Anche Antonio Di Pietro ​ora rivaluta Salvini: "Lui fa quello che dice"

Dopo le parole di Claudio Amendola, anche Antonio Di Pietro, ex pm di Mani Pulite, elogia Matteo Salvini: "Dice quel che pensa"

Dopo Claudio Amendola ora è il turno di Antonio Di Pietro. Sulla via di Pontida si moltiplicano i folgorati dall'ascesa del leader del Carroccio. Mentre l'attore ha ribadito di considerare Salvini "il miglior politico da 30 anni", l'ex pm di Mani Pulite non si esime dal rilasciare ai microfono di Radio Cusano Campus un breve elogio del leghista.

"Dice quel che pensa e fa quel che dice", è la sintesi del Di Pietro pensiero. Che poi ha aggiunto: "Si può apprezzare o meno la sua idea politica, siccome tanti cittadini condividono le sue idee, vanno rispettati".

L'ex leader dell'Italia dei Valori ha poi parlato di un possibile accordo tra Lega e Cinque Stelle per la formazione di un governo. Una possibilità di cui si parla da giorni sui giornali ma che solo le consultazioni potranno dire quanto sia vicina alla realtà. "Sembra che stiano ancora in campagna elettorale - ha detto Di Pietro di M5S - Per andare a governare non basta dire che ti ha votato il 30% degli italiani. Governa chi rappresenta il 51% degli italiani. Devono aprirsi al dialogo, non possono continuare a dire sempre le stesse cose, è impossibile avere la botte piena e la moglie ubriaca. Se da solo non hai i numeri per governare, devi parlare con gli altri". Un invito, forse, ad abbracciare la Lega senza sbattere la porta in faccia al resto del centrodestra, Berlusconi in testa.

Infine, la stoccata al neo Presidente della Camera, Roberto Fico, che il primo giorno di mandato si è presentato a Montecitorio in autobus: "Pensavo che prendere l'autobus fosse una cosa normale - ironizza Di Pietro - io l'ho sempre fatto. Il giorno in cui un fatto normale diventa un'anomalia, è un problema".

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/04/2018 - 15:23

Di Pietro non mi è mai piaciuto e mai sono stato "appeso" alle sue parole. In questo caso, stranamente, abbiamo la stessa idea, però(?) meglio prendere la sua ultima sparata con i guanti, con prudenza. Comunque sia, Salvini é troppo sveglio per farsi fregare da un Di Pietro qualsiasi. Vade retro, Petrus.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Mar, 03/04/2018 - 16:05

mitico pagliaccio che si gode il vitalizio

Giorgio Colomba

Mar, 03/04/2018 - 16:22

Pur di uscire dal cono d'ombra quasi quasi farebbe l'endorsement anche del Cavaliere, vero Toto'?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 03/04/2018 - 16:24

Un pò troppi lecchini si stanno svegliando ora. Se ricordassi loro tutte le ingiurie che gli hanno tirato dietro...

Libertà75

Mar, 03/04/2018 - 16:33

Il punto è proprio l'ironico epilogo che chiedevano i politici PD. Da 20 anni le accuse di sinistra erano sul ricambio interno al cdx, ora che il ricambio è avvenuto non esiste più il centrosinistra, il quale piano piano si sta già sparigliando tra neo-pseudoleghisti e neo-pentastellati. Questo è il solo segnale del fuggi fuggi

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 03/04/2018 - 17:16

Ha proprio ragione Di Pietro infatti io vivendo al nord e qualche anno fa quando parlavano di Padania libera e stato federale hanno mantenuto le promesse fatte e il Piemonte è una regione federale come la Lombardia e il Veneto.

Ritratto di llull

llull

Mar, 03/04/2018 - 17:46

Salvini "dice quel che pensa" ed io aggiungo "e fa quel che dice", scommettiamo?

baio57

Mar, 03/04/2018 - 17:54

Ancora in giro il trattorista sgrammaticato ?

Duka

Mar, 03/04/2018 - 18:11

Questo ci riprova? Per lui vanno tutti bene pur di ciucciare soldi senza nulla fare.

Libertà75

Mar, 03/04/2018 - 18:17

@marinobirocco, non mi pare fosse nel programma della Lega alle politiche 2018, ma sei libero di smentirmi

DRAGONI

Mar, 03/04/2018 - 18:37

SEMPLICE TRASFORMISMO O SE VOGLIAMO INIZIO DI SALTO SU UNO DEI CARRI DEI VINCITORI.

routier

Mar, 03/04/2018 - 18:56

Se Di Pietro loda Salvini è meglio che quest'ultimo si chieda dove ha sbagliato.

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Mar, 03/04/2018 - 20:18

Infine, la stoccata al neo Presidente della Camera, Roberto Fico, che il primo giorno di mandato si è presentato a Montecitorio in autobus: "Pensavo che prendere l'autobus fosse una cosa normale - ironizza Di Pietro - io l'ho sempre fatto. Il giorno in cui un fatto normale diventa un'anomalia, è un problema". Non capisco perche' e' una "stoccata".

sparviero51

Mar, 03/04/2018 - 20:25

ANTO' , RIMANI A CUNTA' LI PECURI CHE È MEGLIO !!!

umberto nordio

Mer, 04/04/2018 - 07:06

Ma non é detto che sia un complimento o giudizio positivo.

VittorioMar

Mer, 04/04/2018 - 08:18

..TROPPE ADULAZIONI !!...VOGLIONO COSTRINGERE A SEPARARSI DALLA COALIZIONE...E FREGARLO...!!