Bongiorno: "Senza immunità Salvini sarebbe rimasto sotto processo per 10 anni"

La Bongiorno svela come ha convinto Salvini ad accettare l'immunità parlamentare. "Sarebbe rimasto sotto processo per anni. E nel frattempo sarebbe stato sempre additato"

"Sì è vero, sono stata io a consigliare Salvini di non rinunciare all'immunità per il caso Diciotti". A pochi giorni dal voto in Giunta sul caso della Diciotti, la nave della Guardia Costiera fermata davanti al porto di Catania per non far scendere i migranti che erano stati imbarcati, Giulia Bongiorno parla dei consigli dati a Matteo Salvini su come affrontare la richiesta del tribunale dei ministri che lo avrebbe voluto processare. Consigli dati non in quanto ministro della Pubblica amministrazione, ma da esperto legale. Perché, pur sapendo che "se Salvini si fosse fatto processare per le accuse dei giudici di Catania sarebbe stato sicuramente assolto", la Bongiorno ha voluto evitargli di finire invischiato negli artigli della giustizia "per sei, sette, dieci anni".

"Conosco la giustizia italiana...". In una intervista rilasciata al Corriere della Sera, la Bongiorno mette a nudo le falle della giustizia italiana. Da avvocato quale è li conosce in troppo bene. "So che Salvini sarebbe rimasto sotto processo per sei, sette, dieci anni - spiega - e nel frattempo sarebbe stato sempre additato". Da qui il consiglio di non rifiutare l'immunità che la Giunta di Palazzo Madama gli avrebbe dato. Per arrivarci, però, il vicepremier leghista è dovuto prima passare attraverso il tribunale del popolo messo in piedi dal Movimento 5 Stelle. Sulla votazione sulla piattaforma Rousseau, la Bongiorno però non intende prendere prosizione, preferisce lasciare certe polemiche all'elettorato pentastellato: "È nel dna dei grillini, questo continuo contatto con i loto militanti, può piacere o non piacere. Personalmente - continua - non ho questa ansia di ricercare sempre il confronto con l'elettorato".

Nell'intervista al Corriere della Sera, la Bongiorno parla anche dei genitori di Matteo Renzi finiti, nei giorni scorsi, agli arresti domiciliari. E coglie la palla al balzo per ribadire la necessità di riformare le misure cautelari. "Un tema che non fa parte del contratto di governo - spiega - ma su cui si dovrebbe intervenire, è quello delle misure cautelari. La detenzione prima del processo non può essere la prassi, semmai dovrebbe essere il contrario". "In Italia - continua - c'è stata un'inversione totale: siccome i processi sono lunghi, spesso si ricorre alla misura cautelare". E questo non va affatto bene. Come non andavano bene le leggi che regolamentavano la legittima difesa. Per questo si è fatta promotrice di una riforma che vedrà la luce nei prossimi giorni. "non è una legge che arma il popolo italiano, non è una licenza di uccidere - spiega in una intervista al Messaggero - oltre a essere equilibrata sarà un faro per chi indaga: quando l'aggredito si trova in una condizione di turbamento e si difende non è punibile". "I magistrati - conclude - potranno prendere in considerazione lo stato psicologico della vittima, per evitargli così la via crucis del processo penale".

Commenti

Alessio2012

Gio, 21/02/2019 - 09:24

LA BONGIORNO HA PERFETTAMENTE RAGIONE. SE SALVINI VOLEVA FARSI PROCESSARE ALLORA E' UN MASOCHISTA.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/02/2019 - 09:27

..per non far scendere i migranti che erano stati imbarcati..CLANDESTINI il termine giusto in Italiano è CLANDESTINI, PANE AL PANE,VINO AL VINO E pidioti ai pdioti!!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 09:27

