Cara sinistra, ecco la verità: con Renzi i migranti finivano in strada

Altro che effetti del dl Sicurezza: il sistema di accoglienza era un caos. I correttivi richiesti anche dalla Corte di Conti

Ci sono bufale, balle, "sparate" e mezze verità: storie non raccontate fino in fondo, ma che fanno comodo. Ecco: quelle di Pierfrancesco Majorino, vulcanico assessore di Milano, sembrano rientrare nell'ultima categoria citata.

Stamattina Majorino ha svegliato i milanesi sui social condividendo nomi e storie di tre migranti "finiti per strada" e "rintracciati dagli operatori che gestiscono i centri per senzatetto". Uno viene dal Mali, l'altro dal Pakistan e il terzo dalla Guinea. Secondo l'assessore sono solo alcuni esempi delle "centinaia" che arriveranno "nei prossimi mesi" a causa delle norme contenute nel dl Salvini. Sarebbero "titolari di protezione umanitaria" provenienti da altre città e che sono diventati "fantasmi prodotti dalla politica del governo".

Ora, non possiamo dubitare certo delle "storie reali" riportare dall'assessore milanese. Ma Majorino deve essersi dimenticato di dire (sarà stata una svista) che di migranti senzatetto Milano ne aveva in quantità anche quando al governo c'era Renzi e Sala prometteva di ripulire le periferie.

Chi scrive può testimoniarlo. Era il luglio del 2016 quando una trentina di immigrati pakistani e afghani trasformarono un cavalcavia della tangenziale Est milanese nella loro casa. Erano abbandonati a tutto e da tutti, anche dal precedente sistema di accoglienza tanto difeso dalla sinistra. Attendevano il riconoscimento dello status di rifugiato, avevano vissuto in un centro di accoglienza, avevano i documenti con la richiesta di asilo eppure dormivano in strada. Di casi ne esistono a decine, forse centinaia. Eppure non c'era alcun "decreto Salvini" a buttarli fuori dai centri profughi. Il sistema funzionava già così.

Proviamo a spiegare. La sinistra accusa il decreto di "cacciare" i titolari di protezione umanitaria (soggiorno di breve periodo) dai centri di seconda accoglienza (Sprar), ora riservati ai titolari di protezione internazionale (soggiorno di lungo periodo). Il dl in realtà prevede che gli "umanitari" e i richiedenti già presenti nei centri Sprar continuino a rimanerci, così come in futuro potrà accedervi comunque chi soffre di particolari situazioni di criticità. Cosa cambia? Che oggi la seconda accoglienza (quella con corsi di lingua, formazione, eccetera) sarà riservata solo ai 'veri' profughi e non anche (come successo fino ad ora) ai semplici richiedenti asilo. Per questi ultimi lo Stato spendeva grosse risorse per poi scoprirli inidonei ad ottenere una forma di protezione internazionale. Un onere per l'erario criticato pure dalla Corte dei Conti.

È vero, dunque, come dice Majorino, che i titolari di protezione umanitaria "finiscono per strada" per gli "effetti della legge Salvini"? Non proprio. O meglio, come visto, accadeva lo stesso in passato. Anzi: peggio. Nel caotico sistema creato dalla sinistra, infatti, non erano solo molti richiedenti asilo a rimanere fuori dalle strutture (come quei pakistani), ma anche i veri profughi. Questi, una volta ottenuti i documenti regolari, si ritrovavano abbandonati a se stessi, senza arte né parte.

Era l'assurdo effetto di un sistema che lasciava i "rifugiati" a spasso (con i documenti) e coccolava i richiedenti asilo (al 60% clandestini) nei centri di accoglienza (sia Cas che Sprar). "Paradossalmente - spiegano dal Viminale - stante la presenza di richiedenti asilo nello Sprar, i beneficiari di protezione internazionale spesso rimanevano per periodi prolungati nei centri di prima accoglienza" o finivano chissà dove, senza poter accedere alle forme di integrazione pensate per loro. Vi sembra normale?

Ps: Majorino stima "un centinaio i casi di richiedenti asilo per i quali il Comune non può riconoscere la residenza anagrafica". I sindaci ribelli dicono che in questo modo verranno tolti i "servizi" ai migranti. Non è vero. Cure mediche, accoglienza a assistenza saranno comunque garantite. Questi dipendono infatti dal domicilio, non dall'iscrizione anagrafica. Ma tanto vale raccontare "mezze verità".

