Così il Qatar finanzia in Italia moschee e scuole coraniche

Nell'ultimo anno la Qatar Charity ha stanziato 25 milioni per costruire 43 moschee in Italia. Ma dietro la fondazione ci sono sospetti di legami con al Qaeda

Con i suoi 2milioni e 700mila abitanti, il "piccolo" Qatar è un attore importante nel mercato internazionale, con le sue grandi aziende come la compagnia aerea nazionale Qatar Airways e la rete televisiva internazionale Al Jazeera, ma anche con i forti investimenti del Paese nel mondo sportivo: già principale sponsor del Barcellona, il Qatar ospiterà i campionati mondiali di calcio nel 2022. Ma non è solo ricchezze petrolio. Il Qatar è anche proselitismo. O meglio lo è la "Qatar Charity Foundation", la più importante istituzione di assistenza islamica dell'Emirato che ha tra i tanti obiettivi la costruzione di moschee in tutto il mondo. In Italia ha mosso i primi passo nel 2013 quando ha messo a disposizione 2,5 milioni di euro per la costruzione di quattro moschee in Sicilia.

In Italia la maggior parte dei finanziamenti alle comunità islamiche sono finanziate dalle ong del Qatar, lo Stato con cui da oggi Arabia Saudita, Egitto, Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Yemen hanno chiuso i rapporti diplomatici. L'accusa mossa a Doha è di finanziare il terrorismo islamico facendo arrivare soldi a organizzazioni vicine ad al Qaeda, Stato islamico e Fratelli Musulmani. "Se Dio vuole conquisteremo Roma. Non con la spada, ma con la Dawa (il proselitismo, ndr)", recita un hadith del profeta Yusuf al-Qaradawi, il leader spirituale della Fratellanza Musulmana che predica dal Qatar e dagli schermi di Al Jazeera, l'emittente satellitare dell'emirato wahabita. Negli ultimi anni le associazioni islamiche hanno costruito decine di moschee e scuole coraniche con i finanziamenti del Qatar. Stando alle parole del presidente Ucoii (Unione delle Comunità islamiche d'Italia), l'imam fiorentino Izzedin Elzir, solo i 25 milioni provenienti dalla ong Qatar Charity sono serviti nell’ultimo anno "per costruire 43 moschee".

Nel gennaio del 2016 Ibrahim Mohamed, tesoriere dell'Ucoii, aveva annunciato l'arrivo di 5 milioni per la costruzione della moschea di Bergamo, la cui costruzione è stata bloccata da un'indagine della procura. Una somma che rappresenta appena "un quinto dei 25 milioni di euro trasferiti in Italia per realizzare 33 nuovi centri islamici". Con i soldi della Qatar Charity, in Lombardia, sono già stati realizzati i centri islamici di Saronno e Brescia, oltre ad altri centri minori, specie nel Bresciano. Non solo. Oltre alla moschea di Bergamo, la Qatar Charity sarebbe già pronta a sovvenzionare anche un maxi centro a Sesto San Giovanni. "Lo Stato italiano resta indifferente di fronte alla denuncia dell’Arabia contro il Qatar? - chiede il deputato leghista Paolo Grimoldi - l'Italia continua ad autorizzare la costruzione di moschee finanziate dal Qatar o quelle in costruzione verranno bloccate?". Anche perché, come ricordava Gian Miaclessin sul Giornale, sulle attività della Qatar Charity Foundation pesano però molti sospetti. Sospetti che legano l'ex presidente Abdullah Mohammed Yusef ad al Qaeda. "I soldi destinati dalla Qatar Charity alle operazioni di Al Qaida - si legge in un rapporto del ministero della Giustizia statunitense - vengono elencati nei registri dell'organizzazione come spese per la costruzione di moschee e scuole oltre che al sostegno di poveri e bisognosi".

Commenti
Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 06/06/2017 - 00:03

Come reagiranno ora i comunisti, i radical-chic, i cattocomunisti, i pentastallati, i buonisti, il clero, il papa.. che predicano e ci impongono che DOBBIAMO accogliere chiunque bussi ala nostra porta dopo che anche altri stati Arabi, quelli che contano, hanno definito terroristi i nostri protetti?