Ma perché cercare scuse? Salvini ha fatto il bulletto "more solito" sul momento, quando poi s'è reso conto che rischiava davvero se l'è fatta addosso ed è andato a piatire dagli alleati perché gli salvassero il deretano. Che dispiacere per la Bongiorno che ho sempre stimato e che dovrebbe ricordarsi che ora al Governo c'è lei e quindi, se c'è da riformare la Giustizia, è anche compito suo farlo. Se invece è una ammissione di resa in anticipo la si registra per quello che è ...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 21/02/2019 - 09:34

Da queste dichiarazioni ne derivano delle paurose e contraddittorie considerazioni! Prima di tutto , ma come mai il M5S protegge uno che deve finire processato? Non erano loro a voler cancellare l’immunità? In secondo luogo, utilizzare l’immunità per proteggersi è MOLTO comodo quando si sa che c’è chi ti vuole male, eppure bongiorno ha usato la mano pesante per i dipendenti colti a non timbrare, ma dovrebbe farsi un esame di coscienza! Il dipendente che fa uso di questa pratica illegale non lo fa per il gusto di rischiare il licenziamento ma perché non gli fanno fare niente, non ci sono sbocchi professionali , non viene considerato minimamente, e magari è pure disabile (il chè è ancora peggio per chi vuole punirli). Sono pochi quelli che hanno carriere davanti, magari spie, che vengono colti in flagrante perché sono protetti proprio dai loro superiori ! come si fa a far ricorso alla immunità? 

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 21/02/2019 - 09:39

Fare una legge (magari c'è già, ma più rafforzata) Che chiunque raccoglie naufraghi e non sono italiani accertati, dovranno dirottarli da dove sono partiti. Chi non si attiene a tali disposizioni, verranno arrestati. Il problema sorge, ma chi li giudicherà? E' lì il problema.

Mborsa

Gio, 21/02/2019 - 09:40

L'avvocato ha detto una cosa che sanno tutti, in primis quelli che sostengono la difesa nel processo. Un ministro non può stare sotto processo per anni senza dimettersi: chiedere a Salvini di andare a processo significa solo fare saltare il governo, senza una alternativa politica. E' invocare il caos per il caos!

Darbula

Gio, 21/02/2019 - 09:48

Esattamente. E' stata una scelta sensata, l'unica percorribile per non finire nel pantano preparato da sinistri personaggi.

armando45

Gio, 21/02/2019 - 09:50

In magistratura esistono magistrati che bisognerebbe baciare dove camminano, ma ve ne sono altri che non auguro a nessuno d'incontrare.

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 21/02/2019 - 09:51

Il problema sono sempre le leggi, che non si riesce ad adattare così rapidamente come il cambiare dei tempi richiederebbe. Togliete tutte le deroghe e lasciate l'unica regola: IN ITALIA SI ENTRA SOLO COL VISTO, da parte dei non comunitari !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

gianfran41

Gio, 21/02/2019 - 09:56

el presidente. Il suo mi sembra un linguaggio da bullo e, se vogliamo, anche un po' da saputello.

ziobeppe1951

Gio, 21/02/2019 - 10:03

EL PRESIDENTE....ti è andata male, riprova la prossima volta (se ci sarà)...lo so che per te è un duro colpo ma...questo dice la LEGGE senza alcuna INTERPRETAZIONE...continua a rosicare

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 21/02/2019 - 10:05

Mborsa - 09:40 Esatto. Con l'iter giudiziario odierno, lungo o rapido a seconda di chi viene messo sotto processo, il risultato sarebbe stato comunque deleterio per Salvini. Se ha fatto retromarcia consigliato dalla Bongiorno, non ha fatto che bene per se stesso, per il governo e per il programma sottoscritto. Sono curioso di vedere quale rivisitazione della giustizia ha messo in campo Bonafede, noto per essere lui il TITOLARE del dicastero giustizia, ovviamente in armonia con il governo stesso! Finora non ho visto grosse novità.

