Assolto. Chi paga?

Crolla il teorema dei pm e della stampa di sinistra: Berlusconi fuori dall'incubo. Ma nessuno chiederà scusa

La completa assoluzione in appello di Silvio Berlusconi dalle infamanti accuse sostenute dalla procura di Milano nel processo Ruby ripristina - dopo anni di linciaggio - tre fondamentali verità. La prima - che a me, avendo conosciuto l'uomo, preme di più - è quella storica: Silvio Berlusconi non è quel mascalzone immorale dipinto nelle strampalate tesi dell'accusa. Gli viene restituito l'onore e la dignità che non fatti, ma una indebita invasione nella sua vita più privata e un teorema moralista gli avevano tolto. La seconda è la verità giudiziaria: Berlusconi non ha commesso il reato di concussione (gravissimo per un premier in carica) né tantomeno quello - assurdo solo pensarlo - di sfruttamento di prostituzione minorile. La terza verità è quella politica: è ora evidente a chiunque che l'inchiesta, il processo e la sentenza di primo grado - cavalcati dall'opposizione, dai giornali e dai programmi televisivi amici - non erano fondati su concrete ipotesi investigative, ma solo sulla volontà di infangare e danneggiare un leader politico nonché capo del governo in carica.
Un giorno, ne sono certo, ne sapremo di più su mandanti ed esecutori. Resta il danno, enorme, provocato all'uomo Berlusconi, alla sua famiglia e al Paese intero. Una maggioranza - è innegabile - si è sfaldata e un governo è caduto proprio sotto i colpi di questa inchiesta, colpi che oggi scopriamo essere stati a salve. Di quell'agguato siamo ancora qui oggi a leccarci malconci le ferite. Da allora si sono succeduti tre governi non eletti i cui operati hanno peggiorato non di poco la situazione economica di imprese e famiglie.
Nessuno, temo e prevedo, pagherà per tutto questo. Né professionalmente, né politicamente, tantomeno economicamente (i costi di questa sceneggiata voluta da Bruti Liberati e da Ilda Boccassini sono stati altissimi e sono sul groppone dei contribuenti). Così come non arriveranno le scuse dei direttori di La Repubblica e del Fatto Quotidiano, di Santoro e Floris (tanto per citare i più conosciuti), professori di giornalismo e maestri di verità che hanno guidato la più colossale macchina del fango messa in piedi contro un singolo uomo, che è riuscito a sopravvivere in questi anni solo in forza del suo coraggio e dei suoi mezzi.
Ora, siccome da ieri sappiamo che può esserci a Milano un giudice come a Berlino (l'opera di Bertolt Brecht in cui si narra di un magistrato capace di sentenze contro l'imperatore e i colleghi succubi), possiamo sperare più convintamente di poter ribaltare altre dubbie verità giudiziarie. A partire dalla condanna per frode fiscale che ha portato alla decadenza di Berlusconi (in quel caso la sentenza non finì a «Berlino» ma con uno stratagemma fu tolta alla corte naturale e affidata ad una posticcia il cui presidente, Esposito, ora è sotto inchiesta).
E poi c'è la politica, che ancora una volta troppo frettolosamente aveva dato Berlusconi per morto. Diamo atto a Renzi di aver tenuto con rispetto la porta aperta al «condannato». Altri, molti altri, dovranno tornare a fare i conti con il leader di Forza Italia. Fra di loro, non tutti hanno la coscienza pulita, qualcuno dovrà abbassare le arie. Ma questa sarà la storia che racconteremo nei prossimi mesi.

Commenti

buri

Sab, 19/07/2014 - 10:23

buona domanda ! i milioni dei contribuenti , buttati al vento, i danni al sistema politici con la caduta del governo, i danni d'immagine non solo per Berlusconi ma per il paese intero, chi pagherà per tutto ciò ? probabilmente nessuno

Ritratto di giusdange2

giusdange2

Sab, 19/07/2014 - 15:45

Giusto per ricordarlo, con Silvio al governo del paese, nonostante la congiuntura finanziaria internazionale poco felice, stavamo (economicamente) meglio, molto meglio di adesso. E non é un caso.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 19/07/2014 - 16:58

Io direi di attingere dai dieci milioni che il pregiudicato detenuto ha dovuto pagare in seguito alla condanna definitiva nel processo per i diritti Mediaset. Ricordo che è stato condannato a 4 anni di carcere per aver truffato gli italiani di oltre 300 milioni di euro. Annualità quasi tutte prescritte (grazie alle sue leggi) tranne una. SI PAGHI PRENDENDO DA QUESTI DIECI MILIONI DI EURO. Per il resto l'azione penale dei giudici è obbligatoria e di fronte a notizie di quello che è successo nella notte famosa in questura (in ballo c'era una minorenne) i giudici dovevano andare avanti.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 19/07/2014 - 16:59

I giudici di Milano se per la concussione hanno scritto che il fatto non sussiste (grazie alla legge Severino, guarda caso, con la precedente non se la sarebbe scampata) per la prostituzione minorile hanno detto che il fatto non costituisce reato, NON CHE NON E’ AVVENUTO. Significa che per i giudici il pregiudicato detenuto è stato con una minorenne. Se qualcuno è contento che il proprio leader va con le minorenni sono affari suoi. Questa gente magari è contenta se la propria figlia minorenne va con un ottantenne milionario. Non aggiungo altro …..

