mer, 20/04/2016 - 12:29

Ma ancora non l'abbiamo capito, che è tutto un gioco, come dire ? di prestidigitazione, che il nostro bravo Primo Ministro sa fare col Governo che si ritrova a dirigere ! Pendi qua e metti là, toglie a destra e da' a sinistra, in modo che tutto torna a vantaggio suo e di tutto lo Staff da cui è circondato! Povera Italia e poveri noi, ormai, che ce lo siamo coccolato nella speranza che veramente le cose cambiassero un po' e, invece, quest'uomo ce la dà a bere ogni giorno dolce dolce, senza che ci accorgiamo che si sta comandando come vuole Lui, camuffando tutto sotto il bel nome di "governo democratico". Ormai in Italia abbiamo un "Regime", punto e basta !

Una-mattina-mi-...

Mer, 20/04/2016 - 12:35

E' O NON E' IL GOVERNO COL SEGNO PIU'? PIU' BONUS, PIU' CLANDESTINI NULLAFACENTI PASCIUTI che russano sui patrii materassi, PIU' ASSALTI IN CASA, PIU' TASSE... OVVIAMENTE chi dissente è GUFO

andreabag

Mer, 20/04/2016 - 12:42

Pinocchietto vattene nella tua beato Firenze e non farti più vedere

canaletto

Mer, 20/04/2016 - 12:56

CONTINUA L'ASSALTO ALLA DILIGENZA. NON PAGHIAMO PIU LE TASSE E VEDIAMO COSA FA

titina

Mer, 20/04/2016 - 14:04

I dirigenti pubblici sono già ben pagati per il loro lavoro. Cambiamo rotta: se non lavorano bene restituiscono gli stipendi presi.

unosolo

Mer, 20/04/2016 - 14:33

tutta la sua vita è stata un baratto per galleggiare e ancora prosegue.

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Mer, 20/04/2016 - 15:01

Fiorentino sbruffone incapace a no una cosa sapendo far bene proteggere gli amici, gli amici degli amici la boschi i lotti etc sistema piddino ormai sparso n tutta Italia isole comprese. Popolo svegliaaaaaaaaaaaaa

BiBi39

Mer, 20/04/2016 - 15:09

Incredibile: premi e bonus per fare niente di piu' che (forse) il loro dovere! Si dovrebbero rendere punbliche le attivita' particolari svolte per meritare il bonus e la Magistratira dovrebbe accertare che non si tratti di un illegale uso di pubblico denaro.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 20/04/2016 - 15:35

Mangiare è necessario per vivere. Questo principio è particolarmente sentito dalla nostra classe politica, che quindi mangia e fa mangiare abbondantemente, per il nostro benessere, naturalmente.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 20/04/2016 - 15:42

Vedo che in giro c'è poca informazione sulla pubblica amministrazione e le sue riforme. La normativa in vigore (che c'era pure prima, anche ai tempi dei governi di centro-destra ...) prevede che si diano premi ai dirigenti "per obiettivi", ma in pratica vengono poi dati a tutti. Le cose cambieranno con la riforma Madia, approvata nell'agosto del 2015, che prevede uno specifico provvedimento di riforma della dirigenza, che sarà emanato entro il prossimo mese di agosto.

19gig50

Mer, 20/04/2016 - 16:29

L'unica rottamazione che ha fatto è quella delle nostre palle.

roberto.morici

Mer, 20/04/2016 - 16:45

E io che credevo che i "premi" fossero pagati con i soldi di Renzi. Che delusione.

leo_polemico

Mer, 20/04/2016 - 17:45

Sappiamo bene, benissimo, da "dove" sono presi i soldi necessari a migliorare i previlegi della casta. Si può iniziare dal mancato aggiornamento delle pensioni, ovviamente per i soli ex lavoratori mentre, per qualche categoria ben nota, la stessa cosa è incostituzionale, per continuare con tagli alla sanità o all'assistenza ai nostri concittadini più sfortunati e finire con il ridicolo reddito che permette a molti pensionati italiani di andare a cercare cibo nei cassonetti rifiuti dei mercati. E non parlo degli sprechi, per carità di patria. Poi si viene a sproloquiare del rifiuto alla politica con il "non voto"? Ma fatemi il piacere, direbbe Totò. Perchè non si obbligano costoro a vivere con "quanto hanno deciso" che è sufficiente per il normale cittadino? E c'è chi giustifica chi con vitalizio di 5 mila € si lamenta perchè non riesce ad arrivare a fine mese? La vergogna non si sa dove stia di casa.

unosolo

Mer, 20/04/2016 - 17:51

quelli vengono pagati con i soldi tolti dl governo ai servizi e i servizi si prendono soldi tra vari balzelli e addizionali dalla fonte di operai e pensionati ed è per questo che le pensioni scendono mese per mese , sigarette rincarate ? troppe cose sono rincarate per mantenere un governo ladro .

nonnoaldo

Mer, 20/04/2016 - 18:21

Premesso che 13mila euro per chi ne guadagna fissi oltre 200mila non costituiscono un vero incentivo e che oltre 200mila euro fissi rapprentano una "paga" esagerata, sarebbe interessante conoscere quali sono gli obiettivi assegnati e qual'è il metodo di misura del loro raggiungimento. L'elevato numero di molto bravi fa riflettere, non disgiunta tale riflessione dalla domanda che il contribuente si pone: cosa mai farà questa pletora di addetti a palazzo Chigi? boh...

moichiodi

Gio, 21/04/2016 - 09:34

Cosa c' entra la rottamazione?

moichiodi

Gio, 21/04/2016 - 09:37

Sono soldi dovuti. Per contratto. Cosa c' entra renzi?