La conversazione inedita tra Renzi e papà Tiziano: "I tuoi amici fanno schifo"

Il Fatto pubblica una nuova confersazione. È appena scoppiato il caso Consip e Renzi intima al padre: "Se continuo, tu non puoi fare il cazzo che ti pare"

"Allora, non posso parlarti su whatsup (sic) perché da stamani ho il telefonino impazzito. Hanno pubblicato sui Social il mio numero, puoi immaginare il casino". È, ancora una volta, il Fatto Quotidiano a pubblicare le conversazioni telefoniche tra Matteo Renzi e il padre Tiziano. Oggi tocca a uno scambio di sms inedito intercettato il giorno di Natale dell'anno scorso da cui emerge l'amaro sfogo del figlio che da meno di due settimane si è dimesso dalla presidenza del Consiglio: "Papà - scandisce - la stragrande maggioranza di quelli che ti circondano mi fanno vomitare".

Le prime indiscrezioni sull'affaire Consip che coinvolge Tiziano Renzi vengono pubblicate dal Fatto Quotidiano a metà dicembre del 2016. E, qualche giorno più tardi, Matteo Renzi scrive al padre una sfilza di messaggi senza usare WhatsApp. Sono le sei del pomeriggio del 25 dicembre 2016. "Allora, non posso parlarti su whatsup (sic) perché da stamani ho il telefonino impazzito. Hanno pubblicato sui Social il mio numero, puoi immaginare il casino - scrive l'ex premier - se vuoi parlare dal punto di vista umano, mi parli. Sul resto, se sei convinto che tutte le persone che incontri siano perbene, sopporti ancora per un po' il fango e la merda. Su Facebook, non ti iscrivi. Nel modo più assoluto. Il contraddittorio lo fai dai Pm, non sui media diventando una macchietta. Io avevo voglia di lasciare. Non lo faccio solo per rispetto alle persone che ci hanno votato, almeno fino alle elezioni politiche. Dunque se continuo, tu non puoi fare il cazzo che ti pare".

Dopo il flop al referendum del 4 dicembre 2016, che ha bocciato la sua riforma costituzionale, il 7 dicembre Renzi rassegna le dimissioni nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il 12 dicembre non è più premier e vede arrivarsi addosso le accuse sul caso Consip. Tanto che arriva a pensare di mollare tutto. "Finché io sono un personaggio pubblico - intima al padre in quegli sms - tu, per cortesia, evita ogni stronzata come quella di aprire un account Facebook. Querela chi vuoi querelare ma non fare cazzate. Grazie". Tiziano risponde con un "ok", poi qualche minuti gli chiede di vedersi per un paio minuti l'indomani. "Ok - gli risponde il figlio - ma non fare cazzate, non scrivere su Facebook, non vivere questa fase come un rodeo. Se davvero non hai fatto nulla, e non ne dubito, la verità viene fuori. Prima o poi ma viene fuori. A domani, ci sentiamo per telefono per fissare".

Commenti

Giorgio1952

Dom, 30/07/2017 - 12:35

Adesso immagino i soliti commenti, altra mossa per defilarsi dal padre, si è tutta una messa in scena, mi sembra che Renzi figlio abbia detto le cose di buon senso da fare a Renzi padre, si sono invertite le posizioni se uno è un cazzone è giusto che il figlio glielo dica, ma perché uno si dovrebbe iscrivere a Facebook per rispondere alle accuse.

PEPPINO255

Dom, 30/07/2017 - 12:40

TIZIANO, TU NON SEI AMICO DI TUO FIGLIO..?

bremen600

Dom, 30/07/2017 - 13:19

La classica famiglia perbene.

pasquinomaicontento

Dom, 30/07/2017 - 13:30

E noi credemo a 'ste trxxxzxxe,ma mi facci il piacere,se vede da lontano un miglio che è tutto programmato,:-Io te dico questo e tu m'arisponni così,te l'ho detto iersera,aripeti quello che c'è scritto sur pizzino,ma poi perchè se dovemo da telefonà, te manno Laura...oppure te lo dico a voce,nun sò mica un estraneo,sono tuo figlio,te vengo a trovà, pe' vede come stai de salute-...Pe' me quella telefonata è stata fatta apposta per essere intercettata...e c'è chi c'è cascato.Er putto nun è scemo, anzi, è più furbo de 'na vorpe...guardate come ha fatto fora Letta...e er benzinaro, artro che Macchiavelli...