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 19/07/2014 - 16:59

Come al solito pagheremo noi italiani,ma sarà molto più dura per i kompagni mazziati e gabbati.

Gio1602

Sab, 19/07/2014 - 17:03

"chi sbaglia paga" devono pagare e risarcire i soldi dei contribuenti la Boccassini e Bruti Liberati, hanno speso per anni soldi e tempo per riversare e soddisfare i loro "livori" contro Berlusconi (che sprizzano anche dalla faccia della Boccassini)

nerinaneri

Sab, 19/07/2014 - 17:13

giusdange2: i miei risparmi (in titoli di stato, mica azioni hi-tech) si erano ridotti di 1/3 (-33%) tu che ne dici: stavo meglio?

gigi0000

Sab, 19/07/2014 - 17:16

Attenzione, poiché cane non mangia cane, dunque l'assoluzione dev'essere meglio letta nelle motivazioni. Il fatto non sussiste per la concussione e qui nulla quaestio, il comportamento del Cav. non implica reato, ma circa la prostituzione minorile, l'assoluzione perché il fatto non costituisce reato, si potrebbe prestare a diverse interpretazioni. La più verosimile e la più credibile sarebbe che Ruby, certamente minorenne,avendo partecipato a feste un poco disinvolte, potesse aver subito comunque una violenza psicologica. Il tutto nell'ignoranza della vera età di Ruby da parte del Cav, quindi non costituendo reato. Non si capirebbe allora perché gli atti non sarebbero stati passati al tribunale dei minori per competenza. Ma l'interpretazione potrebbe anche spingersi a dichiarare accertato (sic!) il rapporto sessuale di Ruby con Berlusconi, comunque ignaro della minore età. Questa ipotesi potrebbe comunque danneggiare Berlusconi ed aprire una diversa strada per i processi bis e ter ancora in corso. Sono proprio curioso di leggere le motivazioni che, stanti le premesse del dispositivo, lasciano parecchi dubbi sulla certezza delle prove, ovvero delle elucubrazioni prevedibili, ma, come sempre, questa è un'altra storia.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 17:25

"Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte." ... Chi ha il coraggio della Veritá in questo Paese schiacciato dalla viltá? ... Un Paese di furbi e di mafiosi dove la Cultura liberale é annientata anche da quegli ottusi vigliacchi che dello scempio a cui é soggetto il Paese non sanno fare di meglio che colpevolizzare la Germania perché Paese virtuoso che non ha niente a che fare con il pensiero mafioso che domina e impera in una Italia irrimediabilmente autoritaria.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 19/07/2014 - 17:26

"Questo processo con tutte le sue accuse infamanti ha avuto il solo obbiettivo di inturbiare le menti degli Italiani con il sudiciume della menzogna e della bassezza ... Ma é ora per il Paese di svegliarsi e di uscire dalla mortifera dittatura dei pidocchi di un apparato burocratico statale unico al mondo ... Un Muro totalitario, vigliacco, ottuso e prepotente sopra il Paese che vale, che lavora e produce, sopra le imprese e le fabbriche che chiudono al ritmo di piú di 1000 al giorno, sopra i lavoratori avvelenati nella mente dalla menzogna per essere usati e schiavizzati dalla ferocia parassita e ridotti a somari imbelli ... Occorre che il Paese rinasca, occorre ripulirlo dal rivoltante sudiciume mafioso che lo affossa e lo sta trascinando alla morte." ... Chi ha il coraggio della Veritá in questo Paese schiacciato dalla viltá? ... Un Paese di furbi e di mafiosi dove la Cultura liberale é annientata anche da quegli ottusi vigliacchi che dello scempio a cui é soggetto il Paese non sanno fare di meglio che colpevolizzare la Germania perché Paese virtuoso che non ha niente a che fare con il pensiero mafioso che domina e impera in una Italia irrimediabilmente autoritaria.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 19/07/2014 - 17:26

Siamo già a chi paga? Deve ancora arrivare il ricorso e fino all'ultimo grado non c'è certezza di non colpevolezza. Scusate ma chi paga per lo stipendio di Brunetta?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/07/2014 - 17:40

Sarebbe interessante conoscere le reazioni ed eventuali commenti di re giorgio. Ma non ci speriamo proprio, quando vuole é insuperabile al gioco delle tre scimmiette, in altre occasioni invece sa agire e come sa agire! Vedi distruzione telefonate tra lui e mancino!