omaha

Gio, 21/02/2019 - 10:07

Questa magistratura è assurda Salvini chiude i porti del nostro paese Ordina alla guardia costiera, di rimanere in acque italiane, il comandante non lo fa, soccorre una nave che era stata manipolata dalle ONG e per non far sbarcare clandestini, che in un altro paese, rischierebbero l'arresto, succede il contrario E' Salvini che deve finire arrestato, incredibile Dove sono questi migranti bisognosi? Sembra che il 90% sia sparito, probabilmente sul territorio italiano a spacciare, prostituire le proprie donne o a fuggire in Francia, dove verranno presi e rimandati qui, da mantenere Chi è povero viene con l'aereo. Se scappa da una guerra, gli si da asilo politico,altrimenti senza un lavoro e un regolare permesso di soggiorno, scaduti i 6 mesi se ne torna da dove è venuto Accade in tutto il mondo, perchè qui no?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 21/02/2019 - 10:14

Se una rondine non fa primavera ... una sfilza di provvedimenti a procedere nelle fattispecie verso un ministro o parlamentare è un autentico accanimento per portarlo alla fine del suo mandato o più prosaicamente alla fossa.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 21/02/2019 - 10:16

L'avvocato Bongiorno, brava come donna e come professionista, sta dimostrando di essere stata un ottimo acquisto per la politica. Una stella che splende in un cielo scuro e tenebroso. Brava Bongiorno! Nulla é più sciocco che mettersi nelle mani del "nemico"!"

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 21/02/2019 - 10:22

I fatti il trucco è questo. Sono così tutti terrorizzati dalla magistratura militante che non hanno il coraggio di fare una riforma seria.

Alessio2012

Gio, 21/02/2019 - 10:24

SE UN MAGISTRATO PUO' GIUDICARE UN POLITICO ALLORA LA DEMOCRAZIA NON ESISTE! CHE SENSO HA UN POLITICO ELETTO DAL POPOLO SE POI DEVE SOTTOSTARE A UNO CHE NON SI SA CHI SIA?

tonipier

Gio, 21/02/2019 - 10:24

" SAGGIO CONSIGLIO" Si tratta di illeciti che ricorrono sovente nella prassi e che rientrano nella categoria concettuale della strumentalizzazione del potere giudiziario per favorire illegittimamente taluni o per nuocere, come si è detto. illecitamente ad altri, ed il riferimento di alcuni episodi conferma tale enunciazione.

Ritratto di Arminius

Arminius

Gio, 21/02/2019 - 10:25

Ma non vi è stato "sequestro di persona"! Gli "ospiti" della Diciotti erano liberi di andarsene da dove erano arrivati o in qualsiasi altro posto purchè non a casa nostra. Comunque ha fatto bene la Bongiorno a convincere Salvini di non farsi prendere nella trappola della magistratura rossa la quale, se non ha capito o voluto capire il concetto del "non sequestro" ha dimostrato in tutta evidenza la sua irrefrenabile volontà forcaiola.

valerie1972

Gio, 21/02/2019 - 10:25

La Bongiorno conosce il teatrino, e ci dice da 'esperta in materia' cose che avevamo già capito, e che ovviamente urticano tantissimo i sostenitori di una certa parte politica che da 30 anni si autolegittima soltanto grazie ai tiri al piccione dei giudici.

Ritratto di pascariello

pascariello

Gio, 21/02/2019 - 10:28

La cosa vergognosa è che ci siano magistrati che possono lanciare accuse su base semplicemente ideologica e che usano in maniera spregiudicata questa loro possibilità ben sapendo che in ogni caso, anche se le loro accuse, dopo aver tenuto sulla graticola a loro piacere gli accusati, si dimostreranno palesemente infondate loro non pagheranno mai. Parafrasando "Chi giudica i giudici ?" dato che in ogni caso si giudicano fra di loro con la nota legge che recita: "Cane non mangia cane"

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 21/02/2019 - 10:31

Bravissimo 02121940 ben detto. l'ho aspettavano nella loro trappola.

Gianx

Gio, 21/02/2019 - 10:32

Da notare la differenza dei profili che può vantare la Lega, da quelli dei 5 stelle... Ci vorrebbe un governo con solo Lega e la Meloni!! Allora si le cose cambieranno in meglio x questo paese.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 21/02/2019 - 10:32

La legge sull'immunità parlamentare esiste e se serve va applicata ... quale salvagente per non venire affondati come un barcone scappato alla Diciotti. La Avv. Bongiorno ha scelto se salvare la capra o i cavoli ... li ha sbarcati tutti e due.

