"Regime senza meriti". Sul fascismo Mattarella ignora la storia

Gentile e illustre presidente Sergio Mattarella,

abbia comprensione per un povero storico convinto liberale e democratico costretto dagli eventi a intervenire in quella che potrebbe sembrare una difesa del fascismo.

«E allora perché non ti sei dichiarato liberale, democratico e antifascista?», ribatterà qualcuno in vena di polemiche. Perché è inutile e superfluo, rispondo: un liberale e democratico non può essere che antifascista, altrimenti non è né liberale né democratico. Anzi, a ben guardare, anche l'aggettivo «democratico» è superfluo: come ce lo immaginiamo un liberale non democratico?

Per un uomo delle istituzioni è diverso, tanto più se è anche presidente della Repubblica. Come tale lei è tenuto a ricordare che «La Repubblica italiana, nata dalla Resistenza, si è definita e sviluppata in totale contrapposizione al fascismo. La nostra Costituzione ne rappresenta, per i valori che proclama e per gli ordinamenti che disegna, l'antitesi più netta». Così ha infatti detto lei, ieri, non mancando di ricordare gli orrori delle leggi razziali e delle guerre in cui il regime fascista portò il Paese.

Se non che poi lei ha voluto rispondere al sindaco di Amatrice, diventato noto per la disgrazia del terremoto e adesso lanciato in politica. Il sindaco Sergio Pirrozzi aveva detto con la semplicità del discorso da bar - che Mussolini «ha fatto grandi cose nelle politiche sociali». Lei ha risposto che «sorprende sentir dire, ancora oggi da qualche parte, che il fascismo ebbe alcuni meriti ma fece due gravi errori: le leggi razziali e l'entrata in guerra. Si tratta di un'affermazione gravemente sbagliata e inaccettabile, da respingere con determinazione».

È inaccettabile - caro presidente Mattarella, lei ha ragione - se si intende sostenere che il fascismo fu un grande bene, e peccato per quei due errori. Ma è sbagliato anche sostenere che il fascismo non ebbe alcuni meriti, in mezzo alle odiose volontà di dominio e di conquista, esaltazione della violenza, retorica bellicistica, sopraffazione e autoritarismo, supremazia razziale. E qui tocca al povero storico l'elenco solito dei discorsi da bar, ma dimostrati da centinaia di studi: la scolarizzazione massiccia, la frenesia di opere pubbliche, la bonifica delle paludi, la lotta alla tubercolosi, l'avvio della previdenza sociale, un rinnovato orgoglio di sentirsi italiani, l'avere portato il popolo a partecipare alla vita sociale, sia pure a proprio vantaggio e con metodi inaccettabili.

Certo, sono attività che qualsiasi governo dovrebbe svolgere, ma è un fatto che i precedenti governi liberali le avevano praticate molto meno, e questo consente ai nostalgici di rivangare come meriti speciali ciò che dovrebbe essere la norma.

In conclusione, caro presidente, non neghiamo quelle verità se vogliamo davvero dimostrare e cito ancora le sue parole che la Repubblica italiana, «forte e radicata nella democrazia, non ha timore nel fare i conti con la storia d'Italia».

Con i più cordiali saluti e i migliori auguri di buon lavoro.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 26/01/2018 - 09:16

La pensione sociale la istituita il fascismo,il duce. nopecoroni

Morion

Ven, 26/01/2018 - 09:23

Chissà perché un feroce dittatore come quell’animale immondo che è stato Stalin, ben peggiore e crudele di Hitler ed altri, non viene mai citato, eppure ha sterminato ben più di sei milioni di anime. D’accordo che la storia viene scritta dai vincitori, ma, diamone, essere equanimi talvolta è indice di saggezza. Chi è quel signore in foto?

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:26

Meraviglia il fatto che un PdR si esprima come ha fatto la mummia. Il fascismo ha fatto tantissime cose buone e belle e, come purtroppo succede, ne ha fatte anche di brutte. Con ciò NON si può cancellare la storia. Mussolini, ad esempio, è stato l'unico ad aver combattuto veramente la mafia. Avesse potuto completare l'opera, molto probabilmente, tuo fratello sarebbe ancora vivo! Buona giornata,, mummia.

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:27

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 1 - 1. Assicurazione invalidità e vecchiaia, R.D. 30 dicembre 1923, n. 3184 - 2. Assicurazione contro la disoccupazione, R.D. 30 dicembre 1926 n. 3158 - 3. Assistenza ospedaliera ai poveri R.D. 30 dicembre 1923 n. 2841 - 4. Tutela del lavoratore di donne e fanciulli R.D 26 aprile 1923 n. 653 - 5. Opera nazionale maternità ed infanzia (O.N.M.I.) R.D. 10 dicembre 1925 n. 2277 - 6. Assistenza illegittimi e abbandonati o esposti, R.D. 8 maggio 1925, n. 798 - 7. Assistenza obbligatoria contro la TBC, R.D. 27 ottobre 1927 n. 2055 - 8. Esenzione tributaria per le famiglie numerose R.D. 14 maggio 1928 n. 1312 - 9. Assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali, R.D. 13 maggio 1928 n. 928

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:28

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 2 - 10. Opera nazionale orfani di guerra, R.D.26 luglio 1929 n.1397 - 11. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (I.N.P.S.), R.D. 4 ottobre 1935 n. 1827 - 12. Settimana lavorativa di 40 ore, R.D. 29 maggio 1937 n.1768 - 13. Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (I.N.A.I.L.), R.D. 23 marzo 1933, n. 264 - 14. Istituzione del sindacalismo integrale con l’unione delle rappresentanze sindacali dei datori di lavoro (Confindustria e Confagricoltura); 1923 - 15. Ente Comunale di Assistenza (E.C.A.), R.D. 3 giugno 1937, n. 817 - 16. Assegni familiari, R.D. 17 giugno 1937, n. 1048 - 17. I.N.A.M. (Istituto per l’Assistenza di malattia ai lavoratori), R.D. 11 gennaio 1943, n.138 - 18. Istituto Autonomo Case Popolari - 19. Istituto Nazionale Case Impiegati Statali

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:30

OPERE FATTE DA MSSOLINI - 3 - 21. Opera Nazionale Dopolavoro (nel 1935 disponeva di 771 cinema, 1227 teatri, 2066 filodrammatiche, 2130 orchestre, 3787 bande, 1032 associazioni professionali e culturali, 6427 biblioteche, 994 scuole corali, 11159 sezioni sportive, 4427 di sport agonistico.). I comunisti la chiamarono casa del popolo - 22. Guerra alla Mafia e alla Massoneria (vedi “Prefetto di ferro” Cesare Mori) - 23. Carta del lavoro GIUSEPPE BOTTAI del 21 aprile 1927 - 24. Lotta contro l’analfabetismo: eravamo tra i primi in Europa, ma dal 1923 al 1936 siamo passati dai 3.981.000 a 5.187.000 alunni – studenti medi da 326.604 a 674.546 – universitari da 43.235 a 71.512 - 25. Fondò il doposcuola per il completamento degli alunni

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:31

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 4 - - 26. Istituì l’educazione fisica obbligatoria nelle scuole - 27. Abolizione della schiavitù in Etiopia - 28. Lotta contro la malaria - 29. Colonie marine, montane e solari - 30. Refezione scolastica - 31. Obbligo scolastico fino ai 14 anni - 32. Scuole professionali - 33. Magistratura del Lavoro - 34. Carta della Scuola

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:31

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 5 - 35. Bonifiche paludi Pontine, Emilia, Sardegna, Bassa Padana, Coltano, Maremma Toscana, Sele ed appoderamento del latifondo siciliano. Con la fondazione delle città di Littoria, Sabaudia, Aprilia, Pomezia, Guidonia, Carbonia, Fertilia, Segezia, Alberese, Mussolinia (oggi Alborea), Tirrenia, Tor Viscosa, Arsia e Pozzo Littorio e di 64 borghi rurali, 1933 – 1939 36. Parchi nazionali del Gran Paradiso, dello Stelvio, dell’Abruzzo e del Circeo 37. Centrali Idroelettriche ed elettrificazione delle linee Ferroviarie 38. Roma: Viale della Conciliazione 39. Progetto della Metropolitana di Roma

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:32

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 6 - 40. Tutela paesaggistica ed idrologica 41. Impianti di illuminazione elettrica nelle città 42. Prosciugamento del Lago di Nemi (1931) per riportare alla luce navi romane 43. Creazione degli osservatori di Trieste, Genova, Merate, Brera, Campo Imperatore 44. Palazzo della Previdenza Sociale in ogni capoluogo di Provincia 45. Fondazione di 16 nuove Province 46. Creazione dello Stadio dei Marmi (di fronte allo stadio si trova ancora un enorme obelisco con scritto “Mussolini Dux”) 47. Creazione quartiere dell’EUR 48. Ideazione dello stile architettonico “Impero”, ancora visibile nei palazzi pubblici delle città più grandi 49. Creazione del Centro sperimentale di Guidonia (ex Montecelio), dotata del più importante laboratorio di galleria del vento di allora (distrutto nel 1944 dalle truppe tedesche che abbandonavano Roma)

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:33

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 7 - 50. Costruzione di numerose dighe 51. Fondò l’istituto delle ricerche, profondo stimatore di Marconi che mise a capo dello stesso istituto grazie alla sua grandiosa invenzione della radio e dei primi esperimenti del radar, non finiti a causa della sua morte 52. Costruzione di molte università tra cui la Città università di ROMA 53. Inaugurazione della Stazione Centrale di Milano nel 1931 e della Stazione di Santa Maria Novella di Firenze 54. Costruzione del palazzo della Farnesina di Roma, sede del Ministero degli Affari Esteri

Augusto9

Ven, 26/01/2018 - 09:33

Haa perfettamente ragione il sig. Guerri. I governi succeduti dopo il fascismo dovrebbero guardare cosa sono riusciti a fare loro di innovativo e per il bene degli italiani? direi molto poco. La dimostrazione e anche che il sig.Mattarella alcuni giorni fa era nel Belice senza nessuna vergogna a fare dei discorsi sulla democrazia ecc. dopo che a 50 anni dal terremoto deve ancora essere fatta la ricostruzione

giovanni951

Ven, 26/01/2018 - 09:33

credo che il presidente sappia di quelle cose buone fatte durante il fascismo ( elencate nell’articolo) ma tenendo il discorso in quel,contesto non poteva che dire che il fascismo ha avuto solo demeriti.