Ritratto di Y93

Y93

Sab, 19/07/2014 - 17:42

finalmente si vede la giustizia.....chi ha sbagliato se ne deve andare...

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Sab, 19/07/2014 - 17:45

Assolto.Chi paga ? si sa...e io (popolo italiano) pago !!!

ernestowilly

Sab, 19/07/2014 - 17:50

Onestamente vedo troppa enfasi, troppi j'accuse... Chi pagherà? Nessuno ovviamente, voi e il vostro capo pensate prima a rifondere economicamente i danni che ha causato lui ed il suo governo a tutti gli italiani, solo gli ignoranti, i devoti, gli asceti e coloro che non ragionano con la propria testa ma esclusivamente con quella del loro capo popolo, possono pensare che la situazione odierna dell'Italia non sia colpa di Berlusconi e dei suoi adepti... Dopo 9 anni di governo, solo macerie!!! Cari miei, meno entusiasmo: manca la Cassazione ma soprattutto 10 milioni di voti in meno!!!

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 19/07/2014 - 17:50

di certo, la signora Bocassini, non pagherà mai nemmeno un solo centesimo!

ilritornodigesù2000

Sab, 19/07/2014 - 17:50

Allora, hanno perso solo de tempo prezioso. Inoltre,3/4 d'italiani sarebbero dentro se fossero puniti per cose come queste, idem per casi come quello per cui è stato condannato. Non voglio dire che gli italiani sono gente poco di buono. Ma il trend è questo nella nazione. Sinceramente penso che Berlusconi non è una persona cattiva, ed i suoi vizzi sono fatti suoi. Certo non condivido il fatto che fa regalini a queste ragazze, ma alla fine sono fatti suoi. Lui dice che le vuole aiutare, ma io credo che è bello avere delle belle donne, ma sono sempre fatti suoi.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 19/07/2014 - 17:50

di certo, la signora Bocassini, non pagherà mai nemmeno un solo centesimo!

ulanbator10

Sab, 19/07/2014 - 17:51

Berlusconi ed i suoi avvocati conoscono bene quali sono i 70/80 giudici bastardi che operano in Italia e quali sono i loro agganci politici e giornalistici. In questa guerra non puo' esistere alcuna morale.Mi chiedo come una potenza economica come Berlusconi non abbia ancora messo in atto lo storno definitivo di questa gentaglia.( I veri bastardi sono non oltre 450 di numero). Un Putin li avrebbe gia' sistemati in Aeternum. Coraggio Silvio, impara dal tuo amico. Questi conoscono solo la paura per fermarli.Datti una mossa.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/07/2014 - 17:52

Il popolo bestia, specialmente il 40% che ha votato Renzi.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 19/07/2014 - 18:01

Se nessuno chiede scusa dovrebbero pagare i colpevoli .Ma datosi che almeno su questo Berlusconie´un vero cavaliere sara magnanimo come sempre , nei confronti di questi gaglioffi sinistronzi.´Saprei anche io chi e causa di tutto.Purtroppo cé sempre la scusa che certe istituzioni non si possono , ne nominare ne accusare.Storace docet.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 19/07/2014 - 18:01

Se nessuno chiede scusa dovrebbero pagare i colpevoli .Ma datosi che almeno su questo Berlusconie´un vero cavaliere sara magnanimo come sempre , nei confronti di questi gaglioffi sinistronzi.´Saprei anche io chi e causa di tutto.Purtroppo cé sempre la scusa che certe istituzioni non si possono , ne nominare ne accusare.Storace docet.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 19/07/2014 - 18:01

Se nessuno chiede scusa dovrebbero pagare i colpevoli .Ma datosi che almeno su questo Berlusconie´un vero cavaliere sara magnanimo come sempre , nei confronti di questi gaglioffi sinistronzi.´Saprei anche io chi e causa di tutto.Purtroppo cé sempre la scusa che certe istituzioni non si possono , ne nominare ne accusare.Storace docet.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 19/07/2014 - 18:09

