Bonafede pubblica su Facebook il video dell'arresto di Battisti, ma gli utenti lo attaccano: "Teatrino da evitare"

Il ministro della Giustizia ha diffuso sui social le immagini salienti della giornata di ieri. Ma gli utenti lo attaccano: "Un teatrino vergognoso"

Il video dura meno di quattro minuti e le immagini sono accompagnate da una sequenza musicale. Le interrompono soltanto frammenti di discorso. A poche ore dall'arresto di Cesare Battisti e dal suo arrivo a Ciampino, il ministro della Giustizia pentastellato, Alfonso Bonafede, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un video dal titolo: "Il racconto di una giornata che difficilmente dimenticheremo!".

Si tratta della ricostruzione dei momenti ritenuti salienti della giornata di ieri. Gli attimi, cioè, in cui il latitante viene ripreso mentre scende dall'areo e mentre viene condotto in custodia. Una sequela che, però, non è piaciuta agli utenti Facebook, che hanno trovato di cattivo gusto la pubblicazione del video.

I commenti

C'è chi scrive che si tratta di "Un teatrino che si poteva tranquillamente evitare!..la spettacolarizzazione di questo evento non fa onore a nessuno ma ridicolizza.....". Oppure chi cita la Costituzione e considera il video "illegale e osceno": "È vietata la pubblicazione dell'immagine di persona privata della libertà personale ripresa mentre la stessa si trova sottoposta all'uso di manette ai polsi ovvero ad altro mezzo di coercizione fisica, salvo che la persona vi consenta" (art. 114 co. 6 bis c.p.p.). Un ministro della Giustizia, peraltro avvocato, che viola il codice di procedura penale non lo avevo ancora visto". Un avvocato aggiunge un commento sull'etica professionale: "Collega Bonafede, ma lei è un avvocato o un uomo di spettacolo? Le ricordo che le regole della nostra professione si applicano in ogni ambito pubblico, anche da ministro. La deontologia questa sconosciuta". E tra le critiche c'è anche chi lo accusa di essere "una macchietta" e chi dice "Spettacolarizzare un evento a cui si devono ad altri i meriti: fatto. Che bisogno c’è? Una gogna mediatica violenta ed eccessiva. Questa persona è finalmente in carcere. Avete per forza bisogno di farvi belli su una vicenda drammatica? Non capite la pericolosità di quanto state facendo a livello mediatico?".

Commenti
Ritratto di Gio47

Gio47

Mar, 15/01/2019 - 11:31

e... cosa ha fatto il ministro?

schiacciarayban

Mar, 15/01/2019 - 12:32

I nostri ministri sono personaggi da avanspettacolo, e non perdono occasione per dimostrarlo. Toninelli sta ancora cercando di catturare Mogol!

rokko

Mar, 15/01/2019 - 14:00

Anche Salvini si è fatto lo spottone. Per me, non doveva esserci nessuno all'aeroporto, Battisti doveva atterrare ed essere portato in carcere, nel silenzio e nella discrezione più totale, come si addice ad un paese serio.

ondalunga

Mar, 15/01/2019 - 14:04

Ma cehe volete da uno che si chiama Bonafede ed ha quello sguardo da omino piccolo piccolo ?

Dordolio

Mar, 15/01/2019 - 14:09

Anche a me a pelle non piacciono certe spettacolarizzazioni. Ma chi fa e riesce ha diritto di averne poi una ricaduta a suo vantaggio. E qui non si tratta di "celebrare una sorta di atto amministrativo" quanto di RIVENDICARE ciò che NESSUNO aveva avuto la forza o (soprattutto) il CORAGGIO di fare prima. Ma guarda un po': questa torma di parvenu, illetterati, brutti e cattivi, felpati e sciamannati riesce dove i leccatissimi di prima dai ruggiti di pecora avevano invece fallito miseramente. NON AVEVANO FATTO NIENTE! E ora tutti zitti, di fronte alle ruote di pavone a cui assistiamo. Se Battisti è qui è perchè Salvini ad esempio ci si è speso di persona con Bolsonaro. Per tutti quelli col nasino a puzzo, bieco nazifascista. Regolarmente eletto in libere elezioni (dove i democratici veri l'hanno pure accoltellato). Ma non importa...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 15/01/2019 - 14:41

Visto che il diretto interessato NON SI È OPPOSTO,e chi tace acconsente,che cosa avete da blaterare sempre? Per giunta era senza manette.

frank173

Mar, 15/01/2019 - 15:02

Dordolio: quoto al 100%, gran bel commento.