Vostradamus

Gio, 21/02/2019 - 10:35

Che i clandestini raccattati dalla "diciotti" fossero liberi di chiedere di andare in qualsiasi posto del mondo, è fuori discussione; e che non potessero pretendere di entrare in italia è altrettanto fuori discussione (lo afferma la stessa Corte di Strasburgo). In definitiva, un tizio qualsiasi, approdato ad un posto in un tribunale, può, di fatto, porre a rischio l'esistenza di un governo legittimo, che opera cioè in conformità agli impegni per cui è stato eletto, in base ad argomentazioni capziose, inconsistenti e strumentali, senza peraltro rischiare alcunché. E' evidente che una qualche riforma è necessaria.

pardinant

Gio, 21/02/2019 - 10:45

A mio avviso, un Ministro non può essere processato per le azioni conseguenti al suo ministero, ne per le parole che dice, diversamente la stragrande maggioranza di politici vecchi e nuovi dovrebbe avere la sua bella lista di processi. Un politico deve rispondere solo in merito alla sua onestà lasciando la valutazione di opere e della morale al giudizio del Popolo. Diversamente è prevaricazione o dittatura del potere Giudiziario su quello Legiferante Amministrativo.

Papocchia

Gio, 21/02/2019 - 10:48

Ha fatto benissimo a chiedere l'immunità. Con la magistratura che abbiamo è meglio non avere a che fare. Stai attento però, perchè ci riproveranno, ma ci siamo noi che inizieremo a farci sentire.

ginobernard

Gio, 21/02/2019 - 10:54

il governo deve cadere e lasciare spazio ad un governo di hyper destra. Ormai è un assalto alla diligenza ... i criminali di tutto il mondo hanno capito che l'Italia per loro potrebbe essere la terra promessa. Dove lo trovi un sistema giudiziario così farraginoso e tollerante con i criminali. Ed io ho anche una spiegazione ma la tengo per me. Un consiglio ai giovani ... se potete andatevene. Questo è un paese da criminali. La brava gente avrà sempre più problemi in Italia.

schiacciarayban

Gio, 21/02/2019 - 10:56

Ma il buffone in divisa non era quello che teneva fede alla parola data? E non aveva forse detto che si sarebbe fatto processare? Alemno risparmiaci sta balla che tieni fede alla parola data! Sei un buffone e bugiardo come i tuoi soci di govero.

giangi60

Gio, 21/02/2019 - 11:01

Brava e previdente Giulia! Era esattamente il piano ordito dai sinistri.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 11:03

@ziobeppe1951 Casca malissimo povera stella. Ho sempre pensato (e scritto) che Salvini non andava processato non ravvisando alcun tipo di violazione della legge nel suo agire ma solo tanta, tanta stupidità (che entro certi limiti non costituisce reato). Era infatti ovvio (anche a lei presumo supponendo che sia dotato di un minimo di raziocinio) che quella gente ferma su una nave italiana ormeggiata in un porto italiano la si sarebbe dovuta fare scendere ed è quindi stata solo una sceneggiata fatta a favore delle menti semplici come la sua. Visto che cita INTERPRETAZIONI di LEGGI (tutto maiuscolo per rafforzare la cosa) mi saprà anche dire quale sarebbe la legge che garantirebbe l'immunità ad un ministro a prescindere perché a me risulta che, fortunatamente, in questo paese una tale legge non esista.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 21/02/2019 - 11:06

Brava Bongiorno. Il partito dei magistrati voleva invece convincerlo a farsi giudicare da chi? Da coloro che trovano sempre un pretesto per far arrestare chi sentono come nemico politico. È ora che questo governo rimetta quei paletti da cui la magistratura non deve debordante, sempre se vogliamo proteggere ciò che rimane della nostra democrazia.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 21/02/2019 - 11:10