Pagheranno tutti, rossi e toghe rosse, pagheranno duramente e anche presto! I sondaggi (SWG) di oggi sono TRIONFALI: FI vola, il PCI-PD crolla! Il popolo non vuole più essere governato da un ragazzotto ma invoca la guida di uno statista ! SILVIO gongola, e ne ha ben donde, perché i golpe sono stati smascherati ed il popolo (TUTTO IL POPOLO) attende con ansia, e con rabbia, di andare al voto per ridare allo statista BERLUSCONI la guida della nazione e consentirGli di far risorgere l'Italia e condurre con mano sicura l'Europa. L'Europa deve essere guidata da uno statista e non da politicanti arroganti (la Kulona) o incapaci (hollande). Ha ragione il Nobel Brunetta quando dice che ieri è stata un giornata storica per l'Italia, per l'Europa, per il mondo. La crisi voluta dai comunisti, come giustamente nota giusdange2, ci ha fortemente impoveriti, ma, oggi, contro le dottrine rosse del "tassa e spendi" si erge un gigante che ha spezzato le catene: SILVIO BERLUSCONI. Tutti gli italiani, anche quelli che hanno sempre votato contro il proprio interesse (i "coglioni.. (che votano) contro il proprio interesse" S.B.) oggi riconoscono, debbono riconoscere, la statura morale, politica ed etica che lo statista si è guadagnato in anni ed anni di persecuzione. Ben calzante davvero il paragone con Mandela. Il popolo Lo vuole alla guida del paese. Ma serve il voto. Bisogna ridare immediatamente a SILVIO ciò che ben quattro golpe contro il volere del popolo italiano Gli hanno tolto. Si voti dunque SUBITO!

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Sab, 19/07/2014 - 18:09

nessuno chiedera' scusa ? meglio perche' le scuse il cavaliere dovrebbe aspettarsele da chi, IN BUONA FEDE , ha sbagliato ma in questo caso, trattandosi di toghe rosse , la buona fede non esiste.

Armandoestebanquito

Sab, 19/07/2014 - 18:19

Chiedere scuse? ma se repubblica e il corriere già' stanno lavorando in modo di ribaltare la situazione, anzi dopo il verdetto repubblica ha subito sfangato come il solito. Vedi in Italia non ci sara' mai pace fin quando questi gruppi editoriali non verrano regolati . Liberta' di espressione non vuoldire avere il potere di fare quello che si vuole senza averne limiti. mauro e scalfari devono venire subito processati per calunnie verso Berlusconi altrimenti vuoldire che questi qua fanno quello che vogliono e sono intoccabili

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/07/2014 - 18:20

LUIGITIPISCIO ma un suicidio se lo farà mai? :-) sta buttando via la sua dignità, poi faccia come crede, ma lei è già cretino e coperto di ridicolo, non legge quello che scrivono gli altri? povero coglioncello rosicone... :-)

timoty martin

Sab, 19/07/2014 - 18:25

Non c'è dubbio: tutti noi, i bravi lavoratori Italiani. Proviamo ad inviare la fattura alla Boccassini

leo_polemico

Sab, 19/07/2014 - 18:44

Si vede come si riesca a "pilotare" la pubblica opinione con l'aiuto dei media schierati. Tali media applicano la nota, purtroppo non per tutti, "tecnica delle accuse ripetute", usata dalla sinistra e dai suoi accoliti. Se si racconta una stessa bugia, una, dieci, mille volte qualcosa rimane e rimmarrà: l'accusato dovrà dimostrare di essere innocente. Per quanto riguarda il "chi paga?" in discusssione, la risposta, purtroppo, la sappiamo a priori: nessuno, ovvero tutti i cittadini contribuenti, in quanto la casta giudiziaria protegge se stessa e non paga per i propri "errori", errori che potrebbero anche essere stati commessi in buona fede, come già capitato, ma certo non si tratta del caso in argomento.

acam

Sab, 19/07/2014 - 18:45

io leggo qui molte argomentazioni pro, contro, di galleggiamento, di sotto intendimento, di irritazione e compiacimento. tutto secondo il piu schietto spirito italiota, di quadratura del cerchio, con la botte, che ricevono colpi a seconda della posizione, non ci capite gnente de quello che scrivo? ...mbè e perché quello a cui si riferisce questo articolo é chiaro? non proprio, é solo galeotto, indecente da tutte le parti da cui lo si osserva. e ancora punto

terzino

Sab, 19/07/2014 - 18:46

Tranquilli non pagherà nessuno, come al solito.L'importante è che una certa parte politica abbia raggiunto i suoi scopi con il braccio armato della legge usato peggio della sacra inquisizione.Il codice di procedura penale prevede che le prove si formino in un aula di tribunale, nel dibattimento. Invece il Tribunale giudicando sull'onda del giustizialismo alimentato da certa stampa,dalle tonnellate di fango gettate addosso all'imputato per eccellenza e sull'odio viscerale di alcuni suoi membri ha compiuto una strage di ciò che è il diritto in Italia. La Corte d'Appello non ha potuto far altro che constatare ciò che era successo in primo grado ed assolvere il cav. E la dimostrazione pratica di quanto scrivo sta nel fatto che il PM coi capelli rossi, non contenta delle deposizioni dei testi perchè contrarie al suo credo o convincimento, li ha rinviati a giudizio per falsa testimonianza nel Ruby3.32 persone tra funzionari dello stato, magistrati e poliziotti perchè non hanno accondisceso ai suoi desiderata. E poi si lamentano pure se gli italiani chiedono la responsabilità civile dei giucici.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 19/07/2014 - 18:46