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:35

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 8 - 55. Opere eseguite in Etiopia: 60.000 operai nazionali e 160.000 indigeni srotolarono sul territorio più di 5.000 km di strade asfaltate e 1.400 km di piste camionabili. Avevano trasformato non solo Addis Abeba, ma anche oscuri villaggi in grandi centri abitati (Dessiè, Harar, Gondar, Dire, Daua). Alberghi, scuole, fognature, luce elettrica, ristoranti, collegamenti con altri centri dell’impero, telegrafo, telefono, porti, stazioni radio, aeroporti, financo cinematografi e teatri. Crearono nuovi mercati, numerose scuole per indigeni, e per gli indigeni crearono: tubercolosari, ospizi di ricovero per vecchi e inabili al lavoro, ospedali per la maternità e l’infanzia, lebbrosari...

Franck Dubosc

Ven, 26/01/2018 - 09:36

Il discorso non fa una piega. E' sbagliato parlare in termine assolutistici, soprattutto per il fascismo dove è evidente a tutti che inizialmente le intenzioni erano giuste e le deviazioni (aberranti) sono arrivate col passare degli anni. Non si possono eliminare dalla storia con uno schiocco di dita tutte le opere compiute soprattutto nei primi anni del ventennio

Giorgio Colomba

Ven, 26/01/2018 - 09:36

E' grave che il Capo dello Stato ignori la differenza, come evidenziò Marcello Veneziani, tra regimi totalitari - comunismo e nazismo - ed il regime autoritario col consenso popolare che fu il fascismo.

g-perri

Ven, 26/01/2018 - 09:37

Certe persone puoi metterle a ricoprire qualsiasi carica, ma se sono di sinistra non riusciranno mai ad essere obbiettivi. Non sono capaci di ammettere l'evidenza, anzi la negano anche arrampicandosi sugli specchi e definiscono non democratici coloro che gli fanno gli errori.

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 09:38

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 11 - 71. Casse Rurali ed Artigiane, R.D. 26 agosto 1937, n. 1706 72. Riforma bancaria: tra il 1936 e il 1938 la Banca d’Italia passò completamente in mano pubblica e il suo Governatore assunse il ruolo di Ispettore sull’esercizio del credito e la difesa del risparmio 73. Socializzazione delle imprese. Legge della R.S.I., 1944 74. Parità aurea della lira 75. Battaglia del grano

27Adriano

Ven, 26/01/2018 - 09:39

mi domando a cosa serva pagare profumatamente squallidi personaggi senza nessun ruolo istituzionale come il re giorgio e il presente giullare..

Garombo

Ven, 26/01/2018 - 09:43

Anche il peggiore degli assasini o dittatore può durante la sua vita avere fatto cose buone, ma conta la somma conta il bilancio finale che nel caso del fascismo è straordinariamente e pesantemente empio di bestialità.

paolo1944

Ven, 26/01/2018 - 09:44

Purtroppo questa nullità politica in quota Renzi e PD ce la dovremo sopportare ancora per anni. Mi preoccupa il dopo voto in mano a questo individuo, anche se peggio di Napolitano sarà difficile fare.

bernaisi

Ven, 26/01/2018 - 09:47

che imbe...11e ed ignorante

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 26/01/2018 - 09:47

Sergi, dimentichi che tuo fratello, il GRANDE Pier Santi fu trucidato dalle bestie mafiose, che il Prefetto Mori sconfisse su preciso mandato del mai troppo rimpianto Benito Mussolini!! Sergio . che tristezza vedere un uomo probo, sobrio e retto come te unirsi al coro dei politicanti "corretti".

Peterpopara

Ven, 26/01/2018 - 09:48

Bene era ora che da appendiabiti si trasformasse in presidente. Che Lui abbia fatto qualcosa di positivo è ovvio per una nazione che era all'avanguardia e abitata da gente piuttosto in gamba. Lui stesso era una simpatica canaglia imbevuto di socialismo. Di Stalin se ne parla di meno perché non ha fatto danni nel nostro Paese e perché i nazisti lui li ha combattuti e sconfitti.

Edda Buti

Ven, 26/01/2018 - 09:48

Pur non essendo di destra riconosco molti meriti a Mussolini. Non riconosco alcun merito a un pdr posto in quello scranno da un losco individuo come il "bullo di rignano". Infatti non riconosco come mio presidente il "mattarella".

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 26/01/2018 - 09:48

Un altro komunista,come se non ne avessimo abbastanza. Ci vuole una sommossa popolare.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 26/01/2018 - 09:49

Parole ben dette. Ma il Presidente cos'altro fa, se non esternare un discorso preparato da altri? Altri, che dimenticano così facilmente gli orrori dell'altra ideologia - il comunismo - che hanno egualmente contribuito a formare in modo determinante e per i loro sporchi interessi.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 26/01/2018 - 09:50

ammazzalupi, tu sei un GRANDE!!!!! COMPLIMENTI PER LA CULTURA STORICA !!

Edda Buti

Ven, 26/01/2018 - 09:50

Penso proprio impossibile che il "mattarella" passi alla storia.

Lucky52

Ven, 26/01/2018 - 09:52

A parte che la pensione e le 200 ore furono opera del fascismo come le bonifiche delle paludi e l'annientamento della mafia ma questi personaggi che sanno parlare solo di antifascismo non si sono mai soffermati sul fatto che all'epoca o eri con Hitler o eri contro e noi italiani abbiamo visto cosa successe dopo 11 settembre 1943. Quanti milioni di italiani morti ci sarebbero stati se fossimo stati invasi e spazzati via dai tedeschi nel 1939 ? non ci ricordiamo più gli eccidi dal '43 in poi? A nessuno viene in mente che forse Mussolini pensò che allearsi con Hitler era allora il minore dei mali ? Troppo comodo col senno di poi! Se i giapponesi non avessero attaccato gli USA come sarebbe finita la guerra?

ginobernard

Ven, 26/01/2018 - 09:53

mi chiedo quanto andrà ancora avanti sta menata fascismo si fascismo no ... riusciamo a fare un passo avanti ? riusciamo a focalizzare i problemi attuali ? su una cosa di sicuro il fascismo è obsoleto ... il colonialismo. Provate a dire agli italiani che ci serve conquistare il Senegal ... qui si tratta di fermare la follia cattocomu prima che sia tardi.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 26/01/2018 - 09:55

Io penso che una persona intelligente sappia qual è il limite entro il quale siamo in regime democratico ed oltre il quale si sfocia nel fascismo. Pertanto Mattarella ha dimostrato di non essere obiettivo fino in fondo ma di essere superficiale e fazioso. L'attuale società italiana deve molto al fascismo e sarebbe inutile parlare di normative ed istituzioni sociali tutt'ora in essere, di grandi opere di bonifica che hanno reso abitabili larghe regioni della penisola, costruzione di infrastrutture ed edifici, ecc...ecc... Rinnegare questo vuol dire buttar via il bambino assieme all'acqua sporca. Quindi, lungi dal voler disconoscere la gravità di ciò che portò alle leggi razziali ed all'evento bellico, insisto nel riconoscere il valore di tutto ciò che di buono è stato all'epoca realizzato. Mattarella sostiene che è un errore ed a me piace sbagliare.

ginobernard

Ven, 26/01/2018 - 09:56

la alleanza con Hitler cancella assolutamente tutte le cose buone che Mussolini ha fatto. Ha reso la nazione un cumulo di macerie con le donne che dovevano prostituirsi per sfamare i figli. Punto. Non ci sono altri discorsi da fare. Come un marito che ama la moglie e la ammazza.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 26/01/2018 - 09:56

vorrei per una volta sentire dal presidente chiunque esso sia anche delle porcate che hanno commesso e stanno tuttora commettendo i COMUNISTI allora si che ci sarebbe da applaudire ma sentire sempre la solita solfa a lungo andare stanca

alfonso cucitro

Ven, 26/01/2018 - 09:56

Come al solito si ricordano e si inneggia solo alle pochissime cose fatte dalla sinistra,anche se è da farsi uno sforzo enorme per ricordane qualcuna,visto tutti i misfatti perpetrati da essa e i suoi seguaci,con migliaia di morti. A differenza sono sotto gli occhi di tutti,italiani e non,le opere e le leggi fatte da Mussolini e dal suo governo. Quindi, ancora una volta,mister mozzanullità ha perso l'occasione di tacere.