La sinistra agisce con metodi staliniano-fascisti nei confronti di Salvini perché ha capito che Matteo potrà polverizzarli. Il plotone di esecuzione dei magistrati politicamente inquinati sarà l'arma che, con ogni mezzo, cercherà di mettere Salvini con le spalle al muro. Una volta c'erano le battaglie sul Ticino (Carlo Alberto), la battaglia sul Piave, più anticamente la battaglia di Canne......oggi c'é la "battaglia di Torino" la prossima che si scatenerà contro Salvini per un commento improprio nei confronti della magistratura torinese, le cui sentenze non corrispondono minimamente al senso di Giustizia dei cittadini.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 21/02/2019 - 11:13

La Bongiorno ha fatto benissimo, all'insegna del "A brigante, brigante e mezzo". - P.S. El Presidente : La Sig.a Bongiorno non è Ministro della Giustizia, ma Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione. - Si rivolga a Bonafede.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 11:14

@pardinant Quindi, secondo il suo lungimirante pensiero, un ministro, chiamato a decidere su un appalto relativo al suo ministero, potrebbe tranquillamente pilotarlo a favore di un amico e lei non avrebbe nulla da dire? Oppure potrebbe andare in TV a dire che lei è un farabutto e a lei andrebbe benissimo tanto un ministro non deve rispondere delle proprie parole? Ovviamente lei mi dirà "Ma no! Dipende da quello che ha fatto e da quello che ha detto". Risposta esatta! Ma siccome non si può lasciare al senso comune discriminare su quel "dipende", in tutti i paesi civili del mondo esiste una cosa chiamata "Magistratura" che di mestiere fa proprio quello, distinguere nei comportamenti cosa è lecito e cosa no ... ma quanto può essere sottile la differenza tra un cittadino e un suddito ...

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Gio, 21/02/2019 - 11:17

La Bongiorno la sa lunga e ha ragione. L'intenzione dei giudici era quello d'effettuare una costrizione-tortura psicologica per almeno 10 anni (anche se poi l'assoluzione era scontata) per creare uno stato di soggezione ed impedire a Salvini di svolgere il suo ministero.

VittorioMar

Gio, 21/02/2019 - 11:27

.ECCEZIONALE IL MINISTRAO BONGIORNO !!..con la sua MEMORIA SCRITTA HA SALVATO IL "TEMERARIO" SALVINI DAL LINCIAGGIO MEDIATICO !!.non è nuova da queste IMPRESE ha "umiliato" Procuratori di diverse Procure "SINISTRE" !!

mzee3

Gio, 21/02/2019 - 11:35

La Bongiorno dimentica che nessun ministro può essere ed agire al di sopra della legge! Se una legge è ritenuta brutta, cattiva,insufficente la si può e si deve cambiare piaccia o non piaccia e solo allora si può agire. Er Divisa ha agito da solo ...DA SOLO… al di sopra della legge e contro la legge e doveva essere processato.

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 21/02/2019 - 11:38

11:14 scrive : "in tutti i paesi civili del mondo esiste una cosa chiamata "Magistratura" - - - Giusto; con la particolarità però che in Italia esiste la Magistratura ed esistono certi magistrati alquanto originali.

gigo52

Gio, 21/02/2019 - 11:49

scusate, ma el presidente è l' alter ego di el pirl, che non vedo più, ma le argomentazioni sono le stesse, qualcuno sa rispondermi? grazie

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 21/02/2019 - 11:53

El Presidente, secondo il suo di lungimirante pensiero, uno che arriva qui da un paese non UE senza passaporto e senza visto del Consolato italiano in quel paese, perché dovrebbe, in barba alle LEGGI, anche SANITARIE, sbarcare IMMEDIATAMENTE ed entrare in territorio italiano? Invece perché, sempre secondo il suo illuminato pensiero, chi viene, ad esempio, dagli USA e non ha i documenti in regola viene rimano indietro, e nessuno è denunciato?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 11:56