Celcap

Dom, 30/07/2017 - 14:47

Grande attore. Figuriamoci se non avrebbe potuto massaggiare con WhatsApp che non lascia traccia e che non é praticamente mai bloccato tranne per uno o forse due minuti all'anno quando stanno facendo un aggiornamento superimportante. Voleva che i messaggi arrivassero a chi di dovere (probabilmente sapeva anche di essere intercettato) per dimostrare così la sua estraneità ai fatti. Figura ridicola è pietosa. Mi dicono che il giornale del suo sponsor (repubblica) si é chiesto, in questi giorni, come mai Renzi sia così odiato, Semplice perché quando hanno cominciato a conoscerlo (i fiorentini già lo sapevamo perché quando gli si chiedeva del sindaco dicevano che si presentava solo in presenza non degli avvocati ma delle telecamere) tutti hanno capito che é un cialtrone venditore di fumo. E se c'era bisogno di un'altra conferma la storia degli sms ne è la prova.

scimmietta

Dom, 30/07/2017 - 15:33

.... i'amico del giaguaro ...

scimmietta

Dom, 30/07/2017 - 15:35

X Giorgio1952: ...qualis pater, talis filius ...

giovanni PERINCIOLO

Dom, 30/07/2017 - 15:58

E tanto per cambiare é una volta di più Il Fatto a pubblicare intercettazioni e quant'altro. Possibile che nessun magistrato si prenda la briga di indagare?? tutto regolare che ci sia da anni chi si preoccupa di far avere le "primizie" al solito giornale, comprese a volte primizie ancora coperte da segreto istruttorio?? Tutto regolare?? Non potrebbe fregarmene meno del bischero e del padre ma é veramente uno sconcio indegno che questo andazzo possa andare avanti da anni senza che nessuno intervenga!

ilbarzo

Dom, 30/07/2017 - 15:58

Vi siete mai domandati se per caso non foste voi, padre e figlio a far vomitare i cittadini.Rifletteteci sopra e vedrete che è proprio così!!!!

GINO_59

Dom, 30/07/2017 - 16:50

Senza nulla togliere di quello che hanno detto dei loro amici, a me fanno SCHIFO entrambi.

skywalker

Dom, 30/07/2017 - 19:23

Gentaglia!! Una massa di parassiti bugiardi che ha dato il colpo di grazia all'Italia.

ziobeppe1951

Dom, 30/07/2017 - 19:49

Giorgio1952....12.35....purtroppo per noi l'itaglia è piena di boccaloni come te

PEPPINO255

Dom, 30/07/2017 - 21:44

I SUOI AMICI ?!? DOVRESTI VEDERE I FIGLI...!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 30/07/2017 - 22:24

Lasciate stare Giorgio 1952, non ne indovina una che sia una. E' come sparare sulla croce rossa. Dovete capirlo, non ci arriva.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 30/07/2017 - 23:03

Mi viene da ridere: intercettato un messaggio di WhatsApp? Piuttosto condiviso per dimostrare che lui con il padre fa il duro! Ma mi faccia il piacere!

LOUITALY

Lun, 31/07/2017 - 03:45

per rispetto di chi cibha votato ???? quando il cirlatano è stato eletto premier ??? un ususrpatore falso

un_infiltrato

Lun, 31/07/2017 - 07:27

Se pensate che questo era il nostro capo del governo, quale stimolo provate, cosa vi viene da fare?

leopard73

Lun, 31/07/2017 - 08:59

E TUO FIGLIO COSA TI FA??????????