Casaleggio a Roma per presentare Rousseau. E aiutare (a parole) Raggi

Davide Casaleggio va a Roma per presentare Rousseau e ribadisce (a parole) il sostegno alla Raggi

Davide Casaleggio va "in missione" a Roma per presentare il nuovo Rousseau, il "sistema operativo" per la democrazia diretta dei Cinque Stelle.

E - già che c'è - dà una mano a Virginia Raggi, alle prese con l'ennesimo caos in Campidoglio. "La sindaca Raggi è pienamente autonoma in tutte le sue decisioni come è sempre stata in tutte le sue decisioni ed ha il pieno supporto del Movimento", assicura Casaleggio, "Il mio ruolo all'interno del M5S è stato sempre quello di supporto. Non ho cariche elettive, non siedo in parlamento. Ho sempre dato il mio supporto gratuitamente, non chiedo uno stipendio, sono un attivista, un volontario". E ad un giornalista straniero che gli faceva notare come, a suo avviso, la sindaca Raggi non sia un modello di competenza Casaleggio risponde. "La sua critica è legittima ma non la condivido".

Ma il vero motivo che ha portato il figlio del fondatore del Movimento Cinque Stelle a Roma è un altro, tanto che Casaleggio non ha nemmeno incontrato la Raggi. Era prevista per oggi infatti la conferenza stampa di presentazione del nuovo portale per gli attivisti grillini. Portale che - nelle speranze della società che lo ha messo a punto - punta a raccogliere un milione di iscritti "entro la fine del prossimo anno". "Il motivo per cui Rousseau è nato è quello di far partecipare le persone", ha spiegato, "Rousseau diceva: se vuoi sapere cosa pensano i cittadini devi chiederglielo e noi lo facciamo ogni giorno". E per aumentare la partecipazione, da oggi il sito sarà consultabile anche dai non iscritti.

Commenti
Ritratto di giordano

giordano

Mer, 02/08/2017 - 14:56

scusate, ma si diventa guru da padre in figlio ?

Marcello.508

Mer, 02/08/2017 - 16:30

giordano - dinasty ..

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 02/08/2017 - 17:22

In un'Itaglia in cui la professione più rinomata, sino alla dignità quirinalizia, consiste nell'essere "figli di...", "fratelli di...", "sorelle di..." mancava solo questo guitto "figlio di guitto".

OttavioM.

Mer, 02/08/2017 - 17:28

La Raggi dopo 20 anni di amministrazioni di sinistra ha trovato un disastro. Lo stesso disastro che troverà il prossimo governo che dovrà guidare l'Italia.

Demy

Mer, 02/08/2017 - 18:18

Adesso l'italidiota dovrebbe essere guidata da un guro? Allora chiamiamo il Dalai Lama........