@abj14 Le faccio il dono dell'informarla che nell'ordinamento italiano chi accusa non è anche colui che giudica

t.francesco

Gio, 21/02/2019 - 11:57

BRAVA 7+. SONO CONVINTO CHE NESSUNO LO AVREBBE CONDANNATO, MA QUANDO? QUESTO E' UN FILM CHE HO GIA' VISTO NEL 92. RIFLETTETE. E' ORA DELLA RESPONSABILITA' CIVILE. MA L'ARBITRO SUPREMO CHE DICE? NON GLI SEMBRA CI SIA INVASIONE DI CAMPO?

ziobeppe1951

Gio, 21/02/2019 - 12:11

EL PRESIDENTE...Capisco che di questioni legali non capisci una cippa (come il tuo kompagno di branda)..ti rendo dotto: L’art. 68 della COSTITUZIONE prevede la cosiddetta “IMMUNITÀ PARLAMENTARE” . L’articolo in questione è stato modificato leggermente nel 1993, ma sostanzialmente poco è cambiato. Un cittadino che diviene parlamentare gode di ciò...continua a rosicare

giovanni951

Gio, 21/02/2019 - 12:14

sui cautelari ha ragione la Bongiorno ( anche su Salvini ovviamente)...prima di arrestare qualcuno ci deve essere la sentenza definitiva. Poi si va in galera o ai domiciliari.

Libertà75

Gio, 21/02/2019 - 12:18

@el presidente, La Legge Costituzionale n. 1 del 16 gennaio 1989, art. 9, c. 3 recita " L'assemblea si riunisce entro sessanta giorni dalla data in cui gli atti sono pervenuti al Presidente della Camera competente e può, a maggioranza assoluta dei suoi componenti, negare l'autorizzazione a procedere ove reputi, con valutazione insindacabile, che l'inquisito abbia agito per la tutela di un interesse dello Stato costituzionalmente rilevante ovvero per il perseguimento di un preminente interesse pubblico nell'esercizio della funzione di Governo." Il dilemma è tutto qua, se si fosse concessa l'autorizzazione a procedere, implicitamente si sarebbe negata la "ragion di Stato". Cosa che mi pare evidente, in realtà, ci fosse.

Dani55

Gio, 21/02/2019 - 13:08

Mah probabilmente gli estremi per il sequestro di persona non c'erano, però è certamente sconcertante che Salvini si comporti come se fosse non un ministro ma il titolare della presidenza del consiglio, con poteri sulle forze armate che non stanno scritti da nessuna parte. Il tutto poi senza che le sue iniziative e disposizioni siano state formalizzate in delibere scaturite da riunioni del Consiglio dei Ministri regolarmente verbalizzate. Sembrano formalità burocratiche ma in realtà sono alla base del funzionamento di uno stato democratico, dove tutto l'operato del governo deve essere assogettato alla trasparenza e alla legalità.

mariolino50

Gio, 21/02/2019 - 13:17

El Presidente Una cosa sono eventuali reati comuni, un altra le decisioni politiche, sulle quali la magistratura vnon deve mettere bocca in nessun modo, altrimenti è lei il potere supremo. In altri paesi chi è al potere non può essere indagato finchè dura il mandato, vedi Francia, o al limite dal senato o dalla corte costituzionale, ma non dal primo procuratore di periferia, che non è al corrente delle dinamiche politiche internazionali. Se usassero davvero la forza allora cosa farebbero contro il governo, e forse sarebbe ora.

27Adriano

Gio, 21/02/2019 - 13:18

Concordo con la Bongiorno. La mgistratura rossa e poco demokratika, compreso il presidente della repubblica non avrebbero atteso altro che processare, incolpare e aggiungere accuse inventate pur di vederlo fuori dalla scena...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 21/02/2019 - 13:50

X ginobernard: bravo, tieni pure per te tutte le spiegazioni che vuoi, e anche tutto il resto, senza parsimonia.....