Commenti

Trefebbraio

Sab, 05/01/2019 - 12:45

Senza stare a ricamarci tanto sopra, i clandestini finiscono in strada perche il business è solo quello di intascarsi i soldi registrandone l'ingresso nel paese. Una volta fatto questo è non essendo previsto un servizio di "customer care" (d'altronde quale azienda italiana lo pratica?) alla clientela, per altro illegale fino al rilascio dello status di rifugiato (ah,ah,ah, che comici), possono tranquillamente arrangiarsi sui comodi stati di spazzatura di cui sono riccamente addobbate le città italiane.

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 05/01/2019 - 12:46

certo che se si entra nella logica che se gli immigrati sono accolti assistiti ospitati e MANTENUTI.. non ci creano problemi di ordine pubblico, e se a ciò si aggiunge un esercito di "volontari" stipendiati dallo Stato.. il paradiso per i nullafacenti è garantito.- ma chi Paga..?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 05/01/2019 - 12:48

bella foto immigrato vive nel degrado e nessun parassita di sinistra di offre per ospitarlo, questa è l'accoglienza dei comunisti. Ma non si rendono conto questi parassiti di sinistra che sono la rappresentazione della schifezza umana.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 05/01/2019 - 12:50

Majorino quanti rom ospita a casa sua? quanti islamici? quanti africani e bengalesi?

DRAGONI

Sab, 05/01/2019 - 12:51

A DIRE IL VERO NON TUTTI I MIGRANTI(CLANDESTINI O NON) FINIVANO IN STRADA!!FACEVANO ECCEZIONE QUELLI UTILI PER FARE LUCRARE LE CARITAS VARIE , LE COOP VARIE TRA CUI QUELLE "MAFIOSE" CHE COSTITUIRONO IL SISTEMA COSì DETTO DI :"MAFIA CAPITALE".

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 05/01/2019 - 12:57

Ma non dategli più credito a questa gente canaglia, vogliono avere sempre ragione loro, e non si accorgono che la fogna si avvicina sempre più.

CommodoroBerto

Sab, 05/01/2019 - 13:12

Che ipocriti, i sinistri. Sono anni che si vedono favelas e gente in strada.

istituto

Sab, 05/01/2019 - 14:58

Per la Redazione de Il Giornale per una Vostra inchiesta in merito. È un fatto gravissimo di cui quasi nessuno parla. Grazie per l'attenzione. Croce Rossa Italiana in rosso. Dove sono finiti i soldi? Che fine fa la valanga di denaro che ogni anno sommerge l'organizzazione? Non potremmo, per esempio, chiedere spiegazioni ai nababbi della classe dirigente, magari proprio al Presidente, che guadagna 400.000 Euro al mese...? - Blondet & Friends https://www.maurizioblondet.it/croce-rossa-italiana-in-rosso-dove-sono-finiti-i-soldi-che-fine-fa-la-valanga-di-denaro-che-ogni-anno-sommerge-lorganizzazione-non-potremmo-per-esempio-chiedere-spiegazioni-ai-nababbi-della-cla/

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 05/01/2019 - 16:18

I comunisti la rovina dell'Italia.

maurizio-macold

Sab, 05/01/2019 - 17:15

Signor (si fa per dire) LANZI MAURIZIO, una persona del suo livello culturale e sociale non puo' permettersi di definire parassiti e schifezze umane altri esseri qualsiasi sia il colore della loro pelle o la loro etnia. Si guardi in faccia e si vergogni.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 05/01/2019 - 17:32

@babbone: Ti sbagli, i komunisti sono e sono stati la rovina del mondo!

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Sab, 05/01/2019 - 17:37

in epoca renziana sono passato per Milano Centrale verso le 23 e vi erano centinaia di africani che dormivano per strada. Effetto Salvini? Direi piuttosto "effetto buonisti ipocriti"

Reip

Sab, 05/01/2019 - 18:40

Assolutamente vero! E il PD ne ha fatti entrare talmemte tanti che resteranno per strada per anni!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 05/01/2019 - 18:46

I figli di puttan non diventeranno mai degni dei loro genitori. Salvì ha toccato loro i zebedei che stavano ben "coccolati" come un pisello nel suo baccello e vistosi toccati gridano istericamente. Vai Salvì.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 05/01/2019 - 18:54