chi paga ? gli italiani babbei e stolti schiavi del Nuovo Ordine mondiale

elgar

Sab, 19/07/2014 - 18:47

Il contrappasso per questa gente che per anni ha fomentato odio deve essere la perdita di credibilità.

acam

Sab, 19/07/2014 - 18:50

in quanto al chi paga caro Alessandro, no sicuramente coloro che Hanno provocato il danno, perché tutti protetti da questa o quella immunità, cara a politici, giudici e giornalisti, per diversi motivi piu o meno oggettivi, ma soggettivamente pagano i sovrani dello stato ovverosia i cittadini inermi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 19/07/2014 - 19:02

PSICOSINISTRONZI ma state zitti :-) non vedete che tutto il mondo sta ridendo di tutti di voi stupidi coglioni? :-)

acam

Sab, 19/07/2014 - 19:04

Armandoestebanquito, e secondo te chi li rinvia a giudizio o processa? ilda la rossa o liberati, la vedo proprio dura

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

robytopy

Sab, 19/07/2014 - 19:14

la sentenza ? un' offesa alla logica (che nei processi deve essere sempre presa in considerazione) e all'intelligenza degli italiani.

robytopy

Sab, 19/07/2014 - 19:18

e se i giudici dovessere pagare (e pagano nei casi di negligenza) per errori (ci sono tre gradi di giudizio proprio per limitarli) quanti farebbero il giudice in Italia ?

Paolo Fanfani

Sab, 19/07/2014 - 19:19

Se lo chidete anche a me la risposta è la seguente: - deve pagare chi ha sbagliato sapendo di sbagliare ma non confondiamoci con la responsabilità patrimoniale; non credo che l'interesse della Politica e della Comunità in genere sia quella di far pagare chi ha sbagliato (il solo interessato è quello che ha fatto lo sfortunato incontro); la Comunità è interessata invece a vedere che a quel Magistrato sia tolta l'occasione di nuocere; col che si salverà anche l'immagine di tutti gli altri Magistrati che possono sì sbagliare ma in buona fede.

ilbarzo

Sab, 19/07/2014 - 19:19

Certamente non pagheranno ne La Boccassini ne Bruti Liberati,ai quali pero' non e' andata neppure tanto bene,perlomeno spero.Se la Corte di Appello di Milano avesse confermato o cambiato parzialmente la sentenza condannando Berlusconi,questi due esseri immondi di magistrati , sicuramente sarebbero stati premiati con avanzamento di carriera.In magistratura e' cosi che funziona purtroppo.

doris39

Sab, 19/07/2014 - 19:20

@Andrea 626380 Carlo Federico Grosso,avvocato di Repubblica, in un articolo per La Stampa, SMONTA LA TESI SECONDO LA QUALE SIANO STATE Le MODIFICHE INTRODOTTE DALLA LEGGE SEVERINO AD AVER SALVATO Berlusconi. Lei,Andrea è più competente in materia giuridica di Grosso?

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 19/07/2014 - 19:38

Non arriverà neanche una parola di conforto da parte dela capo della macchinazione tale G.N.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 19/07/2014 - 19:56

il primo che dovrebbe chiedere scusa a Berlusconi e' il comunista che sta al colle....ma essendo comunista ho i miei dubbi che le scuse arriveranno...l'intelligenza e la dignita' non sono cose di sinistra.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 19/07/2014 - 19:58

Per ora risulta che a pagare fosse sempre LUI: le donne, gli avversari politici, i giudici, i testimoni, i senatori ..... Non dimentichiamo che è un frequentatore di minorenni e un PREGIUDICATO DETENUTO condannato DEFINITIVAMENTE a 4 anni di galera per aver truffato il popolo italiano