patrenius

Ven, 26/01/2018 - 09:58

Un presidente che non vede, non sente ma parla! Non vede le violazioni dei diritti più elementari che avvengono in Italia ( processi, case occupate, privilegi etc etc) non sente le urla strazianti di poveri , senza tetto,terremotati, handicappati gravi senza sostegno etc etc , ma esprime giudizi che ignorano la storia.

nova

Ven, 26/01/2018 - 09:58

Questo presidente era ministro della Difesa quando nel 1999 abbiamo distrutto militarmente la Jugoslavia amica, ultima nazione indipendente e sovrana in Europa.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 26/01/2018 - 09:59

Ma l'affermazione di mattarella è una novità?????? No. Coerenza.

rudyger

Ven, 26/01/2018 - 10:00

Il Re travicello caduto ai ranocchi.... Ha imparato bene la lezione ! Finalmente si è rivelato ! Ci ricordiamo il quarto scrutinio. Oplà! esce fuori il nome. io mi sarei vergognato. sta pagando l'obbligazione.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 26/01/2018 - 10:01

"la scolarizzazione massiccia, la frenesia di opere pubbliche, la bonifica delle paludi, la lotta alla tubercolosi, l'avvio della previdenza sociale, un rinnovato orgoglio di sentirsi italiani, l'avere portato il popolo a partecipare alla vita sociale, sia pure a proprio vantaggio e con metodi inaccettabili". Le stesse cose e gli stessi meriti dei regimi nazisti,sovietici,socialisti,comunisti,religiosi,militari.Tutti i regimi sviluppano questo "stato sociale" e tramite questo controllano il popolo e ne ricevono un iniziale consenso. Liberali come Gobetti che contestavano questo all'epoca, sono stati uccisi e non certo per far "rivalutare" quel regime da sedicenti liberali del 2000.

federik

Ven, 26/01/2018 - 10:01

Questa mummia insignificante dovrebbe farsi i gargarismi prima di nominare il Fascismo

Trinky

Ven, 26/01/2018 - 10:01

E i meriti del tanto esaltato padre di Mattarella quali sarebbero, di avere avuto un figlio che si può definire come un paio di occhiali sopra il nulla?

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 26/01/2018 - 10:02

Povero piccolo uomo. Se questo fosse vero aboliamo: Inps, Inam, buona parte della rete ferroviaria esistente, ri-allaghiamo l'agro pontino, demoliamo le case ricostruite in Irpinia dopo il sisma del 1930 (che non vennero giù in quello del 1980), settimana corta, provvisioni per le madri ed i bambini, codice penale (codice Rocco) in gran parte valido ancora oggi. Non ultima, la guerra alla mafia, che il prefetto Mori portò a risultati, mentre quelli come Lima e Ciancimino più gli ex Movimento Indipendentista Sicilia confluirono da quella nella DC. Ferma restando la condanna sia alle leggi razziali sia alle discriminazioni e persecuzioni di ogni tipo. Ma chi é senza peccato scagli la prima pietra, vero Al Ema, che fece bombardare i serbi per aiutare i musulmani kosovari ?

rudyger

Ven, 26/01/2018 - 10:04

Il Sig. PdR crede che gli italiano sono o siano tutti deficienti ? ci avete dato l'istruzione ? ci avete dato il voto ?Ma non ci leverete il cervello . All'ammasso ci portate soltanto quei zombi che aspettano ancora il sol dell'avvenire.

RNA

Ven, 26/01/2018 - 10:08

RAGIONAMENTO ANTISTORICO IN QUANTO CERCA VANAMENTE DI PORRE PARALLELI FRA IL PERIODO ATTUALE E QUELLO TRASCORSO. E' INVECE FORTE IL TIMORE DEI SOSTENITORI DEL REGIME ATTUALE, USCITO DAL GOLPE DEL 2011, DI VEDER SCOPERTI I PROPRI SCANDALI NASCOSTI, DEMONIZZANDO LE OPPOSIZIONI IN UNA LOGICA DI "TU FASCISTA CATTIVO, IO ANTIFASCISTA BUONO". GLI ESTREMISTI SONO UNA MINORANZA E LE LORO IDEE NON SONO TROPPO DISSIMILI. IL 28/04/1945 FURONO FUCILATI I FONDATORI DEL PARTITO FASCISTA E DI QUELLO COMUNISTA ITALIANO, MUSSOLINI E DANILO BOMBACCI, SUO AMICO DAI TEMPI DEL SOCIALISMO RIVOLUZIONARIO.

mr.emme

Ven, 26/01/2018 - 10:09

Mattarella sta facendo campagna elettorale... si è dimenticato che giusto qualche settimana fa ha firmare il rientro della salma di colui che quelle leggi le ha firmate

umberto nordio

Ven, 26/01/2018 - 10:10

Non penso sia l'unica cosa che ignora.Le nostre "istituzioni" fanno spesso gare di ignoranza,e le vincono quasi sempre.

Giorgio5819

Ven, 26/01/2018 - 10:11

@ammazzalupi, se il comunista di cui sopra dovesse elencare le "opere" dei suoi amichetti comunisti potrebbe chiudere la questione con una sola parola : NULLA. E' il presidente degli ignoranti....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 26/01/2018 - 10:12

che palle con il fascismo, le leggi razziali e tutto il resto. ormai fanno parte della storia e nessuno le può cambiare. mi fanno ridere quelli che hanno paura che ritorni il fascismo e il nazismo come la boldrini, dico semplicemente che questo non avverrà perché non esiste un nuovo Mussolini e non esiste un nuovo Hitler.

F.C.G.

Ven, 26/01/2018 - 10:12

Bella lettera che, con cultura ed equilibrio, mostra la verità delle cose.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 26/01/2018 - 10:12

MBFERNO, CERTO CHE CI VUOLE UNA RIVOLTA POPOLARE!!! IL 4 MARZO ELEGGIAMO A FUROR DI POPOLO, CON SUFFRAGIO UNIVERSALE, IL GOVERNO MELONI E SALVINI !!!!

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Ven, 26/01/2018 - 10:12

Sentire nel 2018 parlare di fascismo fa pensare che dalla sua caduta sono state compiute azioni nefaste, che hanno favorito il nauseabondo tentativo della sua rinascita, come l'Araba Fenice. Se potesse giungergli la mia voce debole, al Presidente Sergio Mattarella chiederei con quale aggettivo qualifica l'operato dei sedicenti non-fascisti gestori della pubblica salute, a partire dal 1945, che occultano l'esistenza dei Reali Rischi Congeniti, dipendenti dalle relative Costituzioni, diagnosticati con un fonendoscopio dalla nascita ed eliminati con terapia medica non costosa. Un simile comportamento, suicida/omicida e impunito, è alla base della Strage degli Innocenti, i milioni di morti per CVD/CAD, T2DM e Cancro. Commento nel mio blog

ELZEVIRO47

Ven, 26/01/2018 - 10:14

Tra le cose buone ascrivibili alla dittatura fascista si può anche aggiungere la costituzione dell'IRI (Istituto per la Ricostruzione Industriale), istituito nel 1933 per ridurre gli effetti della crisi finanziaria del 1929, che permise, in primo luogo, di salvare il sistema bancario italiano.

gneo58

Ven, 26/01/2018 - 10:16

lasciatelo stare nel suo limbo, le sue parole valgono tanto quanto la sua figura - il nulla.

umberto nordio

Ven, 26/01/2018 - 10:16

Con tutto il rispetto,Guerri,quale "lavoro"?

alba tros

Ven, 26/01/2018 - 10:18

ammazzalupi complimenti! p.f. potresti mettere anche il nr 9 e nr 10 grazie buona giornata.

steluc

Ven, 26/01/2018 - 10:19

La disamina del ferratissimo lettore Ammazzalupi dimostra che il negazionismo esiste , eccome se esiste , ha solo cambiato bersaglio.

umberto nordio

Ven, 26/01/2018 - 10:19

27 Adriano No, non giullare ,marionetta.

gabriella.trasmondi

Ven, 26/01/2018 - 10:20

chi è quel signore in foto? una mummia ? Magari! no è uno indegno di pronunciare il nome di Mussolini. Un parassita abusivo e pericoloso ignorante.

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Ven, 26/01/2018 - 10:20

Monti, Letta, Renzi, Gentiloni con il loro entourage, uomini e donne che hanno avuto carta bianca alla stregua di tiranni sulla Nazione, figli preferiti dalla divinità Napolitano, fino all'ultimo, sapendo di essere che fugaci effimere meteore, incapaci di risplendere come stelle, si sono impegnati a regalare al proprio popolo che miserie economiche e sociali, forieri di lutti e disperazioni. Usciranno di scena con un lauto bottino personale, frutto di rapina e menzogne, e saranno ben lesti ad additare ad altri le colpe presenti che si riverberanno nell'ignoto futuro, a chi siederà sulla strenna d'Italia. E gonfiando il petto avvelenato di invidie e gelosie, diranno: "è colpa sua/di loro"...e come placido bue, il popolo tirerà supino l'aratro su un sterile suolo.

