Continua a crescere lo spread: allerta sui mercati

Di fatto dopo la giornata difficile di ieri sulle borse e soprattutto sul fronte dello spread questo giovedì 17 maggio non pare possa avere prospettive migliori

Ancora turbolenze sui mercati. Di fatto dopo la giornata difficile di ieri sulle borse e soprattutto sul fronte dello spread questo giovedì 17 maggio non pare possa avere prospettive migliori. Infatti il differenziale tra i Btp e i bund tedeschi tocca quota 160. Almeno 13 punti in più rispetto a ieri quando lo spread era arrivato a quota 147. Si tratta del livello massimo da gennaio. E anche sulle borse le cose non vanno certo meglio. Piazza Affari è andata subito sotto dopo un breve avvio in positivo. Ieri l'indice Ftse Mib ha toccato il -2,3 per cento. Le turbolenze sono dovute principalmente allo stallo politico e alle indiscrezioni circolate nella giornata di ieri su alcuni punti nel programma di un eventuale esecutivo gialloverde. Dopo aver toccato i 156 punti, lo spread ripiega in chiusura a 147,5 punti mentre fervono le trattative tra M5S e Lega per la formazione di un nuovo governo. Il tasso di rendimento si colloca al 2,115%. Chiudono positive le piazze finanziarie europee e con esse anche Milano dopo una seduta nervosa in attesa di chiarezza relativamente al possibile accordo tra Lega e M5S.


A quanto pare i mercati sono molto sensibili alla situazione politica di casa nostra e la minaccia del differenziale tra i titoli italiani e quelli tedeschi sta diventando sempre più una sorta di spada di damocle che di fatto cerca di influenzare la formazione del nuovo governo. E la reazione di Salvini su questo fronte è stata molto chiara: "Solo 464mila bambini nati in Italia nel 2017, dato peggiore della nostra storia. I giovani scappano, perdono speranza di mettere al mondo dei figli. Altro che spread o numeri imposti dall’Ue, dovrà essere questo il primo risultato del prossimo governo: tornare a riempire le culle".

Commenti

contravento

Gio, 17/05/2018 - 13:20

CONTINUATE PURE A DISTRUGGERE: OGNI PAROLA O FATTO SARA UTILIZZATO CONTRO DI VOI.

HappyFuture

Gio, 17/05/2018 - 13:24

SE NESSUNO gli dice che lo spread può pure andare a 5000 perché non è indice dell'ECONOMIA REALE, per cui per noi vale come lo zero alla sinistra... Voi giornalisti continuerete a pensare che allarmi la NAZIONE. Ma può allarmare solo chi gioca in BORSA. E gli operai che si svegliano alle 5 per andare a prendere il treno dei pendolari dello spread frega NIENTE.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 17/05/2018 - 13:29

Lo spread è un'arma di distrazione di massa. Coloro che lo fanno salire e scendere a loro piacimento e a seconda delle congiunture politiche vanno arrestati e messi nelle condizioni di non nuocere. Sono terroristi finanziari e destabilizzatori.

Ritratto di leonida65

leonida65

Gio, 17/05/2018 - 13:43

Oggi il nostro Brunetta ci ha tenuto a precisare che nel 2011 fu un chiaro complotto contro il nostro Silvio, mentre adesso se lo spread sale è giusto perchè lega e m5s stanno proponendo un programma scellerato.

Ritratto di pao58

pao58

Gio, 17/05/2018 - 14:42

E piantatela di rompere le palle con 'sto spread...se non ne parlate più torna a posto da solo, i figli di buona donna che agitano i mercati hanno bisogno di creare confusione e se gli date una mano è solo peggio...ignorateli please

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 17/05/2018 - 14:44

Gia' che ci siete, vediamo di cominciare a diminuire il debito.

Ritratto di ...paoloDaPadova.

...paoloDaPadova.

Gio, 17/05/2018 - 14:59

un GIOCHETTO che funziona solo con i CODARDI ed i PDOCCHI

Blueray

Gio, 17/05/2018 - 15:10

Scusi Grilli, ma non stravolgiamo le cose: lo spread non è "una spada di Damocle che cerca di influenzare la formazione del governo", ma bensì un misuratore del "sentiment" assolutmente negativo (adesso) degli investitori sulle premesse al nuovo governo che comporta, con le transazioni, una situazione di deprezzamento sul mercato secondario nei confronti dei ns titoli che, rapportati ai Bund, ampliano il gap numerosi punti base (1%=100 pb). Lo spread è solo un termometro che misura il sali-scendi della resa dei titoli meno stabili rispetto a quello ritenuto più stabile. E, come il termometro, può condizionare ma anche guidare, non è nè buono nè cattivo!

anfo

Gio, 17/05/2018 - 15:12

Aria fritta!

Francesconelio

Gio, 17/05/2018 - 15:39

... un anno fa era a 200 e non visto titoli sui giornali o servizi alla tivvù... piantatela, è solo propaganda...

oracolodidelfo

Gio, 17/05/2018 - 15:58

A "quelli" che muovono lo spauracchio dello spread e del debito pubblico, faccio osservare che se vogliono che i debiti siano onorati, devono lasciare il debitore in vita ed in grado di produrre reddito. Un debitore disoccupato o morto sarà sicuramente insolvente.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 17/05/2018 - 16:55

Stanno preparando il golpe. Il debito pubblico aumentato dal clown fiorentino e dal pd invece andava bene.

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Gio, 17/05/2018 - 17:35

Febbraio 2017, spread sopra 200 punti, come nel 2014. Hanno fatto tutto questo chiasso? Ma certo che no.

sarth

Gio, 17/05/2018 - 18:40

Adesso che vi fa comodo salite sulla giostra dello spread? Già dimenticato il 2011 e quello che dicevate? Doppie facce di forzisti... sempre sospettato. Continuate così a partire da Sallusti, alla prossima forse superate il 4%.

no_balls

Gio, 17/05/2018 - 23:49

Per arrivare a 500 ci vuole berlusca...... Non ce la faremo mai...

MOSTARDELLIS

Ven, 18/05/2018 - 08:15

I giornali dovrebbero dare meno importanza a queste scemenze. Si autoalimenta con l'importanza che gli danno i giornali.

Happy1937

Ven, 18/05/2018 - 08:46

Ed è niente rispetto a quello che sarà se questo sciagurato governo andrà in porto.