Keplero17

Mar, 06/06/2017 - 00:03

Il Quatar dovrebbe essere un acquirente di armi italiane a vario livello. Inoltre un investitore in Italia. Se si fosse trattato della Russia sarebbero partite subito le sanzioni, ma due pesi e due misure.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 06/06/2017 - 00:04

Che fine faranno i grattacieli di Porta Nuova di Milano?

Divoll

Mar, 06/06/2017 - 00:38

Il Qatar finanziera' pure, ma e' lo STATO ITALIANO che gli permette di farlo, concedendo permessi a go-go x le moschee e non bloccando il denaro che fluisce dai paesi arabi. Alla fine, la responsabilita' ricade sempre sui politici imbelli, corrotti e traditori del popolo che siedono abusivamente sugli scranni del potere (usurpato).

seccatissimo

Mar, 06/06/2017 - 04:01

Ma non era l'Arabia Saudita la nazione principale sponsor dei terroristi ?

seccatissimo

Mar, 06/06/2017 - 04:02

Via TUTTI gli islamici dall'Italia e dall'Europa !

Anonimo (non verificato)

Massimo Bocci

Mar, 06/06/2017 - 07:23

La buona scuola......PD!!!!

Royfree

Mar, 06/06/2017 - 08:52

Feccia Islamica assassina. Mondiali di calcio? Fossimo meno idioti e meno attenti al profitto qualche bomba nucleare e il mondo sarebbe più pulito.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 06/06/2017 - 09:00

Non cadiamo nel tranello, il problema non è il qatar; tutta la zakhat (elemosina obbligatoria che i musulmani versano alla moschea, altro che 8x1000) finisce in cosiddette associazioni culturali o benefiche (ad ognuno le sue ONLUS e COOP ...) che fomentano il terrorismo o per lo meno la conversione (non si sa cosa sia peggio). Non il qatar, tutti gli stati musulmani, qualche distinguo si può fare per quelli dove il tanto vituperato colonialismo a mostrato che esiste una via alternativa all'islam ... ma poca roba.

@ollel63

Mar, 06/06/2017 - 09:17

chiudere e abbattere tutte le moschee ed rendere inoffensivi tutti i musulmani.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 06/06/2017 - 09:25

Sinistra collusa con quelli chi finanzia il terrorismo

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mar, 06/06/2017 - 09:26

riprovo anche se non serve a un tubo. Sino a 20 giorni fa era l'Arabia Saudita il paese del terrore per il giornale e i suoi dissennati commentatori. E' bastato che Trump facesse un contratto per vendere armi per 110 miliardi per arrivare poi a 350 che sono diventata agnellini ad avete cambiato Paese. Ma non vi vergognate di voi stessi???

Pitocco

Mar, 06/06/2017 - 10:00

Che il Qatar sia uno dei maggiori finanziatori dei tagliagole è risaputo, come e tanto quanto è risaputo che pure l'Arabia Saudita e gli altri paesi del golfo collabroano, addestrando e finanziando i suddetti criminali. La mossa di Trump di isolare il Qatar viene suggerita - pare - dal cognatino sionista per realizzare la tanto agoniata guerra all'Iran.

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 06/06/2017 - 13:22

Da anni il Quatar finanzia tutte le Moschee Italiane, ma nessuno vuole sentire. Da anni le DECINE di canali Dell'est, trasmettono che in Italia esiste il covo dell'intolleranza religiosa. Fino ad ora non si sono mossi, perché sono mantenuti foraggiati e non RADICATI, ma verrà il giorno in cui il serpente muoverà la Coda e allora gli ottusi capiranno quello che non volevano capire.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 07/06/2017 - 09:01

le finanzia perche gliele lasciano finanziare,via tutti i PD dalla Italia.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 07/06/2017 - 09:02

Divoll però vorrei vedere se ti offrissero un milione di dollari per autorizzare una moschea in Italia se non lo faresti.