Tuthankamon

Ven, 26/01/2018 - 10:21

Quando si negano le evidenze della storia, sarebbe stato meglio tacere. Con questo Mattarella ha dimostrato di essere un presidente come tutti quelli che lo hanno preceduto, ispirati o provenienti dalla sinistra! Il ventennio fascista ha tanti demeriti tra i quali l'alleanza con Hitler e le leggi razziali. Tuttavia quei 20 anni hanno portato a compimento l'Unità d'Italia e traghettato il Paese nella modernità, quella vera! La lista delle iniziative è lunghissima. Sono fatti ed è un fatto che nel periodo a cavallo degli anni20 e 30 de Novecento eravamo un Paese di riferimento sotto molteplici punti di vista.

il sorpasso

Ven, 26/01/2018 - 10:21

Che tristezza questo uomo: è rosso fino al midollo e mi meraviglio che non è più un giovincello per affermare certe cose.

Tuthankamon

Ven, 26/01/2018 - 10:23

nova Ven, 26/01/2018 - 09:58 ... hai cambiato fornitore ieri sera? Cosa sarebbe stata la Jugoslavia secondo te?

milano1954

Ven, 26/01/2018 - 10:25

il fascismo ha dato le pensioni agli italiani, questo immondo regime gliele ha tolte (tranne per gli sgherri di regime); il fascismo ha costruito l'IRI, salvando la grande industria italiana , questo regime lo ha distrutto svendendo tutto a cinesi etc. Una cosa comune: sia il fascimo che questo regime hanno venduto l'Italia ai loro padroni nazisti...

cangurino

Ven, 26/01/2018 - 10:25

@Garombo, Agrippina e c., non avete inteso quanto scritto nell'articolo ed i commenti vari. Qui non si sta dicendo che il fascismo sia stato positivo e che nel complesso non sia stata una dittatura, ma che sia storicamente falso affermare che il fascismo è stato il male assoluto, che ha fatto solo cose aberranti. Come affermare che gli USA, nella liberazione, non hanno sbagliato nulla. Certo, la storia la scrivono quelli che vincono, per cui uno può revisionare o meno quello che vuole, ma i fatti restano, non è possibile cancellarli.

@ollel63

Ven, 26/01/2018 - 10:26

anche questo sinistro presidente dimostra d'essere sinistrato come il predecessore e ugualmente ignorante, non solo della storia. L'ignoranza tipica dei sinistri d'ogni genere e d'ogni posizione è la rovina, la colossale sfortuna di questa nostra Italia.

Rossana Rossi

Ven, 26/01/2018 - 10:27

Solo i cre.tini e gli ignoranti possono mettersi a giudicare distorcendo la storia evidentemente per fare propaganda elettorale come fa il mattarella adesso. Bravo Ammazzalupi, hai fatto un bell'elenco dei meriti del fascismo che qualche zecca rossa vuole nascondere sotto opere comuni ai dittatori. non mi risulta che stalin abbia creato l'opera maternità e infanzia o altro per il popolo , anzi ne ha fatti fuori più dei nazisti ma nessuno lo critica.........

Ritratto di Turzo

Turzo

Ven, 26/01/2018 - 10:27

Caro Matterella, voglio vedere se usa lo stesso linguaggio e la stessa verve per il popolo Istriano-Dalmata infoibato dai VOSTRI VINCITORI, quelli, per intenderci della macelleria messicana di piazzale loreto, quelli che inneggiavano alle scorribande titine.

rudyger

Ven, 26/01/2018 - 10:28

ordine e disciplina. questo è democrazia. ma non era l'emblema del fascismo ? Si, ma il fascismo li manteneva col manganello , si dirà (ma è falso storico) e la democrazia come li mantiene ? con il ladrocinio, il furto, con le prevaricazioni, con l'arrivismo, la vergognosa corruzione.... mi fermo. Sig. Mattarella, si faccia un esame di coscienza prima di parlare di fascismo. la democrazia degenera nell'anarchia perchè è la lotta per il potere. Ma c'è chi ci arriva perchè viene messo sugli altari immeritatamente.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 26/01/2018 - 10:31

Bravo Mattarella. Buttiamo la storia nella spazzatura. Qualunque governo, dittatoriale o democratico, passerà alla storia per aver fatto cose buone e cose cattive. Anche questa nostra repubblica passerà alla storia per lo stesso motivo, cose buone e cose cattive. Le cose cattive non sono solo le leggi razziali, ma anche tutte le ruberie fatte in questi ultimi sessant'anni, che hanno portato il nostro Paese allo scatafascio.

piazzapulita52

Ven, 26/01/2018 - 10:31

IL FASCISMO E' STATO UN REGIME CHE DI MERITI (E DEMERITI) NE HA AVUTI E PARECCHI! QUESTO REGIME DI MERITI NON NE HA NESSUNO E STA PORTANDO L'ITALIA ALLA ROVINA (CLANDESTINI PARASSITI AFRICANI OVUNQUE, DEGRADO, CRIMINALITA', INSICUREZZA, POVERTA', ECC. ECC.). IN ALTRI TEMPI TUTTO QUESTO SCHIFO NON CI SAREBBE STATO E GLI ITALIANI SAREBBERO STATI ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 26/01/2018 - 10:31

@ammazzalupi....non posso che inchinarmi davanti alle sue conoscenze storiche. La cosa che più mi rallegra dei suoi numerosi ed esaustivi post è che ha letteralmente sommerso di m.tutto lo schifoso mondo komunista che ci sta amnazzando l'anima e togliendo tutto. Tutti gli squallidi personaggi che affollano questo mondo perverso,se avessero un minimo di dignità, dovrebbero sparire non da tutto il pianeta,ma dall'intero UNIVERSO. Cancellati per sempre,come non fossero mai esistiti. E ricordiamoci che il migliore dei komunisti non sarà mai all'altezza nemmeno del peggiore dei destricoli. Buona giornata.

Gianni000

Ven, 26/01/2018 - 10:32

chiedo al Giornale di pubblicare l'articolo completo dei commenti di Ammazzalupi

ruggerobarretti

Ven, 26/01/2018 - 10:34

Un bravo a Giordano Bruno Guerri.

nopolcorrect

Ven, 26/01/2018 - 10:35

Caro Giordano Bruno Guerri, per valutare correttamente il valore culturale del buon Mattarella vada a consultare Google Scholar e confronti le citazioni dei pochi e modesti lavori di Mattarella con quelli di un Sabino Cassese o di un Giuliano Amato, suoi colleghi alla Consulta. Buona lettura.

cangurino

Ven, 26/01/2018 - 10:36

I vertici della sinistra hanno necessità di aiutare i propri elettori nei momenti critici, così li invitano a guardare indietro, verso i simboli storici, una fede politicamente corretta cui appigliarsi, perché i loro elettori, quando guardano al presente ed a quello che i loro capibastone stanno facendo, piangono e non vanno a votare, poveri trinariciuti.

ruggerobarretti

Ven, 26/01/2018 - 10:36

piu' bestia di te, garombo!!!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 26/01/2018 - 10:38

Ehhh si vede che ha fatto le scuole "alte" mattacchiò!!

giovanni235

Ven, 26/01/2018 - 10:38

Ha parlato un presidente illegittimo,eletto da un parlamento da lui stesso definito illegittimo e come tale da tenere in nessuna considerazione.Le leggi razziali,giustamente,sono una macchia indelebile per l'Italia.Ha solo dimenticato di ricordare le altre macchie indelebili di nome Giorgio Napolitano,Mario Monti,Fornero,Renzi,Gentiloni,Enrico Letta tutta gente eletta da un parlamento illegittimo e quindi tutti loro illegittimi,perchè,dice la legge,che tutto ciò che discende da un atto illegittimo è esso stesso illegittimo.Saluti,presidente.

Franck Dubosc

Ven, 26/01/2018 - 10:38

@ginobernard. Perchè il resto dell'Europa non era un cumulo di macerie pur non essendosi schierato con Hitler? Mi pare che ci fu una guerra mondiale (che non fu dichiarata da Mussolini...). E poi, le opere fatte precedentemente sono rimaste in piedi, aldilà delle macerie. Quindi, il giudizio negativo finale va bene, ma è sbagliato disconoscere il buono fatto

exsinistra50

Ven, 26/01/2018 - 10:44

mattarè fai qualcosa di buono altrimenti sarai un anonimo nella storia italica

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 26/01/2018 - 10:45

Con questa dichiarazione ha dimostrato di essere a "mezzo servizio o di parte". Della storia andrebbe ricordato tutto meriti e demeriti. Il vezzo dei "Sinistri" è proprio quelli di esaltare i loro meriti e scordarsi le porcherie che le riguardano concentrandosi solo sui demeriti degli altri.

Ritratto di abj14

Anonimo (non verificato)

gianrico45

Ven, 26/01/2018 - 10:45

La guerra non l'ha inventata il fascismo,ma a parte questo,la guerra si può vincere come si può perdere, pertanto non ne farei un gravissimo addebito.Per quanto riguarda le leggi razziali fu una forzatura che il fascismo volle per accontentare il potente di turno,che come scopo è esattamente identico a quello che la politica che conta, con le sue sciagurate scelte, sta facendo oggi.

silvano45

Ven, 26/01/2018 - 10:47

Sicuramente il regime fascista non ha meriti ma quali sono i meriti del regime democristiano di cui lui è un esponente e comunista che in questi decenni ci ha governato nei comuni provincie regioni stato enti vari sempre litigando di giorno per accordarsi di notte?Il paese è ultimo in europa disoccupazione povertà sanità allo sbando!