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 19/07/2014 - 20:59

Oggi ho mantenuto un silenzio rispettoso perché si sappia quanta malizia e soprattutto ipocrisia si annida nelle pieghe degli animi di tanta Gente ma non ora, non ora devo rispondere a nessuno ma a tutti dico grazie a Dio Berlusconi ha finalmente ottenuto Giustizia. Questa Giustizia è come se l'avessi ottenuta personalmente perché mi ha ripagato della mia fedeltà a Berlusconi ed al suo sogno, quello cioè, di vedere finalmente l'Italia un Paese normale e una Democrazia e Costituzione funzionanti. Ieri la gioia di vedere Nibali salire e tagliare il traguardo sulle Alpi per primo, oggi questa soddisfazione ma ancora ci sono P. Ministeri che seguono le falene e non cercano la verità ma quello che la Politica detta e scrive fra le righe; a Questi dico che è ora di essere uomini e Magistrati; non delle pedine in mano a Chiunque detti la Legge. Shalom

pinosan

Sab, 19/07/2014 - 22:32

Napolitano non si sente.....E'andato in pensione?????.E' il presidente del csm,quindi è il responsabile di quanto e' accaduto.oppure anche lui come tutti i suoi COMPAGNI non sapeva.Solo berlusconi non può non sapere e si becca quattro anni da questa magistratura malata di protagonismo e marcia fino all'osso.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 19/07/2014 - 23:29

andrea626390. Questione di punti di vista. Per me, stando alle prove che .... non ci sono, chi ha truffato il popolo italiano non é Berlusconi bensi' qualcun altro! e, tanto per non far nomi, direi di cominciare da un tal esposito ...... per finire ad un colle!

gian paolo cardelli

Sab, 19/07/2014 - 23:43

Ricordo a quelli come Andrea626390 che la legge Severino e' del 2012, mentre la condanna in Primo Grado e' del 2013... perche' non provate ad andare oltre il Corriere dei Piccoli? E' faticoso, ma gratificante, nel lungo periodo...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 20/07/2014 - 00:02

La condanna di primo grado non è stata emessa in nome del popolo italiano ma nel nome dei trinariciuti del PD. Ora per riequilibrare il contenzioso di una causa persa dai trinariciuti dovrebbero essere le toghe rosse a pagare. COME AVVIENE IN TUTTI I PROCESSI IN CUI LA PARTE SOCCOMBENTE DEVE PAGARE LE SPESE.

Duka

Dom, 20/07/2014 - 07:00

Vero: ora chi paga? I danni causati enormi e incalcolabili non solo a Berlusconi ma al popolo italiano chi mai li risarcirà? Magistratura democratica forse? La Boccassini? Il pool di Milano? CHI PAGA? I cittadini questo vogliono sapere e non accetteranno che tutto finisca sotto sabbia come è costume fare in questo paese. E' giunta l'ora del chi sbaglia paghi e ora vogliamo sapere CHI e COME -

Ritratto di filatelico

filatelico

Dom, 20/07/2014 - 08:28

X andrea 626390 Pensa a LUSI PENATI TEDESCO GENOVESE E ALTRI COMPAGNI MANOLESTA.Che mi dici di ERRANI? Ma fammi il piacere, ad esempio grillo anche lui è pregiudicato per omicidio colposo eppure viene votato da milioni di italiani. Quindi il giustizialismo non attacca vedi Di pietro tornato a fare il contadino a Montenero di Bisaccia!!!

Atlantico

Dom, 20/07/2014 - 08:57

Sallusti, chi chiederà scusa per aver paragonato i magistrati al cancro ? Chi chiederà scusa per aver detto che la magistratura persegue Berlusconi su ordine del PD che vuole batterlo giudiziariamente non avendolo potuto fare politicamente ?

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Dom, 20/07/2014 - 10:41

l sito del Fatto Quotidiano ""Le controriforme dell’Italicum e del Senato delle Autonomie, concordate dal governo Berlusconi consentono a un pugno di capi-partito di continuare a nominarsi i deputati, aboliscono l’elezione dei senatori ed espropriano i cittadini dei residui strumenti di democrazia diretta: i referendum (non più 500mila, ma addirittura 800mila firme) e le leggi di iniziativa popolare (non più 50mila, ma addirittura 250mila firme). Firma per dire no ai ladri di democrazia Antonio Padellaro, Marco Travaglio, Peter Gomez e la redazione del Fatto Quotidiano"" ECCO CHI SI OPPONE AL MIGLIORAMENTO

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 20/07/2014 - 10:51

Non c'è prezzo per quantificare errori di questo genere! Una cosa è certa il prezzo più alto lo ha pagato e continua a pagarlo l' Italia con la recessione che si è venuta a creare dopo il cambio di passo del 2011 dopo Mortimer e il Molletta che ci hanno tramortiti senza risolvere alcunchè. In pratica ci siamo trovati con migliaia di Aziende in meno defunte o scappate all' estero, migliaia e migliaia di lavoratori che hanno perso il lavoro, centinaia di suicidi, Immigrati che arrivano e vagano senza meta, dove lo sport preferito sembra aprire i cassonetti della spazzatura ( è questa l' accoglienza che offre la chiesa ? ). Per finire con un debito pubblico più alto di 200 miliardi. Ricordo ai compagni che questa è semplice matematematica! Sicuramente se si fosse dato più forza nel 2011 ad un esecutivo che i conti li sapeva fare non saremmo adesso in questa situazione compresi i compagni che adesso vorebbero trovare un lavoro ai loro figli che non trovano più. Purttroppo le teste bacate continuano ad essere tante e il ricambio nella politica e nelle istituzioni come la magistratura con regole più moderne e funzionali la vedo cosa ardua.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Zione