Perlina

Mar, 15/01/2019 - 15:58

Effettivamente ha fatto molto più "bella figura" un nostro ex ministro, che si è presentato in aeroporto ad accogliere una terrorista, con un bel mazzo di fiori. E non finisce li, perchè i nostri cari amministratori, erano riusciti a farla espatriare dall'America con la promessa che avrebbe sconto nelle patrie galere il resto della pena. Dovrbbero darsi morso alla lingua prima di parlare. Si farebbero meno male.

ulio1974

Mar, 15/01/2019 - 16:19

schiacciarayban 12:32 : questa era buona! Mi ha fatto scompisciare dalle risate!!!

ulio1974

Mar, 15/01/2019 - 16:22

l'unica cosa degna di nota del video è la musica. qualcuno sa chi siano??

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 15/01/2019 - 16:57

@Dordolio Se Battisti è qui è perché in Brasile è cambiato il colore della Presidenza e quella richiesta di estradizione portata avanti da tutti i governi degli ultimi vent'anni, finalmente, poteva, forse, non essere più bloccata dalla massima carica dello stato in Brasile. Questo ha indotto Battisti a scappare in Bolivia, per inciso governata dai socialisti, avendo capito che aveva perso la protezione dei brasiliani. Morales, con cui Salvini non ha alcun rapporto, ha preferito non pestare il merdone, ha ignorato la richiesta di asilo di Battisti e, con un pretesto (l'immigrazione clandestina), ha acconsentito all'estradizione. Ripristinata la verità storica dei fatti, una buffonata è stata la parata di Salvini e una buffonata quella di Bonafede. Detto questo un assassino è stato finalmente assicurato alla giustizia, si spera ne seguano presto altri ...

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 15/01/2019 - 17:23

@Ulio1974...non saprei ma le do' una dritta: esiste una app per smartphone,si chiama Shazam,che semplicemente "ascoltando"un testo musicale,le dice titolo ed autori. La può scaricare dal play store di Google se ha uno smartphone android.

cardellino

Mar, 15/01/2019 - 18:23

Questo non è un giornale .E' un covo di una setta stanca di mafiosi di assassini dell'informazione e non solo , Bastardi infami voi non censurate in continuazione chi la pensa diversamente da voi. Impotenti puttanieri come il vostro padrone. Inculatevi bastardi pedofili e poi sparatevi in bocca. L'umanità ne guadagnerà. Porci bastardi. Scommetto che questo lo pubblicate assassini dell'informazione bastardoni infami luridi omuncoli del cxxxo

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 15/01/2019 - 18:47

@Schiacciarayban - battuta vecchia, arrivate sempre tardi voi comunisti. Sempre dispiaciuti per l'arresto? Siete più irascibili del solito. E' caduto un vostro mito?

mozzafiato

Mar, 15/01/2019 - 19:10

ecco il solito articolo demenziale per allocchi per dar modo ai disperati 4 mici di FI rimasti nonche' ai soliti pulciosi no global, di dare fiato alle loro trombette stonate ! BENISSIMO HANNO FATTO I MINISTRA SALVINI e BONAFEDE a dare ampissima visibilita' allávvemimento con tanto di apposita conferenza stampa ! Ovvio che il tutto e'stato pianificato proprio per rafforzare le infantili rosicate di giornalisti, politici e beccaccioni vari ! Lóccasione era troppo ghiotta ! LA DIMOSTRAZIONE CHE LO STATO, PRIMA O POI, VINCE ANCHE CONTRO GLI IMMORTALI ED INTOCCABILI TERRORISTI ROSSI !!!

Reip

Mar, 15/01/2019 - 19:15

Beh in effetti proprio Bonafede non centra nulla! Il merito e’ della Polizia e della Digos italiana, dell’Interpool, della Polizia Boliviana...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 15/01/2019 - 19:37

Quelli che lo attaccano, lui e Salvini, chissà perchè, sono sempre e solo i soliti beceri comunsiti, a cui va giù indigesto il boccone amaro dell'arresto del tipo che hanno protetto per 40 anni. CHe dire? Altri argomenti non ne hanno, se no,non sarebbero comunisti.

mozzafiato

Mar, 15/01/2019 - 21:33

EL PRESIDENTE, si sentiva la mancanza qui di un nuovo guru della sinistra estrema dopo il clamoroso fallimento (Causa colpevole reiterazione di balle) del fu ELPIRL. Dunque pare che il nostro ex sapientone abbia trovato qui un degno sostituto in te ! Davvero complimenti amico... ma almeno facci sapere se tu, al contrario del citato pinocchiesco black bloc, non hai residenza fissa in un pulcioso centro sociale ...