Fab73

Ven, 26/01/2018 - 10:50

Quindi, dottor Guerri, considerando quello che fece Stalin (ben più di quanto fece il mascella), trasformando un paese agricolo arretrato, dove ancora vigeva la servitù della gleba, in una potenza economica e mondiale di livello globale... Andrebbe rivalutato anche lui!!??!! Beh si, come direbbe Salvini, "commise qualche errore" (tipo svariati milioni di morti, mentre Mussolini ne aveva sulla coscienza solo seicentomila...), ma fece tante cose buone... Non sarà che i dittatori li valutate a seconda del colore della bandiera (i "miei" buoni, gli "altri" cattivi)???

TruthWarrior1

Ven, 26/01/2018 - 10:52

Un'imbalsamato massone che sproloquia dal copione che gliel'hanno dato da recitare! Però, se mi ricordo bene, alle mummie venivano cucite le loro bocche. Perché non l'hanno fatto e questo qui??

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 26/01/2018 - 10:54

Redazione, perché continuate a menarla con l'avviso che il commento deve avere tra 4 e 1.000 caratteri ma rifiutate se ne ha 980 ? Provate a riparare il vs pallottoliere informatico. Grazie.

Una-mattina-mi-...

Ven, 26/01/2018 - 10:57

SENTI CHI PARLA DI MERITI... DA MORIRE DAL RIDERE

Ritratto di ..wiWa£iTag£ia.

..wiWa£iTag£ia.

Ven, 26/01/2018 - 11:02

se lo dice mummiarella che in quei giorni c'era

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Ven, 26/01/2018 - 11:07

Questo signore ha lo stesso titolo di studio del Ministro della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli. La laurea l'avrà conseguita con i punti Mira Lanza nell'Università dove non si studiava la storia.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 26/01/2018 - 11:08

Esimio Mattarella (& Co.), in riferimento agli 11 commenti (ancorché, more troppo solito, non abbiano pubblicato il 9° e il 10°) se vuol approfondire il tutto, faccia click su "https://antonioportobello.wordpress.com/category/fascismo-le-opere-del-fascismo/", ma si prenda un bel po' di tempo e si adagi in poltrona calzando un confortevole paio di pantofole; sono 26 pagine.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 26/01/2018 - 11:10

Agrippina - «Tutti i regimi sviluppano questo "stato sociale" e tramite questo controllano il popolo e ne ricevono un iniziale consenso». Questo stato sociale, economico, giudiziario etc. ancor oggi esiste qui da noi e i governi così detti democratici dei nostri tempi non sono stati capaci di fare in proporzione neanche un quarto di quello si fece in quel tempo. Sicuramente c'è l'aspetto negativo delle leggi razziali e delle negazioni di libertà che hannno prevalso nel giudizio ed è pure assolutamente giusto. Oltretutto oggi l'invasione della privacy sostituisce quel tipo di controllo che ci fu a quel tempo. Mai sentito parlare di satelliti tipo echelon e altre diavolerie con cui i governi tengono sotto controllo i cittadini dello stato in cui governano? Crede che i "servizi" non sappiano tutto di tutti? Non mi pare che, sotto crismi di libertà alquanto aleatorie, certi controlli siano venuti meno. Sbaglio?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 26/01/2018 - 11:11

Errata corrige : mio commento 11:08 (se lo pubblicano) prego leggere : in riferimento agli 11 commenti di "ammazzalupi". Grazie.

arkangel72

Ven, 26/01/2018 - 11:15

Condivido ogni parola e anche il tono pacato dell'articolo del giornalista Guerri. L'occupante del Quirinale ha gettato giù la maschera abbracciando la retorica comunista del dopo guerra! Sicuramente non va nella direzione di una riconciliazione nazionale e quindi dimostra che la più alta istituzione repubblicana è di parte. Un Re avrebbe fatto un altro tipo di discorso al suo posto!

Ritratto di Shark-65

Shark-65

Ven, 26/01/2018 - 11:15

#gneo58 sono d'accordo con te ma il problema non è soltanto che "parla del nulla", il problema è che anche ieri (a noi italiani) ha regalato l'ennesimo senatore a vita... E Pantalone paga!!!

c'eraunavoltal'Uomo

Ven, 26/01/2018 - 11:17

TUTTO CIO' CHE AMMAZZALUPI DICE, CON ADDIRITTURA MAGGIORE COMPLETEZZA, SI TROVA NEL LIBRO "QUEL CHE L'ITALIA DEVE A MUSSOLINI", LIBERA TRADUZIONE DELLA COPIA CHE IO HO IN INGLESE "WHAT ITALY OWES TO MUSSOLINI" (HO CERCATO PER ANNI UNA COPIA IN ITALIANO PER DARLA AD UN AMICO CHE NON LEGGE L'INGLESE, MA NULLA DA FARE...CHISSA' PERCHE'?...), SCRITTA NIENTEMENO CHE DA MARIO MISSIROLI ( POI, CREDO DIVENTATO ANCHE LUI PARTIGIANO, DOPO L'ASSASSINIO DEL DUCE, COME UNA MAREA DI PERSONAGGI, COMPRESI MOLTI REPUBBLICHINI...). PENSO CHE IL BUON MATTARELLA , SE AVESSE VOGLIA DI CERCARLO, NON AVREBBE DIFFICOLTA' A REPERIRLO....

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 26/01/2018 - 11:21

Sarebbe opportuno si rinfrescasse un pò la memoria. Venga a Genova, si vive ancora con tante strutture fatte dal Benito.

demetrio_tirinnante

Ven, 26/01/2018 - 11:22

Giordano Bruno Guerri: così parlò Zarathustra (ma va là...). Tra te e Mattarella anni luce di distanza.

Ritratto di Antero

Antero

Ven, 26/01/2018 - 11:24

Sottoscrivo !

piazzapulita52

Ven, 26/01/2018 - 11:25

x federik. "Mummia insignificante" non l'avevo mai sentita! Sto ancora ridendo a crepapelle (anche se da ridere c'è ben poco considerata la situazione che c'è in Italia!). Comunque la tua definizione inquadra perfettamente il soggetto!!! Tu la pensi come e quindi "sempre in trincea" fino alla vittoria!!!

Cesare007

Ven, 26/01/2018 - 11:25

Ultimamente noto che in molti paesi europei, compresa anche l’Italia, sono sbocciate accuse contro il nazismo o fascismo che sarebbe, secondo alcuni, in fase della rinascita. Un caso? Non credo. Come ai tempi di Stalin, ogni movimento che non è di sinistra, viene considerato pericoloso. Manca ancora che mandino “i nemici” nei gulag e poi siamo a posto.

labcos

Ven, 26/01/2018 - 11:26

Se togliamo la guerra e le leggi razziali,ha fatto sicuramente cose buone che i suoi amici se lo possono scordare.

ilLegionario

Ven, 26/01/2018 - 11:26

l'Antifascismo ha fatto fiasco in ogni attività sociale e politica dell'Italia, le opere ventennali del fascismo oramai non potete nasconderle più. Accusate Mussolini sulle leggi raziali; tali leggi furono emesse dopo l'8 settembre 1943 quando l'Italia era divisa in due dovuta alla fuga di Spadetta e di quel lercio traditore di Badoglio. Al nord sotto il dominio tedesco, al sud sotto la massoneria Americana che riportarono la mafia in Sicilia con lo sbarco alleato diretto da Laky Luciano capo mafia italo- Americano. Voi antifascisti laici liberisti e voi atei marxisti servi del potere massonico dei vari: ROTHSCHILD, SOROS, KERLIG ecc, cosa avete fatto? Avete portato la democrazia nel mondo? Certo avete un arsenale di democrazia, non possiamo negarla purtroppo la vostra democrazia la viviamo ogni giorno si chiama Globalizzazione Multiculturale

steacanessa

Ven, 26/01/2018 - 11:29

È un omino soggetto a chi lo ha messo sul cadregone.

Garombo

Ven, 26/01/2018 - 11:31

Cangurino, il punto è che anche gente come Riina o uno Spada di Ostia durante la sua vita sicuramente ha avuto degli episodi altruisti volti al bene, ma questo cosa cambia, tirando le somme dove pende l'ago della bilancia?

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 26/01/2018 - 11:32

non ignora la storia, deve semplicemente ripagare il fatto di essere stato eletto presidente

Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 26/01/2018 - 11:35

NOn solo mummia, pure ignorante

misterobuffo

Ven, 26/01/2018 - 11:36

Anche un orologio fermo indica l'ora giusta due volte al giorno! Ma io non mi farei mai guidare da un orologio fermo!

Garombo

Ven, 26/01/2018 - 11:39

ruggerobarretti, ci conosciamo? abbiamo mangiato insieme? siamo amici? come ti permetti cafone ignorante ad offendere gratuitamente?

