Il clandestino che si dice gay viene salvato dai magistrati

Gli immigrati che vedono respinta la richiesta d'asilo fanno ricorso con le motivazioni più bizzarre. E il tribunale li autorizza a restare

Non bastavano le cooperative e i prefetti ad accogliere i profughi, ora ci si mettono anche i magistrati. Mentre gli scafisti continuano a sbarcare sulle nostre coste migliaia di migranti e le commissioni territoriali negano le richieste di asilo, i profughi fanno ricorso e i giudici ribaltano i dinieghi consentendo loro di rimanere nel nostro Paese. Escono dalla porta e rientrano dalla finestra.

Come segnalato dal Corriere del Veneto i motivi di accoglimento sono tra i più vari: si va dalle persecuzioni in quei Paesi nei confronti degli omosessuali, ai rischi che correrebbero qualora fossero rispediti in Africa, fino alle prove che l'immigrato in Italia è ben integrato e sa anche la nostra lingua. Così le scene che si vedono nel tribunale civile di Venezia, che ha la competenza dei ricorsi per tutto il Veneto, sembrano quelle di un film a metà tra il comico e il fantasy. Il nigeriano che mostra i messaggini d'amore scambiati con il fidanzatino, il gambiano che mostra al giudice il mandato d'arresto della polizia, prova che se tornasse da dove è venuto finirebbe in galera e il camerunese che legge la dichiarazione d'amore dell'amico padovano.

In Veneto sono 9.300 i profughi arrivati, solo la provincia di Treviso ne conta 2.159, per non parlare di quelli che spariscono e non si trovano. Le commissioni territoriali attive a Padova (competente anche per Venezia e Rovigo) e a Verona (che valuta anche Vicenza, Treviso, Belluno, Trento e Bolzano) si trovano a dover fare i conti con migliaia di richieste d'asilo ogni giorno. Richieste che il 60-70 per cento delle volte vengono respinte ma non appena un profugo fa ricorso, tac, scatta l'accoglienza. Un procedimento questo a spese dello Stato, visto che i profughi, indigenti, hanno diritto al gratuito patrocinio.

Già un mese fa l' Ordine degli avvocati di Venezia aveva lanciato l'allarme. «La situazione comincia a diventare sempre più insostenibile aveva detto il consiglio direttivo ormai siamo al collasso». E infatti gli avvocati veneziani snocciolano dati significativi: da inizio anno ad aprile, le richieste di gratuito patrocinio da parte dei profughi sono ben 810. Soltanto nel mese di febbraio erano già state presentate 485 domande. Questo vuol dire che in soli due mesi, 8 profughi al giorno in media hanno presentato richiesta. E le cifre sono in continuo aumento se si pensa che nel 2015, nello stesso periodo di riferimento, da gennaio a febbraio, le richieste erano state «soltanto» 172.

Una situazione che rischia di sfuggire di mano: da un lato ci sono le commissioni che decidono per il rimpatrio e dall'altro i giudici, cavalieri dell'integrazione. A volte con le motivazioni più bizzarre. Emblematica è una sentenza del 17 febbraio scorso riguardante un profugo proveniente da una regione del Sud del Mali. Una zona non a rischio come aveva rilevato la commissione perché il conflitto armato è al Nord. Ma per il giudice non si può costringere un profugo a «stabilirsi in una regione del proprio Paese diversa da quella in cui corre rischi effettivi» e quindi è giusto accoglierlo. Metti caso che questo voglia andare al Nord.

Commenti
Ritratto di Nick88

Nick88

Mer, 20/04/2016 - 23:00

Mai visto un giornale più ignorante di questo.. Sempre più senza parole

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 20/04/2016 - 23:06

ma in India non ci sono leggi stupide come le nostre? Perchè altrimenti i Marò sarebbero liberi subito. Le leggi sono parole che si possono sostituire in un battibaleno, se lo vogliono.

blackindustry

Mer, 20/04/2016 - 23:11

Sono giudici comunisti, e arrivano con acrobazie alle sentenze che vogliono loro, a prescindere dalle leggi in vigore. Aveva ragione Junio Valerio Borghese, l'unica soluzione per risolvere il problema dell'avere comunisti in Italia e'...

Ritratto di caster

caster

Mer, 20/04/2016 - 23:13

Bene,a colui che dice di essere gaio facciamo la prova del 9...ci vuole un volontario e Zac.