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 21/02/2019 - 13:52

El Presidente 11:56 scrive : "@abj14 Le faccio il dono dell'informarla che nell'ordinamento italiano chi accusa non è anche colui che giudica - - - E allora ? Ho parlato di "certi magistrati" alquanto originali"; non vedo cosa c'entra il suo distinguo accusa/giudizio.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 21/02/2019 - 13:54

QUI BISOGNA ANDARE AL NOCCIOLO DEL PROBLEMA!É CIOE RIFORMARE QUESTA GIUSTIZIA CHE É DIVENTATA UNA GIUSTIZIA DITTATORIALE DOVE I GIUDICI E MAGISTRATI NON RISPETTONO PIU LA VOLONTA POLITICA DI UN POPOLO!É IL RESPONSABILE DI QUESTO OBOBRIO É IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE COME CAPO DELLA MAGISTRATURA DOVREBBE METTERE FINE A QUESTE PORCHERIE!. NOI ITALIANI ELEGGGIAMO I POLITICI DEI PARTITI PER FARCI GOVERNARE DA LORO É NON DAI MAGISTRATI CHE NESSUNO HA ELETTO!É SE I MAGISTRATI VOGLIONO GOVERNARE IL PAESE ALLORA É INUTILE INDIRE ELEZIONI TANTO CHI COMANDA SONO I GIUDICI!.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 21/02/2019 - 13:56

X Dani55: ".... si comporti come se fosse non un ministro ma il titolare della presidenza del consiglio....", non ti viene qualche dubbio sul perché poi in europa c'è chi fa riferimento a "fili di manovra"?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Gio, 21/02/2019 - 14:02

X El Presidente: ".... chi accusa non è anche colui che giudica..." deduco che anche tu sei favorevole all'introduzione della separazione delle carriere.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 21/02/2019 - 14:22

Dani 55 lo sconcertante è che qui arrivi gente non di paesi UE senza documenti e senza alcun diritto ad entrare in Italia e da ciò poi derivi tutto questo can can ed addirittura le accuse ad un Ministro.

Libero 38

Gio, 21/02/2019 - 14:40

Sembra che l'unico politico nel governo accozzaglia 5 stalle-lega che ha il cervello e' l'esperto avvocato Bongiorno.Se fossi nell'avvocato Bongiorno non mi fiderei troppo del traditore o voltagabana spaccone salvini dopo aver tradito i SI TAV.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 14:53

@ziobeppe1951, @Libertà75 Eppure mi sembra di scrivere in italiano corretto ... leggiamo ... "legge che garantirebbe l'immunità ad un ministro A PRESCINDERE". Pensavo che specificare "a prescindere" fosse sufficiente a chiarire il concetto che un ministro non è al di sopra della legge per il fatto stesso essere tale (come ogni tanto sento dire a quelli secondo cui i Magistrati non dovrebbero andare "contro la volontà del popolo", concetto aberrante ed anticamera di ogni dittatura) ma evidentemente ho sopravvalutato i miei critici. Ah ... Libertà75, guarda che è dalla prima Costituzione del '48 che l'immunità di un ministro è il Parlamento a deciderla eh, mica dall'89! Ziobeppe1951 ... hai un'età ... perché coprirsi di ridicolo? L'art. 68 riguarda i reati dei PARLAMENTARI per il Governo l'articolo di riferimento è il 96! Studia!

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 21/02/2019 - 14:54

Bongiorno, o cambia look, o cambia pettinatura, o cambia parrucchiera. Insomma, qualcosa deve cambiare; sembra una strana specie di carciofo biondo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 15:00

@abj14 Per esempio che in un procedimento penale chi sosterrà l'accusa e chi emette sentenza in ogni grado di giudizio sono FISICAMENTE due persone distinte? Cos'è sono tutti comunisti (anzi komunisti) per il solo fatto di essere in Magistratura?

