Il bavaglio a Gazebo e l'autogol di Angelino

Se un Gazebo non ripara da figuracce

Che un'istituzione della Repubblica rifiuti di accreditare a una conferenza stampa una trasmissione tv nazionale è un caso forse senza precedenti. Che questo accada con tanto di irridente comunicato girato alle agenzie di stampa dal portavoce del ministro degli Esteri è ancor più grave, qualunque possa essere il torto che Angelino Alfano ritiene di aver subito da Gazebo e da Rai3. Già, perché se la Farnesina accusa Diego Bianchi di non impiegare a dovere il canone del contribuente (cosa tutta da dimostrare), lo stesso si potrebbe dire di un dipendente pubblico lautamente retribuito anche per rispondere alle domande di quei giornalisti che non sono embedded come piace oggi ai politici.

Quello del ministro degli Esteri, insomma, più che uno scivolone è un ruzzolone. Per giunta sguaiato quando prova a fare il verso proprio a Gazebo, ironizzando sul fatto che potrebbe impiegare meglio la «splendida giornata di primavera romana». Un ruzzolone che ha dato vita a un incredibile corto circuito se a difendere la libertà di stampa si è levata la voce di molti grillini. Cioè, proprio di coloro che sul blog di Beppe Grillo pubblicano le liste di proscrizione dei cronisti sgraditi - il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio è arrivato a consegnarne una all'Ordine dei giornalisti - con tanto di insulti dei militanti.

D'altra parte, ormai, quando c'è di mezzo l'informazione è lecito tutto e il suo esatto contrario. Perché al netto di tanti torti e molte ragioni è sempre e comunque colpa della stampa. Che si tratti del Fatto quotidiano che pubblica le intercettazioni di Matteo Renzi o di Repubblica.it che ferma babbo Tiziano e si becca un «vaffa»: «Vada a fare in culo lei e tutti i suoi colleghi!». Quando si dice la politica bipartisan.

Commenti

aitanhouse

Mer, 17/05/2017 - 15:40

ma di cosa vi meravigliate? avete proprio dimenticato le parole e le considerazioni di berlusconi che ,quando si tratta di "pesare" un individuo non ha MAI sbagliato e non sbaglierà MAI.

Fjr

Mer, 17/05/2017 - 15:47

Sia mai che vengano fatte domande scomide,come ad esempio spiegare la storiella dei controlli fermi da due anni dei centri di accoglienza e delle Ong che fanno soldi traghettando

antonmessina

Mer, 17/05/2017 - 16:22

l'essere inutile continua a far danni.

Il giusto

Mer, 17/05/2017 - 16:59

Lontani i tempi in cui le "amicizie"di Alfano in Sicilia erano utili a f.i.per governare il paese.Ora,pur non avendo fatto nulla di diverso da prima,è diventato scomodo.Un po'come Verdini,Santo e onesto prima,mafioso e delinquente ora.E anche lui senza aver più fatto nulla di male...

un_infiltrato

Mer, 17/05/2017 - 17:23

Ho trovato nel web questa cosa.. che si riferisce alla Politica e... mi è venuto da piangere: [Politica è Arte, Programma, Progetto, Apprendimento, Tirocinio, Studio. E' un delitto lasciare la politica agli avventurieri. E' un sacrilegio relegarla nelle mani di incompetenti che non studiano le leggi, che non vanno in fondo ai problemi, che snobbano le fatiche metodologiche della ricerca e magari pensano di salvarsi con il buon cuore senza adoperare il buon cervello. E' un tradimento pensare che l'istinto possa supplire la tecnica e che il carisma possa soppiantare le regole interne di un mestiere complesso]. Sto piangendo...

mariod6

Mer, 17/05/2017 - 18:48

I migranti ed i centri di "accoglienza" sono serbatoi di voti e di soldi. ma cosa volete che faccia l'Angelino ipocrita e voltagabbana ?? Ovviamente si indigna e si nasconde. Nessuno saprà mai quanti soldi hanno rubato con i CARA e con i sussidi per l'accoglienza a Onlus e ONG e Coop. E pensare che questi guitti hanno condannato Craxi all'esilio !!! Ladri.

ilbarzo

Mer, 17/05/2017 - 19:02

Povero cocco.A lui si che starebbe bene in mano una zappa di 5 chili.La politica la lasci fare a chi è del mestiere,tipo Renzi,tanto per citarne uno.

Pelican 49

Mer, 17/05/2017 - 19:06

Ma se si mette un trafficante di africani a fare il ministro ....per di più con intelligenza tutta da dimostrare.... cosa ci si può aspettare?.....

guardiano

Mer, 17/05/2017 - 19:32

Il giusto, alfano e verdini senza aver nulla di male, tradire il voto degli italiani per te non è nulla di male, ho capito tu sei il giusto a senso unico, sono tutti giusti basta che facciano i tuoi personali interessi e quelli della tua congrega.

piazzapulita52

Mer, 17/05/2017 - 19:50

GRANDISSIMO ARFANO!!! MENO MALE CHE NELL'EX ITALIA C'E' UN GENIO COME TE!!! ah ah ah ah ah ah!!!

hectorre

Mer, 17/05/2017 - 22:14

il giusto....il tuo commento è degno della più divertente satira politica, purtroppo a tua insaputa!!!