Royfree

Mer, 20/04/2016 - 23:28

Le ipotesi per il futuro sono solo ed esclusivamente due. Uno: li spareremo addosso e li cacceremo tutti. Buoni e cattivi, Integrati o meno. Due: se entrano in numero consistente, in considerazione che fisicamente ed emotivamente ognuno di loro vale almeno 20 decadenti Italiani, soccomberemo e la nostra terra diventerà un enorme latrina dove l'ordine, la democrazia e la libertà sarà solo un ricordo. Fate due conti, manca poco.

Una-mattina-mi-...

Mer, 20/04/2016 - 23:30

DOPO I SEDICENTI CLANDESTINI AUTOCERTIFICATISI MINORENNI, RICOVERATI IN FRIULI CON PROBLEMI DI PROSTATA ED INCIPIENTE CANIZIE,LE "BABY GANG" multietniche di ultraventenni, I PASCIUTI VITELLONI ALLOGENI, RUSSATORI DI PROFESSIONE SUI PATRII MATERASSI,I MESTIERANTI DEI RACCONTI TRUCI STRAPPALACRIME, ora LE VARIE TRUFFE PUNTANO A SFRUTTARE IL CAMBIAMENTO, SEMPRE AUTOCERTIFICATO, DI SESSO. E OVVIAMENTE, COME IN TUTTI GLI HOTEL DI LUSSO CHE SI RISPETTINO, ANCHE NELL'HOTEL ITALIA PER SOLI STRANIERI, IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE.

cgf

Mer, 20/04/2016 - 23:31

e..... cosa hanno i gay di diverso dagl'etero? la Legge non è uguale per tutti? un magistrato dovrebbe occuparsi del proprio Ordinamento, se non lo fa è.... come vorrei che facessero funzionare x davvero i tribunali militari anziché pagarli per fare nulla.

killkoms

Mer, 20/04/2016 - 23:31

allora tutti i diversamente sessuali verranno qui..!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 20/04/2016 - 23:46

Con quella parte di magistratura politicizzata insediatasi con il 18 politico, orrenda eredità del sessantotto, qualsiasi furbacchione può inventarsi le scuse più banali per rimanere a farsi mantenere dal nostro governo di ciarlatani abusivi. Sanno di essere entrati nel paese dei balocchi con una giustizia da paese dei balocchi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 21/04/2016 - 00:25

ORMAI fanno ricorso a TUTTO, visto che SOLO in Italia c'è una STUPIDA legge che lo consente GRATIS!!! AUTOCRITICA!!!Stupidi lo siamo stati anche Noi, che quando eravamo al governo NON abbiamo abolito questa stupida legge. Se vedum.

Ritratto di giulio_mantovani

giulio_mantovani

Gio, 21/04/2016 - 00:30

Ma come conoscono bene le nostre leggi quando fa comodo: indovinare chi saranno quelli che li imbeccano!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 21/04/2016 - 00:31

Prima si dichiarano GAY e gli ALLOCCHI della magistratura gli credono, poi passano a STUPRARE le ragazze!!! ITALIA PAES DI STUPID!!!lol lol Se vedum.

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 21/04/2016 - 00:33

Si definisce gay? Da mettere alla prova. No, non subito come pensate voi, ma prima corteggiato da una bella donna e vediamo come reagiscono i corpi cavernosi.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Gio, 21/04/2016 - 06:47

Inarrestabile Kalergi. Rassegnamoci al nostro triste destino di PDioti orwelliani.

lakos29

Gio, 21/04/2016 - 06:47

Fatemi capire, un clandestino arriva senza documenti ma ha con se il mandato d'arresto del suo paese? Già questa fa ridere. Ma che un giudice autorizzi un criminale a restare sul nostro territorio fa piangere.

bjelka68

Gio, 21/04/2016 - 06:49

siamo un paese ridicolo,!

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Gio, 21/04/2016 - 07:34

Io sono lesbica e non ho lavoro chi mi salva? che ridere.....

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Gio, 21/04/2016 - 07:35

se fossero coerenti dovrebbero allora espellere tutti gli islamici che condannano e perseguono l'omosessualità, del resto se il profugo capitasse nelle loro mani qui in Italia sarebbe fritto, no?

java

Gio, 21/04/2016 - 07:49

l'importante è farlo ben presente alle loro comunità che sono gay (africana o mediorientale)