Dordolio

Mar, 15/01/2019 - 21:35

No no egregio El Presidente. Vero è che ai boliviani non è parso vero levarsi dalle mani una ingombrante patata bollente di nessuna utilità. Ma il Salvini si è speso molto e bene con Bolsonaro. Affinità politiche certo. Progetti comuni in tema di sovranismo internazionale. E - pare - costruzione di rapporti anche personali solidi e non di mera opportunità. MA LUI HA MOSSO LE SACRE TERGA. E Bolsonaro gli ha mandato il terrorista addirittura "ad personam" come regalo (i messaggi sono stati pubblicati). Non ha aspettato sotto il pero che il frutto gli cadesse in mano. Ha quindi tutto il diritto di menarne vanto e di trarne - se del caso - i vantaggi politici conseguenti. E' così e lei dovrebbe saperlo. Ed ha quindi torto, e io ragione senza dubbio alcuno.

mozzafiato

Mar, 15/01/2019 - 21:37

Una domanda Luisa: Quali utenti lo attaccano ? Non dirmi che hai il fiabesco potere di leggere nelle menti e conoscere a memoria le generalita' di tutti i no global infiltrati ... nelle utenze del web !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 15/01/2019 - 22:58

@mozzafiato - potrebbe essere la stessa persona. Il livello di scemenza è uguale. La faziosità politica pure. Ballisti pure enrtambi.

Franz Canadese

Mer, 16/01/2019 - 03:44

Sara' ma a me ha fatto piacere vedere questo verme nelle mani della nostra Giustizia. Per me non si tratta di uno spot, ma di una testimonianza storica. Ad ogni modo non e' concepibile alcuna difesa anche indiretta di questo terrorista assassino. Io farei vedere a tutti gli studenti dalla prima media in su questo breve video come parte integrante di una lezione di educazione civica. Il diavolo magari veste Prada e fa le pentole ma di sicuro non i coperchi.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mer, 16/01/2019 - 08:46

Bonafede allo show dell'aeroporto ha detto sette volte che loro sono compatti, sette, come i peccati capitali. E se li impiegassimo come auto compattatori? non sarebbero più utili al paese?

Arethusa

Mer, 16/01/2019 - 08:48

Ora basta con questi teatrini,: è stato acciuffato e ingabbiato, ora dimenticarlo definitivamente. Che Salvini Toninelli e tutto il restante 5vattelapesca si attivino a far rispettare le leggi e a metter fine ai clandestini, ai vari mafiosi (di cui è piena la cronaca) e furfantaglia allegata, così come zittire con degli argomenti concreti i conosciuti comunisti.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 16/01/2019 - 09:19

@Dordolio mi spiace constatare che anche lei dia più credito alle parole che alle azioni concrete dei politici. Le ricordo solo che già nell’ottobre 2017 Battisti aveva provato a lasciare il Brasile ma era stato riacciuffato (al potere c’erano i suoi amici socialisti). Ad ottobre 2018 Bolsonaro ha vinto le elezioni (raccontando in campagna elettorale che lo avrebbe estradato, guarda caso, con un post su tweeter!) e a dicembre Battisti, totalmente indisturbato, ripeto, totalmente indisturbato (ma non era sotto sorveglianza?), scappa dal Brasile. La cruda realtà dei fatti è che Bolsonaro non ha compiuto alcun atto concreto per far estradare Battisti (cerchi pure, non esiste alcun atto formale), solo parole. E anzi è riuscito a farsi scappare sotto il naso uno che già ci aveva provato.

Cicaladorata

Mer, 16/01/2019 - 09:21

Bonafede e Salvini hanno agito in modo eccellente . E' ovvio che la sinistra in generale prenda le difese di Battisti e dei suoi compagni di assassinii, se non fossero stati delinquenti protetti dalle alte sfere, sarebbero già stati estradati in Italia a finire del periodo brigatista. Difese di Battisti che vengono espresse con cautela che invoca il solito pietismo e fariseismo. Invece NO!! Siamo felici di vedere questo assassino rientrare nello Stato delle sue imprese criminali, vogliamo che, senza nessun pietismo, indichi tutti i nomi dei protettori suoi e della rete che li ha sostenuti e finanziati. Anche i nazisti che scapparono con gli U-Boat dopo il 1945, verso l'Argentina e Stati sud americani, fra i quali quello che cuciva fra di loro i bambini gemelli e forse lo stesso Hitler, avevano la loro rete europea di finanziatori e sostenitori. Ogni tanto, se la politica diventa giusta, i criminali ritornano da quei luoghi.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 16/01/2019 - 09:45

Insomma se la volete cotta è troppo cruda, se la volete cruda è troppo cotta. Ma smettetela, rosiconi.

buonaparte

Mer, 16/01/2019 - 19:38

si dimentica che proprio il governo precedente ha messo su facebook i nomi e cognomi con tanto di foto dei poliziotti che hanno ucciso il terrorista islamico che fece la strage in germania . poi li tolsero subito dopo che si sono accorti che aveva idee di destra ,ma oramai la sua vita era stata messa in pericolo tanto è che lo hanno dovuto trasferire per mettere una pezza sul disastro ,ma nessuno disse nulla. COME MAI?