Zione

Dom, 20/07/2014 - 11:27

Miracolo, MIRACOLO !!! -- Finalmente, San Gennaro si è mosso a Pietà; Deo gratias. -- Questa normale SENTENZA ("Rivoluzionaria" a dire dei Cialtroni e dei Felloni ...) ha semplicemente messo i puntini sulle i di un'orribile Dramma SOCIALE che solo in una incivile e SOVVERSIVA Nazione come la nostra si sarebbe potuto realizzare; alla faccia della grande Folla di poveri Cristi (Massacrati con le loro FAMIGLIE ...) eppure di tutti quei Laidi Mangioni e imbroglioni Giudiziari, che sono i loro turpi Compari, i Masnadieri dell'Antistato che pur potendo e DOVENDO intervenire per stroncare sul nascere tali Scelleratezze, se ne sono altamente fregati, per Scellerata Convenienza (o Costrizione ?). -- GRAZIE, Seri MAGISTRATI, del vostro essere rimasti ancora all'antica; imparziali, AUSTERI e SOLENNI; grazie anche al santo Padre che prega sempre per noi, la Dolente Umanità OFFESA; Grazie Ciccjo, da parte dei miseri Tapini (e novelli PARIA ...) che già cercavano di trovare in giro un buon tratto di robusta CORDA, per evitare di fare un altro oneroso e quasi impossibile DEBITO (di qualche Euro ...) al fine di pareggiare senza rancore, ma solo per Legittima Difesa e per Amore di GIUSTIZIA, qualche vecchio conto col GIUDICIUME, ignorante, politico, Marjuolo e SCORNACCHIATO; specie quello che a Torino negli anni 80, seminò Terrore e INFAMIE. -- A. V. G. -- (Associazione Vittime del Giudiciume). -- (ruotologiu@libero.it)

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 20/07/2014 - 16:46

Alla luce delle incredibili vicende giudiziarie che hanno visto passare Berlusconi da concussore e corruttore di minorenni in 1ºgrado e all'assoluzione piena in appello, mi chiedo: quale pazzo, proveniente dall'estero, potrebbe mai rischiare di investire i propri soldi in questo Paese barzelletta? Come può un imprenditore serio affidarsi a questa schiatta di giudici? Italia sei destinata all'oblio

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 20/07/2014 - 16:48

Tutto quanto è stato riaffermato andrà bene forse per la gente che gli ha sempre creduto, e che continua a credergli. Non serve a niente con la gente prevenuta, manichea, disonesta intellettualmente, interessata a farlo fuori. Ovvero comunisti e cattocomunisti sodali di quella magistratura-panzer buona solo per distruggere l'alternativa al governo delle sinistre. Pavento però che la sequela di sentenze, su questo, come su altri filoni giudiziari che lo riguardano, sia stata scritta dal primo momento, quando con scientifica precisione, è stato pianificato il suo abbattimento politico.

robytopy

Dom, 20/07/2014 - 18:31

evviva i camaleonti adesso le toghe sono blu, quando in cassazione sarà di nuovo condannato le toghe, cambieranno colore e ovviamente ritorneranno rosse.

Anonimo (non verificato)

robytopy

Dom, 20/07/2014 - 18:37

i danni di immagine se li è voluti Berlusconi e sono quelli che contano, la sentenza o di colpevolezza o d' assoluzione non cambia di una virgola il problema.

settimo

Dom, 20/07/2014 - 19:14

Scusa? Ma siete voi a dover chiedere scusa ad avere e credere in delinquenti conclamati come Berluscuni, Previti, Dell'Utri ecc ecc. Siete la vergogna d'Italia e la sua rovina.

settimo

Dom, 20/07/2014 - 19:14

Scusa? Ma siete voi a dover chiedere scusa ad avere e credere in delinquenti conclamati come Berluscuni, Previti, Dell'Utri ecc ecc. Siete la vergogna d'Italia e la sua rovina.

laura franceschini

Dom, 20/07/2014 - 21:02

Sallusti, a chi vogliamo prendere in giro: nessuno risarcirà alcuno. A meno che non si riesca a mettere in piedi una CLASS ACTION - che sarei la prima a sottoscrivere! In un Paese di cui da oggi - con la memoria rinfrescata e sanguinante a causa dei resoconti che riportano al vivo le stragi degli anni dei giudici assassinati e di tutte le vittime che con loro sono perite - mi vergogno, intendo dissociarmi. Ebbene sì, Italiana nel sangue, nel cuore, nelle viscere, da oggi IO MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINA DELLO SCHIFO CHE SONO RIUSCITI A FARE DI QUESTO PAESE. Morta è, l'Italia. Su questa terra insozzata, prospera la merda che, poca è circoscritta che sia, è sempre troppa e con suo fetore appesta l'aria degli ITALIANI ONESTI. Governo di ladri e malfattori, FUORI DAI COGLIONI!