Ritratto di FoxMulder

FoxMulder

Ven, 26/01/2018 - 11:39

Sempre i soliti discorsi ma siamo in un loop ormai. E mi tocca riscrivere. Mussolini di cose buone ne ha fatte. Poi ha distrutto tutto con l'alleanza a Hitler. Mezzo milione di morti, un paese in macerie, colonie e Istria persi. Ebrei deportati. Di cosa parliamo? Doveva fare come Franco e restare neutrale m

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 26/01/2018 - 11:40

Povero Giovanni Gentile, se qualcuno ti avesse detto che il tuo Dicastero, da te luminosamente diretto,un triste giorno sarebbe stato affidato a quella poltiglia rossa della Fedeli, chissà quante crasse risate ti saresti fatto!!! Ma anche tu fosti un martire della barbarie comunista, caduto per mano del vile fanciullacci .

Ritratto di elio2

elio2

Ven, 26/01/2018 - 11:42

Invece del criminale compagno stalin non se ne parla, come non si parla che il fascismo oltre a cose cattive ne ha fatte anche di molto buone, tanto che il welfare del Paese le ha tuttora conservate. Compagno presidente, eletto da un parlamento che lei stesso da giudice dell'alta corte aveva sentenziato essere abusivo e incostituzionale, non le pare di essere solo di parte? Forse deve ripagare l'immeritata poltrona che i compagni le hanno messo sotto al suo presidenziale lato B? Di cosa possono vantarsi i suoi colleghi di ideologia, una volta che gli Italiani li avranno cacciati a calci? Di aver avuto tra le loro fila un certo togliatti che fece uccidere 50.000 soldati italiani prigionieri di guerra dei russi, per dare un esempio?

greg

Ven, 26/01/2018 - 11:43

Questa mummia in doppio petto che nega l'evidenza della storia!!....Da due anni sei PdR di una sola parte degli italiani, imposto da Renzi e votato dalla sinistra. Tu sei il loro presidente, dei comunisti e cattocomunisti, ma la gente che lavora e produce non ti riconosce questo titolo. Da due anni ti siedi su un mucchio di soldi al mese, che non meriti, e in due anni NON HAI FATTO NULLA DI UTILE PER IL PAESE. Questa è la verità. Ed hai il coraggio di dire che il fascismo non ha alcun merito. Io spero che quando morirai, tu possa finire nel profondo del girone dei buguardi, nell'inferno, che è l'unico posto che ti meriti, parassita che campi alle spalle degli italiani laboriosi

antonmessina

Ven, 26/01/2018 - 11:43

non è solo un dittatore comunista ..è un TIRANNO COMUNISTA dobbiamo credere per legge alle sue parole !

misterobuffo

Ven, 26/01/2018 - 11:45

Tutte le dittature sono un male totale, anche la dittatura del consenso. Con tutti i difetti, le difficoltà di decisione e realizzazione di grandi cose, non rinuncerei mai alla libertà di espressione, di associazione...in sintesi all'art. 3 della nostra costituzione. Ecco dove il fascismo e tutte le dittature falliscono, tutto il resto non ha alcuna importanza.

fft

Ven, 26/01/2018 - 11:45

caro ammazzalupi mi permetta di farle notare che la stragrande maggioranza delle nazioni occidental si e' evoluta e ha raggiunto migliori livelli di civilta' equiparabli alle conquiste da lei elencate senza il bisogno di dittatura, picchiatori squadristi, leggi raziali e dichiarazioni di guerra

misterobuffo

Ven, 26/01/2018 - 11:46

BRAVO MATTARELLA!

Ritratto di Cali85

Cali85

Ven, 26/01/2018 - 11:47

Certo che, il Sig. Mattarella, parla poco ma , quando parla , perde una grande occasione per stare zitto ! Studi la storia e scoprirà molte cose alle quali , sicuramnte , hanno creduto anche i Suoi genitori !!

RNA

Ven, 26/01/2018 - 11:51

E' UN TRABOCCHETTO TROPPO FACILE: IO HO UN' IDEA E DICO CHE SONO "ANTIFASCISTA" E TU CI CASCHI DICENDO SONO IL TUO CONTRARIO ..QUINDI SONO FASCISTA! IO SONO PER L' INVASIONE DEI MIGRANTI E SONO BUONO, TU SEI CONTRARIO PERCHE' TI CHIEDI SE LA TERRA CHE TI HANNO LASCIATO GLI AVI CON SANGUE, SUDORE E MALEDIZIONI E SEI FASCISTA. E VIA CON LA LAVASCIUGA DELLE COSCIENZE DEGLI INCAPACI. SI INCAPACI, PERCHE' NON LI RITENGO NEANCHE CAPACI DI UN PROGETTO EVERSIVO.

tosco1

Ven, 26/01/2018 - 11:51

Vengono eletti, senza meriti, alla carica di Pres. e subito dopo gli verniciano gli occhiali di rosso. Parlano per condizionare le elezioni,e consentono la permanenza al Governo di persone illegittime.Mai avrei mai voluto vivere la mia vita sotto un regime fascista, ne' ,tantomeno pero',sotto un regime comunista.Le Leggi razziali e la guerra, sulla scia della germania,sono state cose abominevoli,pero' ho sentito da tutti parlare di anni del consensoin Italia.Forse in URSS si divertivano di meno. Stalin ,poi, non aveva bisogno di fare delle leggi per ammazzare milioni di contadini ed oppositori, e inviarne , a vagoni, in Siberia. Quel periodo di storia, e' come un tomo di 600 pagine, molto tragiche, delle quali,evidentemente, in nostro Pres.,sfoglia e conosce solo quelle che gli interessano.Scuola di sinistra.!

ispettore

Ven, 26/01/2018 - 11:53

I miei complimenti per "ammazzalupi" che ha dato una informazione storica eccezionale nell'evidenziare anche i meriti, sempre censurati, del ventennio fascista. Sarebbe opportuno trasmetterli al buon Mattarella!

novi

Ven, 26/01/2018 - 11:54

non mi aspettavo, da un capo di stato italiano come mattarella,le parole dette sul periodo fascista.Tutti condanniamo le leggi raziali, periodo nero e buio che non dovrebbe mai più ripetersi, ma su come fu governata l,italia nel prima ventennio, ci furono tante cose buone e ovvio che verso la fine del ventennio, ci sono state scelte errate (entrata in guerra, leggi raziali)ma nel primo periodo storico del fascismo, con le riforme industriali e agrarie, l,italia tentò di uscire dalla povertà e dalle catastrofe della prima guerra mondiale.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 26/01/2018 - 11:54

Presidente? Andate su Youtube e digitate "Generale Pappalardo"!

Atlantico

Ven, 26/01/2018 - 11:57

Ha ragione Guerri, certi discorsi tipo "si, ma ha fatto anche cose buone" sono proprio discorsi da bar. Soprattutto dopo il secondo Campari.

Ritratto di emiliano65

emiliano65

Ven, 26/01/2018 - 11:59

Mah sarà pure senza meriti, intanto però i governi che si sono succeduti da allora hanno beneficiato di tutte le riforme fatte nel ventennio, molte delle quali innovative e questo non può essere ignorato, nonostante l'impegno messo da molti per farlo dimenticare. Quanto alle leggi razziali, indubbiamente ingiustificabili, si continua a far finta di niente sul fatto che tra i firmatari del manifesto della razza, propedeutico alla loro emanazione, ci furono molte figure considerate come benemerenze della repubblica (Fanfani tanto per dirne una). Come la mettiamo allora? Ah già la colpa è sempre e solo di Mussolini. Anche in questo lui ci aveva visto lungo quando diceva: "quando le cose andavano bene bastavo io per tutti ora che vanno male nessuno basta per me".

liennoz

Ven, 26/01/2018 - 12:00

Realtà: In Italia la previdenza sociale nasce nel 1898 con la fondazione della "Cassa nazionale di previdenza per l’invalidità e la vecchiaia degli operai", un’assicurazione volontaria integrata da un contributo di incoraggiamento dello Stato e dal contributo anch'esso libero degli imprenditori. Mussolini aveva in quella data l’età 15 anni. L’iscrizione a tale istituto diventa obbligatoria solo nel 1919, durante il Governo Orlando, anno in cui l’istituto cambia nome in “Cassa Nazionale per le Assicurazioni Sociali”. Mussolini fondava in quella data i Fasci Italiani e non era al governo. Tutta la storia della nostra previdenza sociale è peraltro verificabile sul sito dell'Inps. La pensione sociale viene introdotta solo nel 1969. Mussolini in quella data è morto da 24 anni.

pacche

Ven, 26/01/2018 - 12:00

Il " superpartes" si è messo a fare campagna elettorale per il Pd, dal quale proviene. Ha visto i sondaggi che danno la destra e i 5 stelle in crescita, mentre il suo partito rischia la batosta, Bonino compresa.

gneo58

Ven, 26/01/2018 - 12:02

per Shark-65 - ok d'accordo - le disgrazie continuano ininterrotte da un bel po' ma io sono fiducioso. il piatto della bilancia da troppo tempo pende da una parte e prima o poi dovra' riequilibrarsi. Io intanto attendo il contraccolpo.