ClioBer

Gio, 21/02/2019 - 15:00

Che sarebbe finito sotto processo per moltissimi anni, con la carriera politica che si sarebbe conclusa “penosamente”, era chiarissimo. - con quale credibilità si sarebbe potuto confrontare nel contesto internazionale, con un processo in corso per un gravissimo reato? - In pratica le toghe rosse, prendendo spunto dal “piccolo padre russo”, visto che miete consensi a vista d’occhio, hanno t tentato di farlo fuori giudizialmente. Quando dico che i sinistri sono portatori del , “malefico”, gene “bolscevico”, nessuno mi crede, ma per me questa è stata l’ennesima conferma. Per fortuna, sulla sua strada ha trovato un avvocato come la Bongiorno, che gli ha aperto gli occhi, a cui va il ringraziamento di tanti italiani e, in primis, il mio.

Papocchia

Gio, 21/02/2019 - 15:02

@Armando45, ma come mai capitano sempre e solo quelli nel pantano? E gli altri dove sono? Non vorrei che fossero una minimissima parte.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 15:13

@scimmietta Assolutamente SI e non capisco perché la cosa la stupisca ...

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 21/02/2019 - 15:37

El Presidente 15:00 - Buona notte.

Libertà75

Gio, 21/02/2019 - 15:38

@el presidente, A parte che rispondevo al tuo commento delle 9.27 e ti ho spiegato che si tratta di ragion di Stato. Dimmi quale politico ha avanzato l'ipotesi di pieni poteri e totale immunità a Salvini, dimmelo tu! Finora ci si è mossi all'interno del dettato costituzionale e fare similitudini con il totalitarismo è sintomatico di un'assenza di cultura democratica dell'alternanza. Non è che i commenti di qualche tifoso fanno una dittatura, i commenti di favore c'erano anche quando governava il PD, e allora? A te l'onere di dimostrare la deriva totalitaria, a te però, non il contrario. Per quanto riguarda il caso, il Parlamento si è assunto la responsabilità della "ragion di Stato", legittimamente e doverosamente.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 21/02/2019 - 15:58

@mariolino50 Mi perdoni ma non trovo la differenza tra gli esempi citati e il caso italiano in cui è il Parlamento a decidere se un atto di un Ministro è fatto o meno nell'ambito delle proprie prerogative e nell'interesse del paese e come tale NON DEVE ESSERE assoggettato alla Giustizia ordinaria. La Giustizia non è perfetta come non è perfetto l'esercizio del potere esecutivo così come non può essere perfetto il Parlamento ecco perché un sistema di pesi e contrappesi che garantisca che nessuno dei poteri sia indipendente e al di sopra degli altri.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 21/02/2019 - 17:03

@El Presidente - Salvini non ha fatto il bulletto, forse lo fai tu. Se icosì comunsita da perorare la causa dell'invasione incontrollota di tutti clandestini del mondo? Perchè è questo che indirettamente sostenete e direttamente volete. Cosa da andare sotto processo.

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 21/02/2019 - 17:03

Ho sempre ammirato la signora Bongiorno. La vedrei bene come la prima donna a capo del governo. Persona intelligentissima, pratica e colta.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 21/02/2019 - 17:23

Ricordiamoci che chi va col mugnaio si infarina ... chi è andato con i "professionisti" della classe politica che rese il Bel Paese, alias Italia, uno Stato che siede da decenni al Consesso dei Grandi della Terra ha acquisito un "patrimonio civico" che nessuna demagogia o dottrina può eguagliare. La Avv. Bongiorno si può dire di essere stata fortunata sia per il fato benevolo e per le circostanze fortunate per la sua professione ... teniamocela d'acconto.

Libertà75

Gio, 21/02/2019 - 17:45

@dani55, allora ci illustri lei a quale Ministro rispondo le forze di sicurezza sul suolo italiano, attendiamo... ma posso solo immaginare l'ennesimo silenzio di chi pensa di sapere e poi si scopre vuoto...

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Gio, 21/02/2019 - 18:06

I soliti PD e cugini qui parlano come il solito a vanvera.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Gio, 21/02/2019 - 18:12

Se anche Berlusconi avesse avuto l'immunità non ci troveremmo ora nella triste situazione in cui siamo. La giustizia sarebbe stata riformata da tempo, a vantaggio di tutti i cittadini.