LAC

Dom, 20/07/2014 - 21:06

Sallusti, ha letto "il Punto" di Stefano Folli sul Sole 24 Ore di ieri? Berlusconi si è fatto finalmente addomesticare dalla 'sinistra', e la magistratura ne ha tenuto conto. W la democrazia, W la giustizia, W l'italietta.

moichiodi

Dom, 20/07/2014 - 22:16

il solito miserabile articolo di sallusti. sempre venale. chi paga? noi tutti. come tutti i processi che si celebrano quotidianamente. banale. e forse troppo stupido per l'intelligente sallusti.

FabrizioLUM

Dom, 20/07/2014 - 22:24

Modifica al Codice penale: Art. 317 Codice Penale: Concussione abrogato ovvero telefonare alla Questura ed imporre di liberare un amichetta accusata di furto in un appartamento e consegnarla a Michelle Conceicao (una prostituta brasiliana) è diventato un atto lecito, poiché “il fatto non sussiste”; Art. 600 bis Codice Penale: prostituzione minorile abrogato ovvero offrire vagonate di denaro ad una minorenne in cambio di sesso è diventato un atto lecito, poiché “non costituisce reato”. (dieci notti trascorse ad Arcore con Ruby e perche' Ruby doveva ricevere 4,5 milioni di euro da Berlusconi? per beneficenza? Cosa intendeva dire Ruby quando disse che Noemi era la pupilla del Cavaliere, mentre lei il c..o? P.S. Ruby è veramente la nipote di Mubarak

Ritratto di Runasimi

Anonimo (non verificato)

robytopy

Lun, 21/07/2014 - 10:04

chi paga ? - coloro che pagano i contributi ai giornalai (al Giornale no ?) - che pagano fior di quattrini a politici/incompetenti/castaioli che stanno solo a scaldare la poltrona ( per fare una legge elettorale sono 20 anni che ci girano intorno). che pagano per... che pagano per... troppi PER per essere elencati tutti.

Il giusto

Lun, 21/07/2014 - 15:04

ECCOCI QUA!!!Dopo 15 giorni di vacanza in Grecia sono tornato!Vi ho lasciato ad un passo dal suicidio e adesso,grazie alla magistratura di Milano,siete ringalluzziti!E' incredibile!Come se riina o provenzano,ad uno dei loro processi venissero assolti!Sono forse innocenti?Sono forse persone oneste?No!!!E lo stesso vale per il pregiudicato,un uomo che nella sua vita non si è fatto mancare nulla!Di onesto e didonesto!Ma è fortunato perché lo zoccolo duro del suo elettorato,la parte più anziana e disonesta del paese,lo amano ancora!E allora brindiamo alla sua assoluzione....ah-ah-ah

Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Lun, 21/07/2014 - 15:38

@ilgiusto: invece di tornare ad insultare chi ha sempre pagato tutte le tasse ed è ora la parte più anziana del paese...potevi rimanere in grecia. Saluti cordiali, comunque

robytopy

Lun, 21/07/2014 - 16:26

bravo FabrizioLum, e adesso tutti fuori coloro che sono in galera per episodi (per i poveri cristi REATI) analoghi.

robytopy

Lun, 21/07/2014 - 16:29

mortimermouse: classico esempio del destraioloitalianomedio

robytopy

Lun, 21/07/2014 - 17:37

Gli viene restituito l'onore e la dignità che non fatti, ma una indebita invasione nella sua vita più privata e un teorema moralista gli avevano tolto. che grossa bugia

Il giusto

Lun, 21/07/2014 - 18:22

sallusti datti da fare con la difesa ad oltranza del padrone:hai il contratto in scadenza,a momenti potresti essere sulla strada!

Il giusto

Lun, 21/07/2014 - 18:24

Ricordo ai silvioti che non esiste un berlusconiano onesto:o sei onesto o sei silviota!Poi esistono persone disoneste a destra,a sinistra,al centro!Ma il bananas onesto è impossibile!Sarebbe come dire che ruby è la nipote di Mubarack!Impossibile....