Nick2

Ven, 26/01/2018 - 12:02

Mattarella ignora la storia? Ricordate la famosa frase di Pertini? La peggiore delle democrazie è meglio della migliore di tutte le dittature. La dittatura è il potere di un individuo, imposto con la forza, è negazione della libertà di pensiero, di espressione, di stampa, è discriminazione nei confronti di alcune categorie di persone, repressione, violenza, arresti ed esecuzioni arbitrarie. Un dittatore può anche fare cose positive (le ha fatte persino Hitler), ma il giudizio sulle dittature (nel nostro caso sul fascismo) non può che essere negativo senza appello. LA DITTATURA E’ IL MALE ASSOLUTO e siete voi ad ignorare e a stravolgere la storia.

t.francesco

Ven, 26/01/2018 - 12:03

PRESIDENTE SI FACCIA QUESTA DOMANDA: CHISSA PERCHE' SI PARLA ANCORA DI FASCISMO E NON SI PARLA MAI DI DC???? CREDO CHE SIA SUFFICIENTE LA RISPOSTA PER SMENTIRE LE SUE AFFERMAZIONI.

maurizio50

Ven, 26/01/2018 - 12:14

Che vi aspettavate da un soggetto totalmente privo di spina dorsale?? Che facesse interventi controcorrente alla Cossiga???Costui apre bocca a comando e dice le cose che chi lo manovra vuole senti dire!!!!!!!!!!!

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Ven, 26/01/2018 - 12:15

Il bello è che tra settanta anni di Mattarella sarà perso un ricordo che sia minimo. In realtà basteranno poche ore per scordarsi di questo personaggio così "carismatico".

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 26/01/2018 - 12:17

Presidente? Andate su Youtube e digitate "Generale Pappalardo"!

giusto1910

Ven, 26/01/2018 - 12:17

Dissento completamente dall'affermazione di Mattarella che é conseguenza di una visione distorta della Storia. Sono lontano anni luce dall'ideologia fascista, ma ciò che ha detto Mattarella é grave. Sembrerebbe quasi che lui abbia voluto saldare un cerchio di fuoco dentro cui nessuno può avere il diritto di scrutare. Se le colpe del fascismo sono state gravissime, altrettanto positive sono state altre scelte, leggi e dinamiche sociali. Il vero fascismo é considerare la Storia come uno spezzatino di cui servire solo alcune parti in funzione del messaggio che si vuole far passare e delle valutazioni che si vogliono imporre.

giottin

Ven, 26/01/2018 - 12:17

Cosa ci si può aspettare da uno che è entrato in politica una trentina di anni fa per combattere la mafia da dentro le istituzioni e invece pare abbia prosperato di più.

restinga84

Ven, 26/01/2018 - 12:21

Da molto tempo non mi occupo piu`della nostra politica per varie ragioni. Non parteggio ne per questo o per quel partito da quando ho appreso che la maggior parte dei nostri politicanti sono poveri esseri umani che si aggrappano alla politica per sbarcare il proprio lunario perche` hanno fallito in tutti gli altri settori del tessuto sociale.Detto cio`,io credo che,un presidente della repubblica,nei suoi discorsi al popolo,non debba rievocare il passato ma,dire del presente in cui la nostra Italia,oggi, giace sofferente,grazie a tutti i governi che si sono succeduti in questi ultimi anni.Signor Presidente,sia al di sopra delle parti.

flip

Ven, 26/01/2018 - 12:21

non sa neanche quante dentiere ha in bocca e raglia sul fascismo

rokko

Ven, 26/01/2018 - 12:24

Bah io sono d'accordo con il PdR, il fascismo in quanto tale non ha nulla di buono. Che poi Mussolini qualcosa di buono l'abbia fatto è vero, ma ciò che ha fatto lui di buono non è specifico del fascismo, perciò .. non vedo contraddizione tra ciò che dice il PdR e ciò che si scrive nell'articolo.

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 26/01/2018 - 12:27

Stalin ha fatto più cose positive e per più anni di quel maiale, e quindi? va bene anche Stalin? quante cose "buone" deve fare un dittatore per compensare omicidi politici, guerre, leggi razziali?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 26/01/2018 - 12:29

Esimio Mattarella : Margherita Hack (pace a lei), nota antifascista/compagna (dopo), intervistata da Barricate.net nel marzo 2013 dixit : “Le dirò, le conquiste sociali fatte sotto il fascismo oggi ce le sogniamo, il che è tutto dire. Non si trattava solo dei treni in orario. Assegni familiari per figli a carico, borse di studio per dare opportunità anche ai meno abbienti, bonifiche dei territori, edilizia sociale. Questo perché solo 10 anni prima Mussolini era in realtà un socialista marxista e massimalista che si portò con sé il senso del sociale, del popolo. Le dirò, in un certo senso il fascismo modernizzò il paese. Nei confronti del nazismo fu dittatura all’acqua di rose: se Mussolini non avesse firmato le infamanti leggi razziali, sarebbe morto di morte naturale come Franco. Resta una dittatura, ma anche espressione d’italianità. Bisognerebbe fare un’analisi meno ideologica su questo”. – Beh, esimio Matty, denunciamo Margherita con effetto retroattivo ?--

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 26/01/2018 - 12:30

@bingo bongo: la??? andrebbe espulso per vilipendio alla lingua italiana!

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 26/01/2018 - 12:31

@Morion: ma cosa c'entra Stalin con l'Italia?? accendere il cervello prima di scrivere corbellerie copiate dagli altri?

florio

Ven, 26/01/2018 - 12:32

@ammazzalupi, grandissimo, i sinistrati malati di ideologia hanno molto, troppo da imparare, basti vedere cosa fanno loro al governo, disastri continui beneficenza per portare a casa voti, e il popolo bue ci casca come allocchi. Hanno distrutto il paese Italia, meritano la gogna per le malefatte perpetrate agli italiani!

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 26/01/2018 - 12:33

@ammazzalupi: prima nazione europea ad usare i gas in guerra! e nonostante questo abbiamo fatto fatica a battere eserciti africani inesistenti... e voi pure a celebrare... ridicoli!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Ven, 26/01/2018 - 12:34

Il mattarella della situazione potrebbe cortesemente elencare quello che hanno fatto i regimi komunisti, nel quale lui si identifica, in Italia ed Europa ???

killkoms

Ven, 26/01/2018 - 12:35

Non sta dove sta per saggezza e meriti!

Ritratto di bassfox

bassfox

Ven, 26/01/2018 - 12:36

@mbferno: lei invece vince il premio come il più cogIione tra i neri! non una parola dotata di senno, non è facile...

pasquinelli

Ven, 26/01/2018 - 12:37

E' vergognoso che il Presidente della Repubblica Italiana affermi pubblicamente che vent'anni di storia patria siano stati un "buco nero" nel corso del quale non è stato fatto nulla di buono e senza alcun merito da parte di chicchessia, così dando degli imbecilli e dei delinquenti a tutti gli italiani che nell'ideologia di quell'epoca hanno creduto, si sono operati per il bene, hanno combattuto e sono morti in nome della patria Italia. Il prossimo 2 Novembre, alla parata, faccia come la sua amata Boldrini: abbassi gli occhi, o meglio ancora non ci vada. Vadano entrambi alle Feste dell'Unità -se ci saranno ancora- a festeggiare Fiano, Franceschini, Orlando, Anzaldi, Renzi, Boschi, Del Rio, Carrai, Farinetti, Fassino, Veltroni; quelli sì che sono cittadini che hanno fatto la storia dell'Italia e vanno portati come esempio al mondo intero!

andralib

Ven, 26/01/2018 - 12:39

...e non dimentichiamoci che i treni arrivavano in orario! ma va, va!

claudioarmc

Ven, 26/01/2018 - 12:44

Non siate troppo cattivi questo, per contratto, è lì per bellezza.

ghorio

Ven, 26/01/2018 - 12:48

Il bravo Giordano Bruno Guerri dà una piccola lezione di storia al presidente Mattarella. Uno dei difetti dei nostri politici è sempre quello di aggiungere qualcosa nei loro discorsi. Infatti il presidente Mattarella avrebbe dovuto ricordare l'orrore dello sterminio di milioni di ebrei, rei di appartenere alla razza ebrea.Infatti per quanto mi riguarda non ho simpatie per il fascismo, ma per l'agire di questo regime basta sfogliare i libri di De Felice, antifascista, per apprende che , prima delle leggi razziali, scelta orribile, il fascismo aveva fatto qualche riforma buona, senza dimenticare, qui lo dicono tutti libri di storia, con la conquista dell'Impero l'italica stirpe, eccetto qualche eccezione, applaudiva osannante.

Vigar

Ven, 26/01/2018 - 12:48

Caro Giordano Bruno Guerri, condivido le sue parole ma le trovo troppo educate ed ossequiose nei confronti di quel signore che la storia la conosce benissimo, ma scientemente la calpesta e finge di ignorarla per puro spirito di parte e per opportunismo politico. Purtroppo, con la mia ragguardevole età, ho imparato a capire che con la maggior parte della gente, specie quella così coinvolta politicamente, non è possibile dialogare. L'onestà intellettuale è dono di pochi, pochissimi illuminati individui.