Cara Lega invece il vicesidaco di Trieste della Lega, Polidori su Facebook spiegava avere “visto un ammasso di stracci buttati a terra” aggiungendo che: “Non c’era nessuno, quindi presumo fossero abbandonati: da normale cittadino che ha a cuore il decoro della sua città, li ho raccolti e li ho buttati, devo dire con soddisfazione, nel cassonetto: ora il posto è decente! Durerà? Vedremo. Il segnale è: tolleranza zero!! Trieste la voglio pulita!!”. Per poi concludere: “Sono andato subito a lavarmi le mani! Adesso si scatenino i benpensanti, non me frega nulla!!”...disumanità totale...!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 05/01/2019 - 18:58

La "DC", si è dimenticata il perchè, che Francia, Svizzera e Austria abbiano chiuse le frontiere, (LO SCORSO ANNO) ??? E neppure si ricorda degli scandali a Ventimiglia e al Brennero!!! """SAREBBE ORA DI FAR TACERE QUEI FALSI BUONISTI E ESONERALI TUTTI DA OGNI CARICA STATALE O DI ENTI STATALI, CIOÈ TUTTI I FALSI BUONISTI MESSI IN CARICA DAL "DC", CHE SONO SALARIATI DALLO STATO ITALIANO, CHE HANNO CORROTTO MOLTI CITTADINI CON I LORO SISTEMI MAFIOSI"""!!!

ziobeppe1951

Sab, 05/01/2019 - 19:06

Sono d’accordo con LANZI MAURIZIO...12.48

aldoroma

Sab, 05/01/2019 - 19:19

CARA SINISTRA CHE PENSI SOLO AI MIGRANTI............RICORDATI DI AMATRICE 3 ANNI E ANCORA NULLA............

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 05/01/2019 - 20:48

Maran è colui che come primo atto una volta nella giunta Pisapia andò a rimuovere a Milano la targa che ricordava l'uccisone di Luisa Ferida. Trucidata benché incinta, per volere di Sandro Pertini e poi successivamente riabilitata negli anni '50 come completamente innocente come appurò un indagine dei Carabinieri tanto che alla madre venne corrisposta una pensione di guerra.

Jon

Sab, 05/01/2019 - 21:05

Ma da quando la politica migratoria la devono decidere i sindaci e gli assessori?? Volete l'Europa?? Allora lo deve decidere la UE. Noi crediamo debbano deciderla i Cittadini Italiani.

killkoms

Sab, 05/01/2019 - 21:14

tranne gli imbecilli,tutti sanno che col vecchio iter,ora rivendicato dai sinistri,i cosi detti migranti,dopo i 3/6 mesi coperti a 35 € giornalieri e una volta ottenuto o meno lo status di rifugiati,finivano ugualmente in strada!solo che nessun sinistro si indignava!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 05/01/2019 - 23:57

E soprattutto aumentavano a dismisura tutti i giorni. Il PD ci ha portato l'ottava piaga d'Egitto e non solo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 06/01/2019 - 00:18

Stanno raccontando un sacco di balle, come è loro inveterato costume. Ma ormai la platea di chi li ascolta, per interesse economico o per semplice ideologia, sta diminuendo a vista d'occhio. La gente non ne può più di questa situazione, e nessuno dei responsabili riesce più ad addossare la colpa a qualcun altro. Ormai è un fatto acclarato che i governi di sinistra hanno lasciato entrare cani e porci nel nostro paese. I numeri parlano chiaro, e neanche il cosiddetto effetto minniti può più essere tirato in ballo, perché dal 2017 al 2018 il calo degli sbarchi è stato drastico.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 06/01/2019 - 00:44

Noto con piacere che il partito di cui, bene o male, questa testata rappresenta il principale organo di stampa, si sta piano piano riavvicinando a Salvini e alla Lega. Forse qualcuno comincia a capire che i transfughi su cui voleva puntare il suo "scoiattolo" sono tutti spostati verso sinistra, e non certo verso il centro-destra, e che senza la Lega non si va da nessuna parte. Speriamo che Berlusconi e i suoi inizino a fare un'opposizione più selettiva, boicottando senza mezze misure i provvedimenti di stampo grillino e appoggiando invece quelli che provengono dalla Lega. Lo stanno già facendo in qualche misura anche la Meloni e i suoi, e sarebbe veramente un'ottima base per costruire qualcosa di buono nel momento in cui, per qualsiasi motivo, questa maggioranza passerà la mano.

Ritratto di makko55

makko55

Dom, 06/01/2019 - 05:29

@maurizio-macold, mentre il Signor Lanzi Maurizio si guarda allo specchio lei guardi a casa sua ne valuti quanti aitanti ciondolanti scuri può ospitare....... magari ne parli anche con i suoi famigliari e ci faccia sapere .