Bellator

Ven, 26/01/2018 - 12:53

Questo signore,si informasse di tutte le opere infrastrutturali, bonifiche,città,realizzate in Italia e nelle Colonie AFRICANE, dove abbiamo portato Civiltà!!;oltre a ricordagli quello che è stato realizzato per il sociale,che gli altri stati esteri neanche se lo sognavano !!!.Adesso,un quasi vero finto Democristiano,vedremo cosa lascerà ai POSTERI!!,solo le chiacchiere dei politici mestieranti !!!.

andralib

Ven, 26/01/2018 - 12:55

@Giorio Colomba: consenso? ah, lei chiama consenso l'affermazione a suon di marce, purghe, manganelli e...uccisioni?

Vigar

Ven, 26/01/2018 - 12:58

@ ammazzalupi. Bravo! Complimenti. Purtroppo, come ho già detto all'autore dell'articolo, l'onestà intellettuale non è dote di tutti e non basta sedere sulla poltrona più importante del paese per possederla, anzi......

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 26/01/2018 - 13:00

@Marcello.508, certo che sbaglia, lo dice la storia.L'Italia post guerra ha avuto uno sviluppo immenso fino a divenire la 7 potenza industriale/economica mondiale.dalla riforma agraria, alo sviluppo idustriale, dalla libertà d'impresa al terziario, il manifatturiero.L sanità pubblica e gratuita.E questo nonostante nello scorrere degli anni la corruzione politica ha progressivamente dilagato, frenan e sperperando la ricchezza.La scala sociale che molte generazioni anno vissuto vedendo i i propri figli affermarsi e accrescere il proprio benessere senza la condanna di rimanere come i padri.Tutto ciò in una democrazia, regime politico più lento e difficile, ma di gran lnga i migliore.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 26/01/2018 - 13:27

bassfox,a ME risulta che I primi ad usare gas in guerra (leggi Iprite) fu l'impero austro-ungarico su... meglio informarsi!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 26/01/2018 - 13:28

..detto gas mostarda!

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 26/01/2018 - 13:30

ffr mi potrebbe dire quali sono queste nazioni cosi democratiche

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 26/01/2018 - 13:31

andralib =libranda...annamo bene!

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 26/01/2018 - 13:55

caro(per quello che ci costi) presidente mattarelle, mi vuoi dire, una(dico 1) benemerenza tua personale per aver meritato la presidenza della repubblica?

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 26/01/2018 - 14:07

Esimio Mattarella, penso che Lei dovrebbe dare mandato a Fiano e Boldrini di ordinare il rifacimento di tutte le colonne sonore in lingua italiana dei film girati negli anni 50 e inizio 60. Infatti, finanche nei film western si rivolgono tutti l'un l'altro col fascistico "voi" invece del democratico "lei" (maschile-femminile-neutro).

mareblu

Ven, 26/01/2018 - 14:12

MI DISPIACE PER LEI SIG. " NON MIO PRESIDENTE" NEL PERIODO DA LEI CITATO L'ITALIA ERA IN PAESE RISPETTATO , E NON DERISO!. ALLORA FURONO REALIZZATE OPERE FARAONICHE . SOLO PERCHE' NON VI ERANO TANTI LADRI MAFIOSI E CAMMORRISTI IN PARLAMENTO .OPERE CHE OGGI CHI NON HA CONTRIBUITO ALLA LORO REALIZZAZIONE LE HA SVENDUTE AD ALTRI, OPPURE VUOLE ELIMINARLE SENZA IL CONSENSO DI TUTTI GLI ITALIANI; QUINDI? ARBITRARIAMENTE. SOLO CON L' ARROGANZA DI SEDERE IN PARLAMENTO, E PER DI UN DEBITO MAI CONTRATTO, DA PERSONE CHE SI SONO SPEZZATA LA SCHIENA PER LAVORARE ,E CHE OGGI VIVONO NELLA POVERTA' ASSOLUTA E LEGGASI" ONESTA'"DEI POVERI PENSIONATI :I QUALI HANNO TUTTO DA INVIDIARE ALLE VACCHE E BUOI NERI.

peter46

Ven, 26/01/2018 - 14:21

Garombo...certo,conta anche il bilancio finale e meno male che ti sei fatto 'pesare',commentando,ma non possiamo però darti l'incarico di tenere i conti in ordine,che benchè ce ne freghi,la 'matematica' non è il tuo forte,però...pensi che l'età,gli studi e ricerche su quegli anni che ti ritrovi possano permettere un giudizio,non sereno che è assodata l'impossibilità,ma 'completo'?Pensi di avere la marca di bilancia adatta per 'pesare' persone e avvenimenti di quel periodo?E le mani...le mani soprattutto,sono pulite e senza 'scorie' di alcun genere?Hai preventivato che il 'risultato finale' deriva anche da disamina di 'motivi di nascita, 'periodo ideologico' in uso ed ancora senza gli 'aggiornamenti' che derivano dalla pratica,nel tempo e non completati ancora,anno di grazia 2018?Hai messo in conto che allora c'era un Regime(sulla 'dittatura' andrei cauto)come quasi dovunque,ma non 'imperante' da solo se le 'forze armate' naturali sono state sempre ligi alla Monarchia?(1)

peter46

Ven, 26/01/2018 - 14:25

Garombo...niente (2)(3)(4)...ho letto il commento delle 11:31:non ne vale proprio la pena.

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 14:34

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 9 - 57. Patti Lateranensi, 11/02/1929 58. Tribunale del popolo 59. Tribunale speciale 60. Emanò il codice penale (1930), il codice di procedura penale (1933, sostituito nel 1989), il codice di procedura civile (1940), il codice della navigazione (1940), il codice civile (1942) e numerose altre disposizioni vigenti ancora oggi (il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, il Codice della Strada, le disposizioni relative a: polizia urbana, rurale, annonaria, edilizia, sanitaria, veterinaria, mortuaria, tributaria, demaniale e metrica) 61. Conferenza di Losanna 62. Conferenza di Locarno 63. Conferenza di Stresa 64. Patto a quattro 65. Patto anti-Comintern OPERE ESPANSIONISTICHE 66. Riconquista della Libia 67. Conquista dell’Etiopia

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 14:35

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 10 - 68. Guerra di Spagna Trattato di Roma del 1924 (l'annessione di Fiume all'Italia che chiude la lunga e dolorosa "questione fiumana") e - per precisione storica - l'annessione dell'Albania dell'aprile 1939 OPERE ECONOMICHE E FINANZIARIE 69. Istituto di Ricostruzione Industriale (I.R.I.), 1932 70. Istituto Mobiliare Italiano (I.M.I.), 1933 71. Casse Rurali ed Artigiane, R.D. 26 agosto 1937, n. 1706 72. Riforma bancaria: tra il 1936 e il 1938 la Banca d’Italia passò completamente in mano pubblica e il suo Governatore assunse il ruolo di Ispettore sull’esercizio del credito e la difesa del risparmio 73. Socializzazione delle imprese. Legge della R.S.I., 1944 74. Parità aurea della lira 75. Battaglia del grano

zadina

Ven, 26/01/2018 - 14:37

Ammazzalupi la ringrazio per la pubblicazione delle leggi con date e luoghi che furono fatte con lavori che a suo tempo fece fare Benito Mussolini, fra 100 anni gli storici daranno un vero e reale giudizio sul suo periodo che ha operato senza nostalgie oppure odio o rancore, certamente tutti gli esseri umani commettono degli errori, come la guerra e le leggi razziali, ma la vera storia darà il suo giudizio imparziale, come disse Gesù Cristo quando la folla voleva linciare la donna adultera ( chi è senza peccato scagli la prima pietra) se in Italia dopo a 70 anni di repubblica si applicasse la legge del taglione come in certi paesi arabi i politicanti sarebbero tutti monchi nessuno escluso.

ammazzalupi

Ven, 26/01/2018 - 15:04

OPERE FATTE DA MUSSOLINI - 13B - Le prime autostrade in Italia furono la Milano-Laghi e la Serravalle-Genova (al casello di Serravalle Scrivia si trova una scultura commemorativa con scritto ancora “Anno di inizio lavori 1930, ultimato lavori 1933”)

peter46

Ven, 26/01/2018 - 15:12

"""Eravate un Popolo di Analfabeti, dopo 80 anni ritorno e... vi ritrovo UN Popolo di analfabeti""". Tutti al cinema,01 Febbraio 2018...""Sono Tornato"" e sbancherà i botteghini,malgrado......NB:E lo si può comprendere dalla quantità dei commenti di oggi e malgrado "l'oscuramento" dell'articolo dalla 1° pagina effettuato da qualche ora.

giottin

Ven, 26/01/2018 - 16:17

@ammazalupi. complimenti per la precisa ricostruzione, una sola annotazione sull'IRI, quel famoso ente poi distrutto da tale prodi!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 26/01/2018 - 16:47

Agrippina - Lei risponde solo in parte. Non vedo proprio progressi nel mondo dell'economia, del sociale, della giustizia se non partendo dalle basi del ventennio da cui hanno attinto a piene mani, altrimenti i governi democratici del dopoguerra avrebbero impiegato 60anni. L’IRI (Istituto per la Ricostruzione Industriale), l’IMI (Istituto Mobiliare Italiano), il controllo del sistema bancario e dei finanziamenti pubblici non le dicono niente? Quanto alla privacy non dice nulla? Solo allora controllavano gli umori della gente? Oggi sono tutti gentili educati, non controllano niente? Si sta un po' arrampicando sugli specchi